martedì 20 agosto 2013

My Wishlist #8

Buongiorno a tutti, mentre leggerete questo post io sarò in giro come una trottola in mezzo ai paesaggi Maremmani della bassa Toscana e dell'alto Lazio (infatti si concentrano in questo punto i viaggetti che faremo io e la mia famiglia durante questa settimana di ferie).
Non credo riuscirò a passare molto tempo in spiaggia, ma non avrò paura di annoiarmi, mi dispiace solo che mia figlia non si potrà divertire in quella splendida acqua pulitissima (che vi ho fatto vedere domenica in una foto). La vostra settimana è iniziata bene? Noi siamo partiti lunedì mattina prestissimo, dunque quando siamo arrivati io ero già una pera cotta e ieri pomeriggio mi sono concessa un piccolo riposino xD
Vi avevo detto che non avrei abbandonato il blog in questa settimana e così ho pensato di postare un'altra puntata della rubrica in cui vi parlo dei libri che ho aggiunto di recente in Wishlist, in effetti nelle ultime due settimane ne ho aggiunto un bel po' alla lista desideri, ma oggi ve ne presenterò solo quattro. Sperando potrete dirmi qualcosa in più nel caso li avete letti, oppure potrete darmi comunque i vostri consigli spassionati di lettori :)

Titolo: La verità sul caso Harry Quebert
Autore: Joël Dicker
Editore: Bompiani
Collana: Narratori stranieri
Data di uscita: 22 maggio 2013
Prezzo: 19,50 €
Pagine: 779

Trama:
Estate 1975. Nola Kellergan, una ragazzina di 15 anni, scompare misteriosamente nella tranquilla cittadina di Aurora, New Hampshire. Le ricerche della polizia non danno alcun esito. Primavera 2008, New York. Marcus Goldman, giovane scrittore di successo, sta vivendo uno dei rischi del suo mestiere: è bloccato, non riesce a scrivere una sola riga del romanzo che da lì a poco dovrebbe consegnare al suo editore. Ma qualcosa di imprevisto accade nella sua vita: il suo amico e professore universitario Harry Ouebert, uno degli scrittori più stimati d'America, viene accusato di avere ucciso la giovane Nola Kellergan. Il cadavere della ragazza viene infatti ritrovato nel giardino della villa dello scrittore, a Goose Cove, poco fuori Aurora, sulle rive dell'oceano. Convinto dell'innocenza di Harry Ouebert, Marcus Goldman abbandona tutto e va nel New Hampshire per condurre la sua personale inchiesta. Marcus, dopo oltre trentanni deve dare risposta a una domanda: chi ha ucciso Nola Kellergan? E, naturalmente, deve scrivere un romanzo di grande successo.

Titolo: Artemis Fowl
Autore: Eoin Colfer
Serie: Artemis Fowl #1
Editore: Mondadori
Collana: Oscar Bestsellers
Data di uscita: 24 febbraio 2004
Prezzo: 9,50 €
Pagine: 283

Trama:
Chi è Artemis Fowl? Un genio? Certo, visto che gioca con la tecnologia come altri giocherebbero con i soldatini. Un criminale? Indubbiamente, non a caso discende da un'illustre stirpe di malfattori. Ma Artemis è soprattutto colui che ha ideato il colpo più audace di questo secolo: impadronirsi dell'oro che il Piccolo Popolo custodisce gelosamente da millenni. Questo, dunque, è il racconto della sua guerra privata con fate, folletti, gnomi e troll e, soprattutto, con la superpoliziotta elfica Spinella Tappo.

Titolo: I tessitori di sogni
Autore: Patti Smith
Editore: Bompiani
Collana: AsSaggi
Data di uscita: 12 giugno 2013
Prezzo: 9,90 €
Pagine: 111

Trama:
"Nel 1991 ho vissuto nei sobborghi di Detroit con mio marito e i miei due figli, in una vecchia casa di pietra posta accanto a un canale che si gettava nel lago Saint Clair. Amavo profondamente la mia famiglia e la nostra casa, e tuttavia quella primavera conobbi una terribile e inesprimibile malinconia. Me ne stavo seduta per ore sotto i salici, persa nei miei pensieri. Fu in questa atmosfera che cominciai a scrivere 'I tessitori di sogni'. Cominciai a dedicarmici al principio dell'autunno, proprio mentre le pere iniziavano a prender forma. Scrissi a mano su fogli di carta millimetrata, e il 30 dicembre 1991, il giorno del mio quarantacinquesimo compleanno, portai a termine il manoscritto. Qualcuno mi ha chiesto se definirei 'I tessitori di sogni' una fiaba. Ho sempre adorato questo genere di racconti, ma temo che non possieda i requisiti necessari. Tutto ciò che è contenuto in questo libro è vero, ed è stato descritto esattamente com'era. La sua stesura mi ha scosso dal mio strano torpore e spero che in qualche modo colmi il lettore di una vaga e singolare gioia." (Patti Smith)

Titolo: Il labirinto
Autore: James Dashner
Serie: Maze Runner #1
Editore: Fanucci
Collana: Teens International
Data di uscita: 1 giugno 2011
Prezzo: 17,00 €
Pagine: 428

Trama:
Quando Thomas si sveglia, le porte dell'ascensore in cui si trova si aprono su un mondo che non conosce. Non ricorda come ci sia arrivato, né alcun particolare del suo passato, a eccezione del proprio nome di battesimo. Con lui ci sono altri ragazzi, tutti nelle sue stesse condizioni, che gli danno il benvenuto nella Radura, un ampio spazio limitato da invalicabili mura di pietra, che non lasciano filtrare neanche la luce del sole. L'unica certezza dei ragazzi è che ogni mattina le porte di pietra del gigantesco Labirinto che li circonda vengono aperte, per poi richiudersi di notte. Ben presto il gruppo elabora l'organizzazione di una società ben ordinata e disciplinata dai Custodi, nella quale si svolgono riunioni dei Consigli e vigono rigorose regole per mantenere l'ordine. Ogni trenta giorni qualcuno si aggiunge a loro dopo essersi risvegliato nell'ascensore. Il mistero si infittisce un giorno, quando - senza che nessuno se lo aspettasse - arriva una ragazza. È la prima donna a fare la propria comparsa in quel mondo, ed è il messaggio che porta con sé a stupire, più della sua stessa presenza. Un messaggio che non lascia alternative. Ma in assenza di altri mezzi visibili di fuga, il Labirinto sembra essere l'unica speranza del gruppo o forse potrebbe rivelarsi una trappola da cui è impossibile uscire.


Andiamo con ordine, voglio spiegarvi in che modo sono entrati nella mia wishlist questi libri :)
La verità sul caso Harry Quebert mi balzava agli occhi ogni volta che entravo in libreria, ma il prezzo (non proprio economico) mi facevano ogni volta cambiare idea sul suo acquisto, poi Daniela ha iniziato a parlarmi in modo molto entusiasta di questo libro e così alla fine ho deciso di metterlo in wishlist, sperando di avere la possibilità di comprarlo a prezzo ridotto.
Per Artemis Fowl dite che sono un po' vecchia? So che arrivo in ritardo e che probabilmente alcuni di voi si metteranno a ridere, ma ho sentito parlare così tante volte di questa serie che alla fine (in ritardo su tutti gli altri) ho deciso di metterla in wishlist, mi incuriosisce e voglio capire se anch'io rimarrò incantata dai personaggi di Colfer.
Il libro di Patti Smith, I tessitori di sogni, mi è capitato davanti agli occhi mentre giravo per i vari siti delle case editrici, non sono una sua grande fan come cantante, ma mi ha sempre incuriosito come persona e appena ho letto la trama del libro ho sentito il desiderio di conoscere quella storia.
Ed infine Il labirinto di James Dashner è un'aggiunta freschissima della wishlist, dopo aver sentito la foga con cui me ne parlava Denise, e in ultimo un post pubblicato da Juliette della settimana scorsa, non ho più saputo resistere e l'ho messo in wishlist con la speranza di poterlo leggere presto, peccato che su tutti gli store online non sia più disponibile, spero sia una cosa momentanea, anche perché il libro non è così vecchio da aspettarsi una scomparsa così prematura -.-
Adesso aspetto qualche vostro bel commentino sui libri di cui vi ho parlato oggi, spero mi darete consigli e mi esprimerete i vostri pensieri a riguardo.
Vi mando un bacione e mi rileggerete sul blog fra qualche giorno con un altro post programmato :)

24 commenti:

  1. La verità sul caso Harry Quebert mi è saltato più volte all'occhio, ma a me qualcuno l'ha descritto anche come un libro troppo lungo e noioso quindi non so... sono terribilmente indecisa!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Silvia, io sinceramente non ho cercato in giro molte opinioni a riguardo, ne ho lette un paio positive e indipendentemente da quello, ha una trama che mi ispira moltissimo, ma il prezzo è troppo alto per le mie finanze attuali, dunque credo aspetterò di trovarlo usato xD

      Elimina
  2. Artemis Fowl è una serie bellissima, al di là dell'età in cui si legge, a mio avviso...io te lo consiglio, provane uno e vedi come va. Io ricordo che rimasi letteralmente affascinata!

    Ancora buone vacanze e buoni giri!!!

    P.S: ho visto la rubrica del "Chi ben comincia..." e mi piacerebbe adottarla anche a me *-* Come posso fare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti quando devo approcciarmi a serie già iniziate o concluse, di solito cerco sempre di comprare solo il primo libro, per vedere come va... non mi piace rischiare (anche se spesso sono tentata) e comprare più libri a scatola chiusa, rischierei di buttare dei soldi... Ma Artemis Fowl mi incuriosisce e sicuramente lo comprerò presto :)

      Elimina
  3. Artemis Fowl non l'ho mai letto, nonostante mi sia balzato più volte all'occhio...magari prima o poi inizierò anche questa saga...tanto sono dell'idea che non si sia mai troppo vecchi per nessun libro!!;)
    Il labirinto voglio leggerlo anch'io...dopo il post di Denise e la notizia che ne verrà fatto un film sono troppo curiosa!!^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mariki, hai ragione... non si è mai vecchi abbastanza, basta avere il cuore aperto e anche la più semplice delle fiabe per bambini può emozionare e piacere *_*

      Elimina
  4. Il labirinto l'ho letto e mi è piaciuto, credo anche di averlo recensito nel blog appena uscì, ma non ne ho la certezza.
    Artemis Fowl l'ho provato anni fa e fu noia pura, me ne liberai immediatamente. Nessun incanto, nessuna magia: eppure lo sai che a me i libri per piccoli piacciono sempre.
    La verità sul caso Harry Quebert ormai è diventato il libro dell'estate: tutti lo leggono, tutti ne parlano, la metà dei lettori lo ama, l'altra metà lo disprezza... prima o poi devo provarlo!
    Per I tessitori dei sogni non so. Non ho ancora deciso se mi piacerebbe leggerlo o meno :)
    Buona Maremma!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh bene bene, mi fa piacere sapere che Il labirinto ti era piaciuto, sei riuscita a leggere anche il secondo libro della serie? Se ricordo bene è stato pubblicato pochi mesi fa...

      Elimina
  5. A parte Il labirinto - che spero di avere tra le manine entro la settimana - gli altri non mi ispirano tanto :P
    Comunque ti converrebbe prenderlo entro la fine del mese e approfittare dello sconto *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono passati un sacco di giorni dal tuo commento, so che Il Labirinto è fra le tue mani e sono curiosa di leggere la recensione quando la posterai *_*

      Elimina
  6. Una Wishlist di tutto rispetto....io nel giro di una settimana ho riempito il mio e-reader di un sacco di saghe urban fantasy che ne avrò decisamente fino a Natale....se vuoi passare adesso il mio blog è quasi (molto quasi) decente www.lettereinliberta.blogspot.it Ciao, e buon proseguimento di vacanze, Alessandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ale, io possiedo il Kindle, ma è sempre a riposo sul mio comodino, non lo uso praticamente mai e sto iniziando a pensare che sia stata una spesa inutile... non riesco proprio ad appassionarmi alla lettura digitale :(

      Elimina
  7. Anche io voglio leggere Il labirinto!! Non vedo l'ora di farlo, e devo pure sbrigarmi se non voglio vedere prima il film!! xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh io non ho problemi sulla visione del film, vado al cinema una volta all'anno purtroppo, dunque non ho fretta quanto te xD
      Ma la fretta c'è comunque perché sono troppo curiosa :)

      Elimina
  8. Ciao Ale!!! Ti auguro delle vacanze con i fiocchi!!!!!

    Parlando di libri...come sai avevo cominciato a leggere La verità sul caso Harry Quebert appena arrivata in vacanza...l'ho finito in 4 giorni e mi è piaciuto un sacco!!!!
    Nonostante le sue 770 pagine non l'ho mai trovato noioso e mi ha tenuta incollata a se fino alla fine, ovviamente è il mio punto di vista. A breve farò un post sul mio blog!!! :)))
    Per quanto riguarda gli altri libri che hai messo in wishlist mi ispira "Il labirinto" !!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dany, in parte è merito dei tuoi commenti su Harry Quebert è finito nella mia wl, dunque sono contentissima di sapere che ti è piaciuto dall'inizio alla fine *_*

      Elimina
  9. La verità sul caso Harry Quebert anche io lo voglio leggere da quando è uscito, ma il prezzo, sinceramente, lo trovo veramente alto -.-
    Attenderò l'uscita di una edizione economica, se mai uscirà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sonia, hai perfettamente ragione... E' vero che sono tante pagine, ma ora come ora non posso proprio permettermi una spesa del genere... al massimo comprerei due libri a quel prezzo, ma non uno solo...

      Elimina
  10. Anche io ho in WL "Il labirinto" ma come hai detto anche tu è una tragedia trovare questo libro! Sembra che ogni copia sparisca nel nulla :( Mah, forse dovrò prendere in considerazione l'ipotesi di battere tutte le librerie della mia città palmo a palmo fino a che non sarò riuscita ad accaparrarmelo XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Valy, io sto perdendo le speranze. Nel momento in cui deciderò di comprare Il labirinto, se non riuscirò a trovarlo da nessuna parte, chiederò spiegazioni alla casa editrice direttamente... non è uscita così datata da pensare che sia già fuori catalogo, cavolo....

      Elimina
  11. il romanzo di Patti Smith interessa moltissimo anche a me :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho visto in libreria qualche giorno fa, è un libricino davvero piccolo, ma mi ispira troppo...

      Elimina
  12. Stessa cosa per me, curiosissimo di leggere 'La verità sul caso harry Quebert', ma frenato per mancanza di fondi.
    Spero in un regalo prossimamente ahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lorenzo, un regalo sarebbe una manna dal cielo... ormai tutti sanno che se vogliono farmi felice devono comprarmi dei libri xD

      Elimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sono sempre felice di leggere e rispondervi ♥