mercoledì 14 novembre 2012

Anteprima: Little Gods di Anna Richards

Un libro al giorno può levare il medico di torno? Certo, se potessi permettermi di comprare un libro al giorno credo che starei davvero molto molto bene... Beh, almeno è questo il libro che dovrei tenere per stare dietro a tutte le pubblicazioni interessanti delle case editrici. Oggi ve ne propongo un'altra che mi fa impazzire, ed oltrettutto è un romanzo d'esordio davvero promettente (almeno così sembra).

Titolo: Little Gods
Autore: Anna Richards
Editore: DeAgostini
Data di uscita: 15 novembre 2012
Prezzo: 18,00 €
Pagine: 416

Trama:
La guerra è appena cominciata, la Luftwaffe è ancora lontana dai cieli di Londra, quando la casa della protagonista Jean è distrutta da un’esplosione. Che la lascia sola al mondo e finalmente libera da una madre detestabile. Ma Jean, dal corpo enorme e dalle dimensioni abnormi, è capace di sopportare ogni cosa e sopporta, finché Gloria entra nella sua vita a spezzare la solitudine con la sua amicizia. Gloria sogna di essere amata, Jean insegue un’impossibile normalità. Le due amiche sposano due soldati americani e tutti e quattro partono per l’America. Le loro strade a un certo punto si dividono pur continuando a correre parallele. L’America non risparmia a entrambe i bocconi amari ma con tutto il suo circo di personaggi improbabili diventa anche il luogo in cui è possibile, alla fine, ritrovarsi. Solo cedendo alla vita come a una tentazione fatale in cui si mescolano il dramma, la commedia e il grottesco, Jean scopre infatti di essere come tutti, fragile e trasparente come un vetro, scopre il coraggio di amare e di lasciarsi amare.
"L’amore ci rende piccoli dèi. Ci concede il potere di mandare in mille pezzi l’esistenza di chi, amandoci, si è fatto di vetro". Una storia appassionante, ironica, sentimentale, imprevedibile e corrosiva dove la realtà è ancor più vera in quanto incongrua e paradossale, cinica e al tempo stesso tenera.

"La misura è tutto in questo meraviglioso romanzo d'esordio.
Un'epica grandiosa e ammaliante che rimane sospesa sull'orlo del surreale.
La Richards è una cantastorie nata, dotata di un'immaginazione sorprendente
e di un inesauribile talento comico.
Che benedizione, in un'epoca in cui i romanzi si assomigliano tutti,
incappare in una voce nuova,
di tale originalità e fascino."
The Times

"La prosa è lirica e potente nella sua semplicità...
un debutto originale per un nuovo, notevole talento."
The Independent


Dobbiamo aspettare poco per questa incantevole pubblicazione, domani potremo già correre in libreria. Voi cosa ne pensate? La cover è assurdamente strana e molto bella, la trama particolare e sinceramente il pensiero del "The Times" mi ha lasciato con la bocca spalancata. E' difficile trovare una recensione così positiva e piena di complimenti.


4 commenti:

  1. deve essere un libro bellissimo *-*

    è vero la cover è strana ma al tempo stesso stupenda (per me XD) e il commento del The Times.... se la trama mi aveva fatto venir voglia di leggere adesso ne sono più che sicura *-*

    RispondiElimina
  2. Vale, spero lo potrò leggere perché sono convinta che ne valga la pena. La cover è bellissima, molto particolare...

    RispondiElimina
  3. Mi hai convinto moltissimo con questa tua anteprima, l'originalità di questa trama è meravigliosa (: il fatto che percorra anche periodi storici passati - e anche abbastanza lunghi - è ancora più affascinante a parer mio, rende più realistico il tutto e ti da la sensazione di "storia vera". WishList absolutely!

    RispondiElimina
  4. Naivee e la wish si allunga, vero? xD
    Ti dò ragione su tutto, pare proprio un libro molto molto interessante, speriamo non deluda :)

    RispondiElimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sono sempre felice di leggere e rispondervi ♥