lunedì 2 dicembre 2013

Valy Weekly Review: RAVEN BOYS di Maggie Stiefvater


Rubrica di recensioni curata da Valy. E' una rubrica settimanale, ma un po' particolare...
infatti viene postata sempre in giorni diversi, e ad ogni giorno corrisponde un genere letterario diverso.


Buon LUNEDÌ mattina a tutti, lettori! Io sono ancora sommersa da testi universitari, appunti, riassunti, schemi e chi più ne ha più ne metta. Il mio tempo a disposizione per finire di studiare è agli sgoccioli visto che tra un paio di giorni ci sarà l’esame, il primo della sessione invernale. La mia ansia è alle stelle ma spero davvero di passarlo perché non ho proprio voglia di studiare di nuovo questa materia =(.. Incrociate le dita per me!
Ma cambiamo discorso, ecco qua per voi una nuova puntata di “Valy Weekly Review” che avrà come protagonista il genere URBAN FANTASY-PARANORMAL ROMANCE. Il libro che vi propongo oggi è fresco fresco di stampa. Non sono riuscita a resistere, appena uscito mi sono subito fiondata in libreria per acquistarne una copia e pochi giorni dopo lo avevo già finito. Sto parlando di Raven boys di Maggie Stiefvater, uscito qua in Italia il 20 novembre scorso.

Editore: Rizzoli
Prezzo cartaceo: 16,00 €
Prezzo ebook: 9,99 €
Pagine: 468

Trama:
Nata in una famiglia di chiaroveggenti, Blue Sargent, sedici anni, fin da piccola sa che con un bacio ucciderà il suo vero amore. Ora però a quanto pare il momento è prossimo: prova ne è la visione che Blue ha nella notte della vigilia di San Marco, quando gli spiriti dei futuri morti di Henrietta, una cittadina della Virginia, si mostrano alle veggenti Sargent: Blue vede lo spettro di Gansey e apprende che è proprio lui il suo vero amore, e quindi la persona che ucciderà. Fatalità vuole che Gansey di lì a poco si presenti alla porta delle Sargent per un consulto magico: da anni è sulle tracce di Glendower, mitico re gallese la cui salma è stata trafugata oltreoceano secoli prima e sepolta lungo la linea temporale che attraversa Henrietta. Blue decide di aiutare Gansey, e si ritrova coinvolta nella ricerca di questa sorta di Graal insieme agli altri Raven Boys, i problematici studenti della scuola che Gansey frequenta. Ma questo è solo l’inizio dell’avventura.

Il mio pensiero:
Dopo La corsa delle onde (recensione qui), libro che ho amato e che mi ha fatto rivedere totalmente la mia opinione sulle storie della Stiefvater, Raven boys è stata l’ulteriore conferma della sua bravura. Nonostante non abbia apprezzato molto la trilogia di Shiver, non posso non ammettere che questa ragazza sia una bravissima scrittrice. Ammiro moltissimo la sua capacità di creare storie con temi sempre diversi nelle quali l’originalità è la caratteristica predominante.
Se dovessi definire Raven boys con un solo aggettivo sceglierei “magnetico”. L’attrattiva che fin da subito ha esercitato su di me è stata enorme e ogni singola pagina non faceva altro che sollecitare ulteriormente la mia curiosità e mantenere viva la mia attenzione, catapultandomi in un continuo vortice di misteri, magia e domande in cerca di risposta.
È una lettura molto scorrevole in cui si alternano i punti di vista di più personaggi, fattore che contribuisce ad arricchire la storia di maggiori dettagli.
Ho avuto come l’impressione che lo stile dell’autrice abbia subìto una sorta di maturazione rispetto alle primissime opere pubblicate. L’impronta è sempre la stessa: la particolare cura del lessico, tradotta nella grande raffinatezza della scelta delle parole, e quelle frasi brevi che, anche nei momenti di massima tensione, riescono a trasmettermi  calma e tranquillità.  A questo però si aggiunge una certa fluidità che non credo di aver riscontrato nei suoi libri precedenti.
La storia è davvero intrigante. Antiche leggende, poteri mistici, spiriti, profezie e previsioni sul futuro, compongono uno scenario ricco di mistero al vertice del quale si trova un gruppetto di ragazzi e una ragazza che apparentemente non hanno niente in comune.
Blue vive in una famiglia di sensitive tutta al femminile, in cui lei è l’unica a non aver ereditato i poteri. È una persona molto responsabile, creativa, ama dar vita ai propri vestiti sforbiciando e unendo insieme stoffe diverse, ed è un’attenta osservatrice. Se c’è una cosa che proprio non sopporta è la vista degli studenti della Aglionby, facoltosa scuola privata della sua cittadina. I ragazzi corvo, nome derivato dallo stemma del corvo presente sulla loro divisa, sono ricchi, arroganti e invadenti e si aggirano per le strade di Henrietta come se fossero i padroni del mondo. Sarà costretta a rivedere le sue priorità il giorno in cui la sua strada si incontrerà e unirà proprio con quella di quattro ragazzi corvo, Ronan, Noah, Adam e Gansey.
Ad un primo sguardo in Ronan è possibile vedere solo aggressività e insolenza. Ma un occhio più attento capisce che questi sentimenti non servono ad altro che a nascondere rabbia, dolore e vulnerabilità. Non so come spiegarmi, ma durante tutta la lettura, il suo atteggiamento non ha fatto altro che suscitare in me grande tenerezza e un forte istinto di protezione. 
Noah non è un ragazzo appariscente, mantiene un profilo basso e spesso passa inosservato ma  prima della fine del libro è riuscito a lasciarmi senza parole, stupendomi letteralmente. Adam ha una personalità sfuggente, tuttora fatico ad inquadrarlo e ha suscitato in me sentimenti fortemente contrastanti. C’erano momenti in cui lo reputavo giusto, leale e un buon amico, e altri in cui non lo sopportavo proprio, soprattutto quando in lui a prevalere erano l’orgoglio o la brama di raggiungere un obiettivo a qualunque costo. Infine veniamo a Gansey, personaggio davvero complesso. Ha una personalità particolare, come se fosse composta da moltissimi strati sovrapposti senza però che lui ne sia consapevole. C’è quella esteriore, quella che si trova sotto gli occhi di tutti, e man mano che ci si fa più attenti o ci si consente di guardare sotto la superficie prestando attenzione ai particolari, è possibile scorgere gli strati sottostanti fino a raggiungere la parte più profonda di lui. È una persona buona, determinata e tiene moltissimo ai suoi amici.
In realtà questo è solo un briciolo di ciò che ci sarebbe da dire e che vorrei dire su di loro, questo dimostra perfettamente la grande abilità della Stiefvater di creare personaggi straordinari caratterizzati in maniera sublime.
Eccellente inizio per questa nuova serie molto promettente.

Wow wow wow, questa recensione è spettacolare. Inutile dire che amo il modo in cui Valy riesce a parlare dei libri. Se Raven Boys è nei miei pensieri dal primo momento che ne ho sentito parlare, ora posso ammettere che non sto più nella pelle. Vorrei correre in libreria e comprarlo subito. Ho già letto un paio di libri della Stiefvater e li ho amati, mi piace da morire il suo stile e sapere che in Raven Boys è maturata mantenendo comunque le sue caratteristiche, è un ulteriore motivo per bramare questo libro. E poi la storia, cavolo deve essere davvero meravigliosa *_*
Alla settimana prossima, ci rileggeremo martedì con una bella recensione di un libro fantasy.

27 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Non vedo l'ora di leggerlo, visto l'amaro che mo hanno lasciato Deeper e Forever (specialmente questo) della saga dei lupi. So che e bava perché Shiver e meraviglioso per me. La corsa delle onde non mi ispira la trama quindi non lo leggo. Spero solo che questo mi prenda come Shiver e non mi deluda come Forever.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io ho letto la trilogia completa di Shiver, il primo era piaciuto molto anche a me mentre il secondo e soprattutto il terzo mi avevano proprio delusa (l'unica cosa che salvo è Cole, ho adorato quel personaggio, è meraviglioso). Con "La corsa delle onde" ero partita molto prevenuta perché fiutavo già la delusione invece durante la lettura mi sono dovuta ricredere! Mi è piaciuto davvero tanto quel libro (anche più di Raven boys nonostante mi sia piaciuto molto pure quello), infatti per ora è il mio preferito tra quelli della Stiefvater :D
      Raven boys comunque è una lettura che consiglio a tutti e soprattutto a chi come te (e me) è rimasto deluso dalla trilogia dei lupi :)

      Elimina
    2. Io Cole non lo reggo, amo immensamente Sam. A me hanno detto che la corsa e noioso, magari ci penserò prima di leggerlo. Ok allora presto mi butterò su Raven boys.

      Elimina
  3. Oh ne parlate tutti bene......uff la mia lista desideri si allunga accidenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per essere il primo libro della serie sono rimasta molto soddisfatta. Gli eventi narrati sono tantissimi e i personaggi sono tutti ben caratterizzati, chi più chi meno ma le basi sono ottime. Sono davvero curiosa di scoprire cosa succederà nel seguito ;D

      Elimina
  4. Già in wishlist!! Spero di riuscire a leggerlo presto, sono curiosissima!! *__* E poi non ho letto ancora nulla di Maggie Stiefvater, devo darmi una mossa u.u

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava brava, leggilo! davvero una bella lettura =) Poi visto che della Stiefvater non hai ancora letto nulla io ti consiglio assolutamente "La corsa delle onde" mentre la trilogia di Shiver, come forse avrai già capito, non mi sento molto di consigliartela o almeno di concluderla visto che l'unico ad essermi piaciuto di quei tre libri è il primo. Ma ovviamente questa è la mia opinione personale, in rete troverai una miriade di opinioni contrastanti su questa serie =|

      Elimina
  5. Che bella recensione... non ce la faccio più devo comprarlo il prima possibile *_*
    Mi incuriosisce molto anche La corsa delle onde, leggerò anche quello!
    Faranno parte del mio mega-auto-regalo di Natale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie :) Ti capisco, io ho provato a resistere al suo richiamo ma ho ceduto quasi subito, il giorno dopo la sua uscita ne avevo già comprato una copia XD
      Molto bello anche "La corsa delle onde" e quello ha anche il vantaggio di essere auto-conclusivo :)

      Elimina
  6. La trama mi ispira, e la tua recensione lo fa finire dritto in wl...e andiamo XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per fortuna esiste la wishlist (gratuita inoltre) XD Comunque spero che riuscirai a leggerlo al più presto e che poi mi farai sapere se ti ho consigliata bene o male =)

      Elimina
  7. Non vedo l'ora di leggerlo...è da mesi che lo aspetto!!*-* Solo che prima di comprarlo sto aspettando la fine del blogtour organizzato da Denise, però è un'agonia!!xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non dirlo a me..inoltre tutti quelli slittamenti di data hanno messo a dura prova i miei nervi e la mia capacità di sopportazione :(... Comunque anche io inizialmente volevo partecipare alle varie tappe del blog tour di Denise ma anche se ho seguito le varie tappe non ho mai commentato perché quando me lo sono trovata davanti in libreria non sono riuscita a resistere e l'ho comprato..la tentazione è stata troppo forte XD

      Elimina
  8. Non vedo l'ora di leggerlo!!! *_* spero qualcuno me lo regali per Natale!!! :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova a spargere qualche indizio qua e là, magari attaccando anche foglietti con il titolo del libro un po' ovunque in casa, vedrai che qualcuno recepirà il messaggio e provvederà ;)

      Elimina
  9. Questa recensione non fa altro che farmelo desiderare di più!
    Ahhh non vedo l'ora di averlo tra le mani!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero che riuscirai a procurartelo presto! :)

      Elimina
  10. la degna recensione ad uno splendido, splendido libro <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Bianca, sono davvero felice che ti sia piaciuta :D

      Elimina
  11. Bello bello bello! Uno dei libri che più mi sono piaciuti quest'anno, la tua recensione ha riassunto tutto quello che ho adorato di Raven Boys! xD
    Pensa che non ho resistito, appena è uscito in libreria sono andata a prenderlo con la scusa che mia sorella doveva andare al centro commerciale!! Ed essendo il giorno stesso dell'uscita, il libro non era ancora stato esposto quindi la commessa ha dovuto aprire una cosa come 10 scatoloni per trovarlo!! Era esasperata e si stava formando la coda in cassa! Mi sono quasi sentita in colpa..... quasi!! :P
    Ora non vedo l'ora di rileggerlo in italiano!! *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha XD povera commessa...anzi no, tanto prima o poi avrebbe dovuto toglierli dagli scatoloni quindi tu l'hai solo incentivata a farlo prima XD Invece io quando sono andata in libreria per prenderlo ho rischiato di non trovarlo proprio! In giro sugli scaffali non ne vedevo neanche una copia e quando sono andata a chiederlo mi hanno detto: " sei sicura che sia già uscito?..ah sì, aspetta! C'è n'è giusto una copia!" e sai dov'era??? Nascosta dietro una pila di altri libri!!! Ho sudato freddo per 5 minuti! XD

      Elimina
    2. Ahaha, ci credo!! xD
      A me è capitata una cosa molto simile con un altro libro anche se non ricordo più qual era! Mi ero recata in libreria il giorno stesso dell'uscita e non era ancora arrivato perchè il corriere sarebbe passato nel pomeriggio! ç_ç Da quel momento vado sempre il giorno dopo... ma nel caso di Raven Boys, visto che ero lì, ho provato a chiedere!! Ho tirato un sospiro di sollievo quando la commessa l'ha trovato! *-*

      Elimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sono sempre felice di leggere e rispondervi ♥