domenica 25 novembre 2012

Recensione: Red di Kerstin Gier

Rieccomi qui con voi, questa volta con una recensione di un libro che attendevo di leggere da molto, moltissimo tempo. FINALMENTE CE L'HO FATTA ^^

Sono qui per parlarvi di Red di Kerstin Gier, primo libro della trilogia già conclusa anche in Italia (per mia fortuna xD), edito da Corbaccio, pubblicato il 17 febbraio 2011, al prezzo di 16,60 €.

Trama: 
Per l'amica Leslie, Gwendolyn è una ragazza fortunata: quanti possono dire di abitare in un palazzo antico nel cuore di Londra, pieno di saloni, quadri e passaggi segreti? E quanti, fra gli studenti della Saint Lennox High School, possono vantare una famiglia altrettanto speciale, che da una generazione all'altra si tramanda poteri misteriosi?
Eppure Gwen non ne è affatto convinta. Da quando, a causa della morte del padre, si è trasferita con la mamma e i fratelli in quella casa, la sua vita le sembra sensibilmente peggiorata.
La nonna, Lady Arisa, comanda tutti a bacchetta con piglio da nobildonna e con l'aiuto dell'inquietante maggiordomo Mr. Bernhard, e zia Glenda considera lei, Gwen, una ragazzina superficiale e certamente non all'altezza del nome dei Montrose. E poi c'è Charlotte, sua cugina: capelli rossi, aggraziata, bravissima a scuola e con un sorriso da Monna Lisa. E' lei la prescelta, colei che dalla nascita è stata addestrata per il grande giorno in cui compirà il primo salto nel passato. Charlotte si dà un sacco di arie, ma Gwen proprio non la invidia: sa bene che si tratta di una missione pericolosissima ma non solo per la sua famiglia ma per l'umanità intera, e da cui potrebbe non esserci ritorno. E non importa se Charlotte non viaggerà sola ma sarà accompagnata da un altro prescelto, Gideon de Villiers, occhi verdi e sorriso sprezzante... Gwen non vorrebbe davvero trovarsi al suo posto. Per nulla al mondo...


Il mio pensiero:
Tutti e dico proprio tutti quelli che mi hanno parlato di questo libro (e dell'intera trilogia), lo hanno fatto lodando la storia e lo stile dell'autrice. Non c'è stata una persona che mi abbia detto (o di cui abbia letto i pareri) che il libro non le era piaciuto.
Non chiedetemi perché ci ho messo così tanto ad iniziare questa trilogia, un po' per la mancanza di soldi, un po' perché avevo un sacco di altre letture, non mi decidevo mai a comprarla. CHE ERRORE MADORNALE CHE HO FATTO.
Ho divorato, amato, adorato, e chi più ne ha più ne metta, questo libro. Ci ho messo all'incirca cinque ore a leggerlo, non riuscivo più a staccarmi, non avevo la forza di volontà di allontanarmi dalle sue pagine.
E nel momento in cui ho concluso la lettura mi sono venuti i lacrimoni... E' vero che ho già disponibili gli altri due libri che mi aspettano, ma è stata una lettura così meravigliosa che non voglio la trilogia finisca subito. Voglio godermi questa storia fino all'ultimo, voglio averla nella mente per molto tempo...

Insomma, avrete già intuito quanto io sia rimasta affascinata da Red, giusto?
Ho amato ogni piccolo particolare di questo libro. Dalla grafica, alla trama; dai personaggi, alle ambientazioni; dall'inizio, al finale; dalla storia, alle caratterizzazioni.
C'è tutto quello che deve esserci in Red, ed è tutto equilibrato nel modo giusto. Il lettore non si annoia mai, viene spinto sempre più in profondità nella storia, trova spunti che lo incuriosiscono e invogliano ad andare avanti, in ogni dove.
Una delle cose che più mi sono piaciute è il bilanciamento perfetto fra la vita "stramba" di Gwen (la protagonista) e la sua vita da studente e da ragazza qualunque.
E' molto interessante e attraente leggere paragrafi in cui è sballottata nel tempo, non si sa in che modo, non si sa dove e quando... E poi poche righe dopo ritrovarla a chiacchierare con la sua migliore amica Lesley di ragazzi, professori e tipiche cose da adolescenti.
E qui devo stendere un tappeto rosso di 20 metri per il personaggio di Lesley, è atomico, vulcanico. Ha una presenza di scena incantevole, è riuscita a farmi ridere, a farmi riflettere... E' sicuramente il mio personaggio preferito del libro. E' intelligente e pronta a tutto pur di aiutare la sua amica, alla fine delle cose ne sa più lei di viaggi nel tempo che Gwen. E' frizzante, simpatica e sveglia, tutte doti che scopriamo mano a mano che la narrazione va avanti.
Con questo non voglio togliere niente a Gwendolyn, che è quasi a pari merito con la sua amica nella mia scala personale di personaggi. Lei è maldestra, un po' timida (quanto basta), simpatica, sveglia, decisa e coraggiosa. Riesce a farsi amare fin da subito per i suoi modi semplici e reali, nonostante sia una storia un po' "paranormale", non sentiamo mai questa differenza, perché l'autrice, grazie proprio ai suoi personaggi, ci fa vivere tutto questo in modo molto semplice, ironico e sempre con spunti di vita "normale". 
Che dire di Gideon? Ho iniziato subito a difendere a spada tratta Gwen e di conseguenza all'inizio il personaggio di Gideon mi stava un po' sulle scatole, ma ho iniziato a comprenderlo e ad ammirarlo, anche amarlo.
Il personaggio che mi ha lasciato meno e che più mi ha innervosito è sicuramente Charlotte, sicuramente alcuni lati di lei sono ancora segreti, infatti l'autrice non l'ha caratterizzata molto, ma forse avrò modo di conoscerla meglio nei prossimi due libri. Fatto sta che in Red, questo personaggio non mi è piaciuto per niente.

Le ambientazioni sono splendide, molto particolari e ben descritte. Una cosa che ho amato moltissimo sono gli abiti che vengono fatti apposta per i due protagonisti per viaggiare nel tempo, sono descritti in modo sublime, come se avessimo di fronte una fotografia nitida della moda di quei tempi.

Continuerei a parlare per ore di questo libro, ma mi fermo perché sono già in fibrillazione per i prossimi due, ogni volta che ripenso alle pagine che sfogliavo mi viene il magone per la malinconia, ma allo stesso tempo sono felicissima di aver letto un libro così bello e ben scritto.
Non credo ci sia bisogno che io lo consigli a qualcuno, credo che quasi tutti voi lo abbiate letto. Ma se ancora non lo avete fatto, precipitatevi a comprarlo. E' bellissimo, una storia originale, briosa, simpatica, che fa emozionare e fa innamorare.

Passiamo a cover e titolo. Devo dire che questa volta la cover e il titolo italiano mi piacciono moltissimo.
Come potete vedere nel corso della recensione vi ho messo due immagini, la prima è la cover tedesca (quella originale), la seconda è la cover americana (almeno mi pare di avere capito così). Vediamo, la cover tedesca mi piace molto, anche se guardandolo a primo impatto sembra più un libro per bambini, ma mi piacciono molto i disegni così neri su sfondo rosa. La cover americana mi piace moltissimo, unica nota che stona è quella foto della ragazza li in mezzo, che per me non ci azzecca niente con tutto il resto della cover.
Voi cosa ne pensate? Aspetto i vostri commentini che mi fanno sempre estremamente felice *_*
***
Questa recensione partecipa alla Hogwart Reading Challenge

11 commenti:

  1. Che bella la cover originale!
    Anche io l'ho divorato!!

    RispondiElimina
  2. Anch'io l'ho divorato in un giorno... secondo me cambierai idea sul tuo personaggio preferito dopo aver letto Blue, "lui" non ha rivali XD Peccato che il film forse qui da noi non lo faranno, però il trailer non mi è dispiaciuto http://youtu.be/UjDtE6HtpSE certo se fosse stato realizzato in america forse sarebbe venuto meglio ma non si può mai dire.

    RispondiElimina
  3. anche io ho divorato tutta la trilogia *-*

    RispondiElimina
  4. Io li ho tutti e tre ma ancora nn li leggo, sto aspettando il momento ispirazione :P io una ragazza a cui non è piaciuto l'ho trovata ahahha ma non mi ricordo dove e chi sia sul web :p

    RispondiElimina
  5. Accipicchia, questo è uno di quei libri che devo aggiungere alla wishlist >.< da Denise ero potuta rimanere affascinata dal Blue, ma con la tua Red sono davvero rimasta molto incuriosita! :O Ebbene si, mi piace un sacco.

    La mia cover preferita è la tedesca, sono fan delle cose un pò fuori dal comune e questo ne è un chiaro esempio ;D

    RispondiElimina
  6. Va bene, va bene, ho capito!!! Lo compro! :D :D :D
    Un salutone! ;)

    RispondiElimina
  7. Anch'io l'ho divorato,(in lingua tedesca) bellissimo!
    C'è da dire che il titolo dovrebbe essere "RossoRubino", tradotto correttamente.

    RispondiElimina
  8. Serena, come ho detto a me la cover originale non è piaciuta molto, ma sicuramente è molto particolare :)

    Micht, sono curiosissima per il film e spero troverà un distributore anche qui in Italia, sarebbe un vero peccato se non arrivasse. E dopo che mi hai detto che questo "lui" non ha rivali, non vedo l'ora di continuare *_*

    Elisa, credo che quasi tutti quelli che abbiano letto questa trilogia l'abbiano divorata, io ancora non posso esprimermi totalmente, ma le premesse con "Red" ci sono tutte *_*

    Debora, davvero non hai ispirazione per leggere questa trilogia? Daiii, devi fartela assolutamente venire, non puoi più aspettare *_*

    Naivee, anche tu non hai mai letto questa trilogia? Ora mi sento un po' meno sola, ma spero avrai modo di leggerla al più presto possibile, merita!

    TheSweetColours, grazie mille :)

    Olivia, anche tu non lo hai letto??? Sììììì, devi comprarlo assolutamente *_*

    Margarete, lo hai letto in lingua tedesca? Cavolo, ti stimo. E' vero la traduzione sarebbe "RossoRubino" e non sarebbe stato male come titolo italiano *_*

    RispondiElimina
  9. Avevo sentito parlare di questo libro un po' di tempo fa. E mi aveva incuriosito non poco. Ma tra una cosa ed un'altra non sono ancora riuscita ad acquistarlo. Quindi mi unisco ad Olivia, sperando di averlo presto tra le mani ^^

    RispondiElimina
  10. Beh io sono una di quelle che l'ha letto, amato, adorato alla follia e consigliato!
    Sono stra-felice che ti sia piaciuto! All'inizio quando ho letto l'introduzione "a tutti piace..." pensavo sarebbe continuata con un "a me no" LOL invece no :D
    Vedrai che anche gli altri due libri sono meravigliosi :')

    RispondiElimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sono sempre felice di leggere e rispondervi ♥