martedì 19 febbraio 2013

Recensione: "Implosion" di M.J. Heron

Buongiorno a tutti! Purtroppo anche ieri non sono riuscita a pubblicare la puntata della mia rubrica "Un mondo di parole", chiedo perdono a tutti voi e spero di tornare puntuale con tutte le rubriche, purtroppo ci sono giorni che scivolano via senza che neanche io me ne accorga :(

Comunque, oggi sono qui per parlarvi della mia ultima lettura conclusa. "Implosion" libro d'esordio dell'autrice italiana che si firma con lo pseudonimo di M.J. Heron, pubblicato da DeAgostini, il 3 gennaio 2013, al prezzo di 9,90 euro.

Trama:
Non è affatto un giorno come un altro. Il destino ha premuto il tasto on. Quando Katherine incontra Armand per la prima volta non sa che dietro le sembianze del bello e dannato si cela uno dei più potenti generali dell'Antica Stirpe dei Kurann. Non può immaginare che sarà proprio lui la sua salvezza, o la sua rovina. Armand ha un piano crudele, spietato, oscuro come le tenebre. Non è l'unico a nascondere una minaccia di un segreto inconfessabile o gli echi di un passato maledetto. Una verità agghiacciante sta per essere svelata. Nessuno può permettersi di fallire. Nessuno è più al sicuro. Una sola certezza: quando supera sé stesso, l'amore può uccidere. Se nulla è come sembra, come fai a scegliere la strada giusta?





Il mio pensiero:
Devo ammettere che leggendo la prima volta la trama di Implosion, sono subito rimasta stregata da questa "Antica Stirpe dei Kurann", ho subito iniziato a chiedermi chi fossero questi Kurann, come fossero e cosa facessero. Questo è il motivo per cui mi sono avvicinata a questo romanzo, il resto della trama non è di certo originalissimo, ma questo elemento misterioso mi è bastato per avere la giusta curiosità e scoprire cosa si era inventata l'autrice.

L'autrice è riuscita a prendere un elemento comunissimo, usato e riusato nei romanzi urban fantasy: i vampiri, e li ha trasformati e plasmati a suo piacimento creando qualcosa di piacevolmente originale e da parte mia mai letto prima, ha preso spunto dalla mitologia greca e da alcune credenze popolari e ha creato un mix pazzesco.
I Kurann sono esseri sovrannaturali che si mantengono in vita grazie al loro stesso sangue, più alto è il grado del Kurann dai cui bevi sangue, più energia riceverai da quel "pasto" e già questo per me è un elemento davvero innovativo. Hanno poteri particolari, Armand uno dei due protagonisti ha la capacità di usare a suo piacimento la Krotomateria, antimateria totalmente distruttiva, c'è chi prevede il futuro e può modificarlo (non senza pagarne le conseguenze), c'è chi può dar fuoco a tutto quello che tocca, chi riesce a distruggere un edificio completo con il solo sguardo. Insomma, di elementi meno comuni del solito ce ne sono sicuramente tanti. Tutto questo è rafforzato dai vocaboli che l'autrice ha inventato dando ad essi particolari significati che sembravano rendere la storia ancora più reale....
Ecco, ho vissuto gran parte del romanzo, come si mi trovassi in un'antica leggenda, ma modernizzata.
Un altro punto a favore di Implosion è il mix azzeccatissimo, l'urban fantasy è sicuramente predominante, ma troviamo un pizzico di fantascienza (direi tecnologica) e un pizzico di thriller.
Il lettore è sospeso in un limbo dannatamente intrigante fra segreti inviolabili, oscure presenze, tecnologie all'avanguardia che farebbero impallidire anche Terminator, suspanse e sensualità.

A questo riguardo devo fare un piccolo appunto. Il romanzo non mi è piaciuto in tutti i suoi aspetti. Purtroppo ho trovato le scene d'amore, romantiche e sensuali, superflue. Sembra quasi che l'autrice abbia voluto mettere nel suo romanzo, per forza, della sensualità e del romanticismo, quando a mio parere, Implosion sarebbe vissuto comunque, anzi sarebbe stato meglio. Anche per i dialoghi ho storto un po' il naso, li ho trovati troppo costruiti e poco spontanei, quando mi si prensetavano dei dialoghi facevo fatica ad appassionarmi alle discussioni fra i personaggi, era come se leggessi il copione di un film di ultima categoria, purtroppo non mi sono piaciuti quasi per niente. In alcune scene, sentivo come se i dialoghi fossero stati infilati con la forza, quando invece sarebbe stato molto più emozionante leggere le sensazioni dei personaggi e farsi trasportare da esse.
Per le ambientazioni è tutta un'altra storia, l'autrice ha deciso di ambientare il suo libro nella bellissima Firenze, mantenendo la magia di questa città grazie a piccoli particolari raccontati con precisione e rendendola un pochino più oscura all'occorrenza. Credo abbia fatto un lavoro splendido con le ambientazioni, ma anche con le caratterizzazioni dei personaggi. Ho apprezzato moltissimo il viaggio interiore che riusciamo a fare con Katherine e anche con Armand, ho apprezzato ancora di più la possibilità che ci viene data, di conoscere un po' meglio (lasciando in noi tantissima curiosità per il seguito del libro) altri personaggi come Shamnos e Kylaah che sono sicuramente una sorpresa e invogliano il lettore a continuare la lettura.

La narrazione è scorrevole e ricca di particolari, il lettore riesce ad immedesimarsi e seguire le vicessitudini senza problemi o senza dubbi, l'autrice crea suspanse e misteri, ma riesce comunque a delineare la strada che il lettore deve percorrere per comprendere il suo romanzo.
La storia è intrigante e originale, la Heron prende spunto da diversi generi e mantiene il suo stile originale fino alla fine. E che fine... Con il botto, sono rimasta con il groppo in gola con una voglia pazza di leggere subito il seguito, sento il bisogno di conoscere i segreti che si celano dietro certi personaggi e dietro il passato di alcuni.
Peccato davvero per i dialoghi e le scene d'amore che abbassano un po' il mio voto. Faccio comunque tanti complimenti a M.J. Heron che come esordio credo sia riuscita a mettersi in gioco creando una storia alla portata di tutti, appassionante e originale, spero potremo leggere presto il seguito di Implosion e spero che l'autrice non ci tenga troppo sulle spine.

Per arricchire la recensione ho deciso di prendere alcune immagini dal sito ufficiale dell'autrice. Ma vorrei avere un vostro parere sulla copertina in generale. A me è piaciuta molto, sia la ragazza, che lo sfondo di Firenze, che il font usato per il titolo.

La gufo giuria ha espresso il suo voto:
Sarebbero 4 gufi e un piccolo meno, non è un 4 gufi pieno e convinto, proprio per i dubbi che ho avuto e che ho spiegato durante la recensione.


Non mi piace come è venuta questa recensione, ma spero comunque sia riuscita a trasmettervi il mio pensiero e le mie sensazioni. Vorrei sapere cosa ne pensate del libro nel caso lo abbiate letto, oppure se ho invogliato l'acquisto o l'inserimento in wishlist :)

14 commenti:

  1. Ho intenzione di leggerlo molto presto, anche perché sto cercando di smaltire gli arretrati ^_^ Molto bella la tua recensione, Ale! A me è piaciuta tanto! Mette in risalto sia gli aspetti positivi che quelli negativi del romanzo e viene fuori un'opinione sincera e molto equilibrata ;-)
    La cover di "Implosion" è sicuramente d'effetto e mi piace, anche se devo dire che non è stato amore a prima vista :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Monia cara, grazie mille. Io sono stata indecisa fino alla fine sulla pubblicazione di questa recensione, mi ha anche sfiorato l'idea di cancellarla completamente, ma purtroppo non avrei avuto tempo per riscriverla e così l'ho pubblicata lo stesso.
      Dunque nonostante i miei dubbi, sono felice di essere riuscita a parlare in modo coerente del libro e trasmettere le mie sensazioni.

      Elimina
  2. Anch'io l'ho apprezzato...soprattutto i personaggi secondari, il mondo dei Kurann e l'ambientazione!! Però anch'io ho storto il naso (quasi sempre) leggendo i dialoghi..in particolare quelli tra Katherine e Armand!! E la loro storia d'amore non mi ha convinta pienamente!! Concordo..se avesse dato meno spazio alla parte romance sarebbe stato meglio!! Comunque, nonostante tutto, mi è piaciuto!!:) E la cover è stupenda...molto d'effetto!!:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mariki, che bello sapere lo hai letto anche tu. Davvero, il mondo dei Kurann credo ci riserverà ancora tante belle sorprese nei seguiti di Implosion, sono curiosissima di scoprire come l'autrice porterà avanti la storia e cosa si inventerà per mantenere quell'originalità che ha avuto in questo primo romanzo.

      Elimina
  3. La tua recensione coincide con la mia, anch'io ho trovato molto interessante la parte thriller mentre la storia d'amore non mi ha tanto convinta e mi sono innamorata dei personaggi secondari quali Shamnos, sono curiosa comunque di leggere il secondo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lara, mi fa piacere che abbiamo avuto le stesse idee su questo romanzo. Shamnos, aaaaaaaah questo personaggio credo mi farà morire in futuro, così "cattivo" e spaesato dalle sue sensazioni, così misterioso e oscuro e forte... Ok, la smetto xD
      Anche il personaggio di Kylaah mi è piaciuto moltissimo, soprattutto verso la fine quando l'autrice lascia in sospeso questo segreto che sono certa mi divorerà xD

      Elimina
  4. Ciao Ale bella recensione, le ambientazioni del romanzo mi affascinano moltissimo e la trama mi aveva già attirata soprattuto perché ci avevo ritrovato un parallelo con un manga giapponese che mi era piaciuto molto. La stirpe dei Kurann, che nel fumetto che ho letto "Vampire Knight" sono i sangue puro quasi una stirpe nobiliare tra i vampiri, guarda caso il personaggio chiave si chiama Kaname Kuran ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Jerry, grazie mille cara!
      Io amo Firenze, è una delle mie città preferite e ritrovarla in questo romanzo è stato piacevolissimo.
      Ok, io non leggo manga, ho sentito spesso parlare di "Vampire Knight" ma non lo conosco minimamente, spero non troverai troppe somiglianze :(

      Elimina
  5. A me la copertina non piace tanto a dire il vero... le foto non mi sembrano fuse bene... e nemmeno il font mi fa impazzire XD sarà per quello che boh... non mi ha mai ispirato :P

    La recensione comunque è venuta bene hai espresso bene il tuo parere as always :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me piace moltissimo Firenze in grigio e la ragazza la trovo meravigliosa, ecco perché mi è piaciuta :)
      Spero che anche se la cover non ti ispira, possa venirti voglia di leggere il romanzo grazie alla trama e magari anche alla mia recensione :)
      Grazie tesoro.

      Elimina
  6. Bella recensione prima o poi lo leggerò...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Micht, lo prenderai in ebook o cartaceo? :)

      Elimina
  7. La tua recensione mi mette in crisi! Di questo libro ho letto bene e male e non so se buttarmi o meno :$
    Sapete se è disponibile in rete il primo capitolo per la lettura? Almeno mi farei un'idea dello stile di scrittura!
    ps.Leggendo la tua recensione... mi è venuto in mente Vampire Knight... qui e là, qualche analogia la trovo, ma rielaborata.
    ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alessandra, io questa volta non sono andata a leggere nessuna recensione. Ogni tanto mi capita quando voglio godermi il libro senza condizionamenti esterni :)
      Sul sito dell'autrice (di cui ho lasciato il link nella recensione), trovi tantissime cose interessanti, fra cui un estratto che consiste nel prologo e nei primi 3 capitoli del romanzo :)
      Spero di esserti stata d'aiuto.

      Elimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sono sempre felice di leggere e rispondervi ♥