giovedì 13 giugno 2013

Chi ben comincia... #33

Buonsalve a tutti quanti, come ve la passate? Io sono contentissima perché in questi giorni il sole ci sta tenendo compagnia e insieme a lui anche il caldo e sembra che debba durare per un po', non potrei essere più felice.
Finalmente vedo l'orto che inizia a dare i suoi frutti, l'altro giorno abbiamo mangiato una ciotola piena delle nostre fragole e non potete immaginare quanto erano buone, mamma miaaaaaaaaaaaa *_*
E poi il sole mette di buon umore, la giornata al parco che ho passato ieri insieme a mia figlia, è stata stancante, ma ci siamo divertite e rilassate, insomma avevamo assolutamente bisogno dell'estate e finalmente è arrivata!!!

Ma ora, passiamo alla puntata di oggi della mia rubrica "Chi ben comincia..." che la settimana scorsa è stata adottata da un altro blog che personalmente adoro:  She was in Wonderland di Veronica, che ringrazio con tutto il cuore per aver deciso di iniziare la mia rubrica.
Le poche regole della rubrica:
- Prendete un libro qualsiasi contenuto nella vostra libreria
- Copiate le prime righe del libro (possono essere 10, 15, 20 righe)
- Scrivete titolo e autore per chi fosse interessato
- Aspettate i commenti


Sinceramente per l'incpit di oggi non avevo le idee molto chiare e così mi sono messa di fronte alla mia libreria a fissare i titoli, l'indecisione si è subito impossessata di me, poi mi sono resa conto che gli occhi continuavano a cadere su un solo titolo. Una, due, tre volte... alla fine mi sono decisa e ho pensato che era destino che vi parlassi di questo romanzo, che l'incipit voleva uscire da quelle pagine per finire dritto dritto qui sul mio blog :)
E' un libro che mi è arrivato poco tempo fa grazie ad uno scambio, un libro di cui ho sentito molti pareri positivi e che mi ispira davvero tantissimo... ora scopriremo insieme se l'incipit attirerà ancora di più la mia e la vostra attenzione, oppure no :)


Una grande e terribile bellezza
di
Libba Bray

21 giugno 1895
Bombay, India

"Ti prego, dimmi che non finirà a tavola stasera per la cena del mio compleanno".
Sto guardando il muso sibilante di un cobra. Una lingua incredibilmente rosa saetta dentro e fuori da una bocca crudele, mentre un indiano con gli occhi azzurro e ciechi inclina la testa verso mia madre e le spiega in hindi che i cobra hanno carni molto gustose.
Mia madre allunga un dito infilato in un guanto bianco per accarezzare il dorso del serpente. "Che ne pensi, Gemma? Adesso che compi sedici anni, te la senti di pasteggiare con un cobra?"
Quel rettile viscido mi fa rabbrividire. "Direi di no, grazie".
Il vecchio indiano cieco apre la bocca in un sorriso sdentato e avvicina il cobra. Questo basta a farmi fare un balzo all'indietro, e sbatto contro un piedistallo in legno pieno di stauine di divinità indù. Una di esse, una donna piena di braccia con un viso raccapricciante, cade per terra. Kali, la distruttrice.

**********

Vi dirò la verità, questo inizio così particolare mi sta facendo brillare gli occhi, sento un pizzico di ironia e mi piace moltissimo come descrive le scene l'autrice... inoltre quella stauina che cade per terra mi incuriosisce e mi fa subito sorgere mille domande... Combinerà qualche cosa questa Kali? Oppure è solo la mia immaginazione che viaggia a tremila?
Insomma, devo ammettere che questo incipit mi ispira da morire e lo stile dell'autrice sembra essere molto dettagliato e vivido... ovviamente sono solo pensieri, è difficile dire di più leggendo solo l'incipit, ma non c'è dubbio sul fatto che mi piaccia moltissimo.
E voi cosa ne pensate?

33 commenti:

  1. La stella nera di New York non mi era piaciuto molto ma questa trilogia mi ha sempre affascinata, appena esce usato su Libraccio lo prendo di sicuro ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora Elena, da quello che mi ricordo mi avevo detto che questi libri sono molto diversi da La Stella nera... anche lo stile dell'autrice, perché comunque questi li ha scritti prima e nella Stella nera lo stile è maturato ecc ecc....
      Però a me La stella era piaciuto da morire, e credo che anche questo potrà soddisfare le mie aspettative :)
      Sia santificato Libraccio *______*

      Elimina
  2. anch'io sono sempre rimasta affascinata da questa trilogia..devo procurarlmela...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vale, io questo primo libro sono riuscita ad ottenerlo grazie ad uno scambio, potresti provare in questo modo anche tu :)

      Elimina
  3. Ciao Alessia!! Anche qui a Milano il tempo sembra essersi un po' sistemato, speriamo in bene!
    Adoro questa rubrica!
    Non conosco il libro che hai segnalato oggi, ed è questo il bello, scambiarsi opinioni e scoprire nuove letture che magari mai avremmo notato è una cosa che mi entusiasta!!

    Oggi ti segnalo l'incipit di un libro di una giovanissima scrittrice esordiente Francesca Napoli. Ho appena letto e recensito sul mio blog il suo libro "L'inquietante urlo del silenzio" e sono felice di condividerlo anche con i tuoi lettori perchè credo meriti!

    "Avete mai creduto a quella frase che dice che in un secondo tutto può cambiare e che la vita prima o poi ti sorprende? Io mai. O meglio... sono sempre stata felice e non ho mai pensato a nessun tipo di stravolgimento sia positivo, sia negativo. La mia vita sarebbe rimasta identica a quella che avevo condotto fin dai miei primi giorni di vita. Invece no, qualcosa o qualcuno mi indussero a cambiare opinione. L'ho sperimentato sulla mia pelle. Come? Probabilmente vi basterà sapere che era il 13 dicembre del 1998 quando la mia vita si spense. Ricordo che in quell'anno non successe nulla di particolare: soliti scandali, solite notizie, solita vita per tutti, tranne che per me. Quello fu l'anno della mia rovina, una rovina ordita da altri, una rovina già predestinata."

    Dany

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dany, ma che bell'incipit, anche questa volta mi hai sorpreso con un'incipit che lascia assolutamente la voglia di prendere in mano il libro e di sfogliarlo.
      Grazie per averlo condiviso, sicuramente ci farò un pensierino sopra :)

      Elimina
    2. :))) sono contenta che ti piaccia la scelta!

      Elimina
  4. Questo incipit è una calamitaaaaa!!!E quella cover è molto bella!!!

    Oggi ho deciso di riportare l'incipit di un libro carinissimo,che si legge in un paio di ore,molto divertente, di Sophie Kinsella, si tratta di "Sai tenere un segreto?"
    Naturale che ho dei segreti.
    Ovvio. Tutti ne abbiamo. È assolutamente normale. Sono sicura di non essere peggiore di altri.
    Non sto parlando di segreti grossi, sconvolgenti, del tipo "il presidente sta pensando di bombardare il Giappone
    e solo Will Smith può salvare il mondo". No, io intendo dire piccoli normalissimi segreti.
    Come questi, per esempio, i primi che mi vengono in mente:
    1) La mia borsa di Kate Spade è falsa.
    2) Adoro lo sherry dolce, il liquore meno chic dell'intero universo.
    3) Non ho idea di cosa significhi la sigla nato. Né di cosa si tratti esattamente.
    4) Peso cinquantotto chili e mezzo, e non cinquantadue e mezzo come pensa Connor, il mio fidanzato. (Anche
    se, a mia discolpa, quando gliel'ho confessato avevo deciso di mettermi a dieta. E poi, in fondo, cambia solo un
    numero.)

    ....la lista prosegue fino al n. 15, ma la interrompo qui ihihihih :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho letto solo un libro della Kinsella, il primo della serie di I love Shopping e mi era piaciuto molto, possiedo già il secondo in casa ma non sono ancora riuscita a leggerlo... ma questo incipit mi fa morire, credo sia indubbia la capacità della Kinsella di far sorridere e di ironizzare *_*

      Elimina
    2. Io ho letto quasi tutti i suoi libri, anche quelli che ha scritto sotto pseudonimo! Li adoro ma devo alternarli ad altri generi altrimenti poi mi stanco...

      Elimina
    3. Dany, credo sia così per ogni lettore e per ogni genere. Se si passano due mesi (per esempio) a leggere solo ed esclusivamente un determinato genere, arriveremo al punto di odiarli e non volerne leggere per tanto tempo.
      E' giusto alternare per evitare di stufarsi facilmente, per fortuna con i libri abbiamo la possibilità di scegliere fra tantissimi generi diversi *_*

      Elimina
    4. Concordo! E' proprio per questo che io leggo di tutto!
      Ma credimi, conosco gente che legge solo un genere o addirittura solo un autore! io potrei morireeee!!! ahahahah :))))

      Elimina
    5. I love shopping non l'ho letto, avrò visto il film 200 volte e ormai...
      Ma questo è davvero bellissimo, è adorabile tutta quell'ironia con tutta quella grandissima confusione ahahahahah
      Della Kinsella poi ho letto La signora dei funerali, che personalmente mi ha deluso tantissimo ed è stata proprio una tortura da finire.
      Anch'io alterno sempre letture diverse :D

      Elimina
    6. Dany, conosco anch'io alcune persone che leggono un solo genere, e sinceramente io credo non potrei mai riuscirci, ho bisogno assoluto di spaziare...

      Michy, mi fai venire sempre più voglia di comprare quel libro della Kinsella, smettila di adorarlo e farmelo adorare ahahahaha

      Elimina
    7. ahahahah "smettila di adorarlo" è bellissimo!ahahaha
      Sai che dopo averti trascritto l'incipit me lo sono riletto??ihihihihihih non ho resistito!!!

      Elimina
    8. °-° Michy, hai riletto tutto il libro? Ma davvero? ahahahah allora questa rubrica aiuta ancora di più, fa tornare voglia di leggere libri *_*

      Elimina
    9. Siiii l'ho riletto! E una lettura veloce è..però è spassosa e anche un pizzico romantica! Insomma è stato irresistibile!!!

      (ps: come posso fare a sapere se ho risposte a quello che scrivo?scusa se te lo chiedo ma mi sono accorta di non averti più risposto a vecchi post perchè, non ricevendo nessun avviso, è dura ricordarmi di ogni intervento XD)

      Elimina
    10. Michy, l'unico modo e che tu ti iscrivi per email, l'opzione compare in basso a destra ogni volta che scrivi un post. Però così riceverai un'email ogni volta che l'intero post verrà commentato, non solo le risposte ai tuoi commenti, ma tutti i commenti...
      Io per alcuni post di altri blog l'ho fatto, ma se non vuoi vederti intasata di email non ti conviene xD

      Elimina
    11. Ah ok... non so, così a random mi arrivano le mail, tipo l'altro giorno mi è arrivata la mail di avviso dell'anonimo che ha commentato la tua recensione di Forte come l'onda è il mio amore..
      Comunque grazie!

      Elimina
    12. Michy, volevo scriverti un'email, ma non trovo più il tuo indirizzo... vieni in mio soccorsooooooooooooo °-°

      Elimina
  5. Ho una relazione complicata con "Una grande e terribile bellezza"! XD Ricordo di aver visto per la prima volta questo libro in una edicola del campeggio dove ero solita frequentare le vacanze.. la copertina e la trama mi avevano colpito moltissimo ma non lo comprai perchè non sapevo come giustificare l'acquisto a mia mamma (patita della biblioteca comunale)! Tornata a casa non fui in grado di trovarlo in nessuna libreria anche se, volendo, avrei potuto ordinarlo... Quando poi, a distanza di anni, ho avuto modo di comprarlo e di leggerlo non ne sono rimasta soddisfatta! Ma sono convinta che la colpa sia mia, in un certo senso avevo messo questo libro su un piedistallo ancor prima di leggerlo! Un po' come quando desideri intensamente una cosa e quando finalmente la ottieni, perde il suo fascino!
    Probabilmente dovrei rileggerlo per poterlo valutare meglio! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anna, adoro leggere queste storie del passato legate ai libri, infatti ho letto il tuo commento più volte... E' incredibile come il nostro cervello salvi dei particolari che per altri possono essere insignificanti, e poi questi particolari si trasformano in ricordi che ci portiamo dietro per sempre.

      Comunque quando le aspettative sono troppo alte, credo sia quasi normale che un libro ci deluda un pochino... Secondo me potrebbe essere una buona idea provare a rileggerlo, magari coglierai sfacettature diverse che nella prima lettura ti sono sfuggite perché troppoo presa dalle tue aspettative :)

      Elimina
  6. Ce l'ho in Wishlist da un po' e dopo queste poche righe sono ancora più curiosa di leggere questo libro XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai Valy, sono contenta di aver aumentato la possibilità per questo libro di essere acquistato da te.... Potresti sempre inserirlo in uno dei tuoi fantomatici mega ordini xD

      Elimina
  7. Ho letto tutti e tre i libri e devo dire che mi sono piaciuti davvero molto! Onestamente non so se avrei scelto di comprarlo (è stato un regalo di natale) ma dopo essermi divorata il primo sono corsa a comprare gli altri due che mi hanno presa tanto quanto il primo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Robs, allora è stato proprio un bel regalo di natale... ma dimmi, come mai non sarebbe stato fra i tuoi acquisti se non lo avessi ricevuto in regalo? Non ti attirava la cover o la trama o tutte e due? :)

      Elimina
  8. Penso che... boh XD
    Tutti parlano strabene di questa saga, ma a me "La stella nera di New York" non mi ha fatto impazzire più di tanto quindi non so se potrebbe piacermi o meno o.O

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Deni, ti dico la stessa cosa che ho detto a Elena. Mi hanno detto in molti che lo stile della Bray con La stella nera è cambiato moltissimo... Probabilmente è maturato, mentre con Una grande e terribile bellezza forse era più semplice... non so dirti, ma secondo me vale la pena *_*

      Elimina
  9. Aw, così mi fai arrossire. ^O^
    Se non ricordo male, abbiamo avuto tra le manine Una grande e terribile bellezza più o meno nello stesso periodo! Io sono curiosissima di leggerlo; ad una mia amica la serie è piaciuta tantissimo e quindi, quando è uscito La stella nera di New York, non ho potuto fare a meno di provare questa autrice. Sono tanto curiosaaaa!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Veronica, ti meritavi assolutamente la citazione, l'ho fatto per tutto e tu non sei da meno, anzi *_*
      Davvero lo abbiamo avuto nello stesso periodo? Ma daiiiiiiiiiiii. Lo hai comprato o lo hai scambiato?
      La stella nera di NY dunque lo hai letto? Non ho mica capito sai xD

      Elimina
    2. Se non ricordo male credo di si. ^_^ L'ho acquistato usato insieme ad altri libri.
      In effetti ho scritto un commento un pó strano perchè ho commentato dal cellulare, perdonami! Si, l'ho letto e l'ho trovato bellino bellino. Nonostante le molte pagine non mi sono mai annoiata leggendolo. ((:

      Elimina
    3. Anche tu sei una fan di Libraccio per gli acquisti usati? Oppure ti tuffi dentro Comprovendolibri? *_*
      A me La stella era piaciuto tantissimo, lungo è vero, ma ben scritto ricco di particolari e con una storia realmente accattivante, infatti spero che il seguito verrà pubblicato in Italia...

      Elimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sono sempre felice di leggere e rispondervi ♥