lunedì 30 aprile 2012

La confraternita dei libri - Nona settimana


Buonasera a tutti Voi cari amici!

Mi presento, sono Alessia, la Blogger di questo angolino cibernetico. Ormai sono qui da un po’ e ho avuto modo di esplorare il mondo e i suoi ostacoli. Non è sempre facile! Nella mia testa frullano molte idee ma il tempo mi è tiranno e non riesco a fare tutto. Sono però una persona tenace e vado avanti in questo percorso, cercando sempre di dare il massimo!

Il mio secondo nome però è Perfezionismo e sono sempre alla ricerca di qualcosa che mi faccia crescere. Per questo motivo ho deciso di rivolgermi a tutti Voi.

Oggi, metto il mio cuore sotto i riflettori. L’idea, che è nata dalla creatrice di Emozioni in Bianco e Nero, è semplice e vorrei che partecipaste tutti quanti.

Questo è un post di apertura, dove metterò una parte di me. Vi narrerò le origini di “Il profumo dei libri” dall’inizio (dalla nascita dell’idea, fino ad arrivare al primo giorno di apertura) alla fine (fine nel senso di oggi, perché spero proprio di poter continuare). Vi spiegherò perché ho deciso di portare sul Blog rubriche come Tueser Tuesdays  o Www…Wednesdays, di collaborare con le Case Editrici, di impostare in un certo modo le recensioni… Insomma, tutto tutto!

Cosa dovete fare voi? Semplice! Dovrete, sempre se volete, mettere in fondo a questo post i vostri pensieri sul mio angolino. Critiche ed Elogi, in modo da farmi capire se sono sulla direzione giusta o meno. Non voglio critiche gratuite, quelle sono inutili, ma qualcosa di obbiettivo e con qualche consiglio personale (in fondo scrivo anche per il Vostro piacere!).

Il giro da me, durerà una settimana. Poi sotto i riflettori ci sarà un altro blog e dopo un’altra settimana un altro ancora… e così via, fino a che il giro non si conclude! Inoltre, se vorrai farmi delle domande specifiche, non essere timido!

Se vorrai, potrai curiosare anche i prossimi che verranno, oppure quelli che sono venuti prima di me.

 
Ma adesso bando alle ciance e partiamo subito!

Benvenuti a tutti, sono sempre molto brava a scrivere degli altri, ma quando si parla di me ho una specie di blocco… Spero riuscirò a scrivere ciò che voglio.
Allora partiamo subito ringraziando Noemi per questa splendida possibilità, io sono nuovissima, il mio blog è nato da poco più di due mesi e dunque credo di avere grandissimo bisogno di consigli e/o critiche.
L’inizio di tutto… Non sono nuova nel mondo dei blog, infatti ho già avuto diversi blog (dedicati ad attori) che poi per mancanza di tempo non ho potuto mandare avanti. Tempo fa provai anche ad aprire un blog personale, che abbandonai dopo poco, il motivo preciso sinceramente non lo so, forse mancanza di idee, mancanza di tempo… La musa ispiratrice sia per il vecchio blog personale, che per questo è sempre stata la mia cara zia Monica. Amavo il suo angolino personale e ammiravo come riusciva a parlare dei libri e come mi appassionavo leggendo certi post.
Fatto sta che un giorno mi sono decisa. Ho pensato: “Perché non riprovarci, ma questa volta focalizzandomi solo sui libri, senza vagare in milioni di cose che poi so che non porterei a termine.” E così ho aperto blogspot ed ho iniziato a pensare al nome. Non volevo essere troppo banale (anche se alla fine non credo di aver avuto un’idea brillante, anzi…) e così ho pensato ad una delle cose che più mi piacciono della lettura e dei libri stessi. IL LORO PROFUMO. Di solito quando entro in libreria o negozio e mi metto a sfogliare libri, li avvicino a me per poter sentire il loro profumo di nuovo e inesplorato; poi ci sono giorni che entro (letteralmente xD) nella mia di libreria e apro libri a caso, mi sono resa conto che ogni libro ha il suo profumo. E ogni libro ha un profumo che mi fa sognare o ricordare.

Passiamo alla grafica, non sono brava con queste cose, non so nemmeno disegnare una faccia, figuriamoci a giostrare con programmi di grafica e così mi affido a cose semplici per quanto riguarda lo sfondo (fino a pochi giorni fa avevo uno sfondo di un colore tutto uguale), mentre per il logo e i banner chiedo aiuto ad una cara amica che mi accontenta sempre (per ora xD).
Cerco sempre di non incasinare troppo tutto il blog perché mi piacciono le cose semplici, ecco perché a seconda dello sfondo cerco di abbinare anche il colore dei titoli o dei “gadget”, a parte il corpo del testo che finora ho mantenuto nero.
Sono partita avendo una sola colonna, ma poi le ho allargate a due per cercare di dividere in modo equo le cose che mano a mano aggiungo. Potrete vedere che anche come tipo di scrittura non ho scelto cose molto complicate, ma una cosa abbastanza lineare.

Le rubriche per ora sono poche poche ed alcune  non le considero nemmeno tali per via del numero basso di post.
Teaser Tuesdays famosissima e che mi piace moltissimo perché da modo a chi passa di qui di guardare quello che leggo e di farsi un’idea del libro che propongo con un vero e proprio pezzetto di storia. Purtroppo non avendo sempre tantissimo tempo per leggere spero che non diventerà ripetitiva con il tempo.
Www…Wednesdays, anche questa decisamente famosa ma che amo alla follia, adoro scambiarmi pareri e “letture” con chi passa dal mio blog. Ma come sopra, spero che anche questa non diventerà ripetitiva.
Poi c’è la mia rubrichetta “Un mondo di parole” in cui riunisco alcune citazioni da libri, film e anche da persone famose.
E infine ci sono Shopping Books, che sarebbe come una specie di In my Mailbox, in cui parlo dei libri che compro o che mi vengono regalati ed infine My Wishlist di cui ho parlato solo una volta per ora e che forse presto cambierà nome e “vesti”, in questa parlo dei libri che si trovano nella mia Wish, che siano di nuova pubblicazione o vecchi di anni.
Per ognuna di queste (a parte le ultime due) ci sono dei banner, creati sempre dalla mia amica.

Le recensioni? Aaaaaah, il mio tasto dolente. Infatti credo di non essere particolarmente brava a parlare dei libri, non perché mi trasmettono poco, ma tutt’altro. Mi danno così tanto che dentro la mia testa si forma un vortice di emozioni, ed essendo io una persona molto emotiva, scrivo di petto; senza pensare alla parte stilistica o schematica, senza soffermarmi molto su certi passaggi, ma scrivendo quasi solo ed esclusivamente quello che il libro mi ha dato. Ed anche in questo spesso non riesco, perché faccio una gran confusione e alla fine viene fuori una schifezza. Forse sono migliorata dalla mia prima recensione o forse non sono portata per queste cose, non so proprio. Ma spero con tutta me stessa di migliorare ancora, io ce la metto tutta.

Ho contattato alcune case editrici, ma come ben sapete il mondo delle collaborazioni in questo periodo non sta passando un periodo roseo e infatti ne pago le conseguenze; forse il mio blog è ancora piccolo, forse non piace quello che faccio, forse devo crescere; fatto sta che per ora all’attivo ho una sola vera collaborazione ed un’altra in cui mi dovrebbero venire inviate le anteprime, ma di cui non ho ancora avuto nessun segno di vita.
Ci tengo molto a questa cosa, non perché voglio avere miliardi di libri gratis, ma semplicemente perché vorrei poter aggiornare il mio blog con le numerose anteprime che offrono le CE, mentre invece per ora non posso; potrei girare per i siti delle varie CE (in cui comunque non sempre si trovano le anteprime dei libri), ma purtroppo il mio tempo è poco e così non riesco in questo intento.
Spero anche qui che le cose miglioreranno, anche se una volta che mi viene detto di no, non sono il tipo da riprovarci.

Credo di aver finito… Almeno spero. A voi la parola o la scrittura.
Mi aspetto sincerità fino al midollo, ma senza massacri inutili. Spero siano stati minuti interessanti da passare in mia compagnia.

Qui ci sono i ragazzi che hanno già ricevuto un giudizio, ma se volete potete fare un salto da loro!
Morna di Forgotten Pages - Prima settimana
Monica di Books Land - Seconda settimana
Stefania Anja di I miei sogni tra le pagine - Terza settimana
Franci di Franci lettrice sognatrice - Quarta settimana
Jeanclaude di  Gocced'inchiostro - Quinta settimana
Fra e Fede di I love books - Sesta settimana
Danielle di Le guardiane del tempo - Settima settimana
Noemi di Emozioni in bianco e nero - Ottava settimana

Dopo di me invece ci sarà  Michele del blog Mr, Ink: Diario di una dipendenza. Non perdetevi la puntata di lunedì 7 maggio :)

giovedì 26 aprile 2012

News: Arrivano in tutte le librerie "Gli insuperabili"

Buonasera a tutti, oggi la mia giornata non è stata delle migliori. Stasera dovevo andare al cinema a guardare in anteprima "Hunger Games", ma è saltato tutto a causa del mio collo bloccato e così ho deciso di consolarmi nel mio blog, in mezzo ai nostri amati libri.

Ma ora veniamo a questa meravigliosa notizia. La Newton Compton lancia una nuova collana davvero insuperabile in tutto. Prima di tutto nel prezzo e poi nella loro veste grafica, infatti i libri saranno rilegati e con sovraccoperta. Parliamo un po' nel dettaglio.


Dal 3 maggio in libreria troverete una nuova, straordinaria proposta Newton Compton: GLI INSUPERABILI.
Sono libri insuperabili nel prezzo, di soli 5,90 euro; insuperabili nella loro veste grafica, eleganti, rilegati e con sovraccoperta; insuperabili perché tutti hanno a lungo occupato le classifiche di vendita, riscuotendo un grande successo da parte del pubblico. Avrete così la possibilità di riassaporare i romanzi di quegli autori che proprio voi lettori avete giudicato dei “fuoriclasse”. E allora, ecco la serie dei sette Insuperabili che inaugura la nuova avventura Newton. Per chi ama il genere romantico, il bellissimo Un regalo da Tiffany, di Melissa Hill, grande successo dell’estate 2011. Per chi ama il thriller con ambientazione storica, due proposte, una più affascinante dell’altra: Il libro segreto di Dante, di Francesco Fioretti, e Il vangelo proibito, di David Gibbins, avventura mozzafiato tra storia e archeologia. Chi si appassiona al romanzo storico, troverà Marathon, dove Andrea Frediani rievoca l’indimenticabile battaglia di Maratona. E poi ancora, per chi preferisce le atmosfere orientali, Le ragazze di Kabul, di Roberta Gately; per chi predilige il noir ambientato nella cupa provincia italiana, Il carnefice, di Francesca Bertuzzi. E infine, per chi ama addentrarsi in una storia vera alla scoperta delle ramificazioni di al-Qaeda in tutto il mondo, quale lettura migliore di L’infiltrato, di Antonio Salas?

Cosa ne dite di questa imperdibile offerta? Sicuramente la Newton Compton si mette in gioco con titoli di grande richiamo. E sopratutto allieta noi lettori con prezzi magnifici. Sicuramente un'opportunità da non perdere per chi ama leggere, ma per chi purtroppo ha problemi di portafoglio :)
Vi lascio qui sotto il link per sfogliare il catalogo online di questa nuova collana.

mercoledì 25 aprile 2012

WWW... Wednesdays #3

Salve di nuovo a voi xD
Ieri purtroppo ho saltato la rubrica Teasr Tuesdays per mancanza di tempo, ma oggi non voglio mancare all'appuntamento.

Ed ecco le piccole regole di questa rubrica.
- What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)
- What did you recently finish reading? (Qual è il libro che hai appena finito di leggere?)
- What do you think you’ll read next? (Quale sarà la tua prossima lettura?)
 
Ecco a voi le mie risposte:
 
 Cosa stai leggendo?
La casa editrice Tre60 mi ha inviato questo libro e così ne ho approfittato per iniziare a leggerlo subito. Dark Shadows parla del vampiro Barnabas e della particolare e magica Angelique. Per ora il libro mi piace abbastanza, soprattutto negli ultimi capitoli che ho letto mi ha presto decisamente. Spero continuerà così e non mi porterà delusioni.




Qual è il libro che hai appena finito di leggere?
Hunger Games di Suzanne Collins edito da Mondadori, uno di quei libri che ti lasciano così tante emozioni dentro che fai fatica a controllare e soprattutto parlarne.
Un libro che fa riflettere e che fa appassionare ogni lettore. La Collins mi ha rapita in questo mondo e non vedo l'ora di poter leggere gli altri due libri della trilogia.





Quale sarà la tua prossima lettura?
Questa è rimasta la stessa della settimana scorsa, perchè appunto come vi dicevo sopra, essendomi arrivato Dark Shadows direttamente dalla casa editrice, ho preferito iniziare quello.
Il bacio della sirena di Tera Lynn Childs edito sempre dalla Tre60. Una di quelle letture che credo mi farà sognare e rilassare, piacevole e leggera. Anche questo spero non mi deluda.




Ed ora tocca a voi. Ditemi un po' le vostre letture passate, presenti e future :)

Novità in libreria #6

Buongiorno a tutti e buon 25 aprile :)
Purtroppo come avrete notato in questo periodo ho un po' meno tempo da dedicare al blog, ma spero che questo momento caotico passi presto.
Oggi voglio parlarvi di un libro che è uscito proprio ieri nelle librerie e mi ispira moltissimo, sia per la trama che per la copertina.

Titolo: La favolosa vita di Henry N. Brown orsetto centenario
Autore: Anne Helene Bubenzer
Editore: Sperling & Kupfer
Data di uscita: 24 aprile 2012
Prezzo: 17,90 €
Pagine: 320

Trama:
Bath, 1921. La guerra è finita da poco, e Alice Sheridan è una ragazza triste. Il suo grande amore, William, non ha più fatto ritorno dal fronte, e la sua vita non è più quella di prima. È per questo che un giorno, all'ora del tè, Alice decide di prendere ago e filo e mettere insieme i pezzi di un nuovo amico: due bottoni per gli occhi, un batuffolo di cotone per il naso, ed ecco Henry Brown, orsetto di peluche. Un orsacchiotto diverso dagli altri: perché Alice gli ha cucito dentro un segreto. Un minuscolo segreto di metallo che lei chiama amore.
Comincia così la storia di Henry, che, da allora, di amore ne ha dato e ricevuto, durante ottanta lunghi anni in cui è passato di mano in mano: la sua esistenza è stata ricca, curiosa, piena di incontri. Dovunque sia approdato, ha conquistato adulti e bambini con il suo sguardo tenero e sapiente e la sua incrollabile capacità di ascoltare. Ha visto la guerra e il suo furore, ha conosciuto le grandi città d'Europa e ha avuto moltissimi amici: dal piccolo Robert con cui condivise una spericolata infanzia parigina, a Marlene che lo regalò al fidanzato in partenza per il fronte russo, a Nina, bambina ammalata nell'Ungheria sovietica. Senza mai dimenticare la sua prima amica, che gli fece il regalo più grande. E così, oggi, Henry ci racconta la sua storia. Che è soprattutto una storia d'amore: quello che gli è stato cucito dentro il primo giorno, il filo rosso della sua lunga vita.

La favolosa storia di Henry Brown, caso editoriale in Germania, è un romanzo pieno di magia, destinato a commuovere anche il più cinico dei lettori. Perché ci insegna che l'amore, a volte, non ha bisogno di parole, cosa che spesso, nelle nostre vite frenetiche e troppo adulte, dimentichiamo.

L'autrice:
Anne Helene Bubenzer è nata nel 1973 a Siegen, e oggi vive ad Amburgo, dove lavora come editor freelance e traduttrice. Questo è il suo primo romanzo, accolto con grande entusiasmo dalla critica e dal pubblico in Germania, in corso di pubblicazione in diversi Paesi europei. www.anne-bubenzer.de


Cosa posso dire di questo libro, mi ispira e anche tanto. In questo periodo ho bisogno di dolcezza e di una storia che mi faccia sognare, ed ecco perchè penso proprio sia fatto a caso mio questo orsetto che viaggia per il mondo.
E a voi ispira la storia?

lunedì 23 aprile 2012

Un mondo di parole #4

Buonasera a tutti. Era da un po' che non postavo la mia cara rubrica e così mi sono decisa che oggi era il giorno giusto per lasciarvi qualche citazione.

Stasera ho deciso di riprendere in mano un libro letto un po' di mesi fa, ma che mi lasciò una marea di emozioni e sensazioni dentro. Mi scombussolò a tal punto che riuscii a piangere in diversi passaggi del libro.



The Sky is Everywhere di Jandy Nelson,
ci terrà compagnia in questo appuntamento.
La nonna tira un profondo sospiro grondante tristezza e torna alla crostata. Le dico telepaticamente che mi dispiace. Che è più forte di me, ma non ce la faccio a parlare e i novanta centimetri che ci separano mi sembrano novanta anni luce e non so come superarli.    Lei mi risponde telepaticamente che così le spezzo il cuore già spezzato.

C'erano una volta due sorelle che non avevano paura del buio, perchè il buio era abitato dalla voce dell'altra, perchè anche quando la notte era scura e senza stelle loro tornavano a casa insieme dal fiume, giocando a chi resisteva di più senza accendere la torcia, non avevano paura perchè a volte a notte fonda si stendevano sul sentiero a guardare in su finché non tornavano le stelle e quando ricomparivano sollevavano le braccia per sfiorarle e le toccavano davvero.

Mi alzo e mi avvicino, rendendomi conto per la prima volta che ha perso due figlie, e mi chiedo come sia riuscita a sopravvivere. E mi colpisce anche un'altra cosa. A me quel doppio dolore è stato risparmiato. Io ho una madre e in questo momento le sono accanto, mi è tanto vicina che vedo i segni del tempo sulla sua pelle e sento il suo alito profumato di tè. Mi chiedo se le ricerche di Bailey pe ritrovare la mamma non avrebbero condotto anche lei qui, davanti alla nonna. Sarebbe stato bello. Le appoggio delicatamente una mano su un braccio domandandomi come sia possibile che il mio piccolo corpo sia in grado di contenere un amore gigantesco come quello che provo per lei.
 Bene, ho messo solo qualche citazione perchè se avessi continuato avrei messo tutto il libro.
E' un libro che consiglio a tutti voi, ma che dovete tenervi pronti a leggere con una scorta di fazzolettini a portata di mano.
Spero vi sia piaciuto questo appuntamento con "Un mondo di parole" :)

domenica 22 aprile 2012

Recensione: Hunger Games di Suzanne Collins

Buongiorno e buona domenica a tutti voi, spero stiate passando una bella giornata. Qui il vento tira un po' troppo forte e spero solo che non faccia dei danni in giro per il paese.
Ma veniamo a noi. Un paio di giorni fa ho finito di leggere Hunger Games di Suzanne Collins edito dalla Mondadori nella nuova collana Chrysalide. Sì, sono in possesso dell'edizione speciale pubblicata in onore dell'uscita del film il 1° maggio del 2012.

Trama:
Quando Katniss urla "Mi offro volontaria, mi offro volontaria come tributo!" sa di aver appena firmato la sua condanna a morte. E' il giorno dell'estrazione dei partecipanti agli Hunger Games, un reality show organizzato ogni anno da Capitol City con una sola regola: uccidi o muori. Ognuno dei Distretti deve sorteggiare un ragazzo e una ragazza tra i 12 e i 18 anni che verrà gettato nell'Arena a combattere fino alla morte. Ne sopravvive uno solo, il più bravo, il più forte, ma anche quello che si conquista il pubblico, gli sponsor, l'audience.
Katniss appartiene al Distretti 12, quello dei minatori, quello che gli Hunger Games li ha vinti solo due volte in 73 edizioni, e sa di aver poche possibilità di farcela. Ma si è offerta al posto di sua sorella minore e farà di tutto per tornare da lei. Da quando è nata ha lottato per vivere e lo farà anche questa volta.
Nella squadra c'è anche Peeta, un ragazzo gentile che però non ha la stoffa per farcela. Lui è determinato a mantere integri i propri sentimenti e dichiara davanti alle telecamere di essere innamorato di Katniss, Ma negli Hunger Games non esistono gli amici, non esistono gli affetti, non c'è spazio per l'amore. Bisogna saper scegliere e, soprattutto, per vincere bisogna saper perdere, rinunciare a tutto ciò che ti rende Uomo.
Il mio pensiero:
Premetto che questo libro mi ha scombussolata e non poco, ecco perchè avrò sicuramente qualche difficoltà a fare una "recensione" come si deve, spero apprezzerete comunque; dopo alcune difficoltà nel leggere i primi capitoli, in cui non riuscivo ad entrare nella storia ed in cui ogni particolare mi sembrava noioso; poi sono entrata nella storia e mi sono fatta catturare dalla Collins, ho vissuto quelle pagine come se fossero le pagine di un quotidiano italiano che racconta qualcosa che potrebbe accadere.
La Collins è riuscita a far combaciare due mondi lontani ma anche vicini. Due mondi diversi, ma che sono costretti ad incontrarsi. Sto parlando dei vari Distretti di Panem, soprattutto gli ultimi, ci mettono di fronte a temi che sono toccanti e incredibilmente reali. La fame che ti corrode, la paura di non riuscire ad arrivare al giorno dopo, il coraggio di continuare a vivere per te stesso e per le persone che ami più al mondo, la furbizia che si impadronisce di te per poter sopravvivere. E poi ci mette di fronte a Capitol City, la città dell'esagerazione, la città dove tutti possiedono così tanto che non sanno nemmeno cosa farsene. La città dove le persone si divertono vedendo morire la gente per uno stupido reality chiamato appunto Hunger Games.
Direi che temi più reali e così vicini a noi non potevamo di certo incontrarli.
La storia si svolge intorno a Katniss Everdeen, la protagonista che si offre volontaria per gli Hunger Games per proteggere la sorellina, il vero Tributo che era stato scelto dal sorteggio.
In questi "giochi" si troverà a fianco di Peeta Mellark un ragazzo del suo stesso distretto, ma che ha avuto meno difficoltà di lei nella vita, grazie all'attività dei genitori.
Incontrerà persone che l'aiuteranno, persone che la odieranno e persone che le rimaranno nel cuore. Ma tutto questo con la consapevolezza che solo uno di loro uscirà vivo da quell'Arena.
Possiamo dire che la morte e l'omicidio (perchè di questo si tratta) aleggeranno su di noi per tutta la durata del libro, con i pensieri puri e certe volte contorti di Katniss.

Questo libro apre gli occhi su un mondo che viviamo anche noi, forse non a questi livelli, ma il consumismo sta consumando (e scusate il gioco di parole, ma ci sta) ognuno di noi. I realità show sono il nostro pane giornaliero, ma la cosa migliore è poter leggere nel libro ogni sensazione che Katniss prova durante questo show. Rendersi conto di quanto gli abitanti di Capitol City sono disposti a rischiare per un po' di divertimento. Ma ditemi, quale divertimento si può provare guardando delle persone morire? Persone che nemmeno conosci, certo, ma che fanno parte della tua stessa nazione (Panem) e che devono morire per il puro divertimento e per il giro di soldi che esso ne comporta.
La cosa meravigliosa sono i sentimenti che scaturiscono da tutto questo, Katniss che cerca di stare con i piedi per terra, pensando alla sua famiglia che l'aspetta, avendo il pensiero di sua sorella Prim che la scuote ogni volta che pensa di non farcela; ma nonostante questo si affeziona ad alcuni Tributi, soffre nel vederli morire e riceve l'amore incondizionato di alcune persone.
Abbiamo la ribellione di Katniss, che nel suo piccolo e con piccolo gesti crea grossi problemi alla città di Capitol City, questo è uno degli aspetti che ho apprezzato di più. Questo personaggio, che nonostante sappia che deve per forza uccidere per poter sopravvivere, riesce a far capire e comprendere il suo disprezzo e il suo coraggio nell'essere ribelle. La libertà è messa davanti ad ogni cosa. Nessuno di noi vorrebbe essere trattata come una marionetta appesa a dei fili e la Collins ci fa capire quanto sia importante questo pensiero.
Ci sono i sentimenti che Katniss prova verso tutti gli altri personaggi, amore, odio, comprensione e delusione.
E infine nel libro troviamo un pizzico di ironia, quel poco che serve per alleggerire un po' tutta questa situazione, che serve a far capire che questi personaggi sono prima di tutto dei ragazzi adolescenti che vorrebbero vivere la loro vita come chiunque altro.

Non ho particolari consigli per questo libro, vi dico solo di leggerlo e immergervi in questo mondo così crudo e reale. E' un libro che fa pensare e al giorno d'oggi credo che servano queste cose per riportare un po' di equilibrio, per farti capire cosa realmente è importante.

E come sempre adesso tocca a voi, anche perchè credo di essermi dilungata un po' troppo. Mi piacerebbe sapere cosa ne pensate di questa recensione molto personale, cosa ne pensate del libro (se lo avete letto) e se vi ispira (nel caso non lo abbiate ancora fra le mani).

giovedì 19 aprile 2012

Speciale: Camilla Morgan Davis

Rieccomi qui con uno speciale che si preannuncia meraviglioso, visto che parleremo dell'acclamata autrice italiana Camilla Morgan Davis e dei suoi bellissimi libri.
E come mi piace sempre dire ITALIAN DO IT BETTER ^^

Ma veniamo a noi. Camilla è autrice di una trilogia urban fantasy famosissima. Il primo libro uscì il 18 novembre del 2010 e si intitolava "Il canto della notte", mentre il nuovissimo libro della saga è uscito l'8 marzo 2012 intitolato "Il canto delle ombre". Manca ancora un libro all'appello che dovrebbe uscire nel 2013.
Lo scopo di questo post è parlarvi di tutti e due i libri per poter far conoscere meglio quest'autrice a chi ancora non ne sa nulla.

Titolo: Il canto della notte
Autore: Camilla Morgan Davis
Editore: Zero91
Pagine: 304
Prezzo: 17,00 €
Data di uscita: 18 novembre 2010

Il libro:
Il Canto della notte è la voce della Luna che scivola tra gli alberi, accarezza il fiore Orchimola, soffia tra le creature dei boschi e raggiunge il cuore di ogni Licantropo. E' una voce morbida che grida nel cuore di Malia, una diciottenne a cui la Luna ha serbato un dono speciale, il cui riflesso può restituire il volto di una ragazza fragile o la forza di una lupa bianca.
Maila è senza famiglia e vive ad Amadriade con Victor e Lisaika, quei genitori adottivi che si prendono cura, con coraggio, di una giovane comunità muta-forma.
Quando il Canto della notte, quel suono che gli Umani non percepiscono, le riempirà la testa, l'avvicinerà al momento in cui scoprirà di essere la Prescelta. La Luna farà il suo nome affidandole il compito di sconfiggere gli Artigli Rossi, licantropi senza scrupoli che, per raggiungere l'immortalità devono cibarsi della carne della Prescelta.
Per sopravvivere e per salvare sia gli umani che i muta-forma, Maila dovrà decapitare Seimo, il più spietato degli Artigli Rossi, e portare la sua testa al cospetto della Monaca Bianca, nel regno di Ayta. Solo così riuscirà a intrappolare i licantropi assassini del NonDove e liberare il mondo dalla loro violenza distruttrice.
Maila, durante il suo viaggio verso il destino, sarà guidata dal Canto della notte e dall'amore di Ren, un Othar, un lupo cacciatore addestrato fin dalla giovane età ad essere un guerriero a morire per lei. La Prescelta e il suo Othar. Metà dello stesso cerchio destinati sin da bambini, ad avere un legame profondo e viscerale. Non possono amarsi, i loro corpi troppo vicini li renderebbero più deboli e troppo esposti alla furia di Seimo. I loro cuori però non conoscono le regole dell'invulnerabilità.


Il Canto della notte ha venduto più di 2000 copie nelle prime due settimane ed è stato acquistato dalla casa editrice olandese Baecken Books.

Titolo: Il canto delle ombre
Autore: Camilla Morgan Davis
Editore: Zero91
Prezzo: 17,00 €
Pagine: 272
Data di uscita: 8 marzo 2012

Il libro:
Maila trascorre le sue giornate chiusa nella sua stanza ad Amadriade, ascoltando musica e supplicando la Luna di aiutarla a cercare Ren, il suo amore, il suo Othar. Lei è sempre più convinta che lui sia vivo, tenuto prigioniero dai Disincarnati.
Chiede alla Luna una nuova visione, un nuovo sogno, per rivederlo e scoprire il luogo in cui si trova, ma Maila ignora che i sogni sono popolati da Demoni chiamati Velatori, che vogliono cibarsi della sua carne per raggiungere l’immortalità.
Scoprirà che la realtà è più terribile dei suoi incubi: i Disincarnati, gli antichi nemici dei licantropi, non solo hanno allestito una cellula segreta in un paese dimenticato del nord della Spagna in cui tengono prigionieri i muta forma, ma stanno cercando il luogo in cui da secoli è custodita l’Arma Celeste, un pericoloso veleno in grado di sterminarli.
Maila sarà nuovamente chiamata ad adempiere al suo ruolo di Prescelta, lasciando Amadriade per
mettersi in viaggio verso la città spagnola di Ochate, con la speranza che proprio li si trovi anche Ren.
Affronterà una nuova avventura con la speranza di non fallire, proteggendo il popolo degli uomini lupo, se stessa e il suo Othar.



L'autrice:
Camilla Morgan Davis è  nata a Sanremo nel 1982 sotto il segno dei gemelli. Allo scoccare della mezzanotte inizia a scrivere seduta alla scrivania, chiusa in un appartamento ricavato da un vecchio monastero abbandonato. Di giorno si occupa di scienze sociali e letteratura online, utilizzando il suo vero nome. Scrive quasi sempre su quaderni rilegati a mano prediligendo storie per ragazzi di ogni età.
Fin da bambina si è sentita dire che "vive in un mondo tutto suo" e quel mondo ha deciso di crearlo per davvero attraverso la scrittura.
Il Canto della notte è il suo debutto nella letteratura fantasy, che ricalca antiche leggende e miti ispirati ai lupi per mettere su carta un emozionante storia Urban Fantasy. http://www.camillamorgandavis.com/ (sul sito dell'autrice trovate tante news e notizie carine sui libri, e la possibilità di scaricare bellissimi segnalibri)

Camilla sarà presente al Fantacity di Perugia il 20-21 aprile
10 maggio alla Fiera del libro di Torino
ed il 24 maggio alla Immaginaria di Sanremo

Oggi in libreria #2

Buongiorno, le uscite in libreria sono sempre tantissime di ogni genere, oggi vi parlo di un libro che uscirà oggi per la Newton Compton, sto parlando de "Il segreto della sesta chiave" di Adriana Koulias.

Titolo: Il segreto della sesta chiave
Autore: Adriana Koulias
Editore: Newton Compton
Pagine: 480
Prezzo: 9,90 €
Data di uscita: 19 aprile 2012

Trama:
Novembre 2012. Seguendo un enigmatico invito, uno scrittore parte alla volta di Venezia. Sull’Isola dei Morti, il cimitero della città, lo attende un misterioso ammiratore, che lo accoglierà nella sua dimora per raccontargli una storia che attraversa i secoli…
Nel 1938 un invito altrettanto criptico condusse Otto Rahn, storico, archeologo e studioso del Graal, in un appartamento di Berlino. Qui incontrò Heinrich Himmler, braccio destro di Hitler, che gli fece una richiesta singolare: Rahn avrebbe dovuto rintracciare Le Serpent Rouge, famigerato trattato di magia nera scritto da papa Onorio III. Seguendo le tracce del libro da Parigi a Carcassonne, nel sud della Francia, Rahn scoprì una rete d’inganni, intrighi e omicidi. Perché Himmler non era l’unico potente interessato al Serpent. Un’oscura confraternita seguiva ogni mossa dello studioso ed era disposta a tutto pur di impadronirsi del libro e della leggendaria Sesta Chiave, con il suo terribile potere…

L'autrice:
Adriana Koulias nata in Brasile, risiede in Australia dall’età di nove anni. Si interessa di storia, filosofia e scienze esoteriche. Vive con la famiglia a Sidney. Con la Newton Compton ha già pubblicato con successo il romanzo Il tempio del Graal.



Dicono del libro:
«Un’ottima autrice che, sulla base di meticolose ricerche, crea storie ambientate in periodi storici affascinanti, rendendoli estremamente attuali.»
Good Reading

«Il thriller storico al suo meglio.»
Courier Mail

«Koulias ha confezionato un romanzo di grande effetto, dalla trama solida e coinvolgente, che solleva molti spunti di discussione. Una storia tra scienza e fede, filosofia e religione, che stimola il lettore a riflettere sui temi trattati.»
The Blurb



Che ne dite di questo libro? Segreti e complotti e un pizzico di magia nera. Vi ispira?

News: City of Lost Souls di Cassandra Clare

Come molti di voi avranno capito sono una grandissima fan di Cassandra Clare e della saga di Shadowhunters.
Ecco una news molto succulenta.
L'8 maggio in America uscirà City of Lost Souls il quinto libro della saga sui Nephilim e proprio oggi è uscito il primo booktrailer.
Sono così entusiasta che non potevo evitare di mettere un post dedicato a tutto questo bellissimo mondo creato da Cassandra Clare, che mi fa sognare.
PS: Il testo del booktrailer è della stessa Cassandra.


Il mio nome è Jonathan Christopher Morgenstern. Avevo un padre ma e' morto. Avevo una madre ma è morta per me. Ho un fratello e lo vincolerò a me. Ho una sorella e le insegnerò ad amarmi. il mio nome è Jonathan, ma tutti mi chiamano Sebastian. E sto per ridurre in cenere il mondo.



"City of Lost Souls è molto diverso come sentimenti dagli altri libri. E' molto dark, psicologicamente e fisicamente. I personaggi fanno cose brutte e cose brutte gli vengono fatte. Le persone hanno sentimenti distorti e insoliti. Non e' un libro progettato, come Clockwork Prince, per ridurre, si spera, a pezzettini il vostro cuore, ma e' pensato per essere decadente e sanguinoso e riguarda il lato oscuro che potenzialmente è in tutti noi." -Cassandra Clare-

Ed ora vi lascio la trama del libro, sperando che in Italia non ci facciano attendere troppo.

Trama:
 Il Demone Lilith è stato distrutto e Jace è stato liberato dalla sua prigionia. Ma quando gli Shadowhunters arrivano in suo soccorso trovano soltanto sangue e vetri rotti. Non solo e’ sparito il ragazzo che Clary ama, ma e’ sparito anche quello che odia, Sebastian, il figlio di suo padre Valentine: un figlio deciso a riuscire dove il loro padre ha fallito, mettere gli Shadowhunters in ginocchio. Neanche la magia evocata dal Conclave e’ in grado di individuare dove sia il ragazzo, ma Jace non può essere lontano, non da Clary. Quando si incontrano di nuovo Clary scopre l’orrore che il sortilegio di Lilith morente ha provocato – Jace non è più il ragazzo che amava. Lui e Sebastian sono ora legati l’uno all’altro, e Jace è diventato ciò che più temeva: un vero servitore del male di Valentine. Il Conclave è determinato a distruggere Sebastian, ma non c’è modo di danneggiare un ragazzo senza distruggere l’altro. Gli Shadowhunters esiteranno ad uccidere uno dei loro?
Solo un piccolo gruppo di amici e parenti di Clary e Jace credono che Jace può ancora essere salvato – e che il destino del futuro degli Shadowhunters possa dipendere da questa salvezza. Essi devono sfidare il Conclave e fare da soli. Alec, Magnus, Simon e Isabelle dovranno lavorare insieme per salvare Jace: contrattando con l’inquietante Regina delle Fate, prendendo in considerazione accordi con i demoni, per tornare alla fine dalle Sorelle di Ferro, le solitarie e spietate creatrici delle armi Shadowhunters, che hanno detto loro che nessuna arma su questa terra può spezzare il legame tra Sebastian e Jace. La loro unica possibilità di liberare Jace e’ di sfidare il Cielo e L’Inferno – un rischio che potrebbe costare una delle loro vite, o tutte. E devono farlo senza Clary. Perchè Clary si e’ addentrata nel cuore della tenebra per giocare un gioco pericoloso completamente da sola. Il prezzo da pagare se perde la partita non e’ soltanto la propria vita, ma l’anima di Jace. Lei è disposta a fare qualsiasi cosa per Jace, ma può ancora fidarsi di lui? O è davvero perduto? Quale prezzo è troppo alto da pagare, anche se per amore?
L’oscurità minaccia di rivendicare gli Shadowhunters nel quinto straziante libro della serie Mortal Instruments.
Qui se vi interessa c'è il primo capitolo del libro già tradotto in italiano.


Vi ricordo inoltre che sono stati acquisiti i diritti cinematografici per il primo libro, Città di Ossa. Il film dovrebbe uscire il 23 agosto 2013 (in America) distribuito dalla Sony Pictures. Gli attori che sono già confermati sono Lily Collins nei panni di Clary e Jamie Campbell Bower nei panni di Jace; mentre il regista sarà Harald Zwart.
Il mio parere personale è che non stanno dando la giusta attenzione a questo progetto e infatti le cose vanno molto a rilento. Spero solo che rinsaviscano e ci si mettano d'impegno.

Bene, il mio piccolo "speciale" si è concluso xD
Voi che mi dite? Comprerete City of Lost Souls in lingua originale o aspetterete pazientemente la versione italiana? Invece per quanto riguarda la trasposizione cinematografica cosa mi dite?

Per tutte queste news ringrazio: Shadow Hunters Italia

mercoledì 18 aprile 2012

Anteprima: Dark Shadows di Lara Parker

Finalmente ecco il mio primo post "anteprima", ok sembrerà una cavolata ma per me vuol dire tanto e sono felicissima.
Ieri sono stata contattata dalla Tre60 per la prima volta e mi hanno mandato l'anteprima di Dark Shadows di Lara Parker che uscirà il 3 maggio. Il romanzo in parte ha ispirato il film omonimo di Tim Burton che uscirà nelle sale l'11 maggio con Johnny Depp, Helena Bohnam Carter, Michelle Pfeiffer ed Eva Green.



Titolo: Dark Shadows
Autore: Lara Parker
Editore: Tre60
Data di uscita: 3 maggio 2012
Pagine: 448
Prezzo: 9,90 €

Trama:
Isola della Martinica, XVIII secolo. Uno sguardo, e il destino di Barnabas Collins è segnato. Per sempre.
Il giovane ufficiale, infatti, s'innamora all'istante di Angelique Bouchard, una ragazza sensuale ed enigmatica dagli occhi profondi come il mare. E anche lei ben presto si lascia ammaliare da quel raffinato rampollo di una ricca famiglia del Maine. Così, quando poche settimane dopo il loro incontro lui le propone di sposarlo, lei accetta con entusiasmo.
Prima di coronare il suo sogno d'amore, però, Angelique deve attendere un anno, il tempo necessario a Barnabas per intraprendere un lungo viaggio verso casa e ottenere la benedizione del padre. Ed è quindi soltanto al suo ritorno che Angelique fa una scoperta devastante: Barnabas ha smesso di amarla e ha già chiesto la mano di un'altra donna.
Umiliata per l'affronto subito e accecata dalla gelosia, la ragazza gli giura allora una terribile vendetta: perchè lei è un adepta dello Spirito Oscuro, una strega esperta nell'arte della magia nera e in grado di condannare un uomo per l'eternità, trasformandolo in un vampiro...
Diventata famosa per aver interpretato il personaggio di Angelique nella serie televisiva originale, con questo romanzo Lara Parker ci introduce nel fantastico mondo di Darks Shadows, il fenomeno di culto che ha ispirato l'omonimo film di Tim Burton.

L'autrice:
Lara Parker, nome d'arte di Lamar Rickey Hawkins, è cresciuta a Memphis, nel Tennessee. Dopo essersi laureata in filosofia, ha conseguito una specializzazione in drammaturgia e si è trasferita a New York, dove alla fine degli anni '60 è stata scelta per recitare nel ruolo di Angelique in Dark Shadows, una serie televisiva di enorme successo negli Stati Uniti.
Alla metà degli anni '90 ha deciso di abbandonare le scene per dedicarsi interamente alla scrittura di romanzi, sceneggiature e racconti. Attualmente vive a Topanga Canyon, in California. http://laraparkersite.blogspot.it/



La trilogia di Dark Shadows:
- Angelique Descent in America pubblicato nel 1998
- The Salem Branch uscito in America nel 2006
- Wolf Moon Rising che uscirà in America il 2 ottobre 2012

WWW... Wednesdays #2

Eccoci con il secondo appuntamento con questa bellissima rubrica ideata da MiB del blog Should be Reading.
Anche questa rubrica ci dà la possibilità di confrontarci sui gusti che abbiamo in fatto di libri, ci dà la possibilità di poter conoscere libri nuovi o di consigliarne. Insomma perfetta per noi divoratori di letture :)


Ed ecco le piccole regole di questa rubrica.
- What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)
- What did you recently finish reading? (Qual è il libro che hai appena finito di leggere?)
- What do you think you’ll read next? (Quale sarà la tua prossima lettura?)


Ecco a voi le mie risposte:

Costa stai leggendo?
Ho iniziato a leggere pochi giorni fa Hunger Games di Suzanne Collins edito da Mondadori, all'inizio ho avuto qualche problema nel senso che non riuscivo ad entrare nella storia ed ho rischiato di annoiarmi, ma ora dopo aver passato i primi capitoli va molto meglio. Adesso mi piace molto e non vedo l'ora di leggerlo tutto.




 
Qual è il libro che hai appena finito di leggere?
La ricamatrice di segreti di Kate Alcott, edito da Tre60.
Un libro che consiglierei a chiunque, mi ha lasciato un ricordo bellissimo nel cuore. Mi sono innnamorata dei personaggi e delle scelte forti che fanno durante tutta la storia.
Quale sarà la tua prossima lettura?
Sono moooolto indecisa fra due libri, ma alla fine credo leggerò questo. Il bacio della sirena di Tera Lynn Childs, edito dalla Tre60.
La copertina mi ho colpito subito e non ho mai letto libri in cui si parlasse di sirene, dunque spero che questa sarà una piacevole scoperta e una lettura che non mi deluderà.






E adesso tocca a voi. Fatemi sapere le vostre lettura presenti, passate e future :)

Shopping Books #2

Buongiorno, finalmente posso fare di nuovo un post con questo titolo, finalmente perchè vuol dire che mi sono arrivati dei libri *-*

Allora piccolo riassunto. Hunger Games mi è arrivato per posta grazie alla mia zietta Monica che me lo ha regalato e che io ho già iniziato a leggere.
Il bacio della sirena mi è arrivato da Elena sempre per posta, grazie all'iniziativa del blog Books Land Trova un libro nel tuo uovo di Pasqua.
Ed infine ieri non resistevo più e sono andata in libreria a comprare Un uso qualunque di te.
Veniamo alla presentazione dei libri.

Titolo: Hunger Games
Autore: Suzanne Collins
Editore: Mondadori
Data di uscita: 20 marzo 2012
Pagine:  369
Prezzo: 14,90 €

Trama: 
Quando Katniss urla "Mi offro volontaria, mi offro volontaria come tributo!" sa di aver appena firmato la sua condanna a morte. E' il giorno dell'estrazione dei partecipanti agli Hunger Games, un reality show organizzato ogni anno da Capitol City con una sola regola: uccidi o muori. Ognuno dei Distretti deve sorteggiare un ragazzo e una ragazza tra i 12 e i 18 anni che verrà gettato nell'Arena a combattere fino alla morte. Ne sopravvive uno solo, il più bravo, il più forte, ma anche quello che si conquista il pubblico, gli sponsor, l'audience.
Katniss appartiene al Distretti 12, quello dei minatori, quello che gli Hunger Games li ha vinti solo due volte in 73 edizioni, e sa di aver poche possibilità di farcela. Ma si è offerta al posto di sua sorella minore e farà di tutto per tornare da lei. Da quando è nata ha lottato per vivere e lo farà anche questa volta.
Nella squadra c'è anche Peeta, un ragazzo gentile che però non ha la stoffa per farcela. Lui è determinato a mantere integri i propri sentimenti e dichiara davanti alle telecamere di essere innamorato di Katniss, Ma negli Hunger Games non esistono gli amici, non esistono gli affetti, non c'è spazio per l'amore. Bisogna saper scegliere e, soprattutto, per vincere bisogna saper perdere, rinunciare a tutto ciò che ti rende Uomo.

Titolo: Il bacio della sirena
Autore: Tera Lynn Chinds
Editore: Tre60
Data di uscita: 22 marzo 2012
Pagine: 288
Prezzo: 9,90 €

Trama:
Lily Sanderson ha diciassette anni e vive con la zia nella piccola città di Seaview. Adora trascorrere il tempo libero con le amiche e parlare al telefono mentre si rilassa nella vasca da bagno ma, ogni volta che si trova di fronte a Brody Bennett, il bellissimo capitano della squadra di nuoto della scuola, lei entra nel panico. Il motivo è molto semplice: Lily è perdutamente innamorata di lui. Da sempre. Come da sempre, invece, odia il suo incubo quotidiano, Quince Fletcher, l’invadente vicino di casa che sembra non avere niente di meglio da fare che renderle la vita impossibile. Lily, però, custodisce un «piccolo» segreto: è una sirena, nata dalla relazione tra la madre umana – morta quando lei era ancora una bambina – e il re di Thalassinia, meraviglioso mondo sottomarino dove la ragazza potrà tornare al compimento dei diciotto anni. Con il giorno del suo compleanno alle porte, Lily decide quindi di fare il grande passo, e il Ballo di Primavera organizzato dalla scuola è l’occasione perfetta per mettere in pratica il suo piano: baciare Brody per legarsi indissolubilmente a lui con un incantesimo. Tuttavia la situazione le sfugge ben presto di mano: per una serie di sfortunate coincidenze, infatti, quella sera la sirena bacia il ragazzo sbagliato…

Titolo: Un uso qualunque di te
Autore: Sara Rattaro
Editore: Giunti
Data di uscita: 14 marzo 2012
Pagine: 208
Prezzo: 12,00 €

Una storia che esplode nella testa e nel cuore. Un'emozionante confessione femminile così autentica da lacerare il cuore.

Trama:

È quasi l’alba di un giorno di primavera e Viola, madre e moglie inquieta e distratta, riceve una telefonata. È il marito che le dice di correre subito in ospedale. Ma Viola non è nel suo letto. Comincia a rivestirsi in fretta e, tra un reggicalze che non si chiude e le décolleté lasciate chissà dove, cerca di richiamare Carlo per sapere in quale ospedale andare e che cosa sia successo.
E così sullo scolorare della notte, mentre i semafori si fanno sempre meno luminosi e i contorni delle strade diventano più netti, Viola arriva dove avrebbe dovuto essere da ore.
Quella che ci racconta senza prendere mai fiato è una vita fatta di menzogne, passione, tradimenti, amore, sensi di colpa e rimpianti.
Ma adesso non è possibile mentire, il terrore e la verità la aspettano in quella stanza d’ospedale dove le sue bugie non la potranno più aiutare.

Ed ora veniamo a noi. Possedete già questi libri? Li avete già letti? Dite che ne rimarrò affascinata o delusa?
Fatemi sapere le vostre opinioni :)

martedì 17 aprile 2012

Teaser Tuesday #2

Ed ecco con la rubrica del martedì :) Questa rubrica è stata ideata di MizB di Should be reading. Ovviamente la cosa bella è che tutti potete partecipare commentando e dicendomi la vostra.
Ora veniamo alle regoline.

Prendi il libro che stai leggendo, aprilo in una pagina a caso e condividi un breve spezzone di quella pagina. Attenzione a non fare spoiler. Riporta anche il titolo e l'autore in modo che i tuoi lettori possano aggiungere il libro alla loro wishlist se ne sono rimasti colpiti.



Hunger Games
di
Suzanne Collins

Grazie al cielo sono stata abbastanza previdente da legarmi con la cintura. Sono scivolata da una parte della biforcazione e guardo il terreno, trattenuta dalla cintura e da una mano, e con i piedi - uno di qua e l'altro di là dello zaino contenuto nel sacco a pelo - mi puntello contro il tronco. Deve esserci stato un fruscio quando mi sono inclinata, ma i Favoriti erano troppo presi dalla loro lite per accorgersene.
- Va' pure, Ragazzo Innamorato - dice il tizio del Distretto 2. - Guarda coi tuoi occhi.
Intravedo appena Peeta, illuminato dalla fiaccola, mentre torna dalla ragazza accanto al fuoco. Ha il viso gonfio di lividi, una fasciatura insanguinata a un braccio e, dal rumore che fa quando cammina, direi che zoppica un po'. Ricordo quando scuoteva la testa perchè non mi lanciassi nella mischia per le provviste, mentre per tutto il tempo aveva progettato di buttarcisi lui. Esattamente l'opposto di quello che Haymitch gi aveva detto di fare.
Bene, questo posso accettarlo. Vedere tutte quelle provviste era allettante. Ma quest'altra cosa! Mettersi insieme a quel branco di lupi de Favoriti per dare la caccia al resto di noi. Nessuno del Distretto 12 avrebbe mai pensato di fare una cosa del genere!
PAG. 162

Adesso tocca a voi, ditemi il vostro teaser e cosa ne pensate di questo libro di cui ho scritto. :)

Il primo mese di vita

Buongiorno a tutti. Oggi inauguro questo martedì con un gran sorriso, per due motivi.
Finalmente si vede un pochino di sole spuntare da quel manto di nuvole che mi tiene compagnia ormai da una settimana, inoltre oggi il mio blog COMPIE IL PRIMO MESE DI VITA.
Ebbene sì, esattamente un mese fa decisi di aprire il blog con un po' di paura, ma piena di voglia e passione.
Così questo post nasce per condividere con voi la mia felicità e per ringraziare delle persone.



Prima di tutto mia zia, Monica del blog Books Land, lei mi ha aiutato e sostenuto, ma soprattutto sopportato; dunque il primo enorme grazie va proprio a lei.
In secondo luogo un grandissimo grazie a Sonia del blog Cuore d'inchiostro per la fiducia che mi dà e per il bellissimo rapporto che spero potremo avere in futuro e a Noemi del blog Emozioni in bianco e nero che mi sta dando la possibilità di partecipare ad una bellissima iniziativa per dare modo di mettere "sotto i riflettori" il mio blog per poterlo migliorare. Grazie a queste tre personcine in primis.
Grazie poi a tutte quelle persone che mi danno sostegno anche solo passando di qui, commentando o seguendomi in questa piccola follia.

Penso di aver detto tutto, anche se dentro di me vorrei riempire pagine e pagine.
Grazie di tutto, con la speranza che questa avventura possa continuare ancora per molto e poter andare sempre per il meglio.

Posso considerarlo come un piccolo battesimo per me ed il mio blog, voi che dite? :)
Ed ecco una simpatica torta per tutti ^^

Fonte immagini: google.

lunedì 16 aprile 2012

L'angolo del thriller #2

Buonasera, rieccoci con questa "rubrica" dedicata ai thriller.
Stasera vi parlo di un libro uscito il 31 marzo 2011, ma che la Newton Compton offre in edizione economica nei "Grandi Tascabili Contemporanei".

Titolo: Sangue nero
Autore: Stuart MacBride
Editore: Newton Compton
Collana: Grandi tascabili contemporanei
Data di uscita: 3 maggio 2012
Prezzo: 6,90 €

Trama:
Richard Knox ha pagato per le sue colpe. In passato si è macchiato di terribili crimini,ma ha trascorso gli ultimi dieci anni in prigione e oggi è un uomo pentito. Ha ritrovato la fede in Dio e vuole lasciarsi tutto alle spalle per ricominciare una nuova vita lontano da Newcastle. O almeno così dice. Il sergente Logan McRae invece non ne è convinto, ma soprattutto non è affatto contento che Knox abbia scelto di trasferirsi proprio ad Aberdeen, perché toccherà a lui e al suo capo, la burbera e prepotente commissario Steel, proteggere l’ex detenuto dalla rabbia dei cittadini spaventati. In più, Logan farà parte del team di supporto per aiutare Knox a reinserirsi nella società, e ciò significa che dovrà lavorare a fianco dell’arrogante vicequestore Danby della Northumbria Police, incaricato di fare da supervisore. Ma le cose sono destinate a complicarsi ulteriormente, fino a sfociare nel dramma. Mentre altri crimini efferati insanguinano le strade innevate della gelida Aberdeen, e il sergente McRae rischia di perdere il posto e il paziente sostegno della sua bella compagna, qualcun altro arriva in città da Newcastle, qualcuno che conosce molto bene Richard Knox e vuole riscuotere i suoi crediti.

L'autore:
Stuart MacBride è diventato uno scrittore di successo dopo aver svolto decine di lavori diversi. La Newton Compton ha pubblicato i suoi thriller Il collezionista di bambini (Premio Barry come miglior romanzo d’esordio), Il cacciatore di ossa, La porta dell’inferno, La casa delle anime morte, Il collezionista di occhi, Sangue nero e La stanza delle torture, con protagonista il sergente Logan McRae. MacBride ha ricevuto nel 2007 il prestigioso premio CWA Dagger in the Library, per l’insieme delle sue opere, e nel 2008 l’ITV Crime Thriller come rivelazione dell’anno. Vive in Scozia con la moglie Fiona. Il suo sito è www.stuartmacbride.com

Dicono del libro:
Dall’autore di Il collezionista di bambini e La casa delle anime morte

«MacBride è quanto mai abile nell’usare la penna alla stregua di un machete, nel nutrire le sue “invenzioni” di raccapricciante ferocia, nel far soffrire d’insonnia i suoi fan.»
Mauro Castelli, Il Sole 24 Ore

«MacBride offre un indizio rivelatore di una delle più tenaci ossessioni di massa: la paura del maniaco psicopatico che uccide per noia o per divertimento.»
Francesco Fantasia, Il Messaggero

«MacBride usa, come al solito, il machete al posto della penna impregnandolo però di un gran umorismo macabro che ridona leggerezza a tutto il sangue che viene sparso.»
Piero Soria, ttL - La Stampa


Per chi ama i thriller questa è sicuramente un'occasione imperdibile, per leggere un bel libro pieno di suspance ad un prezzo a dir poco MERAVIGLIOSO *-*
Non so quanti appassionati di thriller ci siano qui, ma ogni tanto serve leggermi un bel libro con fitti complotti, segreti, rabbia e suspance.