lunedì 29 luglio 2013

My Wishlist #7 Il ritorno della rubrica

Buonsalve carissimi, ed ecco che un'altra settimana ha inizio, anche luglio è praticamente finito e a me sembra che questa estate stia passando alla velocità della luce °-°
Oggi qui il caldo asfissiante se ne è andato ed ha lasciato il posto a nuvole nere e pioggie a intermittenza, insomma un po' di aria fresca ci voleva proprio....
Veniamo a questa rubrica, chi mi segue dall'inizio saprà (e si vede anche dal numero delle puntate xD) che My Wishlist è una rubrica che risale ai primi tempi, in cui il mio intento era quello di presentarvi le mie nuove entrate nella wishlist, volevo farne una rubrica settimanale, ma non sono mai riuscita, poi ho pensato di farla casuale, ma non ce l'ho fatta... insomma, in poche parole l'ultima puntata di questa rubrica risale al settembre dell'anno scorso °-°
Non credo che renderò la rubrica settimanale, ma vorrei riuscire a tenervi un pochino più aggiornati sulla mia wishlist, così da confrontarmi con voi e avere ulteriori consigli sui libri; oggi vi presento tre libri che ho messo nella lista desideri la settimana scorsa e che vorrei farvi conoscere :)

Titolo: Il mondo di Belle
Autore: Kathleen Grissom
Editore: Neri Pozza
Collana: I narratori delle tavole
Data di uscita: 20 giugno 2013
Prezzo: 18,00 €
Pagine: 413

Trama:
Un'enorme dimora avvolta da glicini in fiore: così la casa del capitano James Pyke appare allo sguardo infantile di Lavinia McCarten, la mattina d'aprile del 1791 in cui la piccola irlandese mette per la prima volta piede in Virginia. Pyke ha raccolto la bambina dalla sua nave, appena approdata in America dopo la lunga traversata oceanica, e l'ha portata con sé per destinarla alle cucine della sua piantagione. Un modo come un altro per passare all'incasso del debito per la traversata, che i genitori di Lavinia, morti durante la navigazione, non hanno avuto la buona sorte di saldare. Stremata e debilitata, la bambina viene accolta nelle cucine della piantagione dalla famiglia di schiavi neri che vi lavorano: una piccola, operosa comunità composta da Mamma Mae; Papà George, un gigantesco orso bruno; Dory, Fanny e Beattie, le figlie; Ben, il figlio maschio. Un mondo guidato da una responsabile delle cucine dai grandi occhi verdi e dai capelli neri e lucidi: Belle, un'attraente ragazza di diciotto anni. Frutto di un capriccio clandestino del capitano con una delle sue schiave nere, Belle è stata allontanata dalla casa padronale il giorno in cui il capitano si è presentato nella piantagione con Martha, una moglie più giovane di lui di venti anni. Adottata dalla famiglia di Mamma Mae e maternamente accudita da Belle, Lavinia cresce come una servetta bianca ignara dell'abisso che separa la casa padronale dall'universo delle cucine...

Titolo: La casa tonda
Autore: Louise Erdrich
Editore: Feltrinelli
Collana: I narratori
Data di uscita: 3 luglio 2013
Prezzo: 19,00 €
Pagine: 381

Trama:
1988. La comunità di una riserva indiana nel North Dakota è scossa da un crimine di un'efferatezza inedita per quei luoghi. La moglie del giudice Coutts, Geraldine, che ha subìto l'aggressione, si è chiusa nel silenzio ed è caduta in una profonda depressione. Se è viva, lo deve alla propria presenza di spirito: ha approfittato di un momento di distrazione dell'assalitore ed è fuggita in automobile. Sembra che dopo averle usato violenza, l'uomo abbia tentato addirittura di bruciarla viva cospargendola di benzina. "Sembra", perché la faccenda presenta molti lati oscuri e perché la vittima si rifiuta di parlarne. Assistito dalle due polizie che operano all'interno della riserva, quella indiana e quella americana, Coutts inizia a indagare. Ma Coutts non è un giudice d'assalto, il suo lavoro si è sempre limitato a liti tra vicini, furtarelli, piccole truffe, ubriachezza, un po' di droga. Toccherà al figlio tredicenne Joe intervenire per cercare di far luce sul mistero.

Titolo: Avevano spento anche la luna
Autore: Ruta Sepetys
Editore: Garzanti
Collana: Fuori collana
Data di uscita: 6 settembre 2012
Prezzo: 9,90 €
Pagine: 298

Trama:
Lina ha appena compiuto quindici anni quando scopre che basta una notte, una sola, per cambiare il corso di tutta una vita. Quando arrivano quegli uomini e la costringono ad abbandonare tutto. E a ricordarle chi è, chi era, le rimangono soltanto una camicia da notte, qualche disegno e la sua innocenza. È il 14 giugno del 1941 quando la polizia sovietica irrompe con violenza in casa sua, in Lituania. Lina, figlia del rettore dell'università, è sulla lista nera, insieme alle famiglie di molti altri scrittori, professori, dottori. Sono colpevoli di un solo reato, quello di esistere. Verrà deportata. Insieme alla madre e al fratellino viene ammassata con centinaia di persone su un treno e inizia un viaggio senza ritorno tra le steppe russe. Settimane di fame e di sete. Fino all'arrivo in Siberia, in un campo di lavoro dove tutto è grigio, dove regna il buio, dove il freddo uccide, sussurrando. E dove non resta niente, se non la polvere della terra che i deportati sono costretti a scavare, giorno dopo giorno. Ma c'è qualcosa che non possono togliere a Lina. La sua dignità. La sua forza. La luce nei suoi occhi. E il suo coraggio. Quando non è costretta a lavorare, Lina disegna. Documenta tutto. Deve riuscire a far giungere i disegni al campo di prigionia del padre. E l'unico modo, se c'è, per salvarsi. Per gridare che sono ancora vivi. 



Ora vi spiego meglio, i primi due libri "Il mondo di Belle" e "La casa tonda" li ho notati in uno dei miei giri in libreria, mi hanno attirato le cover e mi sono fiondata sulle trame che non mi hanno deluso, anzi mi hanno intrigato ancora di più, sembrano storie interessante e in grado di emozionare e coinvolgere; a causa dei prezzi decisamente elevati non so quando riuscirò a comprare questi due libri, ma sicuramente li desidero molto!
Mentre per quanto riguarda "Avevano spento anche la luna", ho deciso di metterlo in wishlist dopo aver letto il secondo romanzo della Sepetys, "Una stanza piena di sogni" (fra pochi giorni potrete leggere la mia recensione a riguardo), mi sono innamorata del suo stile e la trama del libro ha fatto il resto, ho deciso che se anche questo mi piacerà quanto quello letto da poco, credo continuerò a seguire quest'autrice con estrema assiduità :)
Insomma, se dovessi scegliere quale dei tre desidero di più e quale vorrei comprare prima, non ve lo saprei assolutamente dire... Mi ispirano troppo e se potessi correrei in libreria per comprarli tutti e tre insieme.

Ed ho concluso, se vi va di dirmi quali libri avete messo voi in wishlist, oppure se volete farmi sapere cosa ne pensate di questi che vi ho presentato, sapete che i commenti sono a vostra disposizione :)
Un bacione a tutti e vi auguro ancora una bellissima settimana a tutti voi.

19 commenti:

  1. Bellissima questa rubrica, la WL è una mia fissazione °0°

    La cover di Il mondo di Belle è stupenda!!!
    Le trame dei primi due mi piacciono..
    Per leggere Avevano spento anche la luna devo farmi coraggio, deve essere una lettura forte.

    La mia WL è infinita, te ne metto alcuni:
    * La vita di un'altra-Deghelt
    * Viaggi a perdere-Vesnaver
    * Non tornerai mai più-Gudenkauf
    * Quando cadrà la pioggia tornerò-Ichiwaka
    Gli ultimi due che ho aggiunto sono: Libri e amore a Los Angeles e Troppo bello per essere vero.

    Vado a leggiucchiarmi le altre 6 puntate xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho aggiunto Strega D'aprile xD

      Elimina
    2. Credo che la WL sia un po' una fissazione per molti lettori, soprattutto perché per alcuni è veramente senza fine, io per fortuna sto cercando di limitare le aggiunte alla WL solo di libri che davvero mi interessano :)

      Uuuuuh, Michy, appena riesci compra Viaggi a Perdere, vedrai quanto è carino e si legge velocemente, davvero una piccola perla :)

      Elimina
    3. e ma uff.. ci mettono una vita a procurarmelo v.v

      Elimina
  2. Anche a me sembra che l'estate stia passando alla velocità della luce! Torno fra tre giorni ma non mi sembra sia passato un mese da quando sono arrivata in Argentina. Forse una settimana... XD
    I libri sono bellissimi e mi poace questa rubrica perchè posso scoprire nuovi libri e aggiungerli alla wishlist.. Che già è lunga! :/ ad esempio ci sono La punizione del romanzo e Di me diranno che ho ucciso un angelo, entrambi mi sembrano bellissimi ma non sono ancora riuscita a procurarmeli!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Frannie, oddio davvero torni solo fra tre giorni? Cavolo allora sta passando in frettissima, pensavo mancassero almeno due settimane al tuo ritorno °-°

      Questa rubrica ho deciso di riportarla in luce perché mi piacerebbe ricevere opinioni extra sui libri che metto nella mia wishlist e poi per chi legge il mio blog è sempre un modo per allungare la WL appunto, visto che ne ha tanto bisogno xD

      Elimina
  3. È la prima volta che vedo questa rubrica nel tuo blog! ;)
    Le cover de "Il mondo di Belle" e "La casa tonda" sono veramente bellissime, hanno colpito molto anche me non appena le ho viste nel tuo post!
    Cos'ho aggiunto nella mia wishlist, mmm... ultimamente ho aggiunto libri che verranno pubblicati nel 2014 quindi mi toccherà aspettare un po'! xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anna, per forza è la prima volta, non la postavo più da quasi un anno °-° ahahahahaha

      Mamma mia, soprattutto la cover de "La casa tonda" mi ispira da matti, ogni volta mi fermo a fissarla per un paio di minuti *_*

      Hai aggiunto libri che verranno pubblicati nel 2014??? Ammazza, ti sei messa avanti tesoro xD

      Elimina
  4. Mi piace moltissimo "Avevano spento anche la luna" adoro leggere libri su fatti realmente accaduti, lo aggiungo subito alla mia wishlist!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh bene bene, allunghi la WL xD
      Anche a me piacciono moltissimo i libri che trattano storie vere o comunque che si ispirano alla realtà e soprattutto mi piace soffrire insieme ai libri :)

      Elimina
  5. Avevano spento anche la luna e l'altro libro della stessa autrice li devo leggere anch'io *^* Ho sentito dire che sono stupendi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elenaaaaaaaaaaaaaa, ma allora ci seiiiiiiiiiii, sei scomparsa :(

      Anch'io ho letto in giro pareri davvero entusiasti su questa autrice e i suoi due libri, infatti spero continuerà a scrivere e che la Garzanti porterà in Italia tutti i suoi libri *_*

      Elimina
    2. Ah, ho avuto un po' di febbre che andava e veniva, mi spiace essere scomparsa. Adesso resto per un po' a rompere c:

      Elimina
    3. Oh cavolo, mi dispiace :(
      L'importante è che tu ora stia bene... Ti aspettiamo anche sulle mail, ricordatelo xD

      Elimina
  6. ah la wish list...allunga sempre ..un consiglio dal cuore..leggi avevano spento anche la luna..un libro doloroso..ma che vale la pena...stupendo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahah Vale, alcune volte sembrano fatte di vita propria le nostre wishlist... un giorno sono lunghe 10 il giorno dopo 30 e tu ti chiedi, ma come è possibile??? ahahahahaha

      Avevano spento anche la luna spero di riuscire ad acquistarlo a breve, mi piace tantissimo lo stile dell'autrice e non credo proprio mi deluderà :)

      Elimina
  7. "Avevano spento anche la luna" può sembrare carino, ma non sono una a cui piace rivivere quegli orrori. Come lo sterminio così vale per il Titanic, le Torri Gemelle e argomenti simili. Mi mettono tristezza e cerco di evitarli. Pensa che non sono riuscita ad arrivare nemmeno al secondo capitolo con il libro di Primo Levi :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi intrufolo, pardon! A me ogni tanto piace leggere certe brutte storie..giusto per rendermi conto che alla cattiveria umana non c'è mai fine e di quanto io sia fortunata.

      Elimina
    2. Ronnie, ognuno di noi ha bisogno di alcune storie nella propria vita ed è giustissimo che tu non legga queste se ti fanno soffrire troppo, io personalmente le amo molto, ma siamo tutti diversi per fortuna :)

      Michy, sicuramente certi libri ci fanno capire quanto l'uomo può essere folle e malato, come per esempio il libro che ho finito di leggere un po' di tempo fa "Essere innocenti", è davvero doloroso, ma apre gli occhi sulla cattiveria gratuita dell'uomo...

      Elimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sono sempre felice di leggere e rispondervi ♥