giovedì 11 luglio 2013

Chi ben comincia... #37

Ed ecco un nuovo buongiorno e un nuovo post programmati per voi, ma anche per me stessa... :)
In effetti sono curiosa di leggere i commenti quando tornerò a casa dalle vacanze, alcuni riuscirò a leggerli dal cellulare, ma non credo riuscirò a rispondere, dipenderà dallo stesso cellulare, spero non mi giocherà brutti scherzi, altrimenti gli faccio fare un tuffo al mare ahahahahahaa *ci pensa un po' su*.... no forse è meglio che il tuffo non glielo faccio fare °-°
Stop ai vaneggiamenti, che è meglio xD
Le poche regole della rubrica:
- Prendete un libro qualsiasi contenuto nella vostra libreria
- Copiate le prime righe del libro (possono essere 10, 15, 20 righe)
- Scrivete titolo e autore per chi fosse interessato
- Aspettate i commenti


Ho compiuto questa scelta venerdì scorso, ma era da così tanto che aspettavo di avere questo libro fra le mani che non ho potuto resistere. Dopo aver sentito pensieri meravigliosi su questo romanzo, dopo averlo desiderato a lungo, finalmente la settimana scorsa è arrivato fra le mie mani grazie ad uno scambio *_*
Anche oggi leggerò l'incipit insieme a voi, so che molti di voi lo hanno già letto, dunque non sarà una sorpresa, ma spero vi farà comunque piacere rileggere l'incipit di questo libro.


Proibito
di
Tabitha Suzuma

Lochan
Osservo i piccoli involucri neri, essiccati e fragili, sparsi sulla vernice bianca e sbeccata dei davanzali. E' difficile immaginare che siano mai stati vivi. Chissà cosa si prova a trovarsi rinchiusi in questa scatola di vetro senz'aria, a cuocere lentamente sotto un sole implacabile per due lunghi mesi, a poter guardare fuori - il vento che scompiglia gli alberi verdi sotto i tuoi occhi - schiantandoti ancora e ancora contro quel muro invisibile che ti separa da tutto ciò che è reale, vivo, necessario, fino a che non soccombi: bruciacchiato, esausto, sopraffatto dall'impossibilità dell'impresa. Quand'è che una mosca rinuncia a scappare da una finestra chiusa? Il suo istinto di sopravvivenza continua a spronarla finché il fisico non ce la fa più, oppure arriva a un punto in cui si rende conto, dopo l'ennesima botta, di non avere più scampo? Quand'è che il troppo è troppo?

**********

Wow.... che incipit potente. Cavolo non mi immaginavo proprio che Proibito iniziasse in modo così forte; a me ha fatto venire subito voglia di riflettere sulle parole di Lochan, mi sentivo nella sua mente e i suoi pensieri sono diventati miei... No davvero, sono senza parole... Cavolo... E' raro che un incipit mi lasci così "scioccata" e con così tanta difficoltà ad esprimere i miei pensieri a riguardo.
Devo proprio lasciare la parola a voi, perché io non credo di riuscire a mettere insieme un discorso sensato senza metterci per lo meno una settimana °-°
Cosa ne dite? Conoscevate il libro e vi è piaciuto rileggere l'incipit? Oppure siete nella mia stessa situazione, in cui questo approccio vi ha lasciato senza nessuna parola?

30 commenti:

  1. Conoscevo il libro solo di nome e copertina ma non l'ho ancora mai letto. Ho paura sia un po' pesante, anche se dovrei almeno iniziarlo prima di giudicare! L'incipit è veramente potente, sono d'accordo, dopo poche righe ha l'abilità di far riflettere il lettore!
    Probabilmente prima o poi leggerò questo libro, non so perchè ma ho la tendenza a leggere libri più "forti" in autunno/inverno! In estate proprio non ci riesco!! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anna, sicuramente non è una storia facile e neanche frivola, credo che per leggero questo libro ci sia bisogno dello stato d'animo giusto, altrimenti si rischia di sentirsi schiacciati dalla storia; questo lo dico senza averlo mai letto, è una sensazione che mi dà a pelle.
      Beh i mesi freddi e più "cupi" credo siano più adatti, ci si rintana sotto le coperte a proteggerci dal freddo e il tempo per dedicarsi ai libri credo sia di più... spero potremo parlare di questo libro insieme dopo che lo avremo letto :)

      Elimina
  2. OMG ma tu non l'hai letto? Io ero convinta che lo avevi preso, ma che lo avessi già letto ahahah non so perché :D
    È intenso e fantastico, davvero bello ... però preparati inevitabilmente a soffrire u.u

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Deni ahahahah ma noooooooo, ce lo avevo in wl da un sacco ma non l'ho mai letto xD
      Sono già pronta psicologicamente a versare una marea di lacrime, le aspettative sono alle stelle e il mio cuore è pronto a sopportare il dolore.

      Elimina
  3. Come faccio a commentare? A me viene da piangere ç_ç Amo profondamente il personaggio di Lochan, con tutte le sue paure e le sue insicurezze.. che grande LIBRO! Non vedo l'ora di sapere cosa ne pensi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Zia, ma nooooooo, oddio se solo l'incpit ti scatena una reazione simile, non so come riuscirò a leggerlo senza sentirmi "distrutta".
      Ho intenzione di leggerlo presto....

      Elimina
  4. Risposte
    1. Mik, questo libro è piaciuto proprio a tanti di voi, non vedo l'ora di leggerlo per unirmi a voi e ai vostri pensieri :)

      Elimina
  5. Accipicchia!! bellissime parole! sono alla ricerca anche io di un buon libro per l'estate, e mi paciono molto questi generi.
    Ho fatto un giretto tra i tuoi post, bravissima!!
    Ho anche visto i libri del mese qui accanto, se percaso li leggerai metterai un piccola recensione? sono incuriosita, ho letto le trame ma non so se prenderlo o meno. Un bacio.

    Vieni a trovarmi sul mio blog, pubblicherò a breve una recensione del libro "The Hunt" di Andrew Fukuda.
    Il giardino Segreto
    Facebook

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Roberta, questo incipit è proprio meraviglioso....
      Grazie per i complimenti... per i libri del mese che vedi qui accanto, sono già recensiti e ti basterà cliccare sulle copertine per leggere i miei pensieri personali :) E in alto nel menù del blog troverai la pagina "Libro del mese" in cui scoprirai tutti i libri che più mi sono piaciuti :)
      Farò sicuramente un salto sul tuo blog, a presto :)

      Elimina
  6. E' un libro bellissimo, a distanza di anni ancora lo ricordo come uno dei più belli che abbia letto, e mi da la pelle d'oca pensarci. Lo lessi sentendone parlare e non me ne staccai fino alla fine.
    Facci sapere che ne pensi ^-^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ale, quando un libro rimane così nei nostri ricordi è bellissimo, perché è come se vivesse con noi ogni volta che lo pensiamo.

      Elimina
  7. ho sentito parlare moltissimo di questo libro, ma proprio non mi ispira! (sono la solita pecora nera)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ooooh, come mai non ti ispira cara? :( Non è il tuo genere?

      Elimina
  8. Io ho letto questo splendido romanzo qualche giorno fa. Ho amato fin dall'inizio l'incipit, che dal punto di vista stilistico è una delle parti più elaborate e suggestive, ma anche il resto del romanzo non è da meno. Io l'ho divorato in due giorni e arrivata alla fine, mi si è chiuso lo stomaco dalla tristezza :( In ogni caso è una delle letture più belle degli ultimi mesi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Jane, questo tuo commento mi convince ancora di più che probabilmente Proibito sarà una lettura memorabile.

      Elimina
  9. Questo incipit mi prende proprio in un momento della mia vita in cui il mio pensiero fisso è "Quand'è che il troppo è troppo?".
    Non c'è dubbio.. devo avere questo libro!

    Il mio incipit sarà breve, tratto da Il ladro di gomme di Coupland:
    "Roger
    Qualche anno fa sono arrivato alla conclusione che tutti, superata una certa età e indipendentemente da come appaiano all'esterno, sognino quasi costantemente di scappare dalla propria vita."

    Baci vacanziera..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Michy, spero Proibito ti piacerà proprio tanto, perché credo lo riuscirai a leggere prima di me xD

      E anche questo tuo mini incipit mi ispira un sacco, credo sia una frase decisamente reale e vera.

      Elimina
    2. ...e non sai quanto sia reale, vera e concreta tutta la storia.. (pur essendo una continua gigantesca iperbole!)

      Elimina
  10. libro molto toccante...da leggere

    RispondiElimina
  11. caspita, che bell'incipit!!! La curiosità verso questo libro cresce!

    Oggi ho deciso di lasciare l'incipit di Non volare via di Sara Rattaro. So che lo hai letto poco tempo fa, io ho finito la sua lettura da qualche giorno e di scriverne sul blog solo ieri. Non riesco a staccarmene...mi ha emozionato troppo!!! E credo sia un libro da leggere...come tutti quelli di questa scrittrice meravigliosa!

    Quindi per chi non lo avesse letto ecco l'incipit:
    "Quando mi hanno detto che saresti arrivato, mi è preso un colpo. Non avevo nessuna voglia di avere un intruso per casa. Io, mamma e papà andavamo alla grande. Quella sera pioveva a dirotto e ogni tuono portava con sé qualcosa di spaventoso. Io avrei voluto dire a mamma che farti nascere quella notte non mi sembrava una grande idea, ma c'era troppa confusione e lei, come sempre, faceva finta che tutto andasse per il meglio. Sai come fa vero? Anche se i dolori la stavano spezzando in due, si preoccupava che io non fossi lasciata da sola e che non la sentissi urlare.
    Poi sei arrivato, e quando sono entrata nella stanza dell'ospedale ricordo che te ne stavi placidamente addormentato tra le braccia di mia mamma proprio come se fosse tua. Liberarmi di te non sarebbe stato tanto facile. Lei ti stringeva forte. Sono rimasta a guardarti finché non ha allungato la mano per invitarmi a salire sul letto.
    "Ali, questo è Matteo, tuo fratello. Sarai molto importante per lui" e mentre papà ci scattava centinaia di fotografie, io ho appoggiato la testa sul suo braccio che ti sorreggeva. Credo che sia iniziato tutto lì, come nelle migliori favole con un semplice c'era una volta..."

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dany, che libro meraviglioso quello di Sara Rattaro, hai fatto benissimo a postare l'incipit, è emozionante rileggere le prime righe e ripensare a tutta la storia e a quello che riesce a provocare in noi lettori.

      Elimina
    2. :))))

      Sono contenta che non ti dispiaccia che approfitto ogni volta di questo tuo spazio per commentare l'incipit che posti ma anche per postarne uno da condividere con tutti!!!!
      ;)

      Elimina
    3. Ma non è un approfittarne, è un arricchire ancora di più questo spazio e questa rubrica... In teoria mi piacerebbe che tutti nei commenti scrivessero l'incipit di un libro, oppure semplicemente le prime righe (anche 5) se non si ha il tempo, ma purtroppo in pochissimi lo fate :)

      Elimina
  12. Mamma mia... Sono davvero senza parole. Ho sottovalutato questo libro... Sembra davvero forte. E bello.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Frannie, io direi che potresti farci un pensierino sull'acquisto xD
      Come mai lo avevi sottovalutato? Cosa ti aspettavi?

      Elimina
  13. Ciao Alessia! E' una storia che a me è piaciuta tanto!
    Ne ho scritto la recensione proprio ieri... se ti va di leggerla la trovi qui:
    http://locandalibri.blogspot.it/2013/07/recensione-di-proibito.html
    L'incipit è sicuramente potente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Clody, se trovo 5 minuti liberi vengo volentieri a leggere la tua recensione, non ne ho lette molte su questo libro, però la tua ci tengo a leggerla :)

      Elimina
  14. Io mi devo decidere a leggere questo libro!

    RispondiElimina
  15. E' in WL da parecchio, ho sentito commenti positivissimi riguardo questo libro!

    RispondiElimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sono sempre felice di leggere e rispondervi ♥