sabato 19 maggio 2012

My Wishlist #3

Buonasera a tutti, dopo aver passato due giorni senza praticamente dormire, arrivo qui con molta stanchezza sulle spalle, ma con la voglia di raccontarvi di due libri scoperti per puro caso e finiti nella mia Wishlist, che continua ad allungarsi :((
Sono due libri pubblicati già da qualche anno, ma non per questo attirano meno la mia curiosità.

Titolo: Le terrificanti storie di zio Montague
Autore: Chris Priestley
Editore: Newton Compton
Data di uscita: 25 marzo 2010 (ed. economica 19 maggio 2011)
Prezzo: 14,90 € (ed. economica 6,90 €)
Pagine: 240

Trama:
Il signor Montague vive da solo in una grande casa piena di oggetti bizzarri e soprammobili di ogni sorta. Il piccolo Edward attraversa spesso l'oscuro bosco che separa la sua casa da quella dello zio per andarlo a trovare, e rimane ogni volta incantato dalle terrificanti storie che il vecchio gli racconta. Ne conosce proprio tante, in effetti, una più spaventosa dell'altra, e tutte sembrano tornargli in mente quando vede o tocca uno degli stravaganti ninnoli che arredano la sua casa. Ma Edward sente che quelle storie non possono essere solo frutto della fantasia e si domanda se non nascondano una verità più sinistra e inquietante. Chi è davvero lo zio Montague? E chi sono quegli strani bambini che cercano di entrare nella sua grande casa?

Titolo: La donna dalle mani di pioggia
Autore: Wolfram Fleischhauer
Editore: Longanesi (ed. economica Tea)
Data di uscita: 5 giugno 2008 (ed. economica 25 marzo 2010)
Prezzo: 17,60 € (ed. economica 9,00 €)
Pagine: 400

Trama:
Parigi, 1867: a qualche giorno dall’inaugurazione dell’Esposizione Universale viene ritrovato nella Senna il cadavere di un bambino di pochi mesi. La madre, Marie Lazès, arrestata per l’omicidio, si proclama innocente e sostiene di aver affidato il piccolo Camille, gravemente malato, a un’infermiera. All’ospedale, però, nessuno ricorda né lei né il bambino. Il difensore d’ufficio che le viene assegnato è dapprima convinto della colpevolezza di Marie, ma dalle indagini emergono sconcertanti contraddizioni e, a un certo punto, persino la polizia segreta si interessa al caso...
Parigi, 1992: quale motivo induce la giovane Gaëtane a studiare i documenti di una biblioteca relativi al presunto infanticidio di centoventicinque anni prima? A chiederselo è Bruno, uno studioso tedesco di storia dell’architettura giunto nella capitale francese per fare ricerche sull’edificio dell’Esposizione Universale. Dal momento in cui vede per caso in biblioteca l’enigmatica ragazza desidera conoscerla, a ogni costo. Lei alterna nei suoi confronti un timido interesse a un gelido distacco. Ma quanto più, a poco a poco, il loro rapporto si approfondisce, è la storia che lei sta studiando – e da cui sembra dipendere la sua stessa vita – ad affascinare sempre più Bruno…


Allora, sono due libri COMPLETAMENTE diversi, ma che mi hanno attirato per gli stessi identici motivi. Trama accattivante e copertine splendide.
Soprattutto il primo non vedo l'ora di poterlo avere fra le mani, ma anche il secondo è una lettura che vorrei fare al più presto.
Voi che ne pensate, li conoscevate già? Vi ispirano almeno un po'?

2 commenti:

  1. Il primo è nella mia WL già da un po'.. non ce la faremo mai a finirla tutta :(

    RispondiElimina
  2. Hai ragione, sono due libri molto ma molto diversi...
    Ma io sono una tipa a cui piace leggere tutto, e nella mia libreria si trovano libri di generi totalmente diversi.
    Non conoscevo questi libri ma mi hanno colpito entrambi, ma in particolar modo il secondo.
    Spero di poterlo avere molto presto tra le mie mani *-* Ed hai proprio ragione. Hanno proprio delle belle copertine *-*

    RispondiElimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sono sempre felice di leggere e rispondervi ♥