martedì 18 giugno 2013

Valy Weekly Review: ALBION di Bianca Marconero

Buongiorno followers de Il profumo dei libri! Chi vi scrive è Valy e questo è il primo post della nuova rubrica “Valy Weekly Review” da me curata. Come vi avevo già anticipato nella presentazione di lunedì scorso, questa sarà una rubrica settimanale un po’ particolare poiché uscirà sempre in giorni diversi e a ogni giorno della settimana corrisponderà un genere letterario diverso. Oggi è MARTEDÌ e il genere corrispondente è il FANTASY. Ho scelto di inaugurare la rubrica con una delle mie più belle letture di quest’anno, Albion di Bianca Marconero, tra l’altro uscito giusto da alcuni giorni anche in tutte le librerie.
Ora vi lascio alla scheda del libro e poi ai motivi per i quali mi è piaciuto così tanto.

Editore: Limited Edition Books
Prezzo cartaceo: 14,90 €
Prezzo ebook: 2,99 €
Pagine: 479



Trama:
Cresciuto senza madre, e dopo aver perduto il fratello maggiore - morto in circostanze misteriose -, nel giorno del funerale dell'amatissimo nonno, Marco Cinquedraghi riceve la notizia che gli cambierà la vita: deve lasciare Roma e partire per la Svizzera. E' infatti giunto il momento di iscriversi all'Albion College, la scuola in cui, da sempre, si diplomano i membri della sua famiglia.
Ma il blasonato collegio riserva molte sorprese. Tra duelli di spade e lezioni di filologia romanza, mistici poteri che riaffiorano e verità sepolte dal tempo che riemergono, Marco scoprirà il valore dell'amicizia e capirà che l'amore, quello vero, non si ottiene senza sacrificio.
Nelle trame ordite dal più grande dei maghi e nell'eco di un’ amore indimenticabile si ridestano legami immortali, scritti nel sangue. Fino all'epilogo, fra le mura di un'antica abbazia, dove Marco conoscerà la strada che le stelle hanno in serbo per lui. Il destino di un re di cui il nome è leggenda.


Il mio pensiero:
Questo è decisamente uno di quei libri che non si possono leggere se non tutto d’un fiato. Capace di catturare l’attenzione del lettore tanto da far desiderare di avere già il seguito tra le mani solo per poter rimanere ancora un po’ in compagnia dei personaggi e scoprire con loro i misteri che aleggiano intorno alla scuola o semplicemente “seguirli” nella loro vita di tutti i giorni, che in realtà già quella è una bellissima avventura. E chi di voi non ha ancora letto questo libro si chiederà: ma perché è un’avventura anche solo andare a scuola? Beh, innanzi tutto l’Albion è un collegio che si trova in Svizzera, dove la lingua che si è tenuti a parlare è l’inglese, poiché gli studenti provengo da ogni angolo dell’Europa. L’accesso a questa scuola (come anche la sua conoscenza) non è alla portata di tutti ma è esclusivamente riservato solo ad alcune categorie di persone: ai figli primogeniti di determinate famiglie, cioè agli aventi diritto ereditario, in pratica bisogna nascerci con questo privilegio. Ma ad essere veramente particolari sono proprio le materie studiate, tutte rigorosamente in inglese, vi immaginate che fatica? Per alcune la scelta va allo studente, materie scientifiche o umanistiche, mentre altre sono obbligatorie per tutti, dette i cinque obbligati, e sono matematica, lingue classiche, inglese, storia e arte del combattimento. Quest’ultima è la più peculiare poiché vengono insegnate tecniche di combattimento corpo a corpo, scherma (sia moderna che antica, con l’utilizzo delle spade quindi), la giostra tipicamente medievale, tiro con l’arco e così via.
Che altro dire, è una lettura che consiglio a tutti di non perdere! Difficile rimanerne delusi, a me sicuramente
non è successo.
Oltre a questi elementi, a catturare l’attenzione del lettore ci pensano anche lo stile dell’autrice, semplice (anche se in alcuni casi ci fornisce dettagliate spiegazioni tecniche che dimostrano lo studio e la ricerca che c’è dietro la stesura della sua opera, fattore che ho molto apprezzato) e scorrevole, le descrizioni dei luoghi e la splendida caratterizzazione dei personaggi. Questi ultimi sono davvero tanti e tutti ben delineati quindi mi soffermerò solo su alcuni di loro. Deacon è un tipo un po’ goffo, alto e allampanato ma estremamente intelligente. Un piccolo genio si potrebbe dire, ma fa di tutto pur di passare inosservato e non attirare troppa attenzione su di sé. Quello che più mi è piaciuto di lui è la sua capacità di fare ironia su tutto, soprattutto su sé stesso, strappando involontariamente un sorriso a chiunque. Erek è un ragazzo decisamente alla mano, non si ferma alle apparenze ma sa guardare oltre, cerca di capire come una persona sia in realtà e non si fa condizionare dal giudizio degli altri. 
Altro personaggio che ho apprezzato molto è Lance, Lancaster. Come definirlo se non una persona carismatica? Sa essere affabile e gentile con tutti, ha sempre la parola o il consiglio giusto per chiunque e considera il suo punto di forza quello di essere perfettamente padrone di sé, di essere in grado di mantenere il controllo in ogni situazione. Purtroppo su quest’ultimo punto io ho qualche dubbio perché tale
caratteristica secondo me è decisamente un’arma a doppio taglio: se, per ipotesi, un giorno il suo controllo verrà meno è molto probabile che non saprà come comportarsi, cosa che spero non succederà mai e in caso contrario confido nel fatto che impari ad affrontare gli imprevisti affidandosi anche all’aiuto degli amici se le sue forze da sole non saranno sufficienti. Infine il personaggio che più mi ha conquistata è stato Marco Cinquedraghi. È una persona estremamente complessa. All’inizio del libro, la sua capacità di rendersi più odioso di quanto sia in realtà è impressionante, tanto che le mani non la smettevano di prudermi dalla voglia che avevo di prenderlo a schiaffi (proprio come dice un certo personaggio parlando di lui). Tanto odioso quanto adorabile, è una persona che ti entra sotto pelle, impossibile da ignorare o dimenticare. Più lo conosci e più ne rimani incantato. Ricco di tantissime sfumature, tanti difetti ma anche tanti pregi. Il suo ingresso all’Albion è stato per lui l’inizio di un lento percorso di crescita e scoperta di se stesso che non potrà che continuare nel libro successivo.




Bene ragazzi, Valy ha finito la sua prima recensione e il suo primo post, so quanto è emozionata, e sinceramente lo sono anch'io. Spero sarete interessati e che lascerete qualche commento. Avevo già recensito personalmente Albion sul mio blog, ma il pensiero di Valy e il modo di condividerlo con voi è completamente diverso da come lo faccio io :)
Ecco uno dei motivi per cui credo questa rubrica potrebbe avere successo e interessare molti di voi.
Ci rileggiamo la settimana prossima con una nuova recensione di Valy... Siete curiosi di sapere a che genere letterario sarà legato il mercoledì? Non dimenticatevi di passare sul blog :)

21 commenti:

  1. Davvero una bella recensione! Questo libro è nella mia wisl list da un pò (tanto per cambiare u.u), spero di riuscire a leggerlo presto! ^.^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie =) Ti capisco perfettamente, anche la mia wishlist è chilometrica e quando mi trovo a dover scegliere un libro da leggere è sempre un dramma =| Pensa che sono arrivata a scegliere affidandomi al caso: chiudo gli occhi e punto il dito sulla lista XD

      Elimina
  2. Che bella iniziativa! Questo libro poi *-* Ne parlano tutti benissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è un libro davvero bello, anche io ho sempre letto tutte recensioni positive :)

      Elimina
  3. Ottima recensione e concordo su tutto! Lance è l'ammmmmore MIO! Come non adorarlo.. e sinceramente vorrei vederlo un po' meno controllato, secondo me può darci grandi soddisfazioni *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Monica! Anche a me è piaciuto un sacco Lance e sono proprio curiosa di scoprire come si evolveranno le cose (per lui e per gli altri personaggi) nel prossimo libro. Non vedo l'ora che esca! =D

      Elimina
  4. Vorrei tanto essere in grado di leggere più libri contemporaneamente!! Ci sono così tanti libri da recuperare, Albion compreso, e così poco tempo per farlo. ç_ç La tua recensione mi ha nuovamente incuriosita verso questo libro! Spero di leggerlo presto! Mi piace l'idea di assegnare ad ogni giorno della settimana un genere diverso :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta di averti incuriosita ancora di più. è sicuramente un libro che merita di essere letto :D Una volta iniziato, staccarsi dalle sue pagine è difficile :)

      Elimina
  5. Bella recensione ^^
    Non vedo l'ora di leggerlo ma questo mese escono così tanti libri che mi sto conservando per i più attesi *^*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elena! Siamo sulla stessa barca allora =| oggi mi sono giusto arrivati 5 libri nuovi e non so proprio da quale iniziare, vorrei leggerli tutti insieme e poi dedicarmi alle nuove uscite dei prossimi giorni =)

      Elimina
  6. Brava Valy :D
    La tua recensione è davvero bella, piacevole da leggere e così semplice e diretta da volare in un soffio..complimenti!!!
    Quando hai descritto Marco l'ho rivisto esattamente per com'è ritratto nella cover!
    Io il libro non l'ho letto, ma, così d'istinto, avevo immaginato che fosse un personaggio complicato, almeno all'inizio, per poi scatenare l'immenso affetto che capita spesso di provare per i protagonisti dei libri che ci entrano nel cuore!

    A mercoledì ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! è un amore quel ragazzo!!! Sorvoliamo sul fatto che ho un debole per i ragazzi mori dagli occhi chiari, però è proprio quello che Marco "ha dentro" ad avermi conquistata di più =D

      Elimina
  7. Complimenti per la recensione :D
    Sinceramente, pur avendo letto commenti molto positivi, questo libro non mi ispira D:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio :) Ti capisco, se un libro non mi ispira è difficile che lo legga. Però, chissà, magari un bel giorno ti arriverà l'ispirazione e deciderai di dargli un'opportunità, non si sa mai =)

      Elimina
  8. bellissima recensione! :) ho iniziato a leggere questo libro qualche giorno fa e non sono più riuscita a smettere, è davvero appassionante.
    non vedo l'ora che esca il seguito! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Fede! Sono proprio contenta che ti sia piaciuto il libro. Per fortuna il seguito uscirà entro l'anno così non dovremo aspettare troppo per sapere come continuerà la storia:) Non vedo l'ora =D

      Elimina
  9. Bella recensione :)
    Sto leggendo anch'io questo libro e mi sta piacendo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie :) Allora ti consiglio di leggere subito dopo anche "Albion. Diario di un'assassina", una novella, raccontata dal punto di vista di un altro dei personaggi, che aiuta a fare luce su diversi aspetti del libro. Molto carina =)

      Elimina
  10. "albion" è nella mia wish-list da un sacco e con la tua bella recensione credo che non potrò resistere a lungo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta di averti incuriosita ancora di più =) Spero che tu riesca a leggerlo al più presto, merita davvero :)

      Elimina
  11. Come sono contenta di tutti questi commentini *_*
    Noto che Albion è nella WL di molti, spero solo tutti voi avrete la possibilità di comprarlo e leggerlo prima o poi perché vi assicuro merita tutta l'attenzione possibile :)

    RispondiElimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sono sempre felice di leggere e rispondervi ♥