giovedì 4 ottobre 2012

Recensione: L'indovina di Istanbul di Michael David Lukas

Se avete seguito il blog nei giorni scorsi, avrete già visto qualche stralcio di impressione su questo libro.
Devo ringraziare prima di tutto Tommaso dell'ufficio stampa Longanesi per avermi gentilmente inviato questo romanzo.
L'indovina di Istanbul è il romanzo d'esordio di Michael David Lukas è stato pubblicato da Longanesi, il  20 settembre di quest'anno, al prezzo di 16,60 euro.

Trama:
Eleonora Cohen nasce una notte del 1877 mentre la guerra russo-turca divampa nella pianura danubiana e la cavalleria dello zar irrompe nella città di Costanza. Un’antica profezia, narrata da due levatrici tartare giunte in città proprio quel giorno, prefigura per lei orizzonti carichi di aspettative. E la bambina non le tradisce. Fina da piccola dimostra memoria portentosa, grande abilità nel far di conto ma soprattutto una straordinaria predisposizione per l’apprendimento delle lingue e la lettura. Quando Eleonora si trasferirà a Istanbul, nella ricca dimora di Moncef Barcous Bey, ex governatore di Costanza e socio in affari del padre, le voci sulle doti della piccola bambina prodigio si spargeranno rapidamente, fino a varcare la soglia del palazzo del sultano…

Il mio pensiero:
Partendo dalla copertina, che reputo splendida, delicata e molto dolce, vorrei farvi notare la frase che si trova su di essa, anche quella mi ha subito ispirato. Il titolo e la trama hanno fatto il resto del lavoro.
L'indovina di Istanbul è un libro molto particolare, in cui veniamo a contatto con un mondo vivace, pieno di colori, un mondo di pettegolezzi, un mondo di scoperte, di invenzioni, un mondo in cui la guerra è presente anche se tenuta ai confini.

Eleonora è una bambina di otto anni che imbarcandosi in un viaggio assurdo, fuggendo dal controllo della matrigna (nonchè zia) Ruxandra, nascosta da tutto e tutti, cerca di seguire il padre nella magica Istanbul.
Una volta arrivata i suoi sogni diventano realtà, tutte le storie sentite dal padre su questa città si tramutano in immagini che le arrivano agli occhi e le riempiono la mente.
Eleonora ha una grandissima intelligenza, ma le sue doti non si fermano qui. Sembra quasi riesca a comunicare con gli animali e ha un fedele stormo di upupe che la seguono ovunque vada. Ha la capacità di imparare lingue, quasi con uno schiocco di dita; riesce a ricordare minimi dettagli anche dopo settimane o mesi; riesce a risolvere rompicapi rimasti misteriosi a chiunque abbia provato.
La bambina attira l'attenzione del sultano e fra profezie, la perdita di una persona cara e misteri che vengono svelati, la storia va avanti.

La prima cosa che mi ha colpito del romanzo, fin da subito, è stato lo stile dell'autore. Ha la capacità di descrivere in modo molto particolareggiato le ambientazioni, riesce a dipingere con l'inchiostro la città di Istanbul, facendone cogliere al lettore tutta la magia e il colori. I sentimenti e i personaggi sono approfonditi quasi nello stesso modo; ci sono piccoli particolari in tutta la storia, che rendono Eleonora e i suoi compagni di viaggio dei nostri amici. Impariamo a conoscerli lentamente e quando "scompaiono" ne sentiamo subito la mancanza.
E' difficile spiegare quanto sia potente il metodo descrittivo di Lukas, ma posso assicurarvi che leggere questo libro è come sedersi su un comodo divano e guardare un film, oppure sfogliare un album di fotografie. Ogni dettaglio è accentuato e la cosa che ho amato tantissimo e la capacità di fare paragoni e usare sinonimi dell'autore.

Dalla metà del libro la storia è un po' lenta e statica, ma grazie appunto a questi dettagli e alle descrizioni, il lettore non sente noia; anzi, vorrebbe che le descrizioni continuassero all'infinito.
Vengono approfonditi moltissimo gli stati d'animo di Eleonora, riusciamo a conoscere ogni piccola cavità del suo carattere e della sua anima. Ci tengo a precisare che nonostante la protagonista sia una bimba di otto anni, è come se avessimo di fronte una ragazza più che adolescente. Infatti l'intelligenza e le doti di Eleonora le permettono di affrontare discorsi che un bambino non si sognerebbe mai di intraprendere; per esempio la politica, i dibattiti su letture classiche (che a noi "mortali" vengono propinate alle superiori) e tante altre cose.

Ho amato moltissimo il rapporto che Eleonora ha con la lettura, spaziando da un romanzo che legge e rilegge, completamente rapita dai personaggi; andando a finire su classici, testi di formazione e quant'altro. Le sue giornate in biblioteca, oppure accoccolata sulla poltrona in camera, fanno da accompagnatrice per tutta la narrazione.

Il finale è spettacolare, non mi sarei mai aspettata una scelta del genere. Una scelta da parte dell'autore che risulta coraggiosa, ma soffermandosi un attimo a pensare a tutto il libro, risulta la più reale e giusta per Eleonora.
E' un libro che fa sognare ad occhi aperti, un libro che trasmette una miriade di emozioni. Un libro che ha la capacità di strapparti dalla quotidianità per tenerti con dolcezza fra le sue righe, cullandoti e sussurrandoti una storia magica.

Mi sono dilungata un po', ma quando un libro mi trasmette così tanto è difficile per me risolvere il tutto in poche righe. Consiglio il romanzo al maggior numero di persone, forse potrebbe risultare noioso agli occhi di un'adolescente, ma sono sicura che abbia il suo posto nel mondo e spero trovi posto anche nel vostro cuore.

Siete pronti per parlare di titolo e cover? Come ho già detto la cover italiana mi piace moltissimo, è molto semplice, ma la bambina è bellissima e i colori sono molto tenui.
Purtroppo non c'è comunque paragone con la cover originale, guardatela vi prego. E' perfetta, ci sono elementi che riportano alla storia, i colori sono magnifici, per non parlare della cornice del libro, l'unica cosa che non mi piace molto è quel riquadro che contiene il titolo, credo che avrebbero potuto usare un colore più caldo. Per il titolo c'è poco da dire, quello italiano è molto simile a quello originale e sono contenta che Longanesi abbia mantenuto questo particolare...

Oddio, fermatemiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii! Ok, basta la smetto e finisco qui. Spero di leggere tanti commenti, spero di spingere molte persone a comprarlo e leggerlo perché merita la vostra completa attenzione.

***
Con questa recensione partecipo a Hogwart Reading Challenge

8 commenti:

  1. :) direi che è chiaro che il libro di ha entusiasmata! Mi è venuta voglia di leggerlo! Una recensione molto intensa dove si percepisce tutto il tuo amore per questa lettura.
    Per le cover sono in difficoltà perchè mi piacciono tutte e due quindi per questa volta assegno un pareggio!

    RispondiElimina
  2. Sono felice di avervi ispirato, spero potrete leggerlo e spero vi piacerà quanto è piaciuto a me.

    RispondiElimina
  3. ciao...Volevo chiedervi se davvero vale la pena comprarlo..non ho capito molto la trama ma sembra interessante..:) Mi potete dire perchè vi è piaciuto??

    RispondiElimina
  4. Anonimo, io direi che ho spiegato ampliamente il motivo per cui ho amato questo libro.

    La trama in fin dei conti è molto semplice. Eleonora, questa bambina, fin da subito si scopre ha delle doti interessanti e il padre la fa studiare sui libri e la matematica. Poi il padre decide di partire per Istanbul e lei in segreto lo segue sulla nave perché non vuole rimanere con la madrina.
    Arrivata a Istanbul le cose cambieranno in fretta, vivrà in una casa bellissima con "servitori" a servirla. E avrà anche un insegnante, dunque le sue doti e intelligenza aumentano sempre più.
    Fino a quando non viene invitata a casa del sultano, lì le cose cambieranno davvero sotto tanti punti di vista per Eleonora.
    Non me la sento di scrivere di più, perché so che mi farei sfuggire qualche spoiler.
    Mi dispiace che la mia recensione non sia stata "chiara" e non abbia fatto capire quanto mi sia piaciuto.
    Per gli altri due commenti che sono stati fatti, non possono consigliarti molto, in quanto non hanno letto il libro. :)

    RispondiElimina
  5. Sto leggendo questo libro proprio adesso e mi sta letteralmente incantando! Davvero splendido!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Frannie, a me mi ha coinvolto molto... Spero continuerà a piacerti fino alla fine e poi verrò a leggere la tua recensione ;)

      Elimina
    2. Letto e recensito :P Avevi ragione, mi ha proprio tenuto incollata alle pagine fino alla fine!

      Elimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sono sempre felice di leggere e rispondervi ♥