martedì 4 febbraio 2014

Stephen King... Cosa leggere?

Buongiorno a tutti, oggi vi propongo un post diverso dal solito su cui ho ragionato qualche giorno prima di scriverlo.
La settimana scorsa, mentre ero a lavorare, mi sono messa a chiacchierare con alcune mie colleghe di lettura... capite?? Di letturaaaaaaa. Vi giuro che non mi sembrava vero, infatti a lavorare da me siamo solo in due che leggiamo tanto e di solito io e quest'altra ragazza facciamo sempre turni diversi e non possiamo mai parlare della nostra passione in comune. Così, quando quella sera ci siamo messe a parlare di libri, io mi sono esaltata da dio, e pensate che ne abbiamo parlato per più di mezzora (ecco forse perché qui dalle mie parti ha nevicato ahahaha).... Insomma, tornando al succo del discorso; durante questa chiacchierata abbiamo parlato per lo più di thriller e il nome di Stephen King è venuto fuori più di una volta, quando le altre due ragazze si confrontavano sulle loro letture di quest'autore e cercavano di capire e mettersi d'accordo sulle migliori, vi giuro che io intanto non mi sono mai sentita così fuori posto. Infatti non avendo mai letto niente di quest'autore ho pensato: "ma che cavolo, si parla di lettura e io cosa faccio? Me ne sto qui come una deficiente ad ascoltare senza capire e senza mai intervenire". Sembra una cavolata, ma vi giuro che ci sono stata malissimo e così tornata a casa ho detto: "Basta, devo leggere qualcosa di questo maestro del thriller e della suspanse". 
Ed ecco come arrivamo a questo punto, perché tra i tanti altri pensieri ho immaginato che il modo migliore per iniziare a leggere un'autore nuovo era chiedere consiglio a chi di letture se ne intende e a chi mi sopporta ogni giorno e mi capisce... e chi sono queste persone??? Ovviamente siete voi miei adorati *___*


Lo scopo del mio post è proprio questo, grazie ai vostri consigli deciderò quale libro leggere per primo di Stephen King, e anche il secondo.
Ma ora vi spiego meglio cosa ha pensato la mia mente contorta xD

❋ ❋ ❋

Come suggerire?
  • Potete suggerire qualsiasi titolo di quest'autore che vi viene in mente, dal primo libro all'ultimo pubblicato in italiano.
  • Vi chiedo la cortesia di fare attenzione se per caso King ha scritto delle serie/saghe, non suggeritemi il secondo libro o il terzo, ma ovviamente il primo.
  • Un'altra cosa che vi chiedo è di controllare su Amazon/IBS/InMondadori se il libro che volete consigliarmi è effettivamente disponibile oppure no.
  • Potete lasciarmi link alle vostre recensioni (se ne avete scritte) o a recensioni che ritenete particolarmente esaustive ed interessanti (evitiamo gli spoiler, please xD).
  • Oppure potete lasciarmi direttamente nei commenti la vostra opinione sul titolo che sceglierete, spiegandomi il motivo della vostra scelta.
❋ ❋ ❋
Come sceglierò?
  • Leggerò i vostri commenti e cercherò il libro più citato, non so quanti commenti riceverò, di conseguenza potrebbero anche essere pochissimi "voti", ma è uguale. Il titolo più citato nei commenti sarà la mia prima scelta di lettura e questo libro finirà direttamente in Wishlist.
  • Sceglierò un secondo libro, che ovviamente sarà un titolo diverso, tra le motivazioni più convincenti in assoluto. In questo caso non cercherò le più "ripetitive" e semplici, ma quelle che più attirano la mia attenzione e che più riescono a intrigarmi fin da subito. Non serve neanche dirlo, ma anche questo libro finirà dritto nella mia Wishlist, subito dopo la prima scelta.
  • Appena il mio fioretto "anti-shopping" finirà, comprerò il primo libro (il più citato), lo leggerò in breve tempo e pubblicherò subito la recensione sul blog (in questo caso non rispetterò sondaggi ne altro) e lo farò semplicemente per farvi capire le mie impressioni e per darvi un piccolo ringraziamento per l'aiuto.
  • Sia che il primo libro letto mi sia piaciuto, sia che non mi sia piaciuto, il mese dopo comprerò anche il secondo libro scelto (quello con la motivazione più convincente) e allo stesso modo lo leggerò subito e recensirò subito.
❋ ❋ ❋

Credo di aver detto tutto. Questo è un esperimento, nel senso che non so se l'idea vi piacerà, non so in quanti che mi seguite avete letto questo autore e non so se avrete voglia di mettervi qui e spiegarmi perché dovrei leggere un libro di King. Ma se le cose andranno bene, questo post potrebbe anche tramutarsi in una rubrica a cadenza casuale ovviamente, in cui ogni volta chiederò suggerimenti per un autore (o genere) diverso.
Ci tenevo a dirvi che il mio fioretto anti-shopping dovrebbe (il condizionale ci sta alla grande) finire a marzo, di conseguenza il libro che mi consiglierete lo leggerò nelle prime settimane di marzo, così il secondo libro lo leggerò nelle prime settimane di aprile.
Vi prego, con la massima sincerità, di farmi sapere cosa ne pensate di questa mia iniziativa, se vi intriga, se vi stuzzica e se vi coinvolge abbastanza da attirare la vostra attenzione. Se sarà un fiasco pazienza, mi arrangerò con la scelta del titolo da leggere di King e anche dei prossimi su cui potrò chiedervi consiglio che, in effetti, ho già in mente xD

31 commenti:

  1. Quando si parla del Re come non intervenire?!
    Allora, bisogna dire che King ha cambiato abbastanza il suo stile nel tempo, IT è uno dei miei preferiti, ma viste le oltre 1000 pagine non lo consiglierei come prima lettura.
    Piuttosto opterei per quancosa di incisivo e impattante.
    A mio gusto:
    L'Uomo in Fuga: distopia! Uno dei primi King, uscito con lo pseudonimo di Richard Bachman. Un po' 1984... la popolazione per legge deve avere in casa una TV e i reality fanno concorrenza agli Hunger Games. Il protagonista decide di partecipare a un gioco televisivo per problemi economici, ma ovviamente potrebbe arricchirsi... o morire.
    Per Sematary: horror puro, bello bello!
    La Metà Oscura: un romanzo con tanta suspense, senza parti noiose o logorroiche (King a volte si perde in girandole di parole per dire poco o niente :P).

    RispondiElimina
  2. io ho letto il talismano e gli occhi del drago.... sono più fantasy che horror, quindi se cerchi una storia del king più conosciuto, questi 2 libri sono una voce fuori dal coro....

    RispondiElimina
  3. Che meraviglia questa iniziativa!!! Io ho letto tantissimo di Stephen King quando ero al liceo, ho attraversato una fase in cui non leggevo praticamente altro. poi ho un po’ smesso, forse ho raggiunto la saturazione :-p Stephen King non è un autore che tutti amano, a volte sconfina un po’ nella splatter e forse per questo non tutti lo amano. Però a mio parere è un autore che fa molto riflettere, e ormai un po’ ti conosco e so che è una cosa che apprezzi molto nei libri :-) non è semplice consigliarti un libro solo, e probabilmente non sarà il più votato, perché non è uno dei più famosi. Però secondo me è un libro che può fare al caso tuo, perché la protagonista è una donna veramente in gamba, e credo potresti apprezzarla moltissimo. Non so se è il libro che più ho amato di Stephen King perché forse ciò che più mi è piaciuto di lui è un suo racconto, ma sicuramente mi è entrato dentro e non l’ho mai dimenticato. Sto parlando di “Rose Madder”. Magari se vedrai che King ti piace deciderai con il tempo di dare una chance anche a questo libro. Io te lo consiglio con tutto il cuore.

    RispondiElimina
  4. Parlare di King...con me sfondi una porta aperta!
    Anche io come molti ho cominciato a leggere proprio grazie a King, avevo circa 15 anni e in vacanza, nella riviera romagnola, su una bancarella ho scovato un libro che ho letto in spiaggia in pochissimi giorni nonostante la mole importante. E' il libro che in assoluto di King ricordo con più amore, sia perchè è poco conosciuto - e sinceramente non ne capisco il motivo - sia perchè forse è proprio grazie a quel libro che dentro me è scattato qualcosa che mi ha fatto diventare la lettrice accanita che ora sono. Negli anni successivi ho letto praticamente tutti i suoi libri fino a quando lui non ha iniziato a fare i libri che facevano parte di serie...lì mi sono arenata, sono cambiata io, è cambiato lui, e da allora ho cominciato a guardarmi intorno.
    Quindi se devi approcciarti a questo autore ti consiglio assolutamente L'ombra dello scorpione che ha una trama articolata, tanti personaggi interessanti e non è prettamente horror - ecco il link amazon http://www.amazon.it/Lombra-dello-scorpione-Stephen-King/dp/8845246000
    Poi, pensando ad altri libri che ho adorato...
    Misery non deve morire, Il miglio verde, La zona morta, Carrie, Il gioco di Gerald...ohhh mamma mia, potrei andare avanti per ore!!!
    Io sarò una voce fuori dal coro ma nonostante la mia passione sfrenata per questo autore non ho amato particolarmente IT, non saprei neanche dirti il motivo in realtà.
    Comunque in generale ti consiglio di leggere piano piano tutti i libri dei primi anni! Sono splendidi e totalmente diversi uno dall'altro! :)))

    RispondiElimina
  5. Ma che bella idea!!!
    Allora inizio dicendoti tutto quello che ho letto io di King: Il posto del buio, 22/11/63, L'incendiaria, Il Talismano, La lunga marcia, Mucchio d'ossa, Cose preziose, Duma key, The dome, Le notti di Salem, La tempesta del secolo, Al crepuscolo, IT e Miglio 81.
    Fra questi, gli unici che ho amato sono solo 4:
    - L'incendiaria, avvincente e emozionante.
    - Il Talismano, il bellissimo viaggio "magico" di un ragazzino disposto a tutto, coraggioso.
    - Cose preziose, misterioso e segreto.
    - 22/11/63, carico di suspence e più "terreno".

    Non che io sia un'amante appassionata di King, infatti queste letture risalgono a parecchi anni fa, non mi ha più interessata, ma quei 4 mi erano piaciuti davvero tanto!!!

    La tempesta del secolo, Al crepuscolo, IT e Miglio 81 li ho abbandonati e mai più ripresi. Credo che la maggior delusione sia stato IT .. tutto quell'orrore non l'ho proprio trovato, ho trovato uno strano intruglio di situazioni paradossali, che a me personalmente proprio non sono piaciute.

    Mi piace tantissimo questa idea!! Tu non ci dormi la notte per avere queste genialate!!!

    RispondiElimina
  6. Posso solo consigliarti il libro del Re che suggerisco sempre ai neofiti alla ricerca di un buon consiglio: potresti leggere "Stagioni diverse", un'antologia di quattro racconti (sono più dei romanzi brevi, in verità) diversi per tema e ambientazione. I primi tre sono splendidi *___*, e riescono a mostrarti lo straordinario potenziale di King, un genio assoluto a prescindere dal genere in cui decide di cimentarsi. "Stagioni diverse" è anche il miglior modo per mettere a tacere coloro che sono soliti considerare il Maestro come se fosse "solo" uno scrittore di libri dell'orrore, fra le altre cose: leggendo i primi tre racconti, mi si è spezzato il cuore, ho pianto come un vitellino, e, in generale, mi sono emozionata tantissimo! Il quarto racconto della raccolta, secondo me, non è assolutamente all'altezza degli altri... ma è comunque una lettura molto, molto accattivante e piacevole, per come la vedo io! ;)

    RispondiElimina
  7. Oh, ma che bellissima idea!
    Allora, personalmente mi sento di suggerirti alcuni modi diversi per accostarti a King.

    1) Inizia dalla saga della Torre Nera, si tratta di una serie di sette romanzi (in realtà sono otto, ne è uscito un altro l'anno scorso, ma potremmo definirlo companion novel) di stampo fantasy. È un fantasy-western e in qualche modo è anche la serie che fa da filo conduttore a quasi tutte le storie di King. Ovvero, al suo interno è pieno di rimandi e di richiami ad altri romanzi. Io ho scelto di leggerla prima di avere letto qualsiasi altra cosa per potermi godere la serie fantasy in quanto tale, in questo modo non solo riesci ad amarla di per se stessa, ma quando la rileggerai (dopo avere letto altri romanzi di King), riuscirai ad apprezzarla nuovamente perché sarai in grado di cogliere tutta una serie di riferimenti che prima non avevi potuto apprezzare. Il primo volume di questa saga è "L'ultimo cavaliere", si trova molto facilmente nella bellissima edizione Sperling&Kupfer che vede tutta la serie ristampata in paperback con copertine appaiate. Inoltre questo primo volume è piuttosto breve quindi potrebbe essere un primo approccio non male. Also, Roland, il protagonista, uno dei migliori personaggi che siano mai stati scritti.
    2) Secondo tipo di approccio: libri di cui esistono i film o più in generale di cui hai già sentito parlare. A seconda che tu preferisca l'horror o il thriller ti consiglio o "Misery", che è la storia di uno scrittore che viene soccorso in un incidente da una ex infermiera nonché sua fan accanita che non gli perdona di avere ucciso il suo personaggio preferito (genere: horror, splatter. È piuttosto crudo, ma davvero bello); nel caso dei thriller invece suggerisco Il miglio verde, che è una storia davvero profonda e commovente nonostante l'angoscia che riesce a provocare.
    3) Parti da un classicone: Shining. Il romanzo è millantamilavolte meglio del film, più profondo e particolarmente inquietante. Segna l'apice di King come maestro dell'Horror.

    Detto ciò io ho letto solo la Torre Nera e credo sia una delle serie più belle che abbia mai letto, MA giuro che non ti sto prendendo in giro con cose inventate. Purtroppo o per fortuna sono cresciuta con due genitori che sono dei KingFANATIC e hanno passato metà della mia vita a fare pressing perché leggessi tutta la sua bibliografia, quindi ti ho riportato le loro entusiastiche visioni dell'autore.

    RispondiElimina
  8. Inizia da "L'uomo in fuga", uno dei migliori di King :) E poi fiondati su It, anche se il mio preferito resta senza dubbio 22/11/63! :D
    Abbraccione,
    Mel

    RispondiElimina
  9. Che bella idea!!xD Anch'io non ho mai letto nulla di King, però è da parecchio che mi ripeto che prima o poi dovrò leggere qualcosa di suo, anche se non mi ispira troppo l'horror come genere!! :D
    Non so se possa consigliarti anch'io un libro dato che non ne ho letto nemmeno uno, ma una mia amica che adora King mi ha fatto una testa così parlando di Shining ed elogiandolo in tutti i modi possibili e immaginabili, quindi, se mai io leggerò qualche suo libro, penso inizierò da quello...ed è anche il libro che quindi consiglierei a te, sempre che possa dare anch'io un consiglio!! :D

    RispondiElimina
  10. Alessia questo post mi stra-piace!!
    Siamo un due a non aver mai letto nulla di King ç__ç perciò, anche a me servirebbe un consiglio!
    Ogni volta che penso di iniziare qualcosa di suo, mi chiedo "da dove inizio???"
    Anche perché molti libri di King sono dei bei mattoncini..e sinceramente se il genere non mi piace non mi va di lasciarlo a metà..quindi, meglio prevenire che curare y.y

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La bambina che amava Tom Gordon, è breve, e per iniziare è molto carino! Non è di certo il migliore, ma si fa leggere piacevolmente!

      Elimina
  11. Da appassionata di King consiglierei subito IT, senza preambolo alcuno, è indubbiamente il suo romanzo più completo,quello che non smette di emozionarmi nemmeno dopo 15 anni passati a leggerlo almeno una volta all'anno.

    Io, all'epoca, avevo cominciato però con La lunga marcia. All'epoca era stato editato sotto il nome di Stephen King ma ora lo trovi, più correttamente, sotto il suo pseudonimo Richard Bachman.
    L'effetto era stato quello di immergersi in un'atmosfera distopica e angosciante, dove un semplice crampo durante una corsa poteva significare la morte, dove le amicizie nascevano e morivano nel lasso di tempo di una maratona suicida, dilatata all'infinito, dove le giovani vite dei concorrenti venivano bruciate senza un perché e dove la follia diventava padrone unico ed incostrastato di una strada spietata.
    Tremendo ma bellissimo, lo ricordo ancora oggi, indelebile.

    RispondiElimina
  12. 22/11/63 anni 60 e viaggi nel tempo,bellissimo!!!
    Joyland ambientato in un parco divertimenti bello e malinconico
    La bambina che amava Tom Gordon una storia di sopravvivenza,forte ma molto dolce
    L acchiappasogni per farsela addosso dalla fifa :-)

    RispondiElimina
  13. Oh! Anch'io sono una fan di Stephen King *_*
    Lui è l'autore di cui ho letto di più in assoluto e nessuno dei suoi libri mi ha delusa.
    Premesso questo, ti consiglio di cominciare con 22/11/63. E' tra i miei preferiti. Uno dei suoi lavori più belli, a mio parere. :)

    RispondiElimina
  14. il migliore che io ho letto di lui è il miglio verde ed bellissimo! te lo consiglio non è un horror è una bella storia io ti direi di iniziare da questo. Ho iniziato da IT ma oltre ad avere più di mille pagine non mi è piaciuto molto per alcune sue scelte.

    RispondiElimina
  15. L'ombra dello scorpione: apocalittico, lunghissimo, avvincente (http://www.uskebasi.com/2012/12/lombra-dello-scorpione-la-fine-del.html)
    Pet Sematary: horror allo stato puro, geniale, ochhio a quello che desideri... (http://leggiamo.altervista.org/horror_petsematary.htm)

    RispondiElimina
  16. Io, nonostante possiedo 4 libri di King, non ho ancora iniziato a leggere niente di suo. Questo post mi ha aiutata a segnarmi dei titoli e per fortuna sono quelli che possiedo XD Misery, Il miglio verde, Shining li ho trovati al mercatino dell'usato a circa 2 euro l'uno. Faro un altro giro per scovare altro. Mi piacerebbe leggere anche l'ombra dello scorpione( ho visto il film) e l'uomo in fuga :)

    RispondiElimina
  17. Premetto che non ho letto quasi niente di Stephen King ma c'è un suo libro che ho davvero amato molto: "Cuori in Atlantide". Si tratta in realtà di una raccolta di racconti 5 per la precisione. Racconti che si svolgono in luoghi e tempi diversi ma con alcuni personaggi ricorrenti e soprattutto con un elemento comune "Atlantide" che era il modo con cui i veterani si riferivano al Vietnam. E il Vietnam è proprio ciò che unisce tutte le storie. L'ho trovato davvero evocativo e inaspettato ma soprattutto con un modo tutto suo di raccontare la guerra.
    Anche io cmq userò il post per segnarmi un po' di titoli perché sono piuttosto ignorante su Stephen King ^^

    RispondiElimina
  18. Ciao Alessia
    Anch'io come te, sino all'anno scorso, avevo questo dubbio. Nutrivo il desiderio di poter leggere qualcosa di King, ma indugiavo sulla cosa xké nn sapevo assolutamente da cosa iniziare :)
    Un giorno, xro, sentì parlare molto bene di 22/11/63. Lessi la trama, e l'indomani lo acquistai in libreria. La sera cominciai a leggerlo, e nn ti nascondo ke me ne innamorai perdutamente!!
    Purtroppo, da allora, nn lessi piu niente di King xké diedi la precedenza ad altro. Ma desudero rimediare al più presto xké King, merita parecchio :)
    Spero compierai la scelta giusta :D

    RispondiElimina
  19. Ciao Alessia, trovo che questa sia proprio una bellissima idea, soprattutto quando si vuole iniziare a leggere qualcosa di un determinato genere/autore!

    Ho visto che ormai ti hanno scritto in tanti, quindi le mie saranno solo delle ripetizioni, ma ti elenco quelli che ho letto io e il mio pensiero a riguardo:

    IT - questo libro è un bel mattoncino di 1000 e passa pagine, ma il modo in cui King riesce a entrare nella testa dei personaggi è incredibile. Il libro si alterna tra passato e presente in modo schematico che non ti lascia perplessa, perché si capisce subito che i fatti sono collegati tra loro, è un libro che mi ha risucchiata all'interno della storia come se io fossi una spettatrice invisibile, e ogni personaggio viene caratterizzato in modo così dettagliato, che sembrano reali. Nel libro ci sono temi cupi, con sangue e violenza.

    Il Miglio Verde - questo libro ha dei toni molto più leggeri rispetti a IT, un libro che mostra sia la parte più crudele ed egoista, che quella più solidale degli esseri umani. Ti mostra anche come chi ha fatto le peggiori cose possa avere una parte buona dentro si se. Ci sono parti che fanno sorridere e ti fanno provare tenerezza, altre che ti fanno arrabbiare per la cattiveria che certe persone possono avere nell'anima.

    Purtroppo io ho letto solo questi, ma il prossimo che mi leggerò (non so quando XD) sarà "Mucchio D'Ossa" di cui ho visto una miniserie che ho apprezzato tanto e lo consiglio anche a te XD

    RispondiElimina
  20. Ciao Ale! E... questo sì che è un post che fa per me. Allora, vediamo. King è stato uno dei primissimi autori che ho letto. Solo di recente, infatti, grazie al blog e alla disponibilità di alcune case editrici, riesco a leggere le varie novità. Prima, mi accontentavo. Compravo pochi libri al mese, ma, grazie alla mamma di un'amica di mio fratello Diego, poi ho scoperto Stephen. Amore al primo libro. Per sfortuna, non ne ho moltissimi a casa, perché me li hanno quasi tutti prestati, ma ti dico i migliori.
    - 22/11/63: un capolavoro assoluto. Un libro che ti fa tremare il cuore e le ginocchia. Una storia non dell'orrore, ma su un grandissimo amore tra un uomo, la sua America e una donna vissuta quarant'anni prima. Un salto nel passato li farà incontrare. Ti linko la mia recensione, spoiler free: http://diariodiunadipendenza.blogspot.it/2012/08/recensione-221163-di-stephen-king_14.html
    - Misery: il romanzo che fa di King il re del brivido. Un libro che parla di libri, un autore che parla di un autore, la follia lucidissima di una fan disperata. Grandissimo anche il film, con una Kathy Bates da brividi.

    RispondiElimina
  21. Dunque, ti hanno già dato ottimi consigli gli altri quindi cercherò di non dilungarmi più di troppo... Ho scoperto King molto tardi, il mio primo libro è stato The Dome. La verità? Ero assolutamente titubante, ho letto la trama e mi sono detta: "ma cos'è?", eppure volevo assolutamente leggere qualcosa di suo, cavolo, lo leggevano tutti e io no? ... Così ho iniziato e... è stato uno dei viaggi più belli della mia vita! King ti entra dento con i suoi personaggi, li descrive talmente tanto (sotto ogni aspetto) che alla fine credi sul serio di conoscerli, e ogni volta lasciarli è un piccolo dolore...
    E' un po' prolisso a volte, ma a me non pesa mai, so che con lui vado sul sicuro e ogni volta è un po' come tornare a casa, è una certezza, un punto fisso che mi rassicura ogni volta.
    Come primo libro ti consiglio quindi The Dome, anche se non è il mio preferito (è 22/11/63, un viaggio meraviglioso, pieno di sentimenti, a riscoprire gli anni '60. Però, a mio parere, l'ideale sarebbe già conoscere il suo stile prima di iniziarlo, perchè a volte è davvero un po' lento, e per chi lo affronta per la prima volta, potrebbe sembrare pesante...). Te lo consiglio per un motivo molto semplice: rende perfettamente l'idea di come l'autore entra nella psicologia e nell'anima profonda dei suoi personaggi! Per me è stato sconcertante vedere come crea perfettamente momenti tragici di un'intera società di persone. Quando lo finii, lo rischiusi tra le mani, tirai un sospiro e dissi: "Wow! Incredibile". :)
    Ti consiglio inoltre Carrie: breve, diretto, straziante nella sua semplicità, complesso nel suo tormento. Un personaggio indimenticabile. Leggerò a breve Doctor Sleep e ti farò sapere se avrai piacere...
    Le mie recensioni le trovi sul forum che seguo: Quelli che i libri. se vorrai farci un giro mi farebbe tanto piacere, ti lascio il link http://quellicheilibri.forumcommunity.net/
    Non so se ho reso l'idea di quello che provo ogni volta che prendo in mano un suo libro, mi auguro di si. Mi auguro anche che ti piacerà e che avremo modo di parlarne di nuovo insieme!

    RispondiElimina
  22. Ciao Alessia!
    Sarò brevissima e ti consiglio di iniziare con Shining: vai sul classico e ti gusti per bene lo stile di King!
    Altrimenti, Misery, che mi è piaciuto davvero da impazzire!
    Un bacio :*

    RispondiElimina
  23. Ecco il famoso post del martedì XD me l'ero perso accidenti a me!
    Sembra che tu lo abbia creato pensando proprio a me, tesoro, sai? Ho preso nota di tutti i buoni consigli che ti hanno dato :3
    Io sono mesi che dico che devo iniziare di King e ho anche il grande vantaggio di avere una quindicina dei suoi libri nella stanza accanto :P ce la faremo entrambe dai *^*
    Sono curiosa di vedere comunque quale saranno i due titoli che avranno la meglio *__* così attingo!

    RispondiElimina
  24. In tutto ciò però non ci hai detto perchè non hai mai letto nulla di suo... O mi è sfuggito?

    RispondiElimina
  25. Ciao a tutti! Leggo Stephen King da parecchi anni! Uno dei libri piu' belli ed il primo che ho letto e' "Misery non deve morire" e poi ti consiglio anche il capolavoro di King cioe' "Shining" e se puoi, vedi anche il film di Kubrick, un capolavoro assoluto del cinema! Buona lettura e buon divertimento! Complimenti per il blog e per le rubriche sfiziose!
    Maria Milani
    www.blogexpres.blogspot.com

    RispondiElimina
  26. Prima lettura per il battesimo di Stephen King: assolutamente CELL. Veloce, scorrevole, appassionante fin dalla prima pagina. Non rischia di allontanare un lettore che ancora non conosce l'autore come potrebbero fare altri suoi libri che iniziano ad appassionare dall'800esima pagina...ma le restanti 400...ooooh, le restanti 400 giustificano tutte le 800 precedenti, eccome! Ma chi non lo conosce ancora non lo sa.
    Quindi, dopo l'avvenuto battesimo in "Cell", si può proseguire con: Le notti di Salem, Il gioco di Gerald, Stagioni Diverse. A questo punto sbizzarritevi: The Dome, Desperation, Pet Sematary, IT, Misery.. Non necessariamente in quest'ordine. L'unico che personalmente non ho apprezzato: Insomnia, ho fatto fatica a finirlo, quindi lo sconsiglio.

    RispondiElimina
  27. Ma poi cosa hai letto?

    RispondiElimina
  28. Cose preziose è indubbiamente quello che ho preferito... Subito dopo vengono It, L'occhio del male, Desperation, La lunga marcia e Le Notti di Salem...

    RispondiElimina
  29. Inizia con Carrie. Breve, diretto, spietato, commovente. Da li in poi non ti importerà quale libro vorrai leggere per secondo. . . li leggerai tutti!
    Fidati;)

    RispondiElimina
  30. Pet sematary,shining,it,revival,dottor Sleep.......insomma uno più bello dell'altro

    RispondiElimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sono sempre felice di leggere e rispondervi ♥