lunedì 8 aprile 2013

Un mondo di parole #13

Ragazzi, voglio partire subito con una domanda a brucia pelo: vi piace questa rubrica? Ve lo chiedo perché vedo che è l'unica rubrica in cui commentate in pochissimi e così pensavo che se non è di vostro gradimento potrei provare a cambiare qualcosa, rendervi più partecipi di questa rubrica in modo che possiate interagire con me...
Intanto ho deciso di postare "Un mondo di parole" una volta al mese, invece che una volta a settimana; così pensando su due piedi a questa cosa pensavo che potremmo decretare la citazione migliore che vi metto, ogni mese verrà eletta la citazione più bella, voi dovrete commentare dicendomi quale preferite fra quelle che vi metto e dovrete lasciare una citazione a vostro piacimento, presa da qualsiasi libro vogliate, così nel post del mese dopo comparirà la citazione più votata fra quelle che ho messo io, la citazione più bella postata da voi nei commenti e le nuove citazioni per il mese in corso in quel momento.
Cosa ne pensate? Spero avrò qualche vostro commento così da farmi un'idea su come muovermi... Ovviamente se deciderete di accettare quello che vi ho proposto, questa rubrica cambierà nome.
Fatemi sapere, mi raccomando :)
E da qualche giorno che riflettevo su quali citazioni mettere e da quali libro trascriverle, ma alla fine la scelta è stata quasi "obbligata". Nell'ultimo mese ho letto ben tre libri di Lauren Oliver, a tutti e tre i libri ho dato il massimo dei voti, potevo forse scegliere un libro diverso che non fosse della Oliver? Direi proprio di no, anche perché ogni volta che rileggo le frasi che mi sono copiata sul mio quaderno, mi vengono i brividi per l'emozione.


Se oltrepassi un confine e non succede niente, il confine non significa più nulla. Come quel vecchio enigma dell'albero che cade in una foresta, che probabilmente non fa rumore perché non c'è nessuno a sentirlo.
Tracci il confine sempre più lontano, e ogni volta lo superi. E' così che si finisce per avventurarsi oltre il limite. Non avete idea di quanto sia facile schizzare fuori dall'orbita, dilatarla fino al punto in cui nessuno può più toccarti,
Perdere se stessi, smarrirsi.
E' straordinario pensare a come cambiano le cose, a quant'è facile imboccare la stessa strada di sempre e scoprire qualcosa di nuovo. Bastano un passo falso, una pausa, una deviazione, e ti ritrovi con delle nuove amiche o una cattiva reputazione, oppure un ragazzo o un litigio.
Non ci ho mai pensato prima; non ci ho mai fatto caso. E ho la strana sensazione che tutte queste possibilità possano coesistere nello stesso momento, come se sotto ogni istante se ne nascondessero altri mille, che sembrano diversi.
Il più delle volte, nel novanta per cento dei casi, non puoi sapere come e perché i fili sono intrecciati, e va bene così. Fai un bel gesto e succede qualcosa di brutto. Combini un disastro e ne esce qualcosa di buono. Non fai niente, e tutto esplode.
E molto, molto raramente, grazie a chissà quale miracolo di casualità e coincidenza, tutti i fili si intrecciano per un minuto e hai la possibilità di fare la cosa giusta.


Ho deciso di metterne solo tre perché ritengo queste citazioni molto molto profonde e danno modo di riflettere. E' proprio per questo che amo lo stile di scrittura di Lauren Oliver; è profonda, mai banale, lascia il segno anche quando parla di cose semplici, perché lo fa usando il cuore, ma allo stesso tempo usando anche la testa. Spero di trovare i vostri consensi, so che in tantissimi ammiriamo la Oliver e i suoi libri e credo che "E finalmente ti dirò addio" non faccia differenza. E soprattutto ricordatevi di leggere e rispondere alla mia proposta che compare all'inizio del post xD

11 commenti:

  1. che belle queste citazioni, in particolare la seconda!! è un libro che mi è piaciuto molto!!!

    RispondiElimina
  2. A me è piaciuta molto la terza invece. E' proprio vero che la casualità è incredibile, basta un secondo in più o un secondo in meno e tutto può cambiare in modi che non potremmo neanche mai pensare. E soprattutto mi piace moltissimo l'immagine dei fili che si intrecciano! E trovo che questa rubrica sia un'idea geniale, è perfetta anche così com'è! =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oggi ho scritto la mia prima recensione. Se hai tempo mi piacerebbe che la leggessi e mi dicessi cosa ne pensi perché le tue recensioni sono sempre bellissime! Grazie :3

      Elimina
  3. Mi piace l'idea di votare la citazione più bella, in questo modo anche noi possiamo partecipare! Ho amato tanto questo libro e se devo scegliere subito allora scelgo la terza citazione.. riassume tutto il libro e quello che mi ha lasciato.

    RispondiElimina
  4. A me la rubrica piace v.v e mi piacciono pure queste citazioni che hai scelto *-* la mia preferita è la terza e non è male l'idea di scegliere la migliore :D

    RispondiElimina
  5. Ciao, ho trovato divertente questo libro (costa solo 99 centesimi) e ve lo consiglio: http://www.bookrepublic.it/book/9788891041708-fuori-luogo/

    RispondiElimina
  6. L'idea della nuova rubrica mi piace molto! Le tre citazioni che hai scelto sono tutte davvero belle... Anche perché con la Oliver nn si può sbagliare! Quella che preferisco è la terza ^_^

    RispondiElimina
  7. Mi piace questa rubrica però la nuova versione che hai proposto mi piace ancora di più. Non ho ancora letto questo libro della Oliver però la citazione che più mi ha colpita è la terza :)
    Ps. oggi pomeriggio ho finito "83500" e ti volevo ringraziare per avermelo fatto conoscere :) Bello, veramente. Se lo dovessi riassumere in una parola direi “intenso”. Nella prima parte mi sono sentita un po’ disorientata, proprio come la protagonista, perché il fatto di non avere ricordi, non sapere chi si è o il motivo per cui ci si trova in un determinato posto mi ha spiazzata. Non avevo mai riflettuto su un’eventualità del genere perché ho sempre considerato il mio passato come parte integrante di me e l’ho sempre dato per scontato, sia i momenti belli che quelli brutti. Nella seconda parte capiamo piano piano quello che è successo e veniamo conoscenza della catena di eventi che hanno portato Mel alla sua situazione attuale. Impossibile rimanere indifferenti a ciò che succede a lei e a chi le sta intorno (mi riferisco soprattutto a Bea, che mi è piaciuta fin da subito, e ci sono rimasta malissimo come Mel per ciò che le accade). Durante la lettura di un libro spesso mi viene automatico pensare “no, così non va bene, se fossi stata io non mi sarei comportata così” oppure ”sì anche io avrei fatto lo stesso”. Qui invece non saprei, non mi sento di poterla giudicare per le sue scelte. Sono convinta che sia necessario trovarcisi in situazioni del genere per poter esprimere un giudizio e nonostante questo ognuno potrebbe reagire in maniera diversa, compiere scelte totalmente opposte. A parte questo trovo che Mel abbia avuto moltissimo coraggio, fino alla fine, e che sia stata spinta soprattutto dall'amore. Ha avuto molta sfortuna in vita sua, si è fidata delle persone sbagliate e ha pagato sulla sua pelle i loro errori. Però da tutte queste sventure è nato qualcosa di buono: la prospettiva di una famiglia. Un libro per niente prevedibile e mai scontato, un colpo di scena dopo l’altro e profondo. Mi è proprio piaciuto!!!
    Mi sono lasciata un po' prendere la mano, ho scritto un po' troppo forse XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Valy, ti ringrazio per questo bel commento sul libro di Michela. Appena ho due secondi di tempo le faccio leggere il tuo commento. Sono contentissima ti sia piaciuto, l'autrice si sta dedicando al secondo libro, non so quando verrà pubblicato, ma spero proprio ti unirai a noi fan che non vediamo l'ora di conoscere il suo prossimo libro *_*

      Elimina
    2. Grazie! =D sì, mi è proprio piaciuto! Comunque, ma veramente sta scrivendo il seguito? Pensavo fosse auto-conclusivo. Credevo fosse un finale aperto, che trasmetteva al lettore speranza e voglia di vivere. Non nego però di morire dalla curiosità di scoprire se Mel riuscirà a scagionarsi e vivere finalmente la vita che ha sempre voluto con le persone che ama. Quindi aspetto con ansia delle notizie!!!

      Elimina
  8. Grazie a tutti per i commenti e per avermi espresso i vostri pensieri su questa rubrica... D'ora in avanti, come ho già scritto, la rubrica verrà postata all'inizio di ogni mese, per il mese di aprile la citazione che più vi è piaciuta è la terza ed ho deciso di metterla nella home del blog come "citazione del mese". La rubrica cambierà nome presto e spero vi piacerà :)

    Grazie ancora a tutti voi! <3

    RispondiElimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sono sempre felice di leggere e rispondervi ♥