giovedì 28 febbraio 2013

Chi ben comincia #23

E questa settimana non mi sfugge niente xD
Anche oggi riesco a tenere fede alla mia rubrichetta dedicata agli incipit dei libri che possiedo. Possono essere libri già letti, in lettura o ancora in attesa, ma sicuramente sono tutti libri che mi ispirano o che mi sono piaciuti.

E anche per "Chi ben comincia" ecco a voi il nuovo banner creato da Deni *_*

Le poche regole della rubrica:
- Prendete un libro qualsiasi contenuto nella vostra libreria
- Copiate le prime righe del libro (possono essere 10, 15, 20 righe)
- Aspettate i commenti


Rimanendo sulla scia della settimana scorsa - in cui vi avevo presentato l'incipit del libro di Luca Centi - anche oggi vi farò leggere le prime righe di un romanzo young adult e urban fantasy, l'esordio di un autore italiano. Un libro che mi ispira e incuriosisce tantissimo e che vorrei riuscire a leggere entro poche settimane.

Il bacio di Jude
di
Davide Roma

Tutti si voltarono a guardare la famiglia Westwick. Connor sorrideva nel modo pacato che gli era abituale. Marthe, accanto a lui, spingeva la carrozzina.
La chiesa di Twindale incombeva alle loro spalle, il piazzale affollato di gente.
Una vecchietta si sporsa sulla carrozzina. "Come si chiama?"
"Jude", rispose Marthe.
Altri volti si affacciarono. Il bambino era paffuto. Connor gli fece il solletico.
"Che bello!" commento la vecchietta.
"Grazie."
"La messa sta per cominciare", disse qualcuno.
"Noi andiamo." Connor fece per spingere in avanti la carrozzina.
"Non venite a messa?"
Connor e Marthe si guardarono. "Non siamo cattolici", spiegò lui.
"Ah sì? Cosa siete?"
Connor ebbe un attimo di esitazione. "Si sta facendo tardi. Le conviene sbrigarsi."
Si allontanarono di una decina di metri.
"Provinciali incivili!" esclamò Connor. "Non possiamo mischiarci più di tanto a questa gente."
"Stare troppo isolati potrebbe essere rischioso. Potrebbero sospettare qualcosa..."
"Tipo?"
"Ti ricordi la settimana scorsa, la signora Wilson?"
"Chi?"
"La nostra vicina!"
"Ah, sì."
"So che ti riesce difficile prenderli in considerazione!"
"Cosa ha fatto?"
"Ha osservato Jude con attenzione, poi ha guardato me e mi ha detto: 'Non vi somigliate per niente'."
"Pettegola impicciona! Se avesse sapito chi è Jude..."
"Se avesse saputo... si sarebbe inginocchiata."
Connor lasciò cadere un bacio sulla fronte del bambino.
"Jude, sei tu la nostra religione."
 
**********
 
Ok, sì lo so. Sono più di 20 righe, ma ora vi spiego. :)
Questo che ho trascritto sul blog, è il prologo del libro. Come potete vedere è corto e praticamente è solo dialogato, così mi sono immaginata io in libreria che prendo in mano il libro per leggere le prime righe... Essendo un prologo così corto non mi sarei di certo fermata e lo avrei letto tutto, ecco il perché della mia decisione :)
Spero lo leggerete tutto, perché appena finito capirete che "Il bacio di Jude" potrebbe attirare magneticamente la vostra attenzione.

7 commenti:

  1. *_* questo autore sa davvero come mettere sujlle spine il lettore... ora devo scoprire chi è Jude!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto Jerry, è quello che ho pensato anch'io. Il desiderio di scoprire chi è Jude e come si svolgerà la storia, è altissimo *_*

      Elimina
  2. Adesso voglio saperne di più *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahaah Elena, non sei l'unica... Magari avrai la possibilità di comprare il libro a breve e accontenterai il tuo desiderio xD

      Elimina
  3. Già questo libro mi ispirava ora voglio sapere assolutamente chi è Jude! >.< Sarai la mia rovina Alessia ;p penso che sabato devo fare una capatina al centro commerciale ahahaha ^_^

    RispondiElimina
  4. Devo dire che mi hai proprio incuriosito °-°

    RispondiElimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sono sempre felice di leggere e rispondervi ♥