lunedì 7 ottobre 2013

Valy Weekly Review: ALICE IN ZOMBIELAND di Gena Showalter

Rubrica di recensioni curata da Valy. E' una rubrica settimanale, ma un po' particolare...
 infatti viene postata sempre in giorni diversi, e ad ogni giorno corrisponde un genere letterario diverso.


Buon inizio settimana gente! Ormai l’estate ci ha proprio abbandonato mentre l’autunno ha già cominciato a farsi sentire con le sue giornate grigie e piovose. In questa stagione il mio morale tende a scivolare sotto ai piedi ma per tirarlo su cosa c’è di meglio della combinazione divano, coperta, buon libro?! Quindi, in questo appuntamento del LUNEDÌ di “Valy Weekly Review” vi presento la recensione di una delle mie ultime letture solleva-morale cioè Alice in Zombieland di Gena Showalter di genere URBAN FANTASY-PARANORMAL ROMANCE che rientra a sua volta nella categoria degli zombie.

Editore: Harlequin Mondadori
Prezzo cartaceo: 7,50 €
Prezzo ebook: 6,99 €
Pagine: 435


Trama:
Non avrò pace finché non avrò rispedito nella tomba tutti i morti che camminano. Per sempre. Se qualcuno mi avesse detto che la mia vita sarebbe cambiata in un momento, sarei scoppiata a ridere. E invece è proprio quello che è accaduto. Un attimo, un secondo, il tempo di un respiro, e tutto ciò che amavo è sparito. Mi chiamo Alice Bell, e la notte del mio sedicesimo compleanno ho perso la madre che adoravo, la mia sorellina e il padre che non ho mai capito finché non è stato troppo tardi. Quella notte ho scoperto che lui aveva ragione: i mostri esistono veramente. Gli zombie mi hanno portato via tutto. E adesso non mi resta che la vendetta… Per realizzare i suoi propositi, Alice dovrà imparare a combattere contro i non-morti e fidarsi del peggiore dei cattivi ragazzi della scuola, Cole Holland. Ma lui nasconde dei segreti. E quei segreti potrebbero rivelarsi persino più pericolosi degli zombie.

Il mio pensiero:
Lessi per la prima volta Alice in Zombieland all’inizio dell’anno, quando ancora l’unica edizione disponibile era quella in versione digitale. Da tanto che ne rimasi incantata e affascinata, questa estate acquistai anche la versione cartacea ed è proprio tra queste pagine che mi sono piacevolmente immersa pochi giorni fa.
Vi devo confessare che non sono una grande fan di zombie, morti-viventi o come li si voglia chiamare, quindi non sono un’esperta in materia. Non li ho mai avuti in simpatia e penso che continuerà ad essere così anche in futuro però sono molto contenta di aver letto un libro con queste figure che sia stato capace di farmi apprezzare la loro presenza in una storia.

Molti sono gli elementi che mi hanno fatto amare questa sorta di rivisitazione moderna (e molto modificata) della fiaba di Alice nel paese delle meraviglie. Innanzitutto mi sono piaciuti proprio gli elementi in comune tra le due storie, mai forzati e tutti perfettamente logici all’interno di questo nuovo contesto. In realtà non sono molti questi punti di contatto ma tutti sono ben sfruttati e hanno dato origine a qualcosa di puramente nuovo. La protagonista, il suo ritrovarsi catapultata in un mondo popolato da mostri di cui aveva sempre ignorato l’esistenza e il bianconiglio sono le analogie più lampanti.
Il libro è narrato in prima persona da Alice, la quale si rivolge direttamente al lettore come se fosse un vero e
proprio diario. Lo stile estremamente fluido conferisce grande scorrevolezza alla lettura e permette di “divorare” le quattrocento e passa pagine in un soffio. La caratteristica principale della narrazione è l’ironia con la quale Alice ci mette a conoscenza degli eventi e con la quale riesce a strappare un sorriso al lettore anche nelle situazioni più assurde.
I personaggi li ho amati tutti incondizionatamente. Dico questo perché sono arrivata ad stimare moltissimo anche i “cattivi” della situazione (e non mi riferisco agli zombie in questo caso, ma semplicemente ad umani animati da non-buone intenzioni). Tutti sono perfettamente delineati e anche quelli secondari hanno un loro spazio nel libro. Ovviamente sono tantissimi e non posso certamente parlarvi di tutti (anche se vorrei!) quindi mi limiterò solo ad alcuni di loro. Alice è uno dei personaggi che più mi sono piaciuti del libro. Il giorno del suo sedicesimo compleanno finirà per essere il più brutto della sua vita. Una serie di circostanze porteranno lei e la sua famiglia a compiere un incidente automobilistico nel quale i suoi familiari perderanno la vita. Il senso di colpa per essere l’unica sopravvissuta, il rimpianto per le ultime parole rivolte ai genitori e per quelle mai dette non le danno tregua. Questo tormento però finirà il giorno in cui, dopo aver compreso la verità sull’incidente, aprirà gli occhi su cosa si cela nel buio e finalmente riuscirà a dare alla propria vita uno scopo: combattere e sconfiggere i mostri, l’incarnazione del male. Alice è una ragazza con una personalità molto forte, è altruista e anche molto ironica. Determinata e particolarmente testarda si troverà spesso a scontrarsi con persone che dimostrano la sua stessa fermezza nelle decisioni.
Kat è uno spasso, un uragano di energia che, con prepotenza e irruenza, entrerà a far parte della quotidianità di Ali proprio quando la vita di quest’ultima si frantuma a causa della perdita della famiglia e il dolore rischia di travolgerla in ogni momento. Kat, rinominata Cane Pazzo da Alice, è una persona estremamente divertente, dotata di tantissima autostima ed è un’ottima amica sulla quale è sempre possibile contare. Mi sono piaciute tantissimo le varie scene nelle quali lei e il suo ex ragazzo/ragazzo/ex ragazzo Frosty non fanno altro che punzecchiarsi a vicenda per poi riavvicinarsi e riallontanarsi di nuovo con una velocità tale da far girare la testa a chi cerca di tenere il passo con le loro decisioni.
E Cole, come potrei non spendere qualche parola su questo fantastico ragazzo? I primi aggettivi che mi si affacciano alla mente quando penso a lui sono bello e tenebroso. È un ragazzo sulle cui spalle sente il peso di molte responsabilità e soprattutto si sente responsabile della vita e sicurezza dei propri amici. La stessa Alice lo definisce forte, determinato e protettivo. Una persona che non segue nessuna regola al di fuori delle sue e con quel particolare senso dell’umorismo capace di divertirla.
Una lettura fresca e divertente che consiglio assolutamente agli amanti del genere :)

E la nostra Valy oggi si è fatta prendere la mano e ha scritto una recensione più lunga del solito *_*
E per quasi la prima volta, finalmente non parla di un libro che non ho mai letto e che vorrei aggiungere in wishlist. Infatti ho letto Alice in Zombieland mesi fa e l'ho amato moltissimo, questa volta sono salva e la mia WL non si allungherà ulteriormente.
Avevamo già parlato di questo libro della Showalter qui sul blog, ma vorrei esprimeste i vostri pensieri in base alla recensione di Valy e a quello che pensa lei della storia.
Un bacione a tutti, a martedì prossimo con la recensione di un bel libro fantasy :)

16 commenti:

  1. Ho letto Alice in Zombieland un sacco di volte e sono d'accordissimo con te! Non amo gli zombie, non mi esaltano molto, ma Gena è riuscita a presentarceli attraverso gli occhi di Alice con un tocco di horror e ironia. È stata una delle mie migliori letture! La tua recensione mi ha fatto venir voglia di leggerlo di nuovo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì infatti :) mi è piaciuto molto il modo in cui la Showalter ha rappresentato queste figure e poi è riuscita a creare una storia che cattura completamente l'attenzione del lettore. Non vedo l'ora di poter leggere il seguito :D

      Elimina
  2. Ho letto questo libro la settimana scorsa e l'ho AMATO AMATO AMATO!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che coincidenza! :D Comunque sono molto contenta che sia piaciuto anche a te :)

      Elimina
  3. Ho iniziato a leggere questo libro proprio questa mattina, giusto per iniziare a immergermi nell'atmosfera Halloween-osa di questo mese e...beh, lo stile scorrevole si nota fin dalle primissime pagine, leggere questo libro è un vero piacere! Questa recensione così positiva mi spinge a divorare l'opera!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sono accorta ora dai commenti che questa settimana abbiamo letto/riletto questo libro in molti! Che bella cosa :D Comunque sì, hai ragione, il periodo pre-Halloween ha influito molto anche nella mia scelta di buttarmi su questo libro :)

      Elimina
  4. Ho iniziato a leggere questo libro ieri mattina e ieri sera l'avevo finito. Ho sempre odiato gli zombie e per questo motivo non ho letto prima "Alice in zombieland". Grave errore non averlo letto prima, siccome ho adorato ogni singola pagina!!!!
    Ho letto che fa parte di una saga (forse una trilogia), ho visto che il secondo volume è stato pubblicato da poco in America, per caso sapete dirmi qualcosa sulla pubblicazione del secondo anche qui da noi? ho cercato, ma non ho trovato niente on line, e spero davvero che non interrompano questa saga che trovo fantastica!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capisco perfettamente Frencine, anche io all'inizio ero un po' titubante a causa dell'argomento zombie ma poi, visto i tanti pareri positivi, ho deciso di provare e sono proprio contenta di averlo fatto! :)
      Anche io, da quello che ho capito, credo si tratti di una trilogia. Su goodreads per il 2014 in America ho visto che è previsto un terzo libro ma ancora senza titolo o una data più precisa. Il secondo invece è uscito il 24 settembre ma della sua pubblicazione in Italia per il momento non sono riuscita a trovare niente. Il primo libro anche qui da noi ha avuto molto successo quindi penso sia difficile che decidano di interromperla :) Dobbiamo essere ottimiste :)

      Elimina
  5. L'ho letto recentemente e mi è davvero piaciuto, anche se ero un po' scettica all'inizio nonostante tutte le recensioni più che positive che ho letto!!:) Non vedo l'ora di leggere il seguito!! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedo che abbiamo avuto tutti le stesse reazioni allora :D Anche io sono curiosissima di leggere "Through the Zombie Glass", spero davvero che arrivi presto anche in Italia :)

      Elimina
  6. Bellissimo libro!! *-* Adesso che ci ripenso... avrei dovuto comprare il cartaceo, quella volta che l'ho avvistato al supermercato! ç_ç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero :) Anche io avevo già l'ebook ma poi ho preso anche il cartacoe.. Non c'è niente da fare, il libro cartaceo è tutta un'altra cosa e poi questo è in brossura! Adoro i libri con la copertina morbida! XD

      Elimina
  7. Non so perché ma nonostante le belle parole che ho letto dovunque su questo libro non riesco a farlo rientrare nella schiera dei miei desideri morbosi!!!!

    La tua recensione Valy è molto accurata ed è stato davvero un piacerla leggerla ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Michy! :)
      A volte capita anche a me di sentire opinioni super positive per un dato libro e non sapermi comunque decidere a prenderlo. Magari chissà, quando uscirà il seguito ti sentirai ispirata e leggerai tutti e due in un colpo solo, meglio di così :D

      Elimina
  8. Mi hai incuriosita tantissimo, adoro qualsiasi cosa abbia a che fare con Alice nel paese delle meraviglie, di solito, se affrontato seriamente, lascia sempre delle interpretazioni meravigliose. Alice e zombie sembra un'accoppiata interessante! Questo va nella lista di libri che ho preso sulla fiducia leggendo le tue recensioni, poi ti mando il conto? :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere sapere di averti incuriosita anche se mi dispiace di contribuire ad intaccare le tue finanze :( Però consolati, è una cosa che succede spessissimo anche a me leggendo recensioni di diversi blogger che seguo XD.. Povere noi lettrici, siamo destinate a far piangere i nostri portafogli all'infinito ma è più forte di me, non riesco a non rispondere al richiamo di un bel libro :D
      Comunque per me questo è un libro che merita assolutamente, i vari elementi sono tutti perfettamente combinati e nel mio caso è anche riuscito a farmi piacere gli zombie! Da non credere! XD

      Elimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sono sempre felice di leggere e rispondervi ♥