martedì 23 ottobre 2012

Teaser Tuesday #20

Buondì carissimi, anche oggi la mia giornata sarà piena e frenetica. Avrei proprio bisogno di ferie, ma dovrò aspettare ancora un po'.....

E' martedì e io vi presento il teaser del libro di oggi, il libro che sto leggendo :)

- Prendi il libro che stai leggendo
- Aprilo in una pagina a caso
- Condividi un breve spezzone di quella pagina
- Attenzione a non fare spoiler
- Riporta anche titolo e autore in modo che i tuoi lettori possano aggiungere il libro alla loro wishlist

Mi mancano una sessantina di pagine per finire il libro e conto di terminare entro stasera. E' un libro che mi ha colpito fin dalle prime pagine e ha continuato a farlo finora e credo riuscirà a colpirmi fino alla fine.
Non dico altro, nella mia recensione potrà esprimere meglio le mie idee.

La cugina americana
di
Francesca Segal
Come si capisce quando è il momento di sposarsi? Attorno alla piscina le sedie a sdraio erano disposte in gruppi di due, occupate da coppiette che dormivano, chiacchieravano, si passavano bibite e creme solari e libri e figli, in un costante scambio di pensieri e oggetti. Nella piscina, un padre ben piazzato, coperto di tatuaggi, con la barba incolta e la testa rasata, lanciava in aria un bimbetto gioioso mentre la giovane moglie faceva qualche vasca a nuoto, il corpo snello, abbronzato e muscoloso coperto a stento da un bikini bianco. Due lunghe trecce nere galleggiavano dietro di lei. 
PAG. 153

Bene, cosa ne pensate? Questo libro volevo leggerlo da settimane e settimane e finalmente posso dirmi soddisfatta.
Aspetto i vostri teaser e i vostri pareri.

1 commento:

  1. Bel teaser! Ce l'ho in wishlist, questo libro :)

    Ti lascio il mio:

    Alla luce della luna ispeziono il contenuto del cestino da picnic che giace ai miei piedi.
    Quattro lattine di gazzosa?
    Ci sono.
    Forchette e coltelli di plastica?
    Ci sono.
    Piatti di plastica?
    Ci sono.
    Tovaglioli di carta?
    Ci sono.
    Manette (se le cose dovessero mettersi male)?
    Ci sono.
    Catena da caviglia (se le cose dovessero mettersi molto male)?
    Ci sono.
    Accetta (se le cose dovessero mettersi molto, ma molto male)?
    C'è.
    Cervelli freschi?
    Ovvio.
    Sorrido, richiudo il cestino stringendo bene le cinghie, e gli do un colpetto finale sopra. Le nuvole coprono la luna, ma grazie alla mia nuova supervista da zombi, ebbene sì, riesco ancora a vedere bene. (Be', a dire il vero, ogni cosa vira un tantino sul...giallo. Poco male, dopo un po' ci si abitua.)


    da "Gli zombi non piangono" di Rusty Fischer

    RispondiElimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sono sempre felice di leggere e rispondervi ♥