martedì 11 marzo 2014

Recensione: "Hunted" di Angela C. Ryan

Buongiorno e buon martedì. Oggi per me sarà una giornata orrenda, infatti a lavorare abbiamo una visita da parte dei grandi capi e dobbiamo stare attenti a qualsiasi cosa. Il locale deve essere perfetto, noi dobbiamo essere impeccabili e sarà dura riuscirci vista la tensione e il nervosismo che aleggia tra i nostri capi turno... Un vero dramma, ma spero andrà tutto bene, così poi da tornare al solito trantran quotidiano.

Oggi vi propongo la seconda recensione che avete votato con il penultimo sondaggio, anche in questo caso è stata durissima perché dopo questo c'erano due libri a pari merito ed erano sotto di un solo punto xD
Vi annuncio due cose: prima di tutto questa è la penultima recensione di novembre, poi finalmente passerò a quelle di dicembre. Come seconda cosa, preparatevi perché la recensione è lunga, spero di non annoiarvi.
Con 17 voti e il 26% di preferenza avete votato Hunted di Angela C. Ryan, primo volume della serie "Star Heroes Chronicles" è un romanzo auto-pubblicato disponibile solo in ebook, conta circa 244 pagine ed è uscito il 14 ottobre 2013. Potete acquistarlo sui maggiori store online al prezzo di 2,99 €.

Trama:
Abby Allen si definisce “Un’edizione limitata”, non per esemplare bellezza, ma per una serie di qualità che la rendono un tipo curioso e un po’ fuori dal comune. Diciotto anni, logorroica e con la sorprendente capacità di creare situazioni imbarazzanti, Abby ha una fissa per Superman e spera di incontrare un ragazzo che, pur senza superpoteri, gli assomigli almeno un po’, per integrità ed eroismo. Il destino sembra accontentarla e quando incontra Kevan, la sua vita prende improvvisamente una strana piega, dando inizio a una girandola di eventi che un passo alla volta, riveleranno il segreto che è sepolto nel suo passato. In una realtà dove nessuno è ciò che sembra, si sta compiendo una guerra aliena in cui si muovono personaggi intriganti e complessi. Le loro storie si intrecceranno irrimediabilmente le une alle altre, costringendo Abby a subire agghiaccianti rivelazioni su se stessa. Saranno Kevan e un gruppo di ragazzi dotati di poteri straordinari ad accompagnarla in questa avventura, e mentre scende a compromessi con il suo nuovo io, sarà l’amore che prova per Kevan a tenerla saldamente ancorata alla realtà. E allo stesso tempo, la costringerà a prendere decisioni che la allontaneranno sempre di più dal suo supereroe.

Il mio pensiero:
Esordio "solista" per Angela C. Ryan che si era già fatta conoscere sotto pseudonimo, insieme alla sua collega Patrisha Mar. La loro serie "The Shadows Saga", pubblicata con il nome di Katherine Keller ha avuto molto successo e ci tengo a precisare che tutti i loro libri, sia sotto pseudonimo che solisti sono auto-pubblicati.
Anche in questo caso, come per "Shades of Life" di Glinda Izabel, ho avuto qualche difficoltà con il Kindle, ma non perché non sono capace di usarlo, semplicemente dopo un po' mi rompevo le scatole di leggere su questo dispositivo e così la mia lettura è stata molto più incostante in confronto a quando leggo un cartaceo e di conseguenza ci ho messo di più, ma non mi sono assolutamente pentita di aver letto "Hunted".

Abby
Abby è una ragazza adolescente che vive una vita normalissima: va a scuola, ha una migliore amica, ha una sorella che non sopporta e ha dei genitori poco presenti... Abby cambia, ma in realtà rimarrà sempre la solita splendida protagonista.
 niente di strano in tutto questo. Tutto continua nella monotonia, Abby viene presa di mira dai suoi compagni di scuola, viene derisa e trattata come la sfigata numero uno, lei per aiutare queste dicerie si presta per figure di merda colossali; insomma proprio niente di strano nella vita della nostra cara Abby. Poi un giorno due nuovi ragazzi arrivano alla scuola di Abby: Kevan e Dakota. Meravigliosi e sexy, attirano subito gli sguardi sia dei ragazzi che delle ragazze, ma soprattutto attirano la figuraccia che farà Abby appena entreranno nella sua classe. Da quel momento in poi la vita della nostra protagonista cambierà, avrà qualche problema fisico che lei assocerà alla stanchezza; avrà una connessione particolare con Kevan che non riesce a spiegarsi e soprattutto scoprirà di non essere una persona qualunque, ma un' Ibrida: un bell'incrocio tra umano e Alieno. Scoprirà di avere dei poteri e scoprirà un mondo che non sospettava nemmeno che esistesse; rischierà la vita, verrà ricercata e protetta. E in tutto questo la sua estrema simpatia, il suo essere alla mano e con i piedi per terra, il suo essere fedele a sé stessa, sincera e logorroica, tutto questo, non la abbandonerà mai.

Kevan
Già dal mio strambo riassunto del libro avrete capito una delle parti che più ho amato di "Hunted": Abby. E' impossibile non amarla e non sentirla vicina, è una protagonista fuori dagli schemi, sfigata sì, ma in modo simpatico e buono. Conscia del suo carattere e del suo fisico, sincera soprattutto con sé stessa, intelligente e sveglia, in grado di far morire dalla risate e nello stesso istante sorprendere per il suo essere così singolare e semplice. Mi ha attirato fin da subito, mi ha fatto ridere e pensare e mi ha fatto provare invidia (di quella buona) verso di lei, perché anch'io avrei voluto avere il suo carattere e la sua forza d'animo.
E' lei la star del libro, nonostante il cambio di punto di vista, infatti in "Hunted" abbiamo i punti di vista di Abby, di Kevan e alcuni di Dakota, così si ha la possibilità di dare uno sguardo più ampio e dettagliato a tutta la storia e alle vicende.
Kevan attira, indubbiamente, l'attenzione e anche gli ormoni: è meraviglioso, un vero Adone, che però possiede un carattere interessante; dubbioso sui traguardi che vuole raggiungere la sua specie, arriva ad andare contro corrente e a sostenere i suoi pensieri e le sue scelte, non ha paura di essere giudicato e rischia la morte per tenere fede ai suoi principi personali. E' simpatico e sveglio, furbo e coraggioso, è impossibile non donargli il nostro cuore di lettrice.
Dakota è tutto un altro discorso, è forse quella che attira più antipatia, perché è dedita completamente al suo lavoro, sembra essere sempre fredda e distaccata, ha una mentalità completamente chiusa e non vede altro al di fuori della "differenza" tra Ibrido e Alieno; si sente superiore e ostenta questo fatto, attaccabrighe e molto spesso stronza. Ma Dakota ha il suo perché e nel corso della storia si impara ad apprezzarla, soprattutto perché aggiunge un po' di pepe e dà la possibilità di avere una visione diversa in confronto a Kevan e Abby. E alla fine, nonostante avrei voluto tirarle un paio di schiaffi, ho scoperto di apprezzarla e mi sono resa conto che è necessaria alla storia, anche perché viene fuori un suo lato completamente diverso e la sua corazza inizia ad avere delle crepe che, io come lettrice, ho apprezzato moltissimo.

Dakota
Ho apprezzato moltissimo lo stile narrativo dell'autrice: fresco e dettagliato, riesce a intrattenere il lettore grazie a scene simpatiche, scene emozionanti e scene piene di azione; senza tralasciare il fatto che riempie il suo romanzo di dubbi, di domande e risposte e di voglia di saperne sempre di più. Crea aspettative altissime sul seguito (che io già non vedo l'ora di leggere), e la storia si evolve in modo così inaspettato e intrigante, che è impossibile non arrivare fino alla fine con il cuore che batte nel petto all'impazzata. Ho amato le ambientazioni, che cambiano in modo repentino dopo una certa vicenda che accade nella storia, l'autrice è riuscita ad essere dettagliata sia in un'ambientazione più comune e "vista e rivista" che in un'ambientazione più personale e originale. Non ha lasciato niente al caso e ha curato ogni minimo passaggio, creando così personaggi intriganti e assolutamente perfetti, ambientazioni che aggiungono coinvolgimento alla storia, dialoghi ben bilanciati e appassionanti, colpi di scena e vicende accattivanti che il lettore si vede costretto ad adorare.
Non mi sento di aggiungere altro, ho deciso di non dare il massimo dei voti per il semplice fatto che alcuni minuscoli aspetti non mi hanno del tutto convinto e mi hanno fatto assaporare un po' di banalità, ma come potete vedere dalla votazione, è proprio una cosa minima.

Un bellissimo esempio di auto-pubblicazione fatta con intelligenza e con talento, inoltre l'autrice è molto simpatica e disponibile, non si messa su un piedistallo e vi assicuro che per un'autrice auto-pubblicata, ora come ora, vuol dire tanto. Crede nel suo romanzo e si vede che adora Abby, ma allo stesso tempo è aperta alle critiche ovviamente costruttive e non si sente Dio sceso in terra. Non so perché ho deciso di fare questa precisazione, ma ho ricevuto un sacco di email da autori auto-pubblicati che si comportano con strafottenza, oppure autori che  ritengono il loro libro un capolavoro quando invece sembra scritto da un bambino di 4 anni e non sono neppure aperti alla critica... insomma, ho voluto farvi capire che non tutta l'auto-pubblicazione è pessima, quando ci si imbatte in libri come quello di Angela, è il caso di abbassare la testa e di fare solo tanti complimenti a quest'autrice che secondo me avrà la possibilità di fare tanta strada.
Concludo consigliandovi con tutto il cuore Hunted. Un libro originale, brioso, coinvolgente ed emozionante, un libro che potrà donarvi tanto su tutti i fronti, rendendo così l'esperienza di lettura quasi indimenticabile... di certo Abby rimarrà nel vostro cuore e non se ne andrà più.

Il mio voto per questo libro:


Ed ora vorrei sapere cosa ne pensate voi. So che alcuni di voi lo hanno letto e amato, Angela ha un'orda di fan che attendono con ansia il seguito e mi piacerebbe confrontarmi con voi, sui vostri pensieri, preferenze e dubbi. E vorrei sapere da chi non conosceva questo libro, o da chi non era convinto, se con la mia recensione un pochino vi ho fatto cambiare idea... sempre che siate riusciti ad arrivare alla fine del mio papiro.
E se volete possiamo parlare anche di quello che pensate dell'auto-pubblicazione, delle vostre esperienze in questo senso :)
Chiacchieriamo un po' di Hunted, di libri e delle vostre preferenze, dai *___*

PS: Per le immagini della recensione, ho deciso di sbirciare sul sito dell'autrice e cercare il suo dreamcast :)

30 commenti:

  1. Ancora non l'ho etto ma ne ho sentito parlare piuttosto bene in giro per il web. Aggiunto alla wish list....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rosy, sì decisamente. In tanti siamo entusiasti di questo libro ed io sono in trepida attesa di Vision, il secondo libro della serie... ogni tanto l'autrice pubblica degli estratti su facebook, ed io ogni volta mi mangio le mani perché vorrei averlo subito qui con me :)

      Elimina
  2. Cavoli, che bella recensione!
    Non so se è un genere che fa per me ma il tuo pensiero così positivo non può non incuriosirmi!
    Chissà...magari alla fine riuscirai a farmi comprare anche questo!! grrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr....
    Per quanto riguarda l'autopubblicazione credo che in alcuni casi riservi sorprese meravigliose!
    Mi viene in mente Alessia Esse e la sua Trilogia di Lilac, mi chiedo come sia possibile che nessuna casa editrice abbia ancora fatto di tutto per accaparrarsi questo lavoro e la sua scrittrice.
    Certo come in tutti i casi ci sono anche brutture incredibili ma credo che questo capiti sia nei libri autopubblicati che per quelli super pubblicizzati dalle CE.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Dany, in effetti sono soddisfatta di questa recensione :)
      E' vero che non è un genere che leggi spesso, ma secondo me potresti provare a dargli una possibilità visto che è in ebook e costa pochissimo. Io non ti costringo a comprarlo, però è così ben scritto e la protagonista così originale che dovresti provare :)
      E' vero l'autopubblicazione oggi come oggi forse è troppo sfruttata da chiunque per pubblicare qualsiasi cosa, ma quando ci si trova di fronte autrice come Alessia Esse, la stessa Angela C. Ryan, Patrisha Mar o altri allora in quel caso davvero bisogna inchinarsi e sperare solo che queste autrici abbiano la fortuna di essere notati per le loro capacità.
      Oh sì, anche alcuni libri pubblicati dalle CE sarebbero da cestinare all'istante, purtroppo....

      Elimina
  3. Davvero una bella recensione Alessia! Io di solito sono un po’ scettica verso i libri autopubblicati, forse perché non ho avuto grandi esperienze finora, oppure perché credo che il lavoro di un buon editor sia quasi sempre indispensabile alla pubblicazione (anche se a volte anche nelle c.e. il lavoro dell’editor non è così accurato…) però dopo questa tua recensione penso che mi piacerebbe leggere questo libro e vedere che impressione mi fa! Credo che rispolvererò il kobo (anch’io come te preferisco il cartaceo, ora che ho provato posso dirlo) :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nadia, capisco bene il tuo scetticismo, in un certo senso penso sia quasi normale... Ma come dicevo nel commento qui sopra, ci sono autori autopubblicati che fanno un lavoro meraviglioso. Io per evitare di farti prendere "fregature" ti consiglio assolutamente questa autrice, Patrisha Mar e anche Alessia Esse. Con loro tre vado completamente sul sicuro e so che non ti deluderanno... ovviamente a livello di storia è un altro discorso, non posso essere certa che ti piacerà...

      Elimina
  4. Ciao! ho iniziato a seguire il tuo blog già da un po' ma questo è il primo commento che lascio, causa mancanza di tempo! Comunque mi è piaciuta molto la tua recensione di Hunted, l'hai descritto in maniera davvero completa e intrigante, e considerando che spesso questi romanzi young adults finiscono con l'annoiarmi o il deludermi dalla prima pagina, se è vera solo la metà delle cose che hai scritto, dev'essere davvero fenomenale!
    L'ho aggiunto alla mia personale wishlist! Grazie per la recensione e buona fortuna col blog!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mirage, allora posso dire piacere di conoscerti finalmente ^_^ Sono contentissima che sei riuscita a trovare il post giusto e il tempo per commentare, è sempre una soddisfazione quando i lettori "silenziosi" si fanno scoprire :)
      Dal tuo commento mi pare di capire che non apprezzi gli YA, ma sono curiosa di capire, i fantasy e simili ti piacciono?
      Perché secondo me Hunted non ti permetterà di annoiarti, almeno per come l'ho vissuto io; io sono stata coinvolta moltissimo, è anche vero che amo gli YA e ne leggo tanti, ma secondo me è un libro che potrebbe soddisfarti :)
      Spero avrai modo di comprarlo, leggerlo e rimanerne piacevolmente sorpresa :)
      Grazie mille, a presto ^_^

      Elimina
  5. Ciao Ale. Beh non conoscevo questa opera, sono sincera. La tua recensione mi è piaciuta molto, soprattutto credo che adorerei una protagonista come Abby, al di fuori dal comune e decisamente originale a suo modo. E poi 'sto Kevan dev'essere troppo pazzesco :D Anche la trama mi incuriosisce molto perchè non mi da quell'idea di cose lette e rilette. In più il fatto che durante il corso della lettura non ci si annoi ma anzi si rimanga sorpresi..... che te lo dico a fare? Finisce in Wishlist!|

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Clà, o come sono contenta di averti fatto conoscere un libro nuovo. Abby lascia il segno eccome, ma in generale la storia è scritta bene ed è entusiasmante.
      Sono felicissima che hai deciso di aggiungerlo alla WL, inoltre il prezzo d'ebook è così basso che comprarlo non credo creerà problemi *___*

      Elimina
  6. Ne parlate tutti così bene di questo libro, che prima o poi mi deciderò a leggerlo ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Zia, ma daiiiiiiiiiiiiii. Devi leggerlo, davvero... usa il tuo Kinder per questo bel libro, fallo dai dai dai!!!

      Elimina
  7. Il libro c'è l'ho sul kindle da un pò (io mi trovo benissimo XD) vedrò di leggerlo quanto prima...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Micht oh sì, io te lo consiglio... e poi se tu ti trovi benissimo vedrai che la lettura ti piacerà ancora di più :)

      Elimina
  8. ciao scusate se vi disturbo... ieri ho aperto un blog non è che potreste andare a dare un'occhiata.. e poi dirmi cosa ne pensate? http://worldsara.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sara, mi fa piacere che hai aperto un blog, così come mi avrebbe fatto piacere leggere un commento alla recensione visto che hai scritto proprio qui :)
      Comunque, appena riesco a trovare il tempo passo dal tuo blog...

      Elimina
  9. Alessia, non so che dire dopo la tua splendida recensione, se non grazie di vero cuore. Grazie soprattutto per le tue ultime parole, sei davvero troppo gentile e spero di meritare sempre la tua fiducia. Inoltre ringrazio di cuore anche chi ha commentato e sta pensando di leggere Hunted. Vi sono debitrice, grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordissimo con Alessia, complimenti per il libro! Si legge che è un piacere! Poi Abby è spettacolare, troppo divertente!

      Elimina
    2. Ti ringrazio tanto Vally! *_*

      Elimina
    3. Angelaaaaaaaa, grazie per aver commentato, non me lo aspettavo *__*
      Non ringraziarmi davvero, perché ogni mia singola parola è stra-maledettamente meritata da te e dal tuo lavoro; non vedo l'ora di leggere Vision e se poi ci sarà la possibilità in qualche modo mi piacerebbe avere la tua serie in formato cartaceo... non so se esiste, ma se c'è dopo Vision la comprerò *___*
      Grazie a te per essere passata e per aver creato questa splendida storia e quella pazzerella meravigliosa di Abby *__*
      Un bacione!

      PS: Grande Vally, anche tu lo hai letto... mi fa troppo piacere ♥

      Elimina
  10. Aww finalmente questa recensione :'D sono settimane che ci clicco sopra nel sondaggio e poi vince qualche altro libro :P
    Ammetto che però non l'ho letta tutta T__T mi sono bastate poche righe per spoilerarmi su Abby... uff T__T va beh... il libro l'ho comprato a dicembre quando era in offerta! Mi è stato caldamente consigliato da Bianca e sapevo che anche a te era piaciuto così non c'ho pensato due volte :)
    Spero di decidermi a leggerlo presto *^*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Deni, ma sul serio??? Eri così curiosa *____*
      Come spoilerarti su Abby, in che senso? Non mi sembrava di aver fatto spoiler °_____° Il riassunto che ho fatto della trama è proprio un riassunto perché la storia è molto più ampia di così, oh cavolo tesoro, mi dispiace, non mi ero proprio accorta di aver fatto dello spoiler :((
      Sì, continuo a consigliartelo caldamente e col cuore, è un libro che secondo me ti piacerà quasi sicuramente *___*

      Elimina
    2. Sì la trama non diceva che era un ibrido :'( va beh U.U non penso sia la cosa più importante che succede nel libro X°D
      Aww sono sicura anche io che mi piacerà *__*

      Elimina
  11. Non conoscevo l'autrice ma anche io concordocon te sul fatto che a volte tra i libri autopubblicati di trovano molti lavori interessanti!grazie dello spunto! Vado a sbirciare sul sito dell'autrice! Buona giornata! Maria :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Maria, sono felice di averti fatto conoscere un altro libro. Spero di aver attirato la tua attenzione nel modo giusto e averti fatto venire voglia di leggerlo.
      A presto :)

      Elimina
  12. ho letto il libro e l'ho letto veramente in fretta, non vedevo l'ora di sapere come finiva e forse l'unica cosa che non ho apprezzato è stato il finale troppo aperto. Per il resto l'ho adorato, avevo già letto la serie shadow di quest'autrice e ha confermato la sua bravura, è un libro "fresco" e Kevan è veramente il protagonista ideale. Io leggo molto gli autopubblicati, spesso però trovo errori e libri molto lenti, troppo o troppo poco descrittivi. Questo non è sicuramente il caso. E' un libro scritto benissimo, non mi ricordo di aver trovato errori (l'ho letto quando è uscito). Sono contenta che sia piaciuto anche a te. Si sa niente del seguito?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiara i finali aperti hanno sempre pro e contro secondo me... lasciano il lettore a bocca asciutta, ma contemporaneamente ci danno la possibilità di far viaggiare la nostra fantasia e immaginazione :)
      Non ho letto la serie Shadow, ma prima o poi dovrei rimediare, così come dovrei rimediare leggendo i libri della sua collega e amica Patrisha Mar :(
      Del seguito non ho notizie particolari (anche se purtroppo ultimamente non frequento molto facebook o il web in generale), da quello che so l'autrice sta scrivendo "Vision" il seguito appunto... se ho scritto qualche cavolata spero qualcuno mi correggerà °___°

      Elimina
  13. Ciao Alessia, questo libro non mi aveva attirata più di tanto, se devo essere sincera, ma la tua recensione mi è piaciuta, e credo che gli darò una chance... ma tra un bel po' di tempo, in quanto in questo periodo letture di questo genere non mi va di leggerle :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura, no dai, devi leggerlo davvero! Sicuramente non è un libro che è adatto alla situazione in cui ti trovi ora, ma come dici tu tra un po' di tempo devi assolutamente provare a dargli una possibilità.

      Elimina
  14. Complimenti per la recensione! Ho adocchiato Vision, la seconda parte di questa serie, appena uscita in libreria e sto pensando di iniziarne la lettura. Le tue parole mi hanno sono state un ottimo quadro e hanno acceso la mia curiosità ^^

    RispondiElimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sono sempre felice di leggere e rispondervi ♥