domenica 3 marzo 2013

Shopping Books #37 (Parte 2)

Buona domenica librofili. Qui dalle mie parti il sole è scomparso e il freddo torna a farsi sentire un pochino, ma per fortuna non c'è più aria di neve.
Mi chiedo quando inizieremo a sentire un po' di più le tipiche temperature primaverili. Il mio animo e corpo hanno bisogno della Primavera.

Riprendo a parlarvi degli ultimi arrivi nella mia libreria di questa settimana, quattro ve li ho presentati ieri, oggi vi presento i restanti quattro.


"Buona fortuna" della Fiorio l'ho ricevuto grazie ad uno scambio con Lucrezia. "Il figlio" è stata una bella sorpresa spedita dalla casa editrice, peccato che dovrò aspettare di recuperare tutti gli altri libri della serie, prima di leggere questo. Gli altri due libri, spediti gentilmente da Salani, mi incuriosivano tantissimo e finalmente ora posso leggerli :)

Titolo: Perché ci siamo lasciati - Inventario di un amore
Autore: Daniel Handler
Editore: Salani Editore
Data di uscita: 31 gennaio 2013
Prezzo: 16,80 €
Pagine: 360

Trama:
Una storia d'amore che finisce. Due persone che si lasciano. Min e Ed hanno 16 anni e stanno insieme. Min ha la passione del cinema e vorrebbe diventare regista, Ed è il capitano della squadra di basket. Parlano due lingue diverse, sono l'una l'antitesi dell'altro. All'inizio la sfida è entusiasmante, ma presto si rivela per quello che si sapeva già fin dall'inizio: impossibile. Min lascia Ed, e per spiegargli il perché gli scrive una lettera destinata ad accompagnare una scatola contenente tutti gli oggetti che hanno segnato la loro breve, intensa storia d'amore.

Titolo: Il lato positivo
Autore: Matthew Quick
Editore: Salani Editore
Data di uscita: 21 febbraio 2013
Prezzo: 14,90 €
Pagine: 290

Trama:
Pat Peoples è convinto che la sua vita sia un film prodotto da Dio. La sua missione: diventare fisicamente tonico ed emotivamente stabile. L'inevitabile happy end: il ricongiungimento con la moglie Nikki. Questo ha elaborato Pat durante il periodo nel 'postaccio', la clinica psichiatrica dove ha trascorso un tempo che non ricorda, ma che deve essere stato piuttosto lungo... Infatti, ora che è tornato a casa, molte cose sembrano cambiate: i suoi vecchi amici sono tutti sposati, gli Eagles di Philadelphia hanno un nuovo stadio ma, soprattutto, nessuno gli parla più di Nikki, e anche le foto del loro matrimonio sono scomparse dal salotto. Dov'è finita Nikki? Come poterla contattare, chiedere scusa per le cose terribili che le ha detto l'ultima volta che l'ha vista? E come riempire quel buco nero tra la litigata con lei e il ricovero nel postaccio? E, in particolare, qual è la verità? Quella che ti fa soffrire fino a diventare pazzo, o quella di un adorabile ex depresso affetto da amnesie ma colmo di coraggiosa positività? Pat guarda il suo mondo con sguardo incantato, cogliendone solo il bello, e anche se tutto è confuso, trabocca di squinternato ottimismo, fino all'imprevedibile finale.

Titolo: Il figlio
Autore: Lois Lowry
Serie: The Giver Quartet #4
Editore: Giunti Y
Data di uscita: 13 febbraio 2013
Prezzo: 9,90 €
Pagine: 384

Trama:
I personaggi e i tre mondi che abbiamo imparato a conoscere e che ci hanno emozionato con The Giver, La Rivincita e Il messaggero finalmente trovano un comune epilogo. Il libro si apre nella stessa comunità di The Giver, ordinata e perfettamente regolata nei ritmi e nei ruoli. Claire, infatti, è stata destinata nella cerimonia dei Dodici a fare la Partoriente e seguendo il programma dà luce al primo figlio. Purtroppo però qualcosa va storto, il parto ha delle complicazioni e Claire deve essere ricollocata in quanto non adatta al ruolo. Si trova quindi a lavorare al Centro Ittico e a sentirsi diversa dagli altri - saranno forse le pillole che si sono scordati di darle? Sente una mancanza, continua a pensare al Prodotto che ha dato alla luce... a quanto pare è sopravvissuto ed è un maschietto. Trovare una scusa per andare al Centro di Puericultura a vederlo non è tanto difficile. Ma secondo le dure leggi della Comunità, questo Prodotto deve essere eliminato perché difettoso.

Titolo: Buona fortuna
Autore: Barbara Fiorio
Editore: Mondadori
Data di uscita: 5 febbraio 2013
Prezzo: 14,90 €
Pagine: 204


Trama:
Margot è una giornalista precaria di trentotto anni, collabora con la redazione di un quotidiano genovese dove Giovanna, la caporedattrice, le fa scrivere articoli sugli argomenti più improbabili - dal collegamento tra il Natale e le maschere di carnevale all'arrivo del circo, dalle mostre di manufatti dei bambini delle medie alle aspettative della gente per il nuovo anno. Nell'ultimo periodo ha solo problemi: la lunga storia con Tormento, il suo problematico fidanzato, è ormai alle battute finale e Diesel, il gatto "abbraccione" che vive con lei da quindici anni, si è ammalato e deve essere soppresso. Ma qualcosa comincia a cambiare quando Margot incontra Caterina, una donna di ottantatre anni che gestisce una ricevitoria nel centro di Genova. A Caterina succede qualcosa di terribile e si ritroverà incompresibilmente travolta in uno stritolante meccanismo legale che cerca di toglierle tutto ciò che le era rimasto di importante: la ricevitoria, l'affetto della gente, la libertà, la reputazione. Per affetto, ma anche per non farsi ingoiare dal baratro in cui si trova, Margot si trasforma in àncora di salvataggio della sua anziana amica e, con l'aiuto di qualche collega e del maresciallo Tommaso Crocetta, riuscirà a capire chi c'è dietro gli eventi che stanno devastando la vita di Caterina.



Ecco qua. Cosa ne pensate, preferite i quattro libri presentati ieri, oppure quelli di oggi? Sapete consigliarmene qualcuno più di un altro? Fatemi sapere i vostri pensieri, commentate che mi fate sempre tanto felice *_*

15 commenti:

  1. *A* i primi due muoio dalla voglia di leggerli anche io *-*

    Il figlio lo aspetto anche io dalla Giunti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Deni, "Perché ci siamo lasciati" ha una grafica particolarissima e bellissima, sai il mio nervoso per come è ridotto, ma pazienza, lo leggerò sicuramente.


      A me de "Il figlio" me ne sono arrivati due e nemmeno ho iniziato a leggere la serie xD
      Infatti mi sono dimenticata di aggiungerlo alla lista degli scambiabili che ti ho mandato ieri xD

      Elimina
  2. Ho visto il film de Il lato positivo e mi ispira parecchio il libro,+ nella mia WL ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vale, io il film non l'ho visto. Ma ho sentito che a molti non è piaciuto.
      Sicuramente il libro lo leggerò e sono quasi certa sia meglio del film, come capita quasi sempre :)

      Elimina
  3. "Perché ci siamo lasciati" l'ho letto la settimana scorsa, davvero molto originale secondo me! Mi è piaciuto! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Frannie davvero? Aaaaaah mi fai venire ancora più voglia di leggerlo. L'ho sfogliato e mi sono innamorata dalle grafica *___*

      Elimina
  4. non conoscevo perchè ci siamo lasciati, sembra carino. il lato positivo è salito alla ribalta con gli Oscar ma non credo che lo leggerò. Il figlio non so se cominciare la serie, in dubbio ho già una lista infinita!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lara, come mai non ti ispira "Il lato positivo"?
      Per la serie della Lowry, anch'io devo ancora iniziarla, ma mi ispira da morire :)

      Elimina
    2. non ti saprei dire bene il perchè, semplicemente non mi ispira , non mi prende la trama!

      Elimina
  5. Sono curiosa di sapere cosa penserai su Il lato positivo *^*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elena, non credo riuscirò a leggerlo in tempo breve, ma spero verrai comunque a dare un'occhiata alla recensione, quando la pubblicherò :)

      Elimina
    2. Certo che verrò a dare un'occhiata ^^

      Elimina
  6. Quello che mi ispira di più è "Il lato positivo", sono incuriosita anche dal film che non ho ancora visto.

    RispondiElimina
  7. io giovedì (salvo cambiamenti dell'ultimo momento) voglio andare a vedere il lato positivo e per poi capire se vale la pena leggere il libro...

    RispondiElimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sono sempre felice di leggere e rispondervi ♥