venerdì 8 novembre 2013

Valy Weekly Review: "Un incontro speciale con...."

Rubrica di recensioni curata da Valy. E' una rubrica settimanale, ma un po' particolare...
infatti viene postata sempre in giorni diversi, e ad ogni giorno corrisponde un genere letterario diverso. 


Buongiorno compagni di letture! Il VENERDÌ, come ormai ben sapete, la rubrica è dedicata alla recensione di un libro URBAN FANTASY che mi è piaciuto particolarmente, ma oggi farò un piccolo strappo alla regola scrivendo un post completamente diverso dal solito, anche se ovviamente sempre a tema libresco ;)
Un paio di settimane fa, più precisamente il 26 di ottobre, ho incontrato, in una famosa città della mia amata Toscana, una certa persona che di mestiere fa la scrittrice. Mm… questi indizi non vi dicono nulla?! Vediamo, e se dicessi: cacciatori? Nephilim? O meglio ancora: Shadowhunters? Eh sì, adesso non potete sbagliare, sto parlando proprio di lei, Cassandra Clare, che quel giorno si è recata a Firenze per parlare dei suoi libri e incontrare noi fan. In occasione di questa mia particolare e per me indimenticabile esperienza, la mia carissima Alessia mi ha suggerito di scrivere qualcosa a riguardo e condividere con tutti voi il mio racconto.
Foto di proprietà di Valy P.
Sono venuta a conoscenza dell’evento solo pochissimi giorni prima di esso e la notizia mi ha presa
completamente in contropiede, oltre ad avermi fatto prendere un mezzo infarto. Per mancanza di tempo il mese scorso ho bazzicato pochissimo i vari blog letterari che seguo di solito, come anche i siti delle varie case editrici ecc.. quindi è stato solo per puro caso che ho scoperto della presenza di Cassandra in Italia e del suo incontro con i lettori. Passato lo shock iniziale ho subito contattato Alessia per disperarmi un po’ con lei perché purtroppo quel sabato non ci sarei potuta andare a causa del lavoro. (Tra l’altro ho rischiato di far venire un colpo pure a lei perché nell'oggetto della mail avevo scritto a caratteri cubitali una cosa come “NOTIZIA CLAMOROSA!!!!!” e per l’agitazione non avevo specificato a cosa mi riferivo. Ale, scusa ancora per lo spavento!). Dopo tutta una serie di suoi consigli, una profonda lotta interiore e una serie infinita di telefonate sono riuscita a liberarmi del tutto dal lavoro per quella sera e ad organizzarmi per l’imminente incontro. In fin dei conti parliamoci chiaro: Cassandra Clare. In Italia. Anzi, unica data italiana. A Firenze, città che da casa raggiungo in neanche un’ora di pullman. Quante altre volte mi può capitare nella vita una cosa del genere? Se mi fossi lasciata sfuggire questa opportunità lo avrei rimpianto per sempre.

Foto di proprietà di Valy P.
Perciò, radunato un gruppetto di amiche, recuperato orari dei pullman e biglietti, sabato mattina sono partita per Firenze tutta contenta e fuori di me dalla gioia. Il piano iniziale era: shopping mattutino (altra cosa che adoro oltre alla lettura), pranzo e poi intorno alle 15.00 inizio appostamento nella libreria Ibs dove, alle 18.30,  si sarebbe tenuto l’incontro con Cassy. Ma cosa vedono i miei occhi una volta arrivata in città e fatto un piccolo sopralluogo in libreria? Persone già in attesa! Cosa che mi ha costretta a rivedere i piani e ad anticipare la tabella di marcia. Così, a mezzogiorno, io e la mia amica Faith, abbiamo dato inizio all'attesa mentre le altre nostre amiche proseguivano i loro giretti nei negozi. Per chi non lo sapesse io sono particolarmente legata ai libri della Clare poiché è proprio grazie a lei se, un paio di anni fa, mi sono avvicinata al genere Urban Fantasy e a tutta una serie di letture che non fossero classici o romanzi contemporanei, oltre a farmi conoscere il fantastico mondo dei blog letterari. E più precisamente il libro che ha avuto questo potere su di me  è stato Shadowhunters. Le origini. L’angelo (qui la mia recensione), primo capitolo della serie prequel, che senza volerlo ho letto prima di quella principale, TMI. Bene, adesso però devo confessarvi una cosa: non ho ancora letto La Principessa! Perché vi chiederete? Beh, questa estate sono stata a lungo fuori città per l’università senza aver molto tempo da dedicare alla lettura e in più volevo tener fede alla mia TBR senza eccedere negli acquisti. D’accordo, lo ammetto, il motivo vero è che ho tantissima paura di scoprire cosa succederà al mio povero Will!!! Detto questo potete benissimo immaginare il mio terrore nel trascorre più di 6 ore in una stanza piena di gente che aveva già letto quel dato libro e la mia paura di non riuscire ad evitare spoiler. Ho addirittura riesumato il mio lettore mp3 che non usavo da anni pur di non dover ascoltare tutte le conversazioni. Per fortuna la lunga attesa si è svolta per il meglio e il bello è che sono addirittura riuscita a non incorrere in qualche spoiler! (e per questo devo ringraziare soprattutto delle ragazze che ho conosciuto lì perché ogni volta che sentivano qualche parola sospetta intorno a noi mi facevano tappare le orecchie).

Foto di proprietà di Valy P.
 Comunque, appena Cassandra ha fatto il suo ingresso in libreria la folla si è scatenata, letteralmente. Urla di acclamazione e flash ovunque. Come prima cosa, la responsabile editoriale della Mondadori ci ha mostrato in anteprima mondiale la copertina italiana del Codex suscitando ancora di più la gioia e le grida dei presenti. Solo quando Cassy ha preso parola è calato un silenzio quasi reverenziale in tutta la stanza, impressionante, si sarebbe potuto sentire uno spillo cadere. Dopo il suo saluto in italiano ci ha rivelato che alcuni giorni prima, proprio in Italia, aveva portato a termine la scrittura del suo ultimo libro: Shadowhunters. City of Heavenly Fire e ce ne ha addirittura letto una pagina! Righe grazie alle quali abbiamo potuto assistere ad un breve scambio di battute molto interessante tra Jace e Magnus. Poi è arrivato il momento delle domande scelte tra quelle scritte da noi fan presenti durante le ore d’attesa e lette direttamente da alcune delle ragazze tra il pubblico (sotto vi lascio il video completo con domande e risposte). Infine siamo giunti al tanto atteso spazio dedicato agli autografi e dopo altre 2 ore di coda sono finalmente giunta faccia a faccia con Cassandra. È stato davvero emozionante e sicuramente è valsa la pena aspettare tutte quelle ore pur di riuscire a scambiare qualche parola con lei e ricevere il suo autografo sulla mia copia de L’angelo (avevate dubbi sulla mia scelta del libro?!). Dolcissima e davvero gentile mi ha accolto con un bel sorriso sulle labbra e mi ha chiesto il nome. Purtroppo non sono riuscita a fare una foto con lei e nemmeno a scambiarci qualche parola in più perché c’erano in attesa ancora tantissimi ragazzi (molti dei quali ancora in fila fuori dalla libreria) quindi tutto si è svolto nel giro di brevissimi ma bellissimi minuti.



Nonostante in tantissime avrete già visto questo video, abbiamo voluto comunque mostrarvelo e magari potremo riguardarlo ed emozionarci "in compagnia".

14 commenti:

  1. Risposte
    1. Lo immagino :( comunque sono molto contenta che quelli della mondadori abbiano pensato di realizzare un video dell'evento così anche quelli che non sono potuti venire hanno avuto la possibilità di assistere ugualmente all'intervista =)

      Elimina
  2. O.O
    Ma io dove cavolo ero???????
    Ma sei toscana? Like me??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'eri anche tu??? C'era davvero pieno di gente, ad un certo punto, nel pomeriggio, hanno addirittura chiuso la libreria perché dentro eravamo in troppo e molti sono rimasti fuori ad aspettare fino a tardi per poter entrare a fare l'autografo..
      Comunque sì, sono di Lucca :)

      Elimina
  3. Gnòòòò ma io ti odio y__________y
    Volevo andarci pure io :'( ma il mio ragazzo lavorava e non mi ha potuta accompagnare D:
    Devo ammettere che l'autografo non è bello come lo immaginavo XD però... vedere Cassie... la mia divinità y___y uff! Sono ancora in lutto XD
    Beata te però :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nooo, Deni mi dispiace!!! Immagino, anche io per un pelo ho rischiato di non poterci andare :( Sì, per l'autografo ci sono rimasta un po' malino pure io, soprattutto perché ai primi della fila ha scritto anche la dedica, fatto qualche foto e scambiato qualche domanda ma poi dato che c'era troppa gente ha iniziato a dedicare meno tempo ad ognuno di noi per poter lasciare un autografo a tutti. Ovviamente io dopo due ore di fila ho beccato solo questo autografo, ma va beh, almeno sono riuscita ad arrivare fino a lei quindi non posso lamentarmi :)

      Elimina
  4. Avrei fatto i salti mortali per essere lì!! ç___ç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci credo, c'era tanta gente che veniva anche da fuori Toscana. Ho sentito qualcuno che ha preso addirittura l'aereo per essere lì.. Comunque dai, visto che ama molto l'Italia speriamo che l'anno prossimo decida di tornare =)

      Elimina
  5. Risposte
    1. Eh sì :) Non ero mai stata faccia a faccia con un autore e trovarmi lì, davanti proprio a Cassy, è stata davvero un'esperienza unica. Non mi sembra ancora vero a dire la verità XD

      Elimina
  6. No e infatti mi chiedo dove fossi stata quel giorno perchè non potevo andare ahimè. Mi piacerebbe esserci stata xD Io comunque sono di Firenze :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che peccato allora :( Comunque dai, speriamo che l'anno prossimo decida di tornare così potrai rimediare =)

      Elimina
  7. Oh wow che bell'incontro! Emozionante eh!?!!!?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì è stata davvero un'esperienza indimenticabile! Non mi ero mai trovata faccia a faccia con un autore e iniziare proprio con uno del calibro di Cassy è stato ancora più incredibile. Poi come persona è davvero dolcissima! Sorridente e gentilissima con tutti =)

      Elimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sono sempre felice di leggere e rispondervi ♥