venerdì 31 gennaio 2014

Recensione: "L'amore in un giorno di pioggia" di Sarah Butler

Buongiorno miei cari lettori, come state? Qui ieri ha nevicato al mattino, ma meno di quello che avevano detto le previsioni meteo, per fortunaaaa! Poi ancora per fortuna la pioggia ha sciolto tutto velocemente, dunque non posso assolutamente lamentarmi. Spero solo che quest'anno ci sia toccata questa nevicata e basta, che ora andremo dritti verso la primavera senza avere più neve di mezzo xD
Oddio, sembra quasi che ultimamente i miei post si siano trasformati in bollettini meteo, ma ormai se mi conoscete sapete quanto mi infastidisce la neve e quanto la odio (se devo guardarla dalla finestra la adoro), dunque dovete sopportarmi, oppure mandarmi a quel paese silenziosamente o anche nei commenti ahahahah

Veniamo alla recensione di oggi, come sempre scelta con le votazioni, anche questa settimana c'è stata una bella battaglia tra tre titoli che sono arrivati alla fine quasi a pari merito, ma alla fine per un paio di voti l'ha spuntata con 19 votazioni e il 32% di preferenza L'amore in un giorno di pioggia di Sarah Butler, pubblicato in Italia da Garzanti, il 12 settembre 2013, al prezzo di 16,40 euro per 350 pagine.

Trama:
Da quasi trent'anni, quando la brezza di Londra diventa più calda e petali bianchi si aprono tra i fili d'erba, Daniel cammina sulle rive del Tamigi e si siede su una panchina. Tra le mani ha un foglio di carta e una busta su cui scrive solo un nome, sempre lo stesso. Poi la imbuca, senza indirizzo. Sono gli auguri di compleanno per sua figlia. Di lei sa solo come si chiama e che è stata concepita in un giorno di pioggia con la donna che ha amato di più al mondo. Alice ha trent'anni e da sempre si sente più felice sotto un cielo stellato, circondata dall' immensità dell'orizzonte, piuttosto che al sicuro fra quattro mura. Londra le va stretta, piena dei ricordi di sua madre scomparsa troppo presto, di una famiglia a cui non sente di appartenere e di un amore perduto. Ma adesso è tornata, perché suo padre sta morendo. Alice riesce a dargli solo l'ultimo addio. Alice e Daniel sembrano non avere nulla in comune, tranne l'amore per le stelle, i colori e i mirtilli ancora aspri. Ma soprattutto l'abitudine di stilare elenchi delle dieci cose che li rendono più tristi o felici. Alice non conosce l'uomo che le si avvicina con aria confusa e impacciata al funerale del padre. Alice non sa chi è Daniel. E non sa che la sta cercando da tutta la vita. Tra le mani Daniel tiene un fiore di carta e nella testa tutte le parole e le carezze che ha conservato per Alice in tutti questi anni. E che, forse, adesso avrà il coraggio di regalarle...

Il mio pensiero:
Questo romanzo ha subito attirato il mio interesse, quella cover così autunnale sembrava chiamarmi a gran voce e la trama mi ha aveva da subito coinvolta moltissimo, tanto che non ho aspettato poi molto a leggere questo romanzo.

Cover US, originale
L'amore in un giorno di pioggia racconta due storie parallele, che sono unite da fili invisibili agli occhi di tanti. Alice una giovane donna alla ricerca del suo posto nel mondo, alla ricerca di uno spazio caldo per il suo cuore. Alice non si sente a casa nemmeno nella casa dove ha passato gran parte della sua vita, non si sente parte della sua famiglia. Si sente sempre stretta fra persone che sembrano non capirla e fra commenti e pensieri celati alle sue orecchie.
Daniel è un uomo che si è ritrovato quasi per caso ad essere un barbone, un uomo che poi ha scelto di continuare ad essere un senzatetto. Non possiede niente, se non il nome di sua figlia e la voglia di ritrovarla fra le strade di Londra. Gli piace passeggiare per le strade della città e raccogliere oggetti buttati o perduti, per tutti sarebbero senza significato ma per lui vogliono dire molto e con questi oggetti proverà a lasciare dei messaggi a sua figlia una volta che sarà riuscito a ritrovarla.

Il mio riassunto è molto simile alla trama scritta sul libro? Forse avete ragione, ma queste sono le parole che mi sono venute in mente per spiegarvi brevemente la storia.
Le mie aspettative erano molto alte verso questo libro, ma purtroppo, ancora una volta, sono rimasta un po' delusa. (Inizio realmente a pensare che sia un mio problema di questo periodo). Le due storie raccontate sono molto toccanti, vediamo come due persone che non si conoscono e non si sono mai viste possono essere così simili, ovviamente senza saperlo. Vediamo un po' di Daniel in Alice e vediamo un po' di Alice in Daniel, sentiamo il desiderio e la speranza di Daniel di ritrovare sua figlia e sentiamo il disagio di Alice ad avere una famiglia di persone che sente completamente diverse da lei.
La storia credo sia molto originale, ho apprezzato moltissimo le liste di dieci cose che leggiamo all'inizio di ogni capitolo, danno modo di capire meglio i due protagonisti e conoscere piccole cose di loro che altrimenti non avremmo imparato leggendo semplicemente la storia. Inoltre ho apprezzato tantissimo i cambi di narratore, in un capitolo è Daniel che ci parla e in quello subito dopo è il turno di Alice, così fino alla fine del libro; è sicuramente un modo particolare, soprattutto perché i due protagonisti non si incontrano praticamente mai. In questo modo viviamo la vita di Alice e allo stesso tempo viviamo quella di Daniel, riusciamo a fare confronti e riusciamo a capire meglio qualunque scelta o dubbio o avvenimento.

Cover UK
C'è un però, io non mi sono sentita particolarmente coinvolta, ho sentito la narrazione un po' troppo fredda, nonostante toccasse emozioni molto profonde e diverse, io non riuscivo a sentirle nel mio cuore. Non ho sentito attaccamento né per Alice né per Daniel, leggevo la loro storia con un po' di distacco e questo ha provocato qualche difficoltà nell'intera lettura.
In un paio di momenti mi sono emozionata: il primo incontro fra padre e figlia e il loro secondo incontro. Ecco questi due momenti sono stati i migliori per me. Alice che percepisce qualcosa di famigliare nell'uomo che le sta di fronte, ma non capisce il perché; Alice che nota piccoli gesti di Daniel e capisce che sono gli stessi gesti che fa lei nelle stesse situazioni. Daniel che ha paura di non essere capito, che si sente sopraffatto dalla gioia di rivedere sua figlia, per poi sentirsi abbattuto per non riuscire a rivelarle la verità. Daniel che vede in sua figlia la donna che tanto ha amato e rivede in lei, nei suoi atteggiamenti e nelle sue idee una parte di sé stesso.
Stessa cosa vale per il finale che mi ha lasciato piacevolmente colpita, mi aspettavo un super lieto fine, con tanto di fuochi d'artificio e lacrime di gioia, mentre l'autrice ha voluto essere più delicata, probabilmente più vera e "con i piedi per terra" creando così qualcosa di inaspettato, ma perfetto per il romanzo.

Cover tedesca
Insomma, L'amore in un giorno di pioggia è un romanzo ricco di emozioni forti e momenti in cui riflettere, un romanzo che sicuramente potrà toccare il cuore di molti per la difficile storia raccontata e per lo stile particolare dell'autrice... questo però non è avvenuto con me. Il mio voto non è basso, nonostante la mia delusione, proprio per quei momenti che vi ho descritto poco più sopra e per il finale che emoziona e fa sentire appagati e in pace. Un romanzo che, anche se non mi ha coinvolto, mi sento di consigliare a chi di voi ama le storie ricche di emozioni e le storie capaci di far piangere sia di felicità che di tristezza.

Parliamo di cover :)
La cover italiana è molto bella e secondo me riesce subito ad emozionare, ma ragazzi lasciatemelo dire, il modo in cui sono state progettate la cover originale e quella UK, secondo è perfetto. La cover originale mette subito in risalto la particolarità di questo libro di avere delle liste di 10 cose all'inizio di ogni capitolo, e secondo me è originalissima come cover. Mentre la cover UK è la mia preferita in assoluto, è perfetta, i colori il modo in cui è stata progettata, mi piace tutto un sacco. E poi c'è la cover tedesca, come stile molto più vicina a quella italiana, con l'intento di renderla più reale possibile, ma mi piace di più di quella italiana per il modo in cui è stato progettato il titolo. Non posso assolutamente che ritenermi molto soddisfatta per queste cover, tanto che farò molta fatica a fare una classifica.
Eccole in ordine: cover UK, cover originale, cover tedesca, cover italiana (ma a parte la prima le altre tre sono quasi a pari merito *_*)

Il mio voto per questo libro:


Ecco qui, spero di aver accontentato molti di voi, che erano curiosi di leggere il mio parere su questo romanzo. Di solito quando un libro non mi entusiasma molto cerco sempre di scambiarlo o venderlo, perché il post in casa mia non è molto e devo riuscire a far stare tutti i libri tra i pochi scaffali che possiedo, così faccio una cernita cercando di tenere solo quelli che mi hanno emozionato e mi sono piaciuti di più. Ecco il libro della Butler è ancora lì e non l'ho nemmeno messo in vendita, proprio perché avrei voglia di provare a rileggerlo per capire se davvero la narrazione è un po' fredda, oppure se sono io che in quel periodo non ero fatta per questa storia.
Voi cosa ne pensate? Lo avete letto, oppure è nella vostra wishlist? Fatemi sapere i vostri pareri, così capirò se è stato solo un problema mio o è una cosa più generale :)

15 commenti:

  1. Finalmenteeeee!!!
    Ho votato questo libro per settimane!!! hihihihi
    Questo libro mi ispirava ma ora mi sa che passerà in coda alle mie priorità!
    Come dico sempre, non basta raccontare di storie tristi e canonicamente emozionanti per riuscire a toccare il cuore del lettore e, evidentemente, questo ne è il caso lampante!
    Capisco cosa intendi e capisco come tu ti possa sentire in questo momento verso questo libro.
    A me è capitato con "nessuno sa di noi" a cui ho dato 2 punti perchè nonostante parlasse di un tema forte che avrebbe dovuto devastarmi non ha saputo farmi provare emozioni se non la rabbia di arrivare alla fine e rimanere delusa totalmente! ;)
    Parliamo della cover...
    Quella italiana mi sembra la canonica copertina su cui garzanti ultimamente si butta...carina ma poco originale, anche se comunque mi piace molto di più rispetto alle altre straniere che non mi avrebbero colpito per niente in libreria.
    Una cosa però mi piace da morire del libro inglese: il titolo, che mi sembra molto più appropriato visto l'elenco delle 10 cose di cui hai parlato e che da il via ad ogni capitolo! :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah Dany, ma dai... non lo avrei mai immaginato sinceramente xD
      Esatto, secondo me la storia è bella, per l'amore del cielo e sotto certi aspetti originale, ma manca quel tocco di personalità quel qualcosa che fa emozionare il lettore insieme ai personaggi.
      Garzanti è sempre stata molto "simile" in tutte le sue copertine, ormai è il suo segno di riconoscimento, ma questa secondo me è carina e si adatta bene al libro dai!
      Stai scherzando??? Non ti piace nessuna delle altre cover???? No Dany noooooooooooooooo, davvero???

      Elimina
  2. Non ho letto questo libro e non avevo votato per lui, non era neanche nella mia WL… però adesso mi sta montando la curiosità… mi piacerebbe sapere se leggendolo avrei le tue stesse impressioni oppure no. Il problema è che mi capita praticamente sempre dopo che leggo le tue recensioni, cavolo… anche quando non hai apprezzato completamente un libro, riesci a stimolare la mia curiosità! Dovrò smettere di leggerti mi sa… MA NO, SCHERZO!!! ;-p Ah, a me piace moltissimo la cover originale!!! Grazie anche per questa recensione Alessia!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah Nadia, in poche parole era uno sconosciuto ai tuoi occhi e io te l'ho sbatacchiato davanti xD
      Sicuramente quando si legge questo tipo di libri credo che le impressioni siano ancora più personali, magari per qualcuno è stato il miglior libro del 2013, ma per me non è stato così.
      Eeeeeeeh, come sono felice di riuscire a catturare il tuo interesse sempre, anche con le recensioni di libri che mi sono piaciuti meno... E non azzardarti a smettere di leggermi, sentirei incredibilmente la tua mancanza, sappilo u.u

      Elimina
  3. Ciao Alessia, mi spiace che non ti abbia coinvolta molto :(
    Non avevo ben capito di cosa parlasse la trama, forse perché l'ho letta mesi fa e non me la ricordavo più e non so se metterlo in WL, perché sinceramente non mi attira tanto... ci devo pensare un po' su :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara, eh purtroppo capita con alcuni libri, ma come ho scritto non sono del tutto convinta e vorrei trovare il tempo di rileggerlo.
      Potresti cercare qualche altra recensione in giro così potresti farti un'idea più ampia e capire se può essere un libro adatto a te ;)

      Elimina
  4. Ci sta che non sia il periodo buono, io adoro Stephen King eppure sto facendo fatica a finire il suo libro che sto leggendo, perché adesso non mi sento in vena per il genere.
    Questo libro sembra davvero carino, la trama incuriosisce, ma se c'è una cosa che non mi piace è l'alternanza fissa dei capitoli, in uno parla lei, in uno lui, uno lei, uno lui, troppo schematico, ho già letto un libro con questa impostazione e l'ho abbandonato perché questa cosa mi innervosiva, non rende la lettura scorrevole.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ellie con alcuni libri sono convinta che mi sia capitato, di aver sbagliato momento e umore e in questo caso non essere riuscita ad apprezzarli come avrei fatto in altri momenti...
      No l'alternanza dei capitoli a me piace molto, perché poi si incastrano benissimo tra di loro e come ripeto, i due personaggi non incontrandosi mai cambia anche ambientazione e tutto in ogni capitolo, è interessante :)

      Elimina
  5. Ciao Alessia,
    peccato che questo libro non ti abbia preso!! comunque hai scritto una stupenda recensione, io ci faccio lo stesso un pensierino, sperando che mi coinvolga!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mary :)
      Grazie mille per i complimenti alla recensione e fai bene a prenderlo in considerazione, alla fine è una lettura carina anche se probabilmente poteva darmi molto di più. Devo decidermi a rileggerlo per vedere se le cose rimarranno identiche :)

      Elimina
  6. Mhh..A dire la verità la trama mi attira parecchio,e penso proprio di aggiungerlo alla wish list..appena lo leggo ti faccio sapere la mia opinione. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benissimo Alice, sono contenta che la mia recensione non ti abbia fatto passare la curiosità... sicuramente se continua ad interessarti così, ti piacerà più che a me :)

      Elimina
  7. La trama, con il particolare curioso dell'elenco, e la cover (quella originale) incuriosiscono davvero tanto!
    Be 3 ombrellini non sono male, certo non mi aspetterei un capolavoro visto quello che hai scritto, ma nemmeno una cosa illeggibile, quindi.. un pensierino ce lo faccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh sì Michy, gli elenchi sono splendidi li ho adorati, probabilmente sono le parti migliori del libro xD
      Sì, ma infatti l'ho trovato carino, però è riuscito ad emozionarmi poco, quando in realtà una storia del genere dovrebbe essere molto "toccante"...

      Elimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sono sempre felice di leggere e rispondervi ♥