sabato 15 settembre 2012

Shopping Books #13

Buongiorno, come di consueto eccomi qui per riassumervi i nuovi arrivi che ci sono stati nella mia libreria nella settimana che si sta concludendo. Questa settimana solo due libri sono arrivati fra le mie manine, ma sono due libri che mi incurioscono molto e di cui la grafica mi piace moltissimo.

Per tutti e due i libri ringrazio infinitamente la Piemme che è stata gentilissima e velocissima a farmi avere questi romanzi. Sicuramente inizierò a leggerne uno lunedì, ma quale sceglierò è un mistero, mi ispirano molto e sarà dura iniziarne uno invece di un altro. Ora ve ne parlo un po' e vediamo se poi potete consigliarmi voi.

Titolo: La vita, intanto
Autore: Carmen Amoraga
Editore: Piemme
Data di uscita: 28 agosto 2012
Prezzo: 15,50 €
Pagine: 305

Trama:
Molte donne sognano una vita da romanzo: c'è che si sposa pur continuando a rimpiangere un grande amore di gioventù e vive nell'attesa di rincontrarlo, un giorno, girato l'angolo; c'è la bambina che cresce con la speranza che il vicino di casa prima o poi si accorga di lei; o la ragazza convinta che un innamorato da oltreoceano tornerà a riscattarla. Questo è il romanzo di Maria José, vittima di un grave incidente proprio quando aveva ripreso il controllo della sua vita. E il romanzo di sua madre, Pilar, così simile a lei, senza saperlo, e come lei schiava di un'illusione d'amore. Ma è anche la storia di un'amica e di un padre, di amanti e di mariti: persone unite da legami da varia natura, ma che l'incapacità di comunicare e l'abitudine hanno reso estranee le une alle altre. Ora, riunite intorno al letto d'ospedale in cui Maria José giace in coma, saranno costrette a rivedere i loro rapporti, e la vicinanza quotidiana con la morte le spingerà a ritrovare il senso della propria esistenza. Come se il sonno di Maria José le spronasse al risveglio. Come se il rischio di perderla le esortasse a riprendere in mano la vita. Un romanzo corale che parla di seconde chance e dell'amore in tutte le sue dimensioni; un romanzo sulla vita e, come la vita, dolceamaro, sofferto, intenso. Ma con quell'ironia che, sopra ogni cosa, può salvare.

Titolo: L'angolo dei lettori ribelli
Autore: Rebecca Makkai
Editore: Piemme
Data di uscita: 4 settembre 2012
Prezzo: 17,50 €
Pagine: 363

Trama:
Lui: Ian Drake, 10 anni, occhiali tondi e grande sorriso, lettore vorace. Gli piace che i libri inizino con un prologo. Lei: Lucy Hull, 26 anni, bibliotecaria per caso in una piccola città di provincia (sezione ragazzi), discendente di rivoluzionari russi emigrati in America. E' convinta che i libri possano salvarti la vita. Sarà che entrambi non sanno resistere alla tentazione di sbirciare subito l'ultima riga dei romanzi, ma tra loro si stabilisce una complicità immediata. Per Ian, fedelissimo della biblioteca, che frequenta anche con la varicella o una gamba rotta, quegli scaffali sono un rifugia dal controllo opprimente della famiglia, ultrareligiosa. E Lucy, approfittando delle scarse conoscenze dei suoi genitori in materia di narrativa per ragazzi, aggira la loro censura, ben felice di passare a Ian sotto banco libri "proibiti", come quelli che osano parlare di magia, specie se "scritti da Harry Potter". Quando però a Ian non basterà più fuggire con la fantasia, si farà rapire davvero. E i due appassionati lettori diventeranno protagonisti di una loro personale avventura. In cerca, soprattutto, di se stessi. Una storia indimenticabile, per chi ama la lettura e per chi ama la libertà - che, in fondo, sono la stessa cosa.

Beh, ragazzi eccovi i due libri. Cosa ne pensate? Le trame sono tutte e due stupende, secondo me. Il primo sembra un viaggio interiore che sono sicura porterà tante emozioni. Ed il secondo parla di libri, di lettura, di passione e libertà, cosa c'è di meglio per un'accanita lettrice come me?
La scelta sul libro da iniziare per primo è davvero molto, molto difficile. Consigli?

9 commenti:

  1. Io direi il secondo, mi incuriosisce molto! :)

    RispondiElimina
  2. Ciao scelgo il secondo!

    RispondiElimina
  3. Bene in due mi dite il secondo, probabilmente inizierò proprio con quello. Grazie dei consigli, per me scegliere è sempre un grosso problema :)

    RispondiElimina
  4. Il secondo è intrigante, ammetto però che leggerei anche il primo xd

    RispondiElimina
  5. Oh, io li leggerò tutti e due la settimana prossima penso. A meno che non mi arrivino prima altri libri che aspetto con più impazienza xD

    RispondiElimina
  6. io direi L'angolo dei lettori ribelli :)

    RispondiElimina
  7. Il secondo già dal titolo mi ispira maggiormente **

    RispondiElimina
  8. Benissimo, direi che abbiamo una totalità per "L'angolo dei lettori ribelli". Benissimo inizierò proprio con quello :)

    RispondiElimina
  9. Il secondo è davvero intrigante, mi viene voglia di leggerlo immediatamente :)
    S.

    RispondiElimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sono sempre felice di leggere e rispondervi ♥