venerdì 1 giugno 2012

My Wishlist #4

Buongiorno a tutti, prima di tutto vorrei scusarmi per la mia poca presenza, ma purtroppo questo è un periodo un po' così. In cui passo da stati di nervoso, a stati catatonici in cui vorrei solo stare seduta a fissare il vuoto.
A parte questo, finalmente oggi sono riuscita ad uscire con un'amica a farmi un passeggiata e ovviamente la libreria di paese ci chiamava a gran voce, così abbiamo fatto un salto alla Mondadori e spulciando fra i vari scaffali o incrociato la copertina MERAVIGLIOSA di questo libro Strega d'Aprile di Majgull Axelsson, un'autrice svedese che pubblicò questo libro nel 1997 e che in Italia è arrivato solo nel 2011 grazie ad Elliott Edizioni. Adesso vi parlo un po' del libro così vediamo se qualcuno di voi lo conosce e lo ha letto, oppure se vi ispira tanto come a me.

Titolo: Strega d'Aprile
Autore: Majgull Axelsson
Editore: Elliott
Data di uscita: 16 novembre 2011
Prezzo: 16,50 €
Pagine: 420

Trama:
Gravemente disabile, Desirée giace in un letto d’ospedale sognando, pensando. Non può camminare né parlare ma ha altre capacità. È una Strega d’Aprile: è chiaroveggente e onnisciente ed è in grado di viaggiare nel tempo e nello spazio, in un mondo che le sarebbe altrimenti negato. La madre, che alla nascita l’ha abbandonata alle cure dello Stato, ha poi adottato tre bambine, nessuna delle quali è al corrente dell’esistenza di una quarta sorella.
Nonostante le sue difficoltà, con l’aiuto di un computer e di un dottore, con cui lentamente instaura un rapporto sentimentale molto particolare, Desirée impara a comunicare con il mondo esterno, ottiene straordinari risultati negli studi della fisica quantistica e usa le sue capacità paranormali per seguire la vita della madre e la sua relazione con le figlie adottive. Consapevole che non le resta ancora molto tempo e convinta che una delle sue sorellastre l’abbia derubata della vita che sarebbe altrimenti spettata a lei, Desirée decide di servirsi dei suoi poteri per regolare i conti una volta per tutte. Un giorno ognuna delle tre donne riceve una lettera misteriosa che la costringe a esaminare sia il proprio passato sia il presente, mettendo in moto una complessa rete di ricordi, rimpianti e scontri che porteranno a un finale sconvolgente.

L'autrice:
Majgull Axelsson nata nel 1947 a Landskrona, è cresciuta a Nassjo (Svezia). Ha studiato giornalismo, ha servito il dipartimento di stato, ed è stata capo redattrice. I suoi primi libri, dei saggi, si occupavano dei problemi della prostituzione infantile, dei bambini di strada nel terzo mondo, e della povertà in Svezia. Ha debuttato come autrice di romanzi nel 1994, con "Långt borta från Nifelheim" (Lontano da Nifelheim). Da allora ha scritto numerosi romanzi che sono diventati grandi successi. La Axelsson ha ricevuto numerosi premi svedesi, fra cui il Moa Martinsson Prize ed il Jörgen Eriksson’s Prize. È una delle scrittrici più rinomate e di successo in Svezia ma anche all'estero. Nel 2002 ha scritto per il teatro la sua commedia d’esordio: Lisa Louise.


Allora cosa ne dite di questo libro che mischia insieme così tanti elementi? Ho letto in giro che nonostante il "tema pesante" l'autrice riesce a non appesantire la lettura e a renderla scorrevole e molto piacevole. Questo non può essere che un'altro punto a suo favore.
Il libro ovviamente è finito dritto nella mia Wishlist, con la speranza di poterlo leggere e perdermi fra quelle pagine.

3 commenti:

  1. Sai che ce l'ho e non l'ho letto? è proprio quel tema "pesante" che mi ha fatto desistere... ci proverò!

    RispondiElimina
  2. Ale, l'hai poi letto questo libro? Mi ispira un sacco e la cover quant'è bella?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Michy, no purtroppo è scivolato nella wishlist sempre più in fondo e l'ultima volta che ho fatto le pulizie primaverili della WL, l'ho cancellato, ma continua ad ispirarmi, semplicemente ho dato precedenza ad altri libri, e ti dò ragione, la cover è splendida.

      Elimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sono sempre felice di leggere e rispondervi ♥