martedì 8 maggio 2012

L'angolo del thriller #3

Buonasera, era da un po' che non trovavo un thriller che mi ispirasse, infatti questa specie di rubrica ha cadenza casuale.
Beh, bando alla ciancie... Veniamo al libro.

Titolo: La testimone del fuoco
Autore: Lars Kepler
Editore: Longanesi
Data di uscita: 17 maggio 2012
Prezzo: 18,60 €
Pagine: 594

Trama:
Flora ha visto tutto, ma nessuno le crede. La ragazza è morta, qualcuno l’ha uccisa. Aveva solo quattordici anni, si chiamava Miranda ed è stata ritrovata nella sua camera a Birgittågarden, la casa di recupero per ragazze in difficoltà a Sundsvall, a nord di Stoccolma. Le pareti sono schizzate di sangue, le lenzuola ne sono intrise. Nessuna delle altre ragazze sa che cosa sia successo, ma una di loro è fuggita nella notte.
Flora non sa chi indagherà sull’omicidio, non sa che l’ispettore Joona Linna sta per ispezionare la peggiore e più indecifrabile scena del crimine della sua carriera, non sa che solo Joona può sperare di scovare qualche indizio. Flora sa soltanto di aver visto la ragazza. Sa di aver visto l’arma del crimine che nessuno riesce a trovare. Sa che cosa è successo. Ma la polizia non le crede, per una semplice ragione.
Al momento dell’omicidio, Flora era a centinaia di chilometri di distanza. Eppure Flora è certa di aver ragione. Lei ha visto. Perché lei è una medium.

Qualche riga dal libro:
"Il sangue è colato lungo il pavimento ed è schizzato sui mobili fissati a terra e al muro, e sui pallidi motivi biblici delle pareti. E arrivato fino al soffitto e alla toilette priva di porta. Sul letto è stesa una ragazzina magra nella prima pubertà. Il corpo è stato disposto supino con le mani sui viso. La ragazzina ha indosso solo un paio di mutande di cotone bianco. I seni sono coperti dai gomiti e i piedi sono incrociati all’altezza delle caviglie.
Joona sente il proprio cuore che batte, sente il sangue scorrere rapido attraverso le vene fino al cervello, sente il polso tuonare nelle tempie.
Ma è tempo di guardare, registrare e pensare.
Il volto della ragazza è nascosto."

Gli autori:
Lars Kepler è lo pseudonimo dei coniugi Alexander Ahndoril e Alexandra Coelho Ahndoril. Vivono a Stoccolma con le loro tre figlie, a pochi metri dalla centrale di polizia. Sono appassionatissimi di cinema e da quando si conoscono guardano almeno un film al giorno. Entrambi sono scrittori, ma nel 2009 hanno deciso di sospendere momentaneamente le loro carriere separate per provare a scrivere un romanzo insieme. Ne è nato il caso editoriale europeo del 2010, L’ipnotista, il romanzo che ha scalzato dalla vetta delle classifiche svedesi la trilogia di Larsson, vendendo oltre 200.000 copie in Italia; sarà presto un film diretto da Lasse Hallstrom.


Cosa ne pensate voi lettori? Finora fra quelli che seguono il mio blog non ci sono molti amanti del thriller, ma spero che col tempo arriveranno anche quelli... Oppure spero di trovare un libro che possa far appassionare anche chi non si avvicina spesso a questo genere :)

2 commenti:

  1. Non sono un grande appassionato di thriller, ne ho letti proprio pochi... questo dalla trama sembra intrigante, però il prezzo (e pure la lunghezza, ehm... i mattonazzi mi inquietano :p) non è che mi invoglia molto :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Matteo i prezzi dei libri sono tutti assurdi, alcuni costano 20 €... Non capisco perchè non provano ad abbassare un po' i prezzi.
      Invece a me la lunghezza dei libri non mi crea mai troppi disturbi xD

      Elimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sono sempre felice di leggere e rispondervi ♥