lunedì 25 novembre 2013

Gruppo di Lettura: Perfetto di Alessia Esse (Conclusione)

Buongiorno ragazzi e buona settimana tutti voi. Siamo giunti alla fine del gruppo di lettura e vi avviso subito che il mio umore è un po' ballerino, perché sono felicissima di aver realizzato il primo GdL del blog con un libro meraviglioso come questo.
Oggi parleremo degli ultimi capitoli che abbiamo letto, e se vorrete potrete parlare anche di quello che vi aspettate in Segreto. Alessia Esse ci parlerà del finale che ha scelto per il libro e ci mostrerà una nuovo disegno della bravissima Alessia Catania con una spiegazione della stessa artista. Ed infine avrete una piccola sorpresina.
Ma prima di iniziare, io vado al contrario e vi lascio i miei ringraziamenti, prima delle parti davvero importanti del post :)
Ringrazio in primis Alessia Esse per gli stessi motivi già scritti, abbiamo avuto una "fitta" corrispondenza in questo periodo, e se fosse per me la continuerei anche se non voglio passare per stalker xD. E' stato davvero piacevole scoprire quanto sia disponibile e quanto sia aperta al dialogo, ha messo a mia (nostra) disposizione un sacco di materiale, inclusi i disegni per cui voglio ringraziare di cuore Alessia Catania. E' stata una collaborazione splendida che spero potremo ripetere in futuro.
Ringrazio tutti voi perché siete stati super-entusiasti e attivi, anche se non tutti quelli che hanno commentato per l'iscrizione hanno poi seguito il GdL, nonostante questo non pensavo che questa mia iniziativa avesse un seguito così buono, ma credo sia merito soprattutto del libro :) per cui un'enorme grazie a tutti voi per aver reso questa esperienza ancora migliore, per avermi accompagnato nelle chiacchiere e negli scleri sul libro e per aver condiviso con me gioie, perplessità, dubbi, passione ed emozione.
Grazie di cuore ad ognuno di voi.

Dal capitolo 16 al capitolo 23, cosa è successo?
Garrett Morris alias Mister
Qui andiamo verso la conclusione, molte rivelazioni sono state date e sembra che la vita a Pontenero si stia stabilizzando. Elia e Lilac intraprendono una storia d'amore, si baciano e passano dalle splendide ore insieme. In cui lui rivela a lei nuovi piccoli particolari della vita a Pontenero. Ho amato moltissimo questi momenti perché credo che i due personaggi si siano avvicinati per due motivi: si piacciono (logicamente) ed hanno un estremo bisogno di affetto. Elia non ha genitori, anche se a Pontenero ha trovato una "famiglia", Lilac ha suo padre, ma non ha mai provato niente di simile a quello che prova in compagnia di Elia. Alcuni di voi hanno detto che questa storia era scontata, ma indipendentemente da questo, credo sia splendido vedere come i due si avvicinano e come riescano a provare insieme nuove emozioni e sensazioni.
Il loro momento idilliaco finisce presto quando Alessia Esse ci dona un nuovo colpo di scena: Celeno è un cyborg e ha fatto sapere, tramite la sua memory card, a Vega G. e le sue guardie, la posizione di Lilac e Baguette. In quei momenti mi sono completamente immedesimata in Baguette, in Lilac e in tutti gli altri abitanti di Pontenero. Sono sopraffatti dalla paura, per fortuna però hanno abbastanza sangue freddo da prendere la decisione giusta. E' inutile sacrificare Pontenero, meglio nascondere la comunità e provare a lottare contro chi ha distrutto il loro mondo. Ho apprezzato moltissimo il momento di tenerezza tra Jonah, Michael e Lilac, l'ho vissuto come indispensabile, si comportano come una famiglia perché lo sono, hanno sentimenti forti che li legano tra di loro anche se hanno passato la maggior parte della vita distanti. Jonah è affezionato in modo incondizionato a Lilac, e il suo abbraccio ha significato così tanto da emozionarmi.
Kathy Bates alias Coral
E' stato molto emozionante anche scoprire nuove rilevazioni da parte di Michael, scoprire come Irene sia
scomparsa e quanto dolore abbia provato lui, si è sentito perduto e pieno di sensi di colpa. E' una storia davvero straziante, raccontata con tutta la sincerità e il dolore di un uomo che pensava di aver perso tutto.
I momenti di "azione" li ho vissuti molto bene, mi sentivo nel panico un po' come Mister, preoccupato come Michael, su di giri come Baguette e concentrato come Elia, insomma ero un po' tutti loro, ma ho da subito fiutato la falsità di Vega G. Era impossibile che fosse lei, che fosse così semplice farla fuori, mi chiedevo: "E poi come continuerebbe la storia senza l'antagonista numero uno?" Ed infatti non dobbiamo aspettare molto per scoprire la realtà. Dopo che Lilac ha l'ennesima dimostrazione della sua gelosia nei confronti di Elia e dopo che io personalmente avrei preso a schiaffi il ragazzo e anche Terry (perché cavolo metti il dito nella piaga -.-). Capisco che Elia ed Eloise sono molto amici, quasi fratello e sorella, ma capisco meglio la reazione di Lilac di fronte ad un tipo di affetto che può essere facilmente scambiato per effusioni amorose. Perché lui la stringe così, perché la prende in braccio e le parla come se fosse l'unica persona importante sulla Terra? In quel momento ho realmente odiato Elia e dato pacche virtuali sulle spalle di Lilac.
Jessica Stroup alias Eloise
E poi, vogliamo parlare della scena dolcissima tra Jonah e Lilac? Il momento della buonanotte, il momento in cui diventano a tutti gli effetti fratello e sorella, sembra che in quei pochi istanti il loro legame diventa più forte di qualsiasi altra cosa. Mi sono venute le lacrime agli occhi, perché nonostante la scena sia molto semplice e quasi banale, in realtà nasconde una marea di emozioni. Ed ovviamente anche in questo caso troviamo la musica, che, come una fedele compagna, prende per mano i nostri personaggi per emozionarli ancora di più e rendere tutto più reale.
E poi BOOM. Le rivelazioni finali: Vega G che "torna" e spiega a Lilac il perché delle sue azioni. Sono momenti di completa tensione, ma anche di riflessione, perché il lettore cerca di comprendere la mente di Vega G. La donna sembra squilibrata e pazza, in realtà in alcuni momenti l'ho pensato senza dubbi, ma poi pensi che molte delle cose che dice sono vere, anche se ovviamente non giustificano le sue azioni. Insomma, le ultime pagine vengono dedicate a questo confronto tra Vega e Lilac e quanto ho amato quest'ultima con le sue poche parole fa capire come la pensa e quanto sia fedele a se stessa. E poi un altro BOOM. Il finale devastante e completamente aperto: è realmente morto Michael? Dove hanno portato Jonah? Cosa vogliono fargli? Che intenzioni ha Vega G? Perché quest'ultima è così interessata a Lilac? C'è qualcosa che non sappiamo su di lei che la rende "speciale"? Cosa faranno per ritrovare Jonah?
Volete che continuo? Direi che queste domande ce le siamo fatte un po' tutti e tutte troveranno risposta in Segreto.
Dopo aver letto le ultimissime pagine del libro, ora capirete perché Alessia ha voluto spiegare le sue scelte, perché finale più aperto e devastante di così non poteva crearlo :)




Alessia Esse. Il finale di Perfetto.
Quando ho iniziato a scrivere la storia di Lilac – quando il titolo era semplicemente Lilac, quando non avevo ancora deciso di farne una trilogia – avevo ben chiare certe cose: la fine, determinati colpi di scena, il modo in cui Lilac avrebbe conosciuto la verità su Vega G e sull’USP, in che modo si sarebbe sviluppata la parte sentimentale/romantica.
Una volta deciso di fare del malloppo una trilogia, ho dovuto scegliere come far finire il primo libro.
Premetto che io, da lettrice e da spettatrice, AMO i cliffhanger. Ci sguazzo, sul serio. Credo, infatti, che siano un mezzo molto potente per attirare l’attenzione del lettore, e per invogliarlo a continuare.
Quello alla fine di Perfetto è un cliffhanger mooolto crudele, ma non l’ho utilizzato per invogliare i lettori a continuare con la trilogia.
Fiore di Lillà
Per quanto un cliffhanger possa essere potente e stravolgente, non credo (e lo dico da lettrice e da spettatrice) che possa lavorare “da solo”. E’ necessario che arrivi alla fine di una storia avvincente nel complesso; il colpo di scena finale ha successo solo se il lettore è già convinto di ciò che ha letto.
Il mio dilemma, durante l’ultima parte di Perfetto, era questo: finire lì dove ho finito, oppure andare avanti, includendo nel primo volume la parte iniziale di Segreto (che inizia, come ho già detto, esattamente dove finisce Perfetto)?
Ho risolto il dilemma concentrandomi su ciò che dovevo trasmettere e comunicare con quelle ultime pagine. Il mio obiettivo era: far conoscere ai lettori la verità di Vega G, far ammettere a Lilac che non si sarebbe mai unita alla Presidentessa, e far vedere alla protagonista e agli altri in che modo Vega G può essere spietata.
Perfetto è il libro della scoperta, per Lilac. Scopre di avere un padre, scopre un mondo che pensava scomparso, scopre la verità sulla donna che più ammira. E, nell’ultimo capitolo, scopre la crudeltà di quella donna.
Se avessi aggiunto qualcos’altro alla fine che avete letto, avrei sì evitato il colpo di scena che a qualcuno ha dato fastidio, ma avrei introdotto altri elementi. Mi sarei, cioè, concentrata su ciò che deve essere trasmesso e comunicato in Segreto.
Per queste ragioni, dopo aver ballato per diverse settimane sulla fine di Perfetto, ho scelto di concludere l’ultimo capitolo in quel modo.
Se queste parole non hanno senso adesso, vi assicuro che ne avranno quando leggerete Segreto. Se avessi scritto anche una sola altra pagina dopo la fine di Perfetto, avrei “compromesso” A. il senso di quell’intera sequenza e B. l’inizio – importantissimo – di Segreto.

Alessia Catania e la sua vecchia-nuova Firenze:
Firenze, una città che ha vissuto secoli di storia, racchiude dentro di sé una bellezza senza tempo, ed ha sempre brillato di uno splendore che neanche la visione futuristica in cui l'autrice di "Perfetto" la colloca può intaccarne la sua unicità. Semmai, anzi, ne amplifica il fascino.
La Firenze del futuro, seppure devastata e distrutta dalla guerra, continua a generare stupore negli occhi di chi la osserva. Non è solo un cumulo di macerie e grigie rovine, ma una profusione di colori elettrici e brillanti espressi attraverso graffiti, disegni e incisioni parietali.
Il colore predominante è l'arancione, caldo e vivace come il clima che si respira nel centro fiorentino, diverso dal grigiore che accompagna i protagonisti nel loro viaggio iniziato alla stazione. Un arancione che permane in entrambe le situazioni illustrate perché, è vero, un cambiamento c'è stato dalla città del passato, ma sicuramente la vivacità che si sente nell'ambiente non è diversa da quella di un tempo.
Il tema del rosone è più volte rappresentato nel disegno così come il Giglio, simbolo di Firenze.
L'Arno, il fiume che scorre nella città toscana dà luogo ad una connessione che non si limita ad unire la Firenze del passato a quella del futuro due Firenze, ma affonda le radici in un passato più profondo, ovvero il passato dei Medici, per i quali un noto architetto studiò un percorso lungo più di un chilometro che univa la dimora privata dei principi, al di là dell'Arno, con l'apparato burocratico e amministrativo sull'altra sponda del fiume, gli Uffizi.
Il fiume che collega la prima e la seconda Firenze, quindi, non è solo una semplice unione ma, scavando a fondo nelle origini della città, riprende il ruolo del Corridoio Vasariano nel 1400.  L'illustrazione è rappresentata con una tecnica mista, che sfrutta e predilige l'aspetto materico rispetto a quello pittorico. I materiali utilizzati sono carta riso, spago, carta da forno, carta velina e cartoncino su carta spessa come supporto. I colori adoperati sono, invece, eco-line, pastelli acquerellabili e acrilici.


Il Giftaway:
Era dall'inizio che vi dicevo ci sarebbe stata una sorpresa per tutti quelli che hanno partecipato al GdL.
Alessia Esse ha deciso di mettere in palio tre copie ebook della novella "L'ultima voce" che si collaca tra la lettura di Perfetto e quella di Segreto. Una novella di poche pagine, ma che vi assicuro vi farà guardare certi personaggi con occhi diversi e soprattutto vi aiuterà a capirli.
Le tre copie verranno assegnate a random a tre di voi (che ovviamente non la possiedono già) che hanno partecipato a tutto il GdL in modo attivo.
Non dovrete far altro che includere, nei vostri commenti, la vostra mail per essere contattati e per ricevere direttamente dall'autrice la copia di "L'ultima voce". Ovviamente, ci tengo a ribadirlo, questo GA non è aperto a chiunque capiti da queste parti, ma solo a chi ha partecipato al gruppo di lettura. Per dare tempo a tutti voi di commentare, non ci sarà una data di scadenza da rispettare, semplicemente nel momento in cui mi sarò accorta che tutti i partecipanti attivi hanno commentato, allora estrarrò insieme ad Alessia Esse i tre vincitori della novella.

I miei ringraziamenti io li ho già fatti là in alto, per concludere vi lascio quelli di Alessia Esse.

Visto che questa è l’ultima tappa, ci tengo a ringraziare Alessia per il meraviglioso lavoro fatto in queste settimane con i post del GdL, e tutti coloro che hanno partecipato. Vecchi lettori e nuovi, appassionati e critici: grazie per aver dato (o ridato) un’opportunità a me, alla mia storia e ai miei personaggi. Spero che il mondo di Lilac vi abbia conquistati almeno un po’. 
Alessia Esse

17 commenti:

  1. Ahimè, non sono ancora riuscita a leggere gli ultimi capitoli. Sto leggendo Wool, che è piuttosto lungo e corposo e non scorre proprio velocissimo, quindi sono rimasta un po' indietro con le letture di gruppo :(
    tra qualche giorno, quando avrò finito il libro, commenterò anche io ^-^

    RispondiElimina
  2. Ultimo post del GdL ç__ç.
    Innanzitutto, vorrei ringraziare Alessia (blog) per questa iniziativa, è stato il primo GdL a cui ho partecipato e mi sono divertita moltissimo, spero che questa avventura si possa ripetere con un altro libro :).
    Un grazie enorme anche ad Alessia (scrittrice) per tutti i bonus e le curiosità riguardanti il libro e la sua stesura, alcuni divertenti, altri istruttivi (ho imparato un sacco di cose delle api in questi post e nel libro che nella mia vita XD) e, per la disponibilità per tutte le mie mail che ha dovuto leggersi per la richiesta di Segreto XD e, ovviamente, per Perfetto, che ho apprezzato tanto.

    Oggi scriverò una recensione non tanto sui capitoli finali, ma su tutto il libro in generale (chiedo anticipatamente scusa per la lunghezza spropositata del post, cercherò di minimizzare!).
    Per essere un romanzo d’esordio, Alessia Esse ha fatto un bel lavoro: la storia è molto originale, la struttura di questo mondo distopico è stata creata nei minimi particolari, niente risulta assurdo o strano.
    I primi capitoli sono serviti a introdurre il lettore in questo mondo occupato solo da donne, descrivendo il loro modo di vivere, poi all’improvviso, il racconto prende una svolta inaspettata, e ci si ritrova nel bel mezzo dell’azione in un viaggio alla ricerca della verità. Il viaggio termina in una città italiana in cui tutti (quasi) i misteri vengono svelati e il finale della prima parte della trilogia prende una svolta inaspettata e per niente scontata, lasciando il lettore stupito e con la voglia di leggere il seguito, per sapere quali saranno le prossime azioni dei protagonisti, e il destino di altri.
    I personaggi sono stati tutti, chi più chi meno, ben caratterizzati, ognuno aveva una sua dimensione e aggiungerei caratteristica specifica: Lilac e Baguette praticamente due anime gemelle che si completano a vicenda, Michael autoritario e con la testa sulle spalle, Elia ragazzo di buon cuore che vorrei vedere approfondito un po' di più nel prossimo libro e il piccolo Jonah (dove sei amore della mamma??? ç__ç).

    Durante la lettura delle piccole cose a livello di trama che mi hanno lasciato un po' perplessa, tra cui le motivazioni che hanno portato Vega G. a creare questo mondo distopico tutto al femminile, le ho trovate troppo generalizzate (oppure molto probabilmente sono stata io a non capirle appieno), inoltre il racconto contiene anche dei piccoli cliché, ad esempio la storia amorosa tra Lilac ed Elia che devo ammettere, non mi dispiace poi tanto, ma l'ho trovata, come diceva anche qualcun'altro (chiedo scusa non ricordo il nome) un po' troppo frettolosa non tanto dal punto di vista sentimentale (ci credo nei colpi di fulmine), ma in quello fisico, farsi baciare e coccolare come ha fatto Lilac, che non aveva mai visto un uomo in tutta la sua vita fino a una settimana prima lo trovo strano... avrei aspettato un po' per questo. Ma poi sono stata spiazzata da come la cosa si è evoluta, con Elia ed Eloise (è veramente solo come una sorella?), e sono curiosa di vedere come si svolgerà il tutto, ho mille domane in testa e non vedo l'ora di conoscerne le risposte.
    Una piccola nota: ho fatto caso che durante i monologhi lunghi, tipo i racconti di Michael, ci sono moltissime frasi brevi, che iniziano tutte con "Disse" oppure "Ci disse" una dietro l'altra, che stonano e sono un po' ripetitive, la mia non vuole essere una critica, sono delle piccole cose che magari continuando a scrivere viene naturale trovare e correggere :).

    Ho finito il libro due giorni fa e ancora non ho letto L'ultima Voce, quindi mi candido per il giftaway ^__^, però io ho solo il kindle, non so se legge gli ebook... la mia mail è 89laurac@gmail.com.
    Ciao!
    Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Laura, sono felicissima che questa tua prima esperienza con i GdL hai deciso di farla proprio con questa e spero proprio ripeterai, magari ancora qui sul mio blog :)
      Mi piace il fatto che hai deciso di scrivere una vera e propria recensione, hai scritto e parlato di tutto e apprezzo la tua sincerità nelle piccole critiche e nell'ammettere quello che ti ha lasciato un po' dubbiosa.
      Spero potremo darti la possibilità di leggere presto L'ultima voce, così magari ti verrà chiarito qualche dubbio :)

      Grazie per aver partecipato Laura.

      PS: Domanda che mi sorge spontanea dopo aver letto la tua recensione, ma possiedi un blog di cui non sono a conoscenza?

      Elimina
    2. Se farai un altro GdL contami già da subito :), sperando di non essere incasinata!
      No no, io no non scrivo nessun blog, mi piace solo scrivere le recensioni XD, è una cosa che ho iniziato a fare da pochissimo, quindi fanno ancora un po' schifo, cioè da quando ho riscoperto la passione per la lettura...
      Le pubblico su Goodreads, per tenerle in "archivio", se vuoi provare a leggere qualcosa mi trovi con lo stesso nickname (ma non mi riterrò responsabile di eventuali danni causati dalla lettura XD)

      Elimina
  3. Mi sono mangiata i capitoli di questa ultima tappa in un giorno solo :D
    Beh che dire? Sono rimasta molto soddisfatta dalla lettura e sono felice di aver deciso di leggere il libro e di partecipare in occasione del GdL perché è stato bello vivere questa esperienza insieme a voi e i post con i contenuti extra li ho trovati fantastici!
    Detto questo, l'avevo capito che Vega G non era davvero morta... insomma era improbabile che alla fine del primo libro che la fossimo già tolta di torno e con tanta facilità :P
    Immaginavo anche che dopo aver fatto la sua comparsa, non se ne sarebbe andata tranquilla e pacata come aveva detto di voler fare... e così è stato!
    Beh il finale comunque l'ho trovato perfetto. E sono felice di aver aspettato perché così Segreto è già praticamente a portata di un click :P
    Non partecipo al giftaway per L'ultima voce perché l'ho già preso su Amazon in una delle giornate in cui c'era l'offerta di poterlo prendere gratis qualche mese fa U.U (mi ero già portata avanti XD) e beh per finire, ringrazio Alessia e Alessia Esse per tutto :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Deni, ma che bello, allora sicuramente ti ha catturato alla grande questa ultima parte *_*
      Tu che sei la maga dei GdL dici che ti è piaciuto partecipare al mio primo GdL? Mi inginocchio di fronte a te e ti dico un grazie immenso. I love you.
      Vega G credo sia l'ideale per portare dubbio e scompiglio ed è riuscita alla grande nel suo intento. Ci ha lasciato tutti sbalorditi e decisamente incazzati.
      Pensa a me, che ho letto Perfetto l'anno scorso e ho dovuto aspettare così tanto dopo aver letto quella fine così sconvolgente... per fortuna che l'ho riletto altrimenti avrei rischiato di diventare pazza.

      Elimina
  4. Siamo arrivati all'ultimo post, sono un po' triste perché mi sono divertita molto, questo era il mio primo GDL e ne sono rimasta entusiasta.
    Voi Alessia (entrambe) ringraziate noi, ma siamo noi a dover ringraziare voi, mi avete fatto passare delle bellissime giornate a chiacchierare di un appassionante romanzo e in particolare ringrazio Alessia Esse per tutte le informazioni aggiuntive che ha regalato, per aver scritto un così bello romanzo che mi ha tenuto con la testa incollata alle pagine e per la sua disponibilità a collaborare. Ringrazio anche Alessia per il suo blog, per avermi fatto conosce La trilogia di Lilac, per l'idea del GDL e per come lo ha sviluppato. Infine ringrazio Alessia Catania per averci mostrato i suoi disegni.
    Ora passiamo al romanzo: Nella scorsa tappa ci siamo lasciati con una domanda in mente: Lilac crederà alle parole del padre o rimarrà fedele alle convinzioni con cui è cresciuta? Bhe penso che la risposta l'abbiamo trovata in quest'ultima parte. L'ultima tappa è altrettanto forte e intensa, ricca di sensazioni diverse: c'è il bacio tra Lilac ed Elia... che emozione, è il primo bacio, intenso, ardente. Lei non ha mai baciato nessuno e nessuno l'ha mai toccata così, quindi anche se non sa dare un nome a ciò che prova, è tutto intenso per lei. Per noi un bacio può non essere niente, si da il bacio sulla fronte ai bambini per augurargli la buona notte, si bacia sulla guancia una cara amica che non vediamo da tempo, ma per Lilac un bacio è tutto. Di conseguenza ho vissuto queste pagine con i cuoricini negli occhi... ma poi colpo di scena: Celeno è un robot che ha trasmesso la posizione del villaggio a Vega G che sta arrivando con le altre guardie. Qui ho sentito l'adrenalina per la paura che potesse succedere qualcosa di brutto ai personaggi che ormai ho imparato ad amare, ma grazie all'organizzazione dei nostri uomini e alla tenacia delle nostre donne riescono a proteggere il villaggio e gli abitanti sconfiggendo Vega G. nel mentre di tutto questo ero curiosa per lo strano comportamento di Baguette verso il rapporto tra Lilac ed Elia, sarà che forse lei è innamorata di Lilac? Forse lo scoprirò nel prossimo romanzo... vedremo... Poi come hai detto anche tu Alessia abbiamo un commovente momento in cui Michael racconta ad Lilac di sua madre Irene, in quelle parole Alessia Esse è riuscita ha trasmettere tutta la tristezza di un uomo che aveva perso moglie e figlia. Adesso la battaglia sembra vinta e c'è una contentezza generale che però si inclina quando Lilac rimane ferita per il comportamento “intimo” che Elia ha nei confronti di Eloise, poi risale nel momento tenerissimo tra sorella e fratellino quando si danno la buona notte. Però tutto finisce quando compare nella notte Vega G in carne e ossa che svela la sua motivazione alla base delle sue scelte a Lilac proponendole di unirsi a lei. Naturalmente le sue motivazioni sono infondate, lei a mio parere è solo una pazza squilibrata che ha mal interpretato il ruolo delle donne negli anni passati, infatti Lilac non gli crede e rifiuta l'invito. Vega G allora rapisce Jonah, pugnala Michael e sparisce. Ecco siamo arrivati alla tanto attesa fine, l'autrice però per una sua scelta strategica che ci ha anche motivato nel post sopra conclude la storia con un finale aperto che come hai detto anche tu Alessia ci lascia con molte domande in testa, per le risposte? Bisogna poi leggere Segreto.
    Capisco le scelte di Alessia Esse riguardo al finale, spero come hai detto anche tu di capire appieno poi leggendo il seguito. Per quanto riguarda il Giftaway purtroppo non partecipo perché pochi giorni fa ho comprato una copia della novella da Amazon che volevo inserire nell'anteprima di Segreto che ho fatto sul mio forum, però faccio i complimenti ad Alessia Esse perché trovo sia uno splendido regalo.
    Mi scuso con Alessia Catania ho dovuto togliere la parte dove parlavo del suo pezzo perché non mi faceva pubblicare il messaggio, troppo lungo...
    ciao
    La Biblioteca Infinita

    RispondiElimina
  5. Dopo un inizio in sordina (per me) posso dirmi molto soddisfatta dal questo libro! Mi è piaciuto un sacco e ho letto i capitoli dell'ultima tappa come mangiare ciliege, una pagina tirava l'altra!!!!!
    Come sospettavo sin dalla sua entrata in scena, Elia mi ha convinta, adoro i suoi modi gentili e premurosi.
    Un altro personaggio che mi è piaciuto è Eloise, soggiogata dai genitori un po' troppo arrabbiati. Povera, mi ha fatto tenerezza con i suoi tentativi di attaccare bottone con Lilac e Baguette subito bloccati da mamma o papà.
    Purtroppo per Baguette non c'è stato riscatto, nulla, non riesce ad entrare nelle mie grazie e pazienza, che ci posso fare? Diciamo che l'ho quasi praticamente ignorata :O Devo però dire che mi è parsa molto dolce nel momento in cui ho avvertito una sorta di gelosia per Lilac ed Elia, evidentemente lei si aspettava qualcosa di diverso visto com'era impostata la vita delle donne a Malorai.

    Bellissimo il capitolo "La trappola" ^-^ Non so quale scegliere come momento migliore tra quello di Jonah che si lega a Lilac con quel regalino oppure quando Michael mostra apertamente di voler iniziare a fare da Padre a Lilac, lì quasi mi scappa la lacrimuccia, che bellezza!!!

    La storia mi è piaciuta tanto, è stato bello leggere una storia ambientata in Italia!! Ciò che più mi ha interessato di questo libro sono stati i personaggi, mi sono divertita a vedere come li ha immaginati Alessia Esse e come invece me li immagino io, totalmente diversi..ahhhh! La fantasia, che bella cosa complicata!

    Il finale a me non ha convinto molto, perchè io di mio non apprezzo particolarmente i finali così aperti e lasciati in sospeso (ho letto poche saghe proprio per questo motivo). Le spiegazioni che da quella iena di Vega G per giustificare in qualche modo il suo odio per gli uomini mi ha fatto restare a bocca aperta!

    Mi ritengo comunque molto soddisfatta da questa lettura e Aleeeee organizza presto un altro Gdl perchè è proprio bello sclerare insieme XD

    Bellissimo disegno di Alessia Catania!!

    Un ringraziamento alle magnifiche ***3A***


    (la mia mail è michelas84@gmail.com)

    RispondiElimina
  6. Ciao Aleeeeeeeee!!!
    Ma davvero siamo già arrivati alla fine? ufffffffffffff.....
    Parto col dire GRAZIE a te ed Alessia che ci avete raccontato un sacco di aneddoti interessanti su questo libro e sulla sua nascita.
    Ho già la novella quindi non prendetemi in considerazione per l'estrazione!!! :)))

    E adesso parliamo di questo libro...

    Comincio dalle cose che mi hanno lasciato perplessa così poi ci saranno solo complimenti hihihihihi
    Il finale non mi fa impazzire...credo che con un finale così aperto avrei potuto sclerare se avessi letto il libro in un periodo non così vicino all'uscita di segreto!!! Capisco la necessità di creare un collegamento con segreto - sicuramente il rapimento lascia aperti mille orizzonti - ma mi è sembrato un po' troppo e oltretutto accaduto in modo un po' troppo frettoloso rispetto a quanto Alessia Esse ci aveva abituato nei capitoli precedenti.
    La storia d'amore tra Lilac e Elia non mi ha rapito, fino all'ultimo ho sperato che succedesse qualcosa, sono addirittura arrivata a sperare che piuttosto che mettersi con lui Lilac capisse che Baguette fosse la donna della sua vita, o che spuntasse un uomo nascosto e le facesse perdere la testa...Mi piacerebbe chiedere ad Alessia se ci aveva mai pensato ad uno svolgimento diverso per loro due o se dall'inizio lei avesse deciso questa storia d'amore. E se posso mi piacerebbe sapere come mai ha deciso proprio di fare innamorare Lilac del primo uomo incontrato!! :))))

    Ed ora veniamo alle cose bellissime che mi lascia questo libro e alle sue caratteristiche speciali che annebbiano decisamente i miei dubbi di cui vi ho parlato prima.
    Ho adorato in modo spassionato il modo che Alessia ha di descrivere i personaggi, con così tanti particolari da permettermi di immaginarli in ogni loro tratto - mettiamo da parte il fatto che anche io come Michy ho immaginato tutt'altro rispetto a quello immaginato dall'autrice ma questo è un dettaglio eheheh- descrivendone l'abbigliamento, l'aspetto fisico ma anche gli atteggiamenti senza mai diventare troppo eccessiva dal farmi dire basta.
    Il personaggio che ho amato di più??? Sicuramente Jonah!!! Ho adorato il ritrovarsi con Lilac fratello e sorella, ognuno speciale a suo modo per l'altro.
    Posso dire che a me Vega G sta simpatica?? ahahahahha davvero, non ho trovato in lei quella cattiva antipatica e brutale che spesso si trova in altri libri...Certamente ha fatto delle cose tremende, certamente non è da prendere da esempio ma non so...io mi aspetto molto da lei per Segreto, ho idea che lei non sia poi così tanto cattiva come ci viene fatto credere in Perfetto.
    Un cruccio che ancora non mi sono tolta nonostante siamo alla fine? Dove diavolo è finita la mamma di Lilac??? E siamo sicuri che la nonna di Lilac non ne sappia nulla? Non so...questa cosa mi continua a frullare in testa!
    La cosa strana di questo libro è che non mi sono affezionata più di tanto alle protagoniste - non saprei neanche dirne il motivo in realtà - e invece ho amato moltissimo personaggi "secondari" come La vecchia Rose, il piccolo Jonah, Michael e anche la povera Eloise che dopo tutto quel tempo si vede soffiare Elia dalla prima venuta - sarei stata molto più acida di quanto lo è stata lei se fosse successo a me!!
    Il punto della storia che mi ha tenuto di più con il fiato sospeso? L'avvicinamento a Pontenero di Vega G e delle sue guardie anche se avrei preferito che la lotta durasse molto di più invece si è conclusa molto velocemente con la finta morte di Vega G.

    Sono felice di aver conosciuto Perfetto grazie a questo blog ed anche di aver partecipato al mio primo GdL che è stato molto meno traumatico di come immaginavo - anche se in realtà trovo un po' di difficoltà a leggere più libri contemporaneamente - e sono riuscita a stare al passo con le scadenze!!!
    Grazie ancora alle due Alessia!!!!
    Ed ora...Sono pronta per Segretooooo!!!!!

    RispondiElimina
  7. Ho bruciato i capitoli dell' ultima tappa in un nano secondo... Pur sapendo cosa mi aspettava alla fine non riuscivo proprio a smettere di leggere e come la prima volta, mentre Vegas G parla a Lilac, per un attimo ho pensato che il suo ragionamento avesse un senso. Adoro il momento tra lei ed Elia dopo la scena del ponte, così emozionante ma come te l'avrei schiaffeggiato quando sì attarda con Eloise... Per lui sarà anche una sorella, ma non credo che lei lo sappia!!
    Il fratellino di Lilac è di una tenerezza disarmante e vorrei proprio sapere cosa farà di lui Vegas G. Insomma potrei commentare ogni scena per ore, ma la questione è che ho adorato ogni pagina di Perfetto.
    Però sono l'unica a pensare che la scomparsa della madre di Lilac puzzi di Vega G? Una parte di me in realtà non è convinta che sia morta, ma ancora nelle mani della folle presidentessa che aspetta da anni il momento giusto per mettere le mani anche su Lilac. Per scoprirlo non mi resta che leggere Segreto e non vedo davvero l'ora... Incrocio le dita che Michael non sia morto sul serio, perché mi piaceva un sacco!
    Io intanto ringrazio te e Alessia Esse per questo gdl che è stato davvero bello bello. Personalmente non partecipo all' estrazione perché L'ultima voce l'ho preso e letto appena uscito :-D
    Un abbraccio a tutte e due e speriamo ci siano altre occasioni per leggere insieme perché l'entusiasmo che hai messo nello scrivere i post delle tappe mi ha proprio conquistata.
    See u soon ^^

    RispondiElimina
  8. Studio in pausa e pronta per commentare! :D
    Parto dal finale. Ciò che ha detto Alessia nella spiegazione per la sua scelta ha perfettamente senso e, nonostante io non ami i cliffhanger a differenza di lei, qui, fin dalla prima volta che ho letto il libro, ho avuto l'impressione che ci stesse bene. Non so spiegarmi perché, forse avevo la sensazione che da quel momento in poi le cose sarebbero cambiate totalmente. Oppure che quel momento segnasse una sorta di passaggio e l'attimo immediatamente successivo avrebbe dato il via a tutto un nuovo ciclo di eventi. Sensazioni a parte, non vedo l'ora di avere sott'occhio Segreto prima di tutto per scoprire cosa succede a Michael!!! Come ti dicevo nella mail l'altro giorno, lui NON PUO' MORIRE!!! NON DEVE!!! Mi sono affezionata tantissimo a lui e adoro il suo personaggio :'( sigh, mi vengono le lacrime agli occhi al solo pensiero della sua scomparsa :'(
    Il rapporto tra Lilac e Jonah invece è dolcissimo, è troppo carino quel bambino! Anche io ho adorato la scena della buona notte, proprio come hai detto tu è stato, nella sua semplicità, un momento davvero dolce e toccante.
    Elia, Elia, Elia...se lo avessi a portata di mano lo strozzerei io stessa, e la cosa peggiore è che secondo me non si rende neanche conto di quello che fa e di come le sue azioni influiscano su chi lo circonda. Terry proprio non la sopporto, come anche quel vecchiaccio scontroso del marito. Per Eloise invece proprio solo pena, vive condizionata dal giudizio dei genitori e probabilmente riesce ad essere se stessa solo con Elia quindi solo per questo non riesco ad odiarla per ciò che prova per lui o per come si comporta per lui.
    Era davvero difficile credere che Vega G sarebbe morta così facilmente, comunque il suo ingresso in scena è stato sorprendente. Per me è una pazza scatenata molto intelligente e che in origine era partita da una buana causa poi portata all'estremo e sfociata nella pazzia. Tra l'altro quando domenica sera ho finito Perfetto ho letto anche la novella L'ultima voce, che avevo scaricato tempo fa ma che non avevo ancora letto (quindi non parteciperò all'estrazione ma grazie comunque per la bellissima opportunità), e mi ha affascinata molto leggere il suo punto di vista tra passato e presente. Adesso sono ancora più curiosa. E la descrizione di quel suo passato è terribile e meravigliosa, perché come Perfetto, tutto è tremendamente realistico e credibile.
    ps. ricollegato alla novella penso di poter dire che il mio sospetto che ti avevo esposto nell'ultima mail su Irene e Francesca sia fondato! Ah che bello, non vedo l'ora di scoprirne di più in Segreto!!!!!
    pps. Bellissimo il disegno di Firenze realizzato da Alessia Catania e la sua interpretazione. Mi sono piaciuti tutti i suoi disegni presenti anche nei post precedenti. Tanti tanti complimenti :D

    RispondiElimina
  9. Non so come mai, ma di questo GdL non me ne ero proprio accorta!! Probabilmente con tutto lo studio dell'ultimo periodo non ce l'avrei fatta, ma mi avrebbe fatto molto piacere partecipare!! :/ Sarà per la prossima volta!! ;)

    RispondiElimina
  10. Arrivo giusto in tempo per lasciare un commento finale, ristretto a quest'ultima tappa del GdL.
    Di sicuro Perfetto tratta un argomento spinoso e (giustamente) sentito, proprio per questo molto difficile da sviscerare. Penso che l'autrice se la cavi discretamente nel farlo e sono curioso di scoprire se nel seguito della trilogia sarà in grado di continuare su questa strada.
    La storia procede linearmente e la lettura speditamente, entrambi elementi positivi. La narrazione in prima persona è credibile e ha il pregio di non stancare.

    Il finale in sé l'ho trovato netto e improvviso, forse troppo, ma leggendo quanto scritto dall'autrice ho capito che è stata una scelta meditata, presa per non pregiudicare l'inizio del seguito. Per questo lo accetto. Di sicuro lascia la voglia di procedere.

    Che altro dire? Un buon esordio letterario destinato a far parlare di sé. Attendo il seguito. ;)

    RispondiElimina
  11. Uh caspita!! Non avevo visto il post!! :D
    Ora ho un sonno pazzesco, domani torno a rileggerlo con calma! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È la seconda volta che pubblico un commento a rate!! Che mi sta succedendo?? xD
      Comunque... cosa posso dire? Innanzitutto Alessia volevo ringraziarti per aver organizzato questo bellissimo Gdl, mi hai dato quella spinta di cui avevo tanto bisogno per iniziare Perfetto! Un grazie va anche ad Alessia Esse per aver scritto un romanzo così coinvolgente, non puoi immaginare quanto ho faticato per metterlo da parte in attesa della tappa successiva! Ti ringrazio anche per avermi indirettamente aiutata a cambiare opinione sui libri italiani! D'ora in poi ci penserò due volte prima di ignorare un romanzo made in italy! :)

      Ora non mi resta che leggere Segreto.... il finale mi ha spiazzata, non vedo l'ora di sapere cosa succederà!! :P

      Elimina
  12. Eccomi, ho finito il libro ieri sera. Ci ho dormito sopra e ora sono qui per commentare.
    Devo dire che ho le idee un po' confuse su Perfetto. In linea di massima mi è piaciuto: l'ho trovato scritto bene e coinvolgente nella maggior parte delle pagine. Come ho già detto inizio ad essere un po' intollerante nei confronti delle storie d'amore tra due personaggi che si incontrano subito: ogni tanto mi piacerebbe essere messa davanti a più personaggi, scoprirne la personalità poco per volta e "innamorarmi" di quello giusto ogni pagina sempre di più. Adesso smetto di essere polemica, perchè in fondo il libro mi è piaciuto.
    I colpi di scena alla fine del libro li adoro, se non ci sono mi spiace anche un po'. Certo, mi va bene perchè ho letto Perfetto a ridosso dell'uscita di Secreto ;)
    Sono curiosa di sapere come si evolverà la storia e sono convinta che Alessia ci riserverà qualche bella sorpresa per il suo prossimo libro!

    RispondiElimina
  13. E così siamo arrivate alla fine...beh, tirando le somme direi che il libro mi è molto piaciuto. L'unica cosa che avrei evitato (come già detto) è la storia tra Lilac ed Elia a mio parere troppo frettolosa e scontata...e anche della gelosia nei confronti di Eloise ne avrei fatto volentieri a meno, mi auguro solo che non venga fuori un triangolo da questa storia perché, sempre secondo il mio modestissimo parere e i miei gusti personali, sarebbe una cosa di una banalità assurda che danneggerebbe il libro. Per il resto ho adorato il modo in cui il libro è scritto, la lettura è stata scorrevole e coinvolgente. Il finale per quanto sia "aperto" non mi ha delusa ma solo incuriosita. Ho trovato i personaggi ben caratterizzati e i luoghi descritti affascinanti. La scena finale con Michael mi ha provocato un piccolo infarto visto il mio amore per questo personaggio...
    Ringrazio le due Alessia per questo GdL: una per averlo organizzato e diretto e l'altra per gli aneddoti simpatici sul "dietro le quinte" (oltre che per avere scritto il libro)
    Essendo già in possesso della novella "l'ultima voce" non partecipo al giftaway...
    E ora...SEGRETO ARRIVOOOOOOO!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sono sempre felice di leggere e rispondervi ♥