martedì 8 gennaio 2013

Teaser Tuesday #28

Buongiorno a tutti, le feste sono finite, anche la Befana è venuta a "bussare alla nostra porta" con la sua scopa di paglia, portandoci tanti dolcetti (almeno spero) e così tutto si è concluso. Mi piacerebbe sapere come avete passato queste feste, se vi siete divertiti e rilassati, se siete stati con la famiglia e gli amici, e in generale cosa avete fatto; dunque se vi va nei commenti (oltre che a parlare di libri), potreste rispondere a queste mie curiosità :)

Ma veniamo alla rubrica di oggi, "Teaser Tuesday" è ferma da ben due settimane, a causa infatti delle feste e degli impegni nelle settimane passate non sono riuscita a curare questa rubrica (e in generale anche tutte le altre), ma da questa settimana tutto torna alla normalità anche qui su "Il profumo dei libri", le rubriche riprendono alla grande e così anche tutto il resto e i miei progetti (che purtroppo non hanno ancora trovato posto per essere visualizzati nella mia mente).

Le regole della rubrica:
- Prendi il libro che stai leggendo
- Aprilo in una pagina a caso
- Condividi un breve spezzone di quella pagina
- Attenzione a non fare spoiler
- Riporta titolo e autore del libro

Come sapete oltre a tutto il resto anche le mie letture sono andate a rilento, mi ero proposta di leggere un libro che poi non ho iniziato perché avevo bisogno di qualcosa di più "frivolo" e leggero. E così sono finita a leggere il libro di cui vi riporto qualche riga oggi, ce l'ho fra le mani da un po' di giorni, ma conto di finirlo al massimo domani, ormai sono quasi alla fine ed è stata una lettura piacevole e leggerla, mi ha aiutato a rilassarmi e distrarmi (ed era proprio quello che volevo), ma nei prossimi giorni avrete sicuramente la mia recensione. 


Il bello delle amiche
di
Amy Silver

Aprimmo l'Honey Pot nel maggio 2007, appena un anno dopo esserci sposati. Il nome fu un'idea sua. A me non piaceva molto perché non faceva pensare affatto a una caffetteria con specialità gastronomiche italiane, ma Marco era inflessibile. Ormai non mi interessa più così tanto, ci ho fatto l'abitudine.
Mi è sempre piaciuto il posto. Lo trovammo per caso. Avevamo parlato solo vagamente di aprire un negozio di specialità in un momento imprecisato del futuro; non pensavamo certo di farlo così presto.
PAG. 63

4 commenti:

  1. Ho bisogno anche io di un libro frivolo ultimamente xD Potrei prenderlo in considerazione! (in attesa magari che arrivi Pazze di me :P)

    Comunque, come sai già, ho passato dal 29 al 2 gennaio in montagna con gli amici e il resto dei giorni a casa, alternando visite DAI parenti e DEI parenti! Un Natale piacevole, con alti e bassi, ma sicuramente molto rilassante :)

    RispondiElimina
  2. ciao, è davvero bello il tuo blog! io sto leggendo Perdido Street Station di China Miéville:
    "Mentre scriveva, i parametri del suo progetto cominciarono a svilupparsi. Andò a cercare molti altri libri, gli occhi sempre più spalancati per la crescente consapevolezza delle potenzialità di quella ricerca. Infine si fermò e si appoggiò allo schienale della sedia, assorto. Afferrò qualche foglio sparso e ci scarabocchiò sopra dei diagrammi: mappe mentali, piani relativi a come procedere.
    Continuava a tornare allo stesso modello, ancora e ancora. Un triangolo, con una croce saldamente piantata nel mezzo. Non riusciva a smettere di sorridere.
    <> mormorò."
    pg 68

    un abbraccio

    RispondiElimina
  3. P.S. non so perchè non sia venuto, ma tra le virgolette uncinate c'è scritto "Mi piace..."

    RispondiElimina
  4. Giuls, per quanto riguarda "Il bello delle amiche", prima di prenderlo in considerazione, ti consiglio di leggere la mia recensione (se ne avrai voglia), forse cambierai un po' opinione :)

    Ellie, grazie mille per il complimento, mi fa un enorme piacere che il mio angolino ti piaccia *_*
    Il libro che stai leggendo non lo conoscevo, ma il teaser non sembra male :)

    RispondiElimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sono sempre felice di leggere e rispondervi ♥