sabato 22 settembre 2012

Recensione: Firelight di Sophie Jordan

Buondì miei cari, pronti al weekend? Avete progetti o vi dedicherete al relax? Per me i weekend sono quasi inesistenti, in quanto lavoro praticamente sempre. Ogni tanto mi concedo qualche giretto col moroso, ma niente di esaltate, a parte rare volte in cui si va al cinema o si fa qualcosa di più interessante.
Beh, dopo queste righe di affaracci nostri, passiamo al fulcro del blog. I libri. In particolare oggi vi lascio il mio pensiero su un libro letto in poche ore e vi preannuncio che nonostante tutto mi è piaciuto.
Firelight - La ribelle di Sophie Jordan è stato pubblicato da Piemme Freeway il 3 gennaio di quest'anno all'ottimo prezzo di 9,90 euro.
Il libro fa parte di una trilogia Young Adult e fra circa un mese vedrà la luce, qui in Italia, il secondo capitolo della trilogia: Vanish.

Trama:
Discendiamo dai draghi. Siamo dei mutaforma che hanno sviluppato la capacità di apparire umani per sfuggire ai Cacciatori. Viviamo nascosti nelle foreste remote, volando solo di notte, dispiegando le ali quando nessuno può vederci. Siamo Draki. Io mi chiamo Jacinda e sono il tesoro del mio branco, l'unica capace di soffiare ancora fuoco. Ma dopo aver infranto per l'ennesima volta le regole che proteggono la vita della nostra comunità, sono stata costretta a fuggire insieme a mia madre e mia sorella. Ci siamo sepolte vive in un'anonima cittadina, dove sono costretta a mantenere l'aspetto umano con il rischio di dimenticare la mia vera natura. Finché non mi sono ritrovata nella stessa scuola del mio Cacciatore. E' possibile una simile coincidenza? Oppure questo bellissimo e pericoloso ragazzo non è quello che la sua famiglia vorrebbe far credere?

Il mio pensiero:
Premetto il fatto che non sono mai stata attirata molto da questo libro, ma ho deciso comunque di leggerlo in previsione dell'uscita di Vanish.
Posso dirvi che la mia poca voglia di leggerlo, si è trasformata in voglia di arrivare alla fine per conoscere ogni pagina del libro.
Ebbene sì, complice la mia voglia di Young Adult e di urban fantasy, complice il fatto che non leggessi questo genere da un po' troppo tempo (almeno per i miei standard), mi sono ritrovata a divorare in poche ore tutto il libro.
L'idea base della storia è bellissima, mi pare originale e ben studiata, con particolari che arrichiscono la trama e la rendono più interessante. La figura mitologica dei Draghi è poco usata nel panorama letterario e la Jordan è riuscita ad arricchire questa figura in modo accattivante e con non poca innovazione.
Lo stile dell'autrice è assolutamente semplice e senza pretese, si comprende fin dalle prime righe che Firelight richiama un pubblico adolescente. Frasi semplici, concetti semplici, narrazione semplice e qualche ripetizione nel corso dello svolgimento.
Ma nonostante tutta questa semplicità, il libro mi è piaciuto. Me lo sono goduta fino in fondo, amando la protagonista Jacinda e tifando per lei. Amando il suo bel e tenebroso Will (ho sbavato non poco sul libro) e odiando tutti quelli che si mettevano in mezzo e cercavano di distruggere i sogni e la libertà di Jacinda. 
Il modo in cui l'autrice è riuscita a costruire il personaggio della protagonista è meraviglioso. Una ragazza ribelle, con un carattere forte, questo carattere però non riesce a tenere nascosti i dubbi e i problemi ben più grandi di una qualsiasi adolescente. Jacinda si trova costretta a scegliere fra il suo bene e quello delle persone a lei care. Jacinda che non si sente più a casa né nel suo clan, nè con la madre e la sorella. Jacinda che non sa come fare per impedire che la sua natura Draki muoia. Jacinda che incontra Will e capisce quale sia la sua casa, il suo posto nel mondo. Nonostante questo non abbandona mai la certezza del pericolo a cui è sottoposta frequentando Will... Anzi, ecco un piccolo punto a sfavore del libro. La ripetizione quasi continua di questo grosso problema, di questo "non posso, ma non riesco a stargli lontano", oppure "da domani lo ignorerò perché è pericoloso", insomma l'autrice forse ha un po' esagerato in questo senso, diventando un po' opprimente; ma vi assicuro che la lettura non ne risente; perchè fila liscia come l'olio, incalzante e mai noiosa. 
Inoltre la tensione sessuale e la passione sono magistralmente condotti fra le pagine, infatti sono andata ad informarmi e ho scoperto che Sophie Jordan è un'acclamata scrittice di romance per adulti, ed ecco svelato il trucco.
Riesce a tenere il lettore incollato, senza mai stancarlo nella lettura di questa passione che non riesce mai a sfociare, questa linea di tensione che viene tirata sempre di più, senza però farla mai rompere.
E non dimentichiamoci le emozioni che suscita il romanzo, perchè non c'è solo carica passionale, ma anche tantissima carica emotiva. Con i contrasti con la madre e la sorella, i rapporti con il clan e i sentimenti verso Will, il lettore non ha un attimo di respiro.
Spendo due parole per il finale che mi ha lasciato di sasso, io personalmente mi immaginavo tutt'altra conclusione, ma pensadoci bene in questo modo leggere il prossimo volume (Vanish) sarà ancora più sorprendente e l'attesa (anche se breve) sarà estenuante.

Insomma, per farla breve. Firelight è un romanzo semplice, per giovani ragazzi, ma che ha alle spalle una storia originale e passionale, uno Young Adult con diversi cliché che la Jordan riesce a rendere interessanti e d'impatto. Un romanzo romantico, fantasy, d'avventura, passionale che farà battere il cuore a tanti di voi. Un libro che consiglio, anche non avendo grandi pretese, credo sia un libro in grado di appassionare il lettore, di farlo emozionare e soprattutto di fargli desiderare di leggere il continuo.

Per quanto riguarda cover e titolo non c'è molto da dire. Il titolo è uguale a parte l'aggiunta di "La ribelle" nel titolo italiano. Cover idem, praticamente uguali. L'unica cosa che non mi spiego e che mi ha infastidito un po' è stato quel cambio di colore negli occhi e nella "squamatura". Che bisogno c'era di cambiare colore? Perchè cambiare due particolari così intensi che riportano alla storia del libro. Per chi lo ha letto, capirà che il colore verde non ci azzecca niente con Jacinda (protagonista anche della cover).


Recensione finita, la "palla" passa a voi. Mi aspetto di trovare molti di voi che lo hanno già letto, ma mi aspetto di essere riuscita a consigliarlo a qualcuno. E fatemi sapere cosa ne pensate del piccolo particolare cambiato nella cover.

6 commenti:

  1. Ciaooo!:) Concordo su tutto, anzi mi sembrava proprio di scorrere il mio pensiero, leggendo la tua recensione... Aspetto anch'io cn ansia il seguito, il finale mi ha lasciata a bocca aperta e mi ha fatta urlare! Parlando di cover, quelle di questa serie sono fantastiche, le adoro, soprattutto Vanish*_*cmq la squamatura verde di cui parli in effetti nn ha molto senso, e pure nella cover di vanish hanno intensificato l'azzurro per esempio...mah...

    RispondiElimina
  2. Ciao ti va di passare da me e partecipare alla giornata dedicata all'Autunno?

    RispondiElimina
  3. Il libro voglio leggerlo perchè io adoro i draghi! bella recensione complimenti

    RispondiElimina
  4. Non capisco il motivo di cambiare la cover in un piccolissimo dettaglio come quello, che però è importante... Potevano lasciarla identica....

    Micht: Credo che potrebbe piacerti il libro e grazie dei complimenti :)

    RispondiElimina
  5. Per "colpa" tua dovrei trasferirmi in libreria :D Ogni recensione che leggo porta all'aggiunta dell'ennesimo libro nella mia lista infinita :)
    La cover è davvero accattivante, naturalmente l'occhio vuole la sua parte e spesso è proprio la cover che m'incuriosisce per prima, comunque tornando a Firelight devo dire che la trama m'intriga parecchio visto che rientra un po' nel mio genere preferito e le tue parola mi hanno incuriosito ancora di più :)
    Questo libro deve essere mio! :)
    Un bacio

    RispondiElimina
  6. Simo, ahahahaha mi piacere essere incolpata di questo, anzi lo adoro xD
    Sono felice che molti dei libri che propongo di incuriosiscano, in fondo vuol dire che abbiamo gusti molto simili e che le recensioni che faccio ti trasmettono qualcosa *-*
    Grazie, un bacio a te!

    RispondiElimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sono sempre felice di leggere e rispondervi ♥