lunedì 24 settembre 2012

Recensione: 83500 di Michela Monti

Salve a tutti, dopo una giornata devastante di lavoro, finalmente posso dedicare un po' di tempo alle mie letture e al mio blog.

In particolare oggi vi parlo del libro di una ragazza che ho "conosciuto" tempo fa su un forum. Ricordo quando leggevo le sue storie sul forum e mi appassionavo a quello che riusciva a creare... E oggi essere qui a parlare del suo romanzo, del suo primo romanzo, mi rende estremamente orgogliosa e fiera, mi sembra un sogno.

Sto parlando di 83500, romanzo d'esordio di Michela Monti, edito da GDS, pubblicato il 17 luglio di quest'anno, al prezzo di 14,50 euro.

Trama:
ReBurning Prison, carcere di massima sicurezza, anno 2020 circa.
Melice Redding è una condannata a morte, ma non ricorda il perché. La cauda dell'amnesia è la separazione da sua figlia appena partorita e per questo Mel entra in stato di shock.
Grazie a Gabriel uscirà dalla catatonia, e sempre grazie a lui, la donna avrà la possibilità di tornare indietro, prima che il crimine per cui è condannata venga commesso.
Melice viaggia nel tempo per rivivere il suo passato senza nessun ricordo dell'arresto, senza condizionamenti. Tutto procede regolarmente fino alla notte di Halloween.

Il mio pensiero:
Nel momento in cui ho avuto la possibilità di leggere la trama di questo libro, ne sono rimasta subito affascinata. Avevo intenzione di comprarlo, ma con estrema gentilezza l'autrice in persona me lo ha inviato (con una piccola dedica) per leggerlo e darle il mio parere.
Cosa mi ha attirato di questa storia?
Indubbiamente essere rinchiusi in una prigione di massima sicurezza è già di per sé una tragedia, ma essere rinchiusi senza ricordarsi il motivo credo sia ancora più devastante. Provare a ricordare, sforzarsi, senza mai ottenere niente di più di qualche sogno rivelatore, o avere come "chiodo fisso" la pioggia, senza sapere il perché. E mentre si cerca di ricordare, fare il conto dei giorni che rimangono da vivere prima dell'iniezione.
E poi uno spiraglio di luce, un uomo che ci sta accanto, apparentemente senza un motivo, un uomo che nonostante la sua durezza, ci sorride e ci sostiene. Un uomo che ci dà la possibilità di scoprire cosa è successo, qual'è il motivo della condanna.
E così in men che non si dica ci ritroviamo catapultati nella vita tranquilla e felice di Melice, la vita prima della prigione. Scopriamo molto di lei, la sua vita, i suoi amori, le sue amicizie, la sua quotidianità.
E scopriamo anche il motivo per cui era stata rinchiusa. E così ci ritroviamo di nuovo nella prigione, con la delusione e lo sgomento dell'uomo che tanto ci aveva aiutato. Ma non tutto è perduto, perché il nostro "Guardiano di anime" continua a sorprenderci, dandoci ancora una possibilità.

Insomma, questo libro è unico. Non dà un attimo di respiro, è profondo e scattante. Lo stile dell'autrice si modella a seconda delle situazioni che si propongono. Quando siamo nella prigione, troviamo tempi di narrazione corti, uno stile diretto, che non tralascia il dolore che prova la protagonista. Le emozioni in questo libro sono sempre in primo piano. 
E poi quando ci troviamo nel passato di Melice, nella sua vita felice, possiamo percepire ogni cosa. Lo stile dell'autrice è più tranquillo, rilassato e dolce.
Con 83500 ci troviamo di fronte un ventaglio aperto di sensazioni. Il dolore e lo smarrimento della prigione. Il mistero di questo viaggio nel tempo. Il sollievo e la felicità di poter rimediare in qualche modo. La felicità, l'amore profondo e l'amicizia pura vissute nella quotidianità. La falsità di un padre mai presente. I dubbi, e la perdita di se stessi a causa di un fatto che cambierebbe la vita a chiunque. La rabbia profonda che ti blocca in un tunnel senza uscita. L'incredibile suspanse che aleggia in tutto il libro. Sono tanti i momenti in cui mi sono ritrovata a bocca aperta perché non mi aspettavo certe situazioni o certe scelte.
Insomma, potrei continuare per tutto il giorno, ma è il caso che mi fermi e che vi lasci la possibilità di godere di questa splendida lettura.

L'autrice ha avuto un'idea brillante ed è riuscita a portarla avanti per tutto il romanzo in modo unico e originale. Si distingue da tantissimi autori (che ho letto, ovviamente), ha uno stile particolare che rapisce il lettore e lo fa rimanere in balia delle sue parole. Voglio ricordare che è un romanzo d'esordio e sicuramente di potenziale ce n'è tantissimo. Anzi, credo che questo romanzo si meriterebbe molta più attenzione, sia da voi lettori che da altre case editrici.

Non voglio aggiungere altro, vi consiglio vivamente di comprarlo, di leggerlo e di apprezzarlo fino alla fine.
Vi lascio il link per poterlo acquistare online, perché purtroppo reperirlo nelle librerie è molto difficile.

PS: Ho cercato un'immagine ed ho voluto usare questa per ricordare la pioggia e perché mi dà un senso di libertà, quella che volevo per Melice e che ho sperato per tutta la lettura. Non solo libertà dalla prigione.... 


Adesso vorrei scoprire cosa ne pensate. Spero con tutto il cuore di aver invogliato la lettura di questo romanzo con la mia recensione


12 commenti:

  1. Fantastica recensione e mi ritrovo al 100% con tutte le sensazioni che hai provato! Spero che possa avere il successo che merita!

    RispondiElimina
  2. Bellissima recensione e sono daccordo con te su tutto! Non vedo l'ora di leggere il seguito visto il finale. E da leggere assolutamente peccato che non ha visibilità (a parte tu e monica che l'avete recensito sui vostri blog) io ho la sensazione che la casa editrice non voglia vendere...

    RispondiElimina
  3. Mi ha cancellato il commento, va beh, devo assolutamente riscriverlo.
    Chiedevo, per l'appunto, se vi state organizzando per farmi piangere ciclicamente.
    Vedere la vostra gentilezza, il vostro entusiasmo e il coinvolgimento nella lettura del mio libro è meraviglioso.
    Ho desiderato così tanto riuscire a far qualcosa che valesse la pena pubblicare e leggere, da essere felice come una bambina ad ogni consenso che mi concedete.
    Grazie.
    E infine Ale, l'immagine.
    E' perfetta.
    La figura femminile stagliata contro la luce che inonda tutto, prima o dopo la tempesta, le nubi, il dirupo, le onde violente. C'è tutto, hai trovato veramente l'immagine precisa di come si sente Mel, o credo qualunque altra donna, nelle decisioni cruciali della vita.
    Grazie di cuore.

    RispondiElimina
  4. Mela ci ha scoperto! XD
    Hai scritto un libro bellissimo e meriti questo è altro! *_*

    RispondiElimina
  5. Cara Michela è quello che ti meriti per averci fatto emozionare con il tuo libro.
    Per me è stato un enorme piacere e onore leggere il tuo libro.
    E spero in tanti potranno tuffarsi nel tuo romanzo.

    Sono contenta che l'immagine che ho scelto piaccia anche a te. Ci ho messo quasi un'ora a trovarla xD

    In bocca al lupo Michela, con il cuore!

    RispondiElimina
  6. Mi è venuta voglia di leggerlooooooooooooooooooooooooooooooooooo :D

    RispondiElimina
  7. Bella recensione, Alessia!
    Lo sto puntando da quand'è uscito, devo assolutamente leggerlo!!

    RispondiElimina
  8. Io continuo a dirlo LEGGETELO! Merita assolutamente.. anche se ci sarà un po' da aspettare per la consegna è un libro che va letto!

    RispondiElimina
  9. Sonia, devi assolutamente leggerlo. Compraloooooooooooooo xD

    Matteo, grazie. Spero di poter leggere presto una tua recensione :)

    Zia, dobbiamo promuoverci a "manager" di Michela xD

    RispondiElimina
  10. Per ora non posso comprare perché ho fatto un altro ordine che NON AVREI DOVUTO a distanza di una sola settimana dall'arrivo dell'altro. Devo aspettare perciò almeno un mese, è la mia legge! ma lo metto in wish list :)

    RispondiElimina
  11. Ale, Monica, siete proprio delle PiErre con i fiocchi!
    Grazie ragazze, non so davvero che dire.
    E Sonia, anche tra due mesi, se senti il desiderio di leggerlo è già "tanta roba" per un autore.

    RispondiElimina
  12. Sonia, non sapevo di questa tua legge e sono curiosa di scoprire in cosa consiste l'ordine che NON AVRESTI DOVUTO fare :)

    Michela, mi promuovi a PiErre, potrei piangere lacrime di gioia per questo *-*
    Vai Michela vai che le cose andranno alla grande <3

    RispondiElimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sono sempre felice di leggere e rispondervi ♥