venerdì 11 gennaio 2013

Recensione: "Matrimonio a sorpresa" di James Patterson

Buondì cari amici, il weekend è alle porte (anche se con il mio lavoro non mi cambia niente, anzi...) come vi state organizzando? Chissà se il sole ci farà un piccolo regalino buttando i suoi raggi sulle nostre case, io lo spero proprio.
Oggi mi sento abbastanza allegra perché ho fatto un nuovo ordine su Libraccio, niente di "esaltante", sono riuscita a trovare 4 libri a metà prezzo, ora dovrò vedere quanto sarà lunga l'attesa, spero non troppo :(

Vi ho già annoiato con le chiacchiere? Spero proprio di no, perché ora inizierò a parlarvi di "Matrimonio a sorpresa" di James Patterson, con la collaborazione di Richard DiLallo. E' stato pubblicato in Italia da Corbaccio, il 22 novembre 2012, al prezzo di 12,90 euro.


Trama:
L'albero è addobbato, i biscotti sono nel forno e i pacchetti perfettamente confezionati. Ma questo Natale l'evento clou è il matrimonio di Gaby Summerhill. Da quando il suo primo marito è morto, tre anni fa, i suoi quattro figli sono alla deriva. Non hanno più passato il Natale insieme dalla morte del padre. Ma ora che Gaby ha annunciato il suo matrimonio, giurando di mantenere segreta l'identità dello sposo fino al giorno del fatidico sì, forse ha una chance di rivederli tutti insieme per le feste. Le nozze non sono l'unica sorpresa, però: Gaby ha in serbo anche qualcos'altro, qualcosa che potrà cambiare per sempre le loro vite...








Il mio pensiero:
"Matrimonio a sorpresa" racconta la storia di una famiglia divisa, la madre vive a chilometri di distanza dai suoi 4 figli e comunica con loro soprattutto grazie a dei video, spedisce ad ogni figlio un dvd e il gioco è fatto. Un modo simpatico e alternativo di mantenere i contatti e di trasmettere molto di più di quello che si riuscirebbe a fare solo tramite una telefonata. 
Ognuno dei figli di Gaby vive momenti difficili, Claire con un marito completamente assente; Emily con un lavoro che non la soddisfa e una vita privata quasi inesistente (a causa del lavoro); Seth con grandi sogni e speranze, ma che purtroppo riceve solo delusioni; ed infine Lizzie con il marito malato di cancro.
Gaby è il pilastro che tiene unita tutta la famiglia, è la persona che i figli chiamano quando hanno un problema o hanno bisogno di conforto, la simpatica e arzilla Gaby sconvolge tutto con questo matrimonio a sorpresa. E la sorpresa è reale, sia per i personaggi che per noi lettori.
Posso assicurarvi che non si capisce chi sarà il fortunato marito finché sarà la stessa Gaby a rivelarlo, in questo Patterson è stato magistrale, non si tratta certo di thriller, ma anche in una situazione così romantica e "semplice" è riuscito a creare una suspanse dolce che culla il lettore fino alla fine.
Gaby è come un fiume in piena e la conosciamo subito per le sue doti, una donna forte e simpatica, ma soprattutto sincera; è una donna che ha cresciuto i propri figli senza usare "bugie a fin di bene", è sempre stata sincera ed è proprio questo che tutti apprezzano di lei, ed ovviamente insieme alla sincerità è riuscita a mescolare la giusta dose di furbizia, che la rendono un personaggio irresistibile. Il lettore viene trasportato dalla sua personalità, che riesce a rendere tutti i problemi leggeri.
I suoi figli non vivono certo situazioni idilliache, ma grazie a Gaby sembra che tutto possa scorrere liscio come l'olio, che tutto si possa affrontare e superare... E alla fine scopriremo che sarà davvero così.

Patterson, grazie a questa commedia romantica riesce a far capire al lettore che ogni cosa si può superare se si ha l'appoggio della famiglia e delle persone che ci amano, ci saranno difficoltà, ma con la forza e l'amore tutto si supera, anche una grave malattia.
Troviamo tanto romanticismo, ma anche molta simpatia, che farà sorridere spesso il lettore. Di questo romanzo ho apprezzato molto i dialoghi, che risultano nel modo più naturale possibile, ma in generale tutta la narrazione è spontanea e genuina, sembra quasi che l'autore si sia messo comodo in una giornata di sole e abbia raccontato fatti realmente accaduti ad una persona cara; non troviamo forzature, momenti di noia o di caos. Assolutamente no, il lettore si trova davanti una storia semplice, ben curata, e che fila liscia che è una bellezza.
Mentre leggevo il libro mi immaginavo a casa di una cara amica, davanti al camino acceso in una giornata invernale con la neve che cade fuori e dentro casa tutto il calore dell'amicizia; semplicemente io e lei che ci raccontiamo le nostre storie. Ecco cosa ho provato a leggere "Matrimonio a sorpresa". Un libro che consiglio assolutamente nonostante il Natale sia passato, è una lettura godibile soprattutto in questo periodo invernale, perché riesce a riscaldare il cuore.

E' il momento di cover e titolo. Vorrei fare una standing ovation per Corbaccio, perché credo abbia migliorato sotto tutti i punti di vista sia la cover che il titolo.
La cover originale io la trovo orrenda e di certo non avrei mai comprato un libro del genere, anche il riquadro in cui è contenuto il titolo, non mi piace per niente.
Mentre la cover italiana mi mette gioia, voglia di vivere e un piccolo senso di libertà. E poi amo sempre moltissimo l'elemento della neve nelle copertine. Anche il titolo credo sia molto più accattivante quello italiano, tanti complimenti a Corbaccio dunque :)

Aspetto qualche commento, ultimamente vi vedo un po' "spenti" e forse è colpa mia, ma spero che questa recensione vi incuriosisca.

***
Questa recensione partecipa alla Hogwart Reading Challenge

8 commenti:

  1. mi ha sempre incuriosita questo libro, la cover è veramente fantastica

    RispondiElimina
  2. Ciao Alessia complimenti per la recensione. Il libro mi aveva già colpito e visto il giudizio così positivo penso proprio che lo leggerò anch'io. Pensa che proprio oggi mi hanno prestato un libro di James Patterson ma non l'avevo collegato all'autore di questo romanzo perché si tratta di una storia completamente differente "La tana del lupo" un thriller adrenalinico... mi piace la versatilità di questo scrittore ;-)

    RispondiElimina
  3. Ciao Stew (ti faccio impazzire eh?) :3
    È davvero una recensione fantastica, complimenti. Spontanea e sincera!
    Il libro non è nel mio genere, ma credo che gli darò una chance prima o poi :))

    RispondiElimina
  4. Lucrezia, sì merita davvero. Io ti consiglio di leggerlo appena puoi :)

    Jerry, posso dirti che è sempre un piacere leggere i tuoi commenti, ogni giorno ne trovo uno e questa cosa mi piace assai *_* Grazie mille per i complimenti, infatti Patterson è conosciuto per i suoi bellissimi thriller, ma anche con questo romanzo romantico ha colto nel segno.

    Veronica, mi piace che mi fai impazzire *_*
    Grazie anche a te per i complimenti, mi fai venire gli occhi a cuoricino.
    Comunque, anche se non è il tuo genere, prova, perché è davvero un libro frizzante e romantico al punto giusto, non è smieloso, anzi... E' simpatico e fresco. Secondo me potrebbe essere un buon modo per avvicinarti a questo genere.
    Kiss.

    RispondiElimina
  5. "Anche in una situazione così romantica e "semplice" è riuscito a creare una suspanse dolce che culla il lettore fino alla fine." Sei proprio una poetessa :P
    E anche una bravissima recensitrice ;)

    RispondiElimina
  6. Giuls, tesoro tu sei troppo buona, di poetico non c'è poi molto e spesso non mi piacciono le mie recensioni quando le rileggo, ma credo sia un mio difetto quello di non apprezzare mai a pieno quello che faccio.

    RispondiElimina
  7. ciao.. io volevo leggere da tempo questo libro... ma nn sapevo cm fosse.. grazie mille della fantastica recensione.. James Patterson è uno dei miei scrittori preferiti.. speriamo nn mi deluda.. finora nn l'ha mai fatto quindi nutro grandi speranze k questo sia un bel libro.. XD

    RispondiElimina
  8. Mamma mia, la copertina è meravigliosa (quella della Corbaccio) *_*
    Il libro mi ispira, aggiungo alla mia wish list :3

    RispondiElimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sono sempre felice di leggere e rispondervi ♥