giovedì 6 settembre 2012

Un mondo di parole #7

Rieccomi con voi. Era da un po' che non dedicavo un post alla mia amata rubrica di citazioni, "Un mondo di parole", come ho già detto altre volte non è una rubrica con cadenza programmata, ogni qualvolta leggo libri che mi piacciono, ma soprattutto trovo citazioni che mi rimangono nella mente e nel cuore, io ne parlo qui con voi.

Oggi vi lascerò qualche citazione presa dal libro "Io, Anna" di Elsa Lewin, un thriller psicologico che mi ha colpito nel profondo e a cui continuo a pensare, nonostante siano passate un paio di settimane dalla mia lettura. (QUI trovate la mia recensione al libro).
Spero vi piaceranno le citazioni che ho scelto, magari sarà un modo in più per invogliarvi a leggere questo splendido libro, ne ho scelte alcune che ritraggono un po' di quell'ironia che mi ha fatto sorridere e che vi faranno capire la follia della mente di Anna (la protagonista), che forse, in fondo tanto follia non è. Se vi va nei commenti potrete lasciarmi qualche citazione del libro che state leggendo, oppure di un libro che vi è rimasto nel cuore in modo particolare.


"Perché la testa non poteva essere come un rubinetto? Aperto, chiuso. Il mio gocciolerebbe."

"Conosci qualcuno che possa essere interessato a un'esistenza parzialmente usata, un po' ammaccata e bisognosa di riparazioni? E' gratis."

"E il controllo su noi stessi scorreva via attraverso i fili del telefono, erano loro a prosciugarlo. Ci rendevano impotenti. I telefoni e la televisione e la nuova morale. La fottutissima nuova morale. Ecco in che cosa consisteva la nuova morale: fottere."

"Se nessuno sa che sei viva, se a nessuno gliene importa, allora esisti davvero? Se non sai niente di nessun altro, sei morta? Se io muoio qui, da sola, e nessuno lo sa, sono morta sul serio? Ho mai vissuto? Se impazzisco qui, da sola, e nessuno lo sa, sono pazza? Se un uomo commette una brutta azione e nessuno lo sa, è davvero una brutta azione?"

2 commenti:

  1. Tra una cosa ed un'altra non avevo mai letto questa tua rubrica. Voglio dirti come prima cosa che mi piace davvero un sacco!
    Non ho ancora letto la tua recensione di questo libro (cosa che farò immediatamente ^^), ma leggendo queste citazioni devo dire che mi è venuta voglia di leggerlo!
    Devo dire che mi ha colpito soprattutto l'ultima citazione. :)

    RispondiElimina
  2. Sono felice che tu abbia scoperto la rubrica e che ti piaccia. "Io, Anna" è davvero un libro particolare, ma va assolutamente letto.

    RispondiElimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sono sempre felice di leggere e rispondervi ♥