martedì 18 settembre 2012

Teaser Tuesday #15

Eccomi con la rubrica del martedì, sono pronta per condividere con voi uno spezzone del libro che sto leggendo in questi giorni. E come potete vedere anche per questa rubrica il "banner di presentazione" è tutto nuovo *-*

- Prendi il libro che stai leggendo
- Aprilo in una pagina a caso
- Condividi un breve spezzone di quella pagina
- Attenzione a non fare spoiler
- Riporta anche titolo e autore in modo che i tuoi lettori possano aggiungere il libro alla loro wishlist, se ne sono rimasti colpiti

Oggi è il turno di un libro che ho iniziato a leggere ieri, ma a causa del mio mal di testa, lo sto leggendo con molta lentezza. Finora ho avuto alti e bassi nella lettura, ci sono momenti piacevoli in cui la lettura è scorrevole e momenti in cui vorrei chiudere il libro e non pensarci per un po'. Credo sia troppo presto per sbilanciarmi, sono arrivata appena ad un centinaio di pagine....

L'angolo dei lettori ribelli
di 
Rebecca Makkai

Credevo stessimo andando nella direzione giusta e, se c'erano cartelli stradali a indicare la prima grossa città, o non li vidi o non riuscii a concentrarmi per leggerli. Sapevo che da un pezzo ci stavamo muovendo verso est e, visto che all'inizio del viaggio ci eravamo diretti a ovest, pensai che fosse la cosa giusta. Attraversammo un lungo ponte, al quale non prestai molta attenzione finché non mi ritrovai davanti agli occhi la scritta BENVENUTI A CAIRO, ILLINOIS!. Quella sì che riuscivo a leggerla. Avevamo varcato il maledetto Mississippi, e neanche me n'ero accorta.
Sulla corsia opposta, quella che portava al ponte, il traffico era bloccato da tre autopattuglie della Stradale. Per un attimo ebbi quasi un infarto, pensai che stessero cercando noi, fin quando non mi resi conto che andavamo nella direzione opposta.
PAG. 113

Aspetto i vostri teaser con impazienza, confrontiamoci e consigliamoci :)

2 commenti:

  1. Ciao Alessia :) Aspetto di sapere il tuo giudizio definitivo sul libro, mi intriga molto.

    Ecco il mio teaser:

    «Non mi va che qualcuno mi metta le mani addosso. È già abbastanza scocciante essere il bersaglio dei loro sguardi curiosi e delle loro stupide domande».
    «Perché Che domande ti fanno?».
    Siamo arrivati davanti alla sala conferenze. «Personali», ho risposto.
    «Tipo?».
    Quando ho sentito delle voci concitate provenire da dietro la porta chiusa mi sono preoccupato. Di solito durante le riunioni del Consiglio cittadino difficilmente si alzava la voce.
    «Dai», ha insistito Gemma. «Fammi almeno un esempio».
    «"Ma tu luccichi proprio dappertutto?"», l'ho accontentata, esasperato.
    «Oh». Gli occhi le si sono illuminati di malizia.


    (da "La colonia sommersa" di Kat Falls, pagg. 46-47)

    RispondiElimina
  2. RAPTURE di LAUREN KATE
    "Hai dovuto camminare da sola in quella valle solitaria" commentó Cam
    "e anche la ragione per cui sei arrivata fino a questa vita fa parte della maledizione" aggiunse Daniel
    "questa volta sono stata cresciuta senza una religione particolare, senza un codice di regole a determinare il mio destino, il che mi permette di..." Luce fece una pausa e ripensó alla Chiamata.
    "Di scegliere liberamente."

    RispondiElimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sono sempre felice di leggere e rispondervi ♥