mercoledì 8 agosto 2012

Recensione: Divergent di Veronica Roth

Buongiorno miei cari. Il caldo, la stanchezza e gli impegni mi stanno creando grossi problemi con la lettura, ma anche con le recensioni. Ultimamente mi mancano le parole, ma per questo libro è ancora più difficile. Non perchè sia stata una lettura noiosa, ma tutt'altro... Ho così tanto da dire, ma non so come.
Sto parlando di Divergent, di Veronica Roth. Il primo volume di una trilogia distopica che sta avendo un enorme successo e di cui sembrano siano già stati acquistati i diritti cinematrografici.
Divergent è stato pubblicato dalla DeAgostini il 22 marzo di quest'anno al prezzo di 16,90 euro.

Trama:
Dopo la firma della Grande Pace, Chicago è suddivisa in cinque fazioni consacrate ognuna a un valore: la sapienza per gli Eruditi, il coraggio per gli Intrepidi, l'amicizia per i Pacifici, l'altruismo per gli Abneganti e l'onestà per i Candidi. Beatrice deve scegliere a quale unirsi, con il rischio di rinunciare alla propria famiglia. Prendere una decisione non è facile e il test che dovrebbe indirizzarla verso l'unica strada a lei adatta, escludendo tutte le altre, si rivela inconcludente: in lei non c'è un solo tratto dominante ma addirittura tre! Beatrice è una Divergente, e il suo segreto - se reso pubblico - le costerebbe la vita. Non sopportando più le rigide regole degli Abneganti, la ragazza sceglie gli Intrepidi: l'addestramento però si rivela duro e violento, e i posti disponibili per entrare davvero a far parte della nuova fazione bastano solo per la metà dei candidati. Come se non bastasse, Quattro, il suo tenebroso e protettivo istruttore, inizia ad avere dei sospetti sulla sua Divergenza…

Il mio pensiero:
Partiamo dalla veste grafica, la DeA ha sapientemente mantenuto la meravigliosa copertina originale nella sovracopertina. Mentre la copertina rigida riporta il logo del libro. Ogni pagina all'interno ha in alto i simboli delle fazioni. La scrittura è di grandezza normale, che si legge senza problemi.
A parte il fatto che amo la copertina, ho apprezzato moltissimo anche tutto il resto della grafica. Tant'è che qualche giorno fa mi sono messa a fare foto al libro :)
E dopo queste piccole osservazioni passiamo a come ho conosciuto il libro. Me ne parlavano tutti, e tutti lo facevano dicendomi che era un libro che meritava, che catturava e che andava letto per forza. Ho ascoltato tutti i consigli e ammetto che sono felice di averlo letto, così tanto che sembra io non riesca più a liberarmi dai pensieri su questo libro. 
Questa volta non mi va di parlare della trama in sé con un riassunto, perchè credo sia spiegato tutto il necessario nella trama riportata sul libro (e anche qui in alto).
Divergent è emozione allo stato puro, è un'insieme di sensazioni così forti e diverse che mi sono ritrovata completamente catturata dentro alla storia.
Ho amato tutto del libro.
I personaggi, ben caratterizzati, particolari, diversi e mai noiosi. Hanno un carattere ben definito, ma che nel corso della storia evolve e cambia, in meglio o in peggio non so, dipende dal punto di vista di ogni lettore.
La storia è raccontata dal punto di vista di Tris, dunque è logico che sia lei quella in cui ci immedesimiamo, quella che conosciamo meglio, quella che ci fa provare tutte le sue emozioni, come fossero anche le nostre.
Ma nonostante questa narrazione in prima persona, possiamo apprezzare e conoscere altri personaggi. Possiamo amarli o odiarli, condividere le loro scelte o meno. Sicuramente il mio preferito, oltre a Tris, è il bello, tenebroso e misterioso Quattro, che riesce a far battere il mio cuore, ma anche a far correre i miei ormoni (ops xD), la storia fra lui e Tris non è mai statica, c'è questo gioco di "vedo non vedo" di sensazioni ed emozioni. Attrazione, desiderio e fiducia completa tengono il lettore con il fiato sospeso e il cuore palpitante.
Altri personaggi hanno attirato la mia attenzione. In particolare Uriah con il suo modo di fare così spontaneo e simpatico, riesce sempre in un modo o nell'altro a far stare bene Tris; e Christina che diventa subito amica di Tris, che ogni tanto mi ha fatto dubitare, ma che grazie al suo carattere frizzanti, sincero e allegro è riuscita sempre a farsi perdonare da me :)

Parliamo delle ambientazioni. Siamo sempre a Chicago, ma anche qui non ci si annoia mai. Per ogni fazione cambiano i colori, le abitudini, i modi di fare... Così sembra sempre di ritrovarsi in un posto nuovo. Dark e un po' gotico per la fazione degli Intrepidi, statico e monocolore per la fazione degli Abneganti ecc ecc. E così, è come trovarsi in un museo pieno di quadri diversi e noi passeggiando ci fermiamo davanti ad ognuno di essi per catturarne i particolari diversi. Le ambientazioni di Diverget io le ho vissute così, come una galleria d'arte piena di colori e soggetti diversi.

La storia in sé credo sia perfetta, l'idea è geniale e originale, il modo di raccontarla è appassionante, incalzante, senza un attimo di respiro. Giravo le pagine con foga, volevo sapere sempre di più, leggere sempre di più, non mi sarei mai fermata. Tutto questo grazie ad un mix infallibile che la Roth è riuscita a mettere su questo romanzo.
Azione che ti vibrare i muscoli mentre leggi, colpi di scena che tolgono il fiato e ti fanno riflettere per diversi secondi, momenti pieni di desiderio che fanno aumentare i battiti del cuore fino a sentirlo scoppiare. Per non parlare di tutte quelle caratteristiche che vengono fuori dalle pagine. Il coraggio, la paura, la coscenza di sé, l'amore, l'amicizia, il tradimento, la famiglia, la libertà, la fiducia e potrei continuare ancora e ancora, ma dopo tutto questa pappardella (che spero non vi stia annoiando), credo sia arrivato il momento di lasciare alla vostra immaginazione come potrebbe essere la lettura di questo libro.
Ah, dimenticavo una cosa importante. Il finale, anche in questo caso non c'è noia, non c'è delusione, c'è solo la voglia di poter leggere al più presto il secondo capitolo del libro. C'è la speranza di trovare alcune risposte, di conoscere meglio i personaggi, di sapere cosa succederà fra Tris e Quattro e come andranno avanti le cose fra queste fazioni così diverse.

Ve lo consiglio? Se potessi lo farei leggere anche al mio cane, dunque sì. Lo consiglio a TUTTI. A tutte quelle persone che amano i romanzi distopici, ma anche che non ne hanno mai letto uno. Lo consiglio a chi ama emozionarsi fra le pagine di un libro, a chi vuole vivere sensazioni forti che lo accompagneranno per tutta le lettura e anche dopo.
Leggete Divergent, perchè vi farà ragionare sulla vita, vi farà emozionare e vi lascerà senza fiato con un cuore palpitante da tenere a freno.

Ed infine mi faccio un po' di "auto-pubblicità". Sono stata così colpita da questo romanzo che ho deciso (insieme ad alcune amiche) di aprire una pagina su facebook, in cui spero di trovare tante persone che sono rimaste folgorate da Divergent. Grazie. https://www.facebook.com/DivergentItalianFans
Questa volta è il caso di scusarmi davvero per la recensione, troppo lunga, ma per me non abbastanza, ci sarebbero così tante cose da dire; ma per apprezzarlo fino in fondo dovete leggerlo e basta :)

18 commenti:

  1. Anche a me è piaciuto molto divergent una volta capito nelle prime pagine come è suddiviso e funziona la società è stato molto bello e intrigante leggerlo! hai descritto molto bene quello che emerge dal libro. Non vedo l'ora di leggere il secondo. e Mi sono già iscritto alla pagina su fb anche con la mia di pagina.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille per il "like" Micht. Spero la pagina riuscirà a spopolare :)
      Il secondo sarà nelle mie mani appena uscirà *-*

      Elimina
    2. si anch'io lo prenderò appena esce!

      Elimina
  2. Eheheh... Divergent conquista tutti! anche a me ha fatto impazzire, l'ho trovato perfetto e a quanto pare il seguito non è da meno! Non vedo l'ora di averlo tra le mani... ma quanto dovremo aspettare?Uff..:(
    kiss

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Franci, ho parlato con DeA e si va sicuramente al 2013. Pensando a come vanno le cose, cioè almeno un anno di pausa, direi che potremo aspettarcelo per la primavera, ma io spero decidano di pubblicarlo un po' prima... Magari che sò, all'inizio dell'anno *-*

      Elimina
  3. Davvero un libro stupendo... l'ho iniziato per caso e contemporaneamente l'abbiamo letto un po insieme tutti nei nostri gruppi di facebook, e a tutti è piaciuto! Sono d'accordo con te: Azione che ti vibrare i muscoli mentre leggi, colpi di scena che tolgono il fiato e ti fanno riflettere per diversi secondi, momenti pieni di desiderio che fanno aumentare i battiti del cuore fino a sentirlo scoppiare.
    Io giravo le pagine (dell'ebook aimè) senza sosta, non riuscivo a smettere di leggerlo. DROGA. Bellissimo!
    Bella recensione, buona per chi ha intenzione di leggerlo perchè è senza spoiler ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di essere passata e aver commentato. Sono felice che la recensione sia buona, spero possa attirare molti lettori verso Divergent. :)

      Elimina
  4. Ti dirò solo una cosa: lo voglio *-*
    Comunque mi fa piacere che tu alla fine abbia scritto questa recensione... anche a me capitano spesso i blocchi dello 'scrittore', ma quando riesco a superarli provo una soddisfazione enorme

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elisa, davvero ti ispira il libro? Ah, io non vedo l'ora di poter leggere il secondo e sono convinta che rileggerò il primo *-*

      Ultimamente mi capita spesso di non riuscire a scrivere le recensioni, ma probabilmente è il caldo e tanti altri piccoli fattori...

      Elimina
  5. Concordo su tutto quello che hai scritto, ho adorato questo romanzo! E' ricco di azione, romance, colpi di scena... insomma, non manca niente. Mi ha completamente catturata e come te non vedo l'ora di poter leggere il seguito :D

    RispondiElimina
  6. Questo libro è fantastico! Hai assolutamente ragione. Non sono riuscita a smettere di leggere fino all'ultima pagina, mi sono totalmente innamorata dei personaggi e la trama è davvero originale.
    La tua recensione mi è piaciuta molto, si percepisce l'emozione che Divergent ti provoca mentre lo leggi :D

    RispondiElimina
  7. Hai visto te l'avevo detto che ti sarebbe piaciuto!
    Sto morendo in attesa di Insurgent!!!!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  8. Non avevo dubbi che ti sarebbe piaciuto e soprattutto che Quattro avrebbe mandato il tilt i tuoi ormoni XD (non ti dico i miei XDXD) .. bellissimo libro, speriamo che esca presto il seguito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Zia, Quattro farà impazzire tutte noi, mio dio *____*

      Comunque ho parlato con la DeA e sicuramente Insurgent arriverà nel 2013, non si sa quando ancora, ma secondo me uscirà verso la metà dell'anno, anche se io spero prima :)

      Elimina
  9. La penso esattamente come te :) mi piace quando dici che sembra di vedere tanti quadri, di essere in una galleria :D alla fine di divergent mi sono quasi messa a piangere. Davvero bello!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Franci cara, ma che bello trovare un tuo commento ad una recensione così "datata" *_*
      Sono contentissima il libro ti sia piaciuto e spero continueranno a piacerti anche i due seguiti. E' una serie che smuove molte emozioni ed è facile affezionarsi a certi personaggi, come in generale a tutta la storia.

      Elimina
  10. Personalmente ho amato questo libro! è stato un dei migliori che io abbia mai letto ed è il mio preferito della saga :D, del resto uno scenario così articolato non poteva deludere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marty, mi trovi totalmente d'accordo. Anche secondo me è il più riuscito della serie, quello che prende il lettore e non lo lascia più andare...gli altri, secondo me, hanno qualche punto debole.

      Elimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sono sempre felice di leggere e rispondervi ♥