venerdì 14 giugno 2013

Recensione: "Il bacio dei dannati" di Sophie Littlefield

Buongiorno a tutti e buon venerdì, dopo aver passato 3 giorni consecutivi a casa di riposo, ieri è stato un piccolo dramma tornare a lavorare, soprattutto perché mi sono dovuta sorbire 9 ore dentro al Mc Donald, con un caldo atroce... In questi giorni mi sto dedicando anima e corpo a Insurgent, mi sta piacendo da morire, purtroppo a causa del poco tempo non riesco a leggerlo in modo continuativo come vorrei, nel senso che vorrei iniziare a leggere al mattino e staccarmi alla sera, senza pause... so che sarebbe assurdo, ma il mio desiderio è questo al momento xD
Adesso però parliamo del libro protagonista di oggi, non voglio che la mia attuale lettura rubi la scena alla recensione che vi propongo ora :)

Il bacio dei dannati è il primo volume della serie Banished di Sophie Littlefield, pubblicato in Italia da Newton Compton, al prezzo di 9,90 euro, per 288 pagine.

Trama:
Hailey Tarbell ha 16 anni e vive a Gypsum, una cittadina del Missouri. A scuola Hailey si sente diversa e non riesce a fare amicizia facilmente: i gusti e gli interessi dei compagni di classe sembrano lontani anni luce dai suoi. Vive in un quartiere fatiscente, sua madre è morta quando lei era piccola e la nonna che l’ha in custodia non solo la ignora ma persino la maltratta; l’unico che le vuole bene è Chub, il suo dolce fratellino adottivo, con il quale sogna di scappare di casa e iniziare una nuova vita altrove. Ma Hailey non sa ancora di avere un dono molto speciale. Un misterioso potere che sta per rivelarsi e cambiare di colpo la sua vita. Un potere su cui qualcuno però ha già messo gli occhi...

Il mio pensiero:
Sono stata incuriosita fin da subito da questo romanzo. La cover attirava la mia attenzione e quel mistero presente nella trama, hanno fatto sì che lo voglia di leggerlo aumentasse sempre di più.
Il bacio dei dannati racconta la storia di Hailey, una ragazza di 16 anni che vive con la nonna e il fratellino. Non sa niente dei suoi genitori, a parte alcuni piccoli dettagli quasi insignificati dati dalla nonna. La nonna è una persona orribile, malata e menefreghista, passa le sue giornate stravaccata sulla poltrona di fronte alla televisione, in compagnia delle sue sigarette; l'unico momento in cui rinsavisce è quando alcuni uomini del paese le vanno a fare visita per intrallazzi poco chiari e poco legali. Hailey di conseguenza ha sulle sue spalle tutta la casa e il benessere del fratellino, inoltre a scuola non viene considerata da nessuno, anzi se ne stanno tutti alla larga da lei.
Insomma, il suo mondo è fatto di pulizie della casa, di spesa alla drogheria, di sopportazione per le offese e i ghigni cattivi della nonna e dell'amore che dà e riceve dal suo fratellino.
Tutto cambia quando a scuola una sua compagna si fa male e lei prova l'impulso irrefrenabile di avvicinarsi e poter toccare la sua pelle "martoriata". Da quel momento in poi Hailey verrà guardata ancora con più disgusto a scuola e soprattutto si ritroverà a farsi milioni di domande su quello che le è stato detto da sua nonna, cosa è realmente vero e cosa è stato detto solo per prendersi gioco di lei e usarla.

Forse mi sono dilungata un po' troppo sulla trama, ma visto che quella data nel libro è abbastanza scarna e
sicuramente poco chiara mi sono presa il permesso di provare ad introdurvi nel mondo di questo libro.
La storia che l'autrice ha deciso di raccontare è senza dubbio molto intrigante, ci sono un paio di aspetti "paranormali" che si intrecciano e che danno modo al lettore di provare sempre più curiosità. Purtroppo ritengo che l'autrice avrebbe dovuto prestare più attenzione alla narrazione e allo svolgimento della storia che aveva in mente, infatti fino a circa metà del libro il lettore è surclassato dai dubbi e dalla poca chiarezza, probabilmente lo scopo era quello di creare suspanse e curiosità, ma la confusione viene allungata troppo e così il lettore si ritrova annoiato e quando finalmente le carte vengono messe in tavola e scoperte, la maggior parte della curiosità sarà sfumata in un'indifferenza velata.
Inoltre ho trovato molti concetti ripetuti, quasi come se l'autrice non si ricordasse che aveva scritto una frase simile o espresso un concetto identico poche pagine prima, questo sicuramente danneggia la lettura; perché in quegli istanti il lettore si chiede se per caso si ricorda male oppure se davvero aveva già letto un passaggio quasi identico, e così la sua mente viene catturata da quello e torna alla ricerca di quelle ripetizioni per vedere se sono frutto di sbagli o di verità.

La storia è scorrevole e si legge con semplicità, ma a causa di quello che ho scritto qui sopra, la lettura viene rallentata e resa un po' più complicata.
I personaggi non sono molto caratterizzati, a parte la protagonista Hailey (leggiamo il romanzo dal suo punto di vista) e un altro personaggio che scopriamo a metà della storia, è tutto lasciato molto all'immaginazione del lettore, creando anche in questo caso confusione e una voglia non esaudita di capire e scoprire di più. Ci sono personaggi che avrei voluto comprendere meglio, ma che scompaiono in questo primo capitolo della serie e da cui ho ricevuto particolari solo grazie ai ricordi della protagonista.
Nella storia si mescolano momenti drammatici, di azione e che in alcune scene sfiorano l'horror, ma niente di tutto questo è veramente analizzato e approfondito per far sì che il lettore riesca a sentirsi coinvolto nel profondo; le emozioni sono molto superficiali e la curiosità sfuma sempre di più.

Alcune cose che ho apprezzato sono, prima di tutto l'assenza di una storia d'amore (che sono quasi certa troveremo nel prossimo capitolo della serie), fino a poco dalla fine del libro ero convinta che l'autrice sarebbe caduta nella tipica "trappola" della storia d'amore adolescenziale e difficile, in realtà mi ha molto sorpreso positivamente questa scelta; e come seconda cosa ho apprezzato la voglia di mescolare diversi elementi paranormali, purtroppo il mix non credo sia risultato un successo pieno, ma sicuramente ci sono tutti i tasselli e la fantasia necessaria per fare in modo che questa serie migliori sempre di più con i seguiti (che spero la casa editrice italiana deciderà di pubblicare).
Il libro mi ha soddisfatta per pochi punti di vista e mi ha lasciato confusa (non sono completamente delusa) per molti altri, ho avuto difficoltà nel decidere che voto dare fino alla fine, proprio perché continuavo a chiedermi come fosse possibile unire così tanti elementi interessanti in una storia, e non riuscire a sfruttarli quasi per niente.
Se l'autrice avesse dedicato meno tempo alla vita difficile e piena di problemi di Hailey, se si fosse soffermata di meno sulle domande e i dubbi della protagonista e avesse deciso di dare risposte chiare un po' prima, probabilmente avrei apprezzato molto di più tutta la storia.

Parliamo della grafica e titolo. Prima di tutto per quale motivo la Newton ha cambiato il titolo, proprio non lo so... Sinceramente il titolo italiano non ci azzecca niente con la storia raccontata nel libro. Nella recensione trovate la prima cover che è quella originale e l'ultima che ho messo che è quella brasiliana. Mi piacciono moltissimo tutte e due (sicuramente più della cover italiana), non saprei davvero scegliere, anche perché credo che come stile si assomiglino un pochino, a parte che nella cover brasiliana la ragazza sembra quasi una bambolina, forse apprezzo di più la semplicità e realtà della cover originale, ma i colori di quella brasiliana sono più accessi e più intriganti... Insomma, come potete capire sono molto indecisa, prima di vedere queste due cover ero contenta per quella della versione italiana, ora credo che si sarebbe potuto fare molto di più.

Il mio voto per questo libro:
Ho deciso di dare un 3 pieno perché ho apprezzato alcuni elementi della storia e perché sono fiduciosa per i seguiti della serie.



Tocca a voi carissimi lettori. Cosa ne pensate del libro? Della recensione? Ed infine della parte grafica? Ditemi i vostri pensieri, sbizzarritevi e commentate... Non ho bazzicato molto online in questo periodo, dunque non ho letto nessuna recensione su questo libro, mi farebbe piacere comunque trovare qualche pensiero di chi lo ha già letto :)

22 commenti:

  1. La cover brasiliana mi piace tantissimo!!!!
    Apprezzo l'assenza della storia d'amore,ma non mi ispira granchè..
    Lo leggerei solo per confrontarmi con la tua opinione ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Michy, il mio consiglio è di aspettare, leggere altre recensioni, oppure aspettare quando pubblicheranno il seguito per vedere che riscontro avrà e come cambierà la storia...
      Non comprare un libro solo per confrontarti con me, ti giuro che dopo mi sentirei estremamente in colpa ahahahahah

      Elimina
    2. Eheh no dai stai tranquilla.. non lo farò!!
      E' che mi piace così tanto confrontarmi.

      Elimina
  2. Avevo questo titolo tra gli acquisti da fare al Salone di Torino ma alla fine l'ho tralasciato per altri perché con la Littlefield ho un rapporto di amore odio (derivato dalla sua saga postapocalittica sugli zombie). La cover brasiliana mi ha ipnotizzata e di certo se ne avessero usata una simile per la versione italiana nn avrei resistito a comprarla. Tornando al romanzo, direi che aspettero' l'uscita di un seguito e i relativi pareri in merito prima di decidere... Per ora non sono troppo convinta ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non ho letto altri libri dell'autrice, anche se so che esiste questa serie sugli zombie, sinceramente mi ispira, ma non credo li comprerò a breve, ho altri libri in wl che mi interessano di più e soprattutto una marea di libri ancora da leggere.
      Credo tu faccia bene ad aspettare, per ora la serie non è iniziata al massimo, non è una di quelle che lascia il segno, anche se alcuni elementi li ho apprezzati molto, nel complesso non è stato il massimo...

      Elimina
  3. Da quel capisco sembra una lettura da affrontare con leggerezza e senza troppe pretese... comunque sono ancora fiduciosa che mi piacerà :)
    Per quanto riguarda copertina e titolo preferisco senza dubbio l'originale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto Deni, non farti aspettative, leggilo così come viene, magari riuscirai ad apprezzarlo più di me...
      Spero lo leggerai presto così vengo a leggere i tuoi pensieri...
      Per quanto riguarda le cover, ormai io ci metto una croce sopra, quasi sempre in Italia viene tutto stravolto e il 98% delle volte, lo sconvolgimento risulta negativo alla maggior parte dei lettori...

      Elimina
  4. Proprio come immaginavo... felice di non essermi fatto ingannare, sinceramente. Preferisco leggere qualcosa di notevole - di bello o orribile - ma questi YA senza infamia e senza lode mi stanno diventando antipatici :/
    La cover brasiliana è molto bella, ma sapevo che mi ricordava qualcosa: http://www.booksblog.it/post/6923/vex-e-kalix-di-martin-millar-arriva-il-seguito-di-ragazze-lupo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi hai fatto ricordare che devo ancora leggere quei mattoni di Ragazze lupo e seguito :P

      Elimina
    2. Eh sì hai ragione Mik, l'immagine usata è la stessa, un po' modificata e "ripulita", ma identica :) Io non ho mai letto questa serie di Millar, sinceramente non la conoscevo neanche, ma è interessante? E' già conclusa?

      Per quanto riguarda gli YA che ti diventano antipatici, posso capire benissimo il tuo stato d'animo, quando viene portato in Italia di tutto e di più, solo perché si pensa che possa vendere e quando non si guarda più nemmeno un pizzico a qualità e storia, allora l'antipatia credo sia praticamente ovvia... anche per me è così...

      Elimina
  5. Io mi unisco a Mik, piuttosto prendo un libro che a molti non è piaciuto per vedere cosa ne penso oppure uno lodato alla follia. Poi devo finire un sacco di serie e ci sono un'infinità di uscite più alettanti, a me questa non attira proprio ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capisco bene Elena, io l'ho letto perché mi ispirava, e perché mi è stato inviato dalla CE, ma se lo avessi dovuto comprare, probabilmente sarebbe ancora nella WL; nel senso che avrei aspettato di leggere delle recensioni e la mia curiosità sarebbe sfumata sempre di più :)

      Elimina
  6. Stavo proprio aspettando la tua recensione per decidere se metterlo o no in WL. Alla fine, nonostante tutto, sono incuriosita da questo libro, quindi credo che prima o poi lo prenderò!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Simo, come ho scritto le basi per una bella storia ci sono, è lo sviluppo che lascia un po' a desiderare, ma sono contenta che la tua curiosità si è mantenuta... di solito quando la curiosità rimane anche dopo aver letto recensioni negative (anche se la mia non lo è del tutto), vuol dire che il libro ci interessa proprio tanto e probabilmente sarà anche un libro che ci piacerà :)

      Elimina
  7. Ero piuttosto incuriosita da questa lettura e sicuramente resta in wishlist ma penso di leggerlo tra un po' magari in vacanza, senza aspettarmi chissà che ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Jerry, esattamente... credo che il modo migliore di approcciarsi a questo libro sia in maniera molto leggera e quasi "frivola", leggerlo in vacanza credo sarà perfetto e soprattutto non aspettarti molto forse renderà la lettura più piacevole :)

      Elimina
  8. Grazie, Alessia. Almeno uno lo posso depennare ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bianca, che onore sapere che ti fidi così tanto del mio parere... Grazie... Ma non so, magari esistono recensioni su questo libro che sono più positive :)

      Elimina
  9. Le cover sono davvero belle! Credo proprio che leggerò il libro, sono davvero curiosa! Complimenti per la bellissima recensione :)

    RispondiElimina
  10. Ciao, ho appena scoperto questo blog, e da questa tua prima recensione che ho letto, devo dire che sei molto brava nell'esprimere i tuoi pensieri e giudizi riguardanti il libro, senza molti intoppi e in modo molto scorrevole.
    Comunque anch'io ho letto questo libro, che come te ho trovato cose positive, come il fatto che non ci sia una storia d'amore (o almeno all'inizio non c'è, ma si intuisce che ci sarà nei prossimi capitoli), con i suoi soliti clichè; e delle cose negative, come ad esempio il fatto che in alcuni punti del libro dei pensieri non sono spiegati in modo chiaro e lasciano un pò a desiderare. Ma nel complesso devo dire che è un bel libro, con una bella storia.
    Ti volevo chiedere se per caso tu sapevi quando esce il secondo capitolo di questa saga, grazie in anticipo. Ciao :)
    P.s bellissime le cover *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sara, benvenutissima nel mio angolino, spero ti troverai bene e che ripasserai a lasciare qualche commento :)
      Ti ringrazio per i complimenti, mi fa sempre piacere sapere che il modo in cui parlo di libri coinvolga voi :)
      Purtroppo non ho nessun tipo di notizia sull'uscita del seguito della serie, purtroppo la Newton sta facendo attendere un po' troppe serie che ha iniziato, spero proprio che non ci deluda e non decida di abbondonare la pubblicazione :(

      Alla prossima Sara :)

      Elimina
  11. Ciao, per caso si sa se hanno portato in italia in secondo libro? Grazie in anticipo!

    RispondiElimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sono sempre felice di leggere e rispondervi ♥