martedì 29 gennaio 2013

Recensione: "Cuorenero" di Elisa Puricelli Guerra

Buongiorno lettori accaniti, state bene? Ormai gennaio è alle battute finale e febbraio sta arrivando... Mi piacerebbe farvi una domanda, in realtà sono due e spero risponderete nei commenti :)

Cosa salvereste di questo primo mese del nuovo anno?
Cosa invece buttereste volentieri nella spazzatura?

Ad una prima occhiata forse queste due domande potrebbero non c'entrare niente con questo post, ma a parte la mia curiosità, ad una di queste domande io rispondo che sicuramente di questo gennaio 2013 salverei la lettura del romanzo che sto per recensirvi, infatti dopo svariate recensioni semplici, vi avviso che questa sarà forse molto caotica da parte mia, perché è un libro che mi ha emozionato tantissimo e ha smosso molto dentro di me.

Cuorenero è un libro per ragazzi - sulla copertina c'è scritto dai 10 anni - dell'autrice italianissima Elisa Puricelli Guerra, è stato pubblicato da Piemme nella collana Battello a Vapore, il 15 marzo 2011, al prezzo di 17,50 euro.

Trama:
La famosa scrittrice per ragazzi Cornelia Wyndham è scomparsa lasciando incompleto l'ultimo volume della serie che ha come protagonista Narcissus Spark, il tenebroso cantante rock idolo di migliaia di ragazzi. Sua nipote Viola comincia a indagare quando, per una strana coincidenza, si ritrova sulla porta di casa niente meno che il bal diciassettenne appena uscito dalle pagine del libro della zia... Con l'aiuto di un'eccentrica bibliotecaria e un pomposo investigatore francese, i due ragazzi iniziano un viaggio avventuroso per le strade di Londra, inseguiti a ogni passo da uno spietato nemico deciso a trovare Cornelia prima di loro. Tutti gli indizi li portano all'oscuro cimitero di Highgate, fino a un angelo di pietra sul cui polso è incisa la scritta Cuorenero. Solo scoprendo il segreto di questa parola, Viola potrà riannodare le fila della storia e, forse, conquistare il cuore dell'inafferrabile Narcissus.


Il mio pensiero:
Come posso iniziare? Come avrete capito da quello scritto poco fa, questo libro mi è piaciuto da morire. Sicuramente rimarrà uno dei migliori libri del 2013. E' un romanzo per ragazzi a partire dai 10 anni, ma credo sia adattissimo a qualunque pubblico, dal bambino in cerca di una storia da batticuore, all'adolescente che ama ancora cullarsi fra amori "impossibili", dalla mamma nella sua pausa di relax dalla quotidianità dei suoi figli, all'uomo in carriera che durante il tragitto in treno per tornare a casa si prenderà una pausa da questo mondo che va a tremila.
Insomma, tutti possono e dovrebbero leggere "Cuorenero".

Questo romanzo ha risvegliato quella parte bambina e adolescenziale che sonnecchia dentro di me. Mi ha fatto sentire in balia di emozioni pure e semplici, proprio come quelle che si provano fino ad una certa età, prima che il mondo che ci circonda intacchi il nostro pensiero e le nostre azioni.
"Cuorenero" è un romanzo semplice, con un lessico appropriato per la fascia di età per cui è consigliato, è ricco di descrizioni sia delle ambientazioni che dei personaggi, ma anche dei sentimenti.
L'autrice è riuscita a creare una storia assolutamente originale, in cui il mondo reale viene a contatto con la fantasia dei libri, quei libri che tanto ci coccolano e ci sostengono nelle nostre giornate, in questo libro la lettrice incontra il suo personaggio preferito, quello che le ha rubato il cuore.
E chi di noi non sogna una cosa del genere? Forse è per questo che mi sono subito affezionata a Viola, adolescente con poca voglia di crescere e tanta voglia di buttarsi nel suo mondo fatto di libri e storie inventate; oppure a Narcissus il ben tenebroso protagonista del libro, che magicamente si materializza di fianco a Viola, che arriva in un mondo simile al suo, ma diverso, un mondo in cui tutti lo conoscono e conoscono tutto di lui, ma lui non conosce nessuno; oppure la simpatica e strampalata bibliotecaria Gertrude, amante dei libri e dello stile vittoriano, e grande conoscitrice dei segreti contenuti in ogni libro.
Gli elementi per fare di "Cuorenero" un grande romanzo per ragazzi ci sono tutti, ma non è solo un romanzo per ragazzi. "Cuorenero" è un libro magico, un libro in grado di far sentire il proprio lettore importante e compreso, un libro in cui noi "topi di biblioteca" potremo ritrovarci completamente, saremo rapiti dalla storia narrata a tal punto che vorremmo avere la possibilità di vedere uscire dal libro Viola e tutti gli altri protagonisti.

Avrei voluto prendermi un bel té in compagnia di Viola e di Gertrude, sfogliando un libro e commentandolo insieme, avrei voluto potermi scambiare messaggi segreti tramite i libri con i personaggi e avere amicizie profonde nate proprio grazie alla lettura e portate avanti negli anni.
Elisa Puricelli Guerra riesce a infondere in questo romanzo quel pizzico di mistero e "magia" quanto basta ad intrigare il lettore e tenerlo incollato alle pagine; riesce a trasmettere emozioni forti e pure attraverso la sua scrittura così fluida, corretta e particolareggiata; riesce a catturare il lettore e a farlo sentire parte della storia.
Leggendo "Cuorenero" è come se mi fossi sentita di nuovo fra le braccia dolci e prottettrici della mamma;  come se fossi stata accoccolata fra le coperte del mio letto con il mio papà che mi racconta una dolce storia prima di darmi la buonanotte con un bacio sulla fronte; come se fossi stata sdraiata in un giardino fiorito insieme alla mia migliore amica ad ammirare le stelle e annusare i profumi, semplicemente tenendoci per mano e trasmettendoci tutta la nostra amicizia tramite quel semplice tocco....
Le emozioni sono state tantissime e non credo di trovare altre parole per esprimermi, voglio concludere semplicemente consigliando a tutti voi questo libro; a chi a voglia di tornare un po' bambino; a chi non ha paura delle emozioni pure e semplici nonostante l'età adulta; a chi ama lasciarsi trasportare da storie magiche che sono in grado di rimanere nel cuore per un tempo indeterminato.

Prima di passare ai miei commenti sulla parte grafica vorrei parlare del finale, che è completamente aperto, che lascia immaginare miliardi di modi in cui poter continuare la storia di Viola e Narcissus, e così spero e prego che l'autrice avrà la voglia necessaria per continuare a scrivere questa vicenda, perché merita una conclusione meravigliosa, come il suo inizio e tutto il resto del romanzo.

Essendo un libro italiano non avevo metri di paragone con copertine straniere, e così ho deciso di fotografare tutta la parte grafica del libro, perché la trovo magica come il contenuto. Tutto in "Cuorenero" è curato nei minimi dettagli, la cover è magnifica in tutta la sua completezza, l'inizio di ogni capitolo è splendido e la parte interna della copertina è ancora più bella. 

La gufo giuria ha espresso il suo voto:
Tocca ai vostri pensieri e sensazioni. Forse alcuni di voi avranno già letto questo libro perché non è recente, ma forse molti di voi avranno accantonato l'idea pensando fosse un libro per "mocciosi" :)
Ora che avete letto i miei pensieri cambierà qualcosa, oppure no? Aspetto con tanta curiosità i vostri commenti.
***
Questa recensione partecipa alla Hogwart Reading Challenge
sarà l'ultima recensione per questa challenge, in quanto alla fine di gennaio si concluderà e mi mancherà da morire :(

30 commenti:

  1. di certo la copertina è magica e mi sono imbattuta in lei già diverse volte, però l'avevo classificato come un libro per bambini, quasi quasi ci faccio un pensierino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lara, davvero la prossima volta che vai in libreria, prova a prenderlo in mano e sfogliarlo, sono quasi convinta che ti trasmetterà un pizzico di magia già così :)

      Elimina
  2. Sembra semplicemente magico e la copertina è favolosa. Non lo conoscevo per niente, forse perché non faccio molto caso alla collana Battello a Vapore. Grazie mille per avermelo fatto notare! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sara, io avendo una figlia mi imbatto spesso nei siti delle varie collane per bambini e questo romanzo mi è balzato agli occhi per caso, quando ho visto la copertina mi è venuto un colpo al cuore e per fortuna che ho potuto leggerlo. Spero potrò leggere una tua recensione di "Cuorenero" presto :)

      Elimina
  3. Dire che l'ho adorato è dire poco! Anzi, l'ho amato cosi tanto che il mio prossimo tatuaggio sara' dedicato proprio a questo libro ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rowan, sai che ero quasi certa lo avessi amato anche tu? Non so perché ma credo che alcuni libri per ragazzi abbiano quel tocco magico e incantato che non si troverà mai in un libro young adult o per adulti :)
      Dimmi, come sarà il tuo prossimo tatuaggio? Ora mi hai incuriosito :)

      Elimina
  4. Ma che bellezza di recensione *-* ci faccio sicuramente un bel pensierino *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Denise, per fortuna che ti ha intrigato. Compralo appena puoi, fallo per me xD

      Elimina
  5. Avevo visto su internet il libro ma nn mi ero mai soffermata a leggere la trama...menomale che ci hai pensato tu con questa bella recensione a farmelo conoscere meglio. Sembra stupendo *_* un libro da nn farsi sfuggire!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Franci, sono troppo contenta di essere stata la causa scatenante della tua curiosità. Anche per te, spero potrò leggere presto una recensione del romanzo sul tuo blog. Kiss.

      Elimina
  6. Bellissima recensione, e ovviamente sono davvero davvero davvero felice che ti sia piaciuto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sonia, ti aspettavo..... Grazie!
      Come sai voglio contattare l'autrice e farci "due chiacchiere", sono certa abbia un po' quel tocco magico anche lei.

      Elimina
  7. Cosa posso dire Ale, la tua recensione è bellissima perché viva delle tue sensazioni ed emozioni scaturite dalla lettura. Se questo è l'effetto che ha provocato allora voglio leggere assolutamente questo libro. Anche perché in realtà io sono una grandissima appassionata dei romanzi cosiddetti per "ragazzi"... ma poi lo sono veramente solo per ragazzi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Jerry, sono contenta che con la recensione riesco a far comprendere le mie emozioni e quanto io mi sia legata a questo libro.
      Credo che i libri per ragazzi servano a noi adulti per tornare un po' puri, per sentirci in pace con noi stessi e ovviamente per alleggerire una vita piena di responsabilità.

      Elimina
  8. Non conoscevo questo libro, ma dopo questa favolosa recensione non posso che come minimo metterlo in wishlist[:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. En, sì sì, mettilo in wishlist e vola a comprarlo ;D

      Elimina
  9. Vola subito in wish, dopo questa recensione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Morganna, sono felice di averti incuriosito e intrigato :)

      Elimina
  10. Letto qualche mese fa, divorato e amato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh Chiara, allora ci troviamo nella stessa barca... Credo sarà uno di quei libri di cui avrò sempre un dolce ricordo, uno di quei libri che si scaverà un buco sempre più profondo nel mio cuore :)

      Elimina
  11. Finalmente! è da ieri che voglio leggere la tua recensione, ma, va a capire come, mi sono ritrovata ingarbugliata in una serie di piccole cose e puff...me ne sono dimenticata! Perdonami.
    Le tue parole sono bellissime e mi piacerebbe leggere questo libro, prima o poi. Spesso ci dimentichiamo che i romanzi indicati per i ragazzi sono quelli che ci hanno fatto viaggiare di più e che ci fanno sognare a qualsiasi età. Sono dei tesori assolutamente da non perdere. E tu ci hai fatto capire chiaramente che Cuorenero è uno di questi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara, mi fa piacerissimo che avessi voglia di leggere la mia recensione e anche se sei arrivata in "ritardo" poco importante, è bello comunque sapere che eri desiderosa di conoscere il mio punto di vista :)
      Esatto, "Cuorenero" è uno di quei romanzi a mio parere intramontabile, credo che potrò emozionarmi anche quando lo leggerò e avrò ottantanni. :)

      Elimina
  12. Dalle tue parole si capisce che il libro ti è piaciuto davvero.
    Confesso che anche io,associavo alla collana il Battello a vapore, soltanto delle letture per bambini... faccio in tempo a ricredermi!
    Alla prossima tappa in libreria, gli darò un'occhiatina da vicino!
    Ah, complimenti alla Piemme che ha fatto una copertina stupenda e, dalle foto che hai postato, ha dedicato una cura alla grafica del volume superlativa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alessandra, sì il libro è meraviglioso a mio parere. "Il battello a vapore" sforna quasi tutti libri semplici per bambini o ragazzini, ma ogni tanto ha queste perle che sono imperdibili.

      Elimina
  13. Ciao Alessia
    devo confessarti che ...domani andrò a sedermi al caffè della mia Feltrinelli del cuore e me lo papperò in loco.
    La tua recensione mi fa risollevare il morale, mi sentivo l'unica scema che a 29 anni va in visibilio per certi libri etichettati "per ragazzi",
    tipo La bussola d'oro, letto appena un anno fa e subito amato.Devo dire che amo in particolar modo la Salani, la trovo un'ottima casa editrice per quanto riguarda le pubblicazioni per ragazzi,mentre fin da bambina non ho prestato particolare interesse verso la collana Battello a vapore, anche se la Piemme con la collana Freeway sta facendo un bel lavoro. Ad ogni modo da adesso la terrò d'occhio.
    Ad ogni modo se Cuorenero mi piecerà lo proporrò ai miei alunni e lo inserirò su Libro Delle Brame.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh Luna, sapere che la mia recensione ha smosso in te un desiderio così forte non può che farmi piacere. Dunque spero che, essendo passato qualche giorno, tu sia riuscita a leggere "Cuorenero" e che ti sia piaciuto, almento quanto a me :)
      Se deciderai di proporlo ai tuoi alunni, mi farebbe piacere sapere cosa ne pensano e se lo hanno trovato interessante e appassionante. Ma dimmi, che età hanno i tuoi alunni?

      Elimina
    2. Frequentano la scuola secondaria di primo grado, classi miste, quindi vanno dagli undici ai tredici anni.E no, non ho acora potuto leggere Cuorenero visto che i miei ragazzuoli mi hanno prestato Angel e Angeli Tentatori di L.A Weatherly, perchè, mi hanno detto "questi angeli sono troppo fighi, prof!". E io come faccio a non leggere un libro che "è troppo figo?". Ma li finirò a breve.

      Elimina
  14. Ciao! Innanzitutto bellissima recensione!
    Della stessa autrice ho letto "cuori di carta" e l'ho veramente adorato!
    Ora farò un bel pensierino anche a questo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elisa, grazie mille per il complimento alla recensione.
      Ecco vedi, a me invece manca "Cuori di carta", così siamo pari :)
      E' uno dei tanti libri che ho in wishlist e vorrei poter comprare e leggere presto :)

      Elimina
  15. Hi! I really love this book! But do you know anything about Cuorenero #2?

    RispondiElimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sono sempre felice di leggere e rispondervi ♥