martedì 25 marzo 2014

Recensione: "Il mio disastro sei tu" di Jamie McGuire

Buongiorno a tutti. Questa settimana sarà più ricca del solito di recensioni, voglio postare la recensione del libro di Stephen King, che come vi avevo promesso avrei pubblicato nello stesso mese di letture. E poi, proprio perché non voglio mettere da parte i vostri desideri, la recensione che vi presento oggi era stata votata nello scorso sondaggio a pari merito con la prima. Inoltre il venerdì (ormai giorno di recensione xD) pubblicherò la recensione che state votando in questo sondaggio :)
Anche in questo caso i voti sono stati 20 con il 28% di preferenza a pari merito con "POD", ecco a voi Il mio disastro sei tu di Jamie McGuire, secondo libro della serie "Beautiful", pubblicato in Italia da Garzanti, il 17 ottobre 2013, al prezzo di 16,40 euro per 320 pagine.

Trama:
«Un giorno ti innamorerai, Travis. E quando succederà, combatti per il tuo amore. Non smettere di lottare. Mai.» Travis Maddox è solo un bambino quando sua madre, ormai con un filo di voce, gli lascia queste ultime parole. Parole che Travis conserva come un tesoro prezioso. Adesso Travis ha vent'anni e non conosce l'amore. Conosce le donne e sa che in molte sarebbero disposte a tutto per un suo bacio. Eppure nessuna di loro ha mai conquistato il suo cuore. Provare dei sentimenti significa diventare vulnerabili. E Travis ha scelto di essere un guerriero. Finché un giorno i suoi occhi scuri non incontrano quelli grigi di Abby Abernathy. E l'armatura di ghiaccio che si è scolpito intorno al cuore si scioglie come neve al sole. Abby è diversa da tutte le ragazze con cui è sempre uscito. Cardigan abbottonato, occhi bassi, taciturna. E soprattutto apparentemente per niente interessata a lui. Ma Travis riesce a vedere dietro il suo sorriso e la sua aria innocente quello che nessuno sembra notare. Un'ombra, un segreto che Abby non riesce a rivelare a nessuno, ma che pesa come un macigno. Solo lui può aiutarla a liberarsene, solo lui possiede le armi per proteggerla. L'ultima battaglia di Travis Maddox sta per cominciare e la posta in palio è troppo importante per potervi rinunciare. Solo combattendo insieme Abby e Travis potranno dare una casa al loro cuore sempre in fuga…

Il mio pensiero:
Dopo aver letto "Uno splendido disastro", aspettavo con ansia di poter leggere questo nuovo volume della duologia, se il primo libro era raccontato dal punto di vista di Abby, questo invece è raccontato dal punto di vista di Travis.
Come personaggio mi era piaciuto moltissimo e vi sarà semplice capire il perché volessi leggere questo libro: volevo capire meglio Travis e apprezzarlo ancora di più e soprattutto ero curiosa di vedere come l'autrice sarebbe riuscita a rendere la storia non ripetitiva e interessante, anche se l'avevo già vissuta con il primo romanzo.

Cover originale
Non credo ci siano bisogno di riassunti della trama, questo romanzo completa il primo, ci fa vedere nuovi aspetti dei personaggi e soprattutto fa luce sui momenti in cui, nel primo libro il protagonista era Travis, e per ovvie ragioni non comparivano.
Travis è un personaggio estremamente complesso e con questo libro ho capito che dietro al suo carattere e alle sue scelte ci sono un sacco di problemi. E' cresciuto in una famiglia di uomini, in cui l'unico punto di luce e gioia (la mamma) se ne è andato quando lui era piccolo. E' cresciuto in mezzo a liti e violenza con i fratelli, ma per fortuna si è instaurato in lui un grande senso della famiglia. Lui e i suoi fratelli possono litigare e non essere d'accordo un milione di volte, ma quando uno di loro ha bisogno, tutti gli altri ci sono senza ripensamenti. Ho amato moltissimo i momenti in cui il lettore scopre il grande legame che unisce questi grandi uomini cresciuti senza una donna al loro fianco.

Travis ha trovato un suo equilibrio, combatte per sfogare la rabbia, beve per cancellare il dolore e la solitudine, fa sesso per semplice divertimento cercando di tenere l'amore distante da sé il più possibile, probabilmente perché ha paura di rimanere solo come è successo al padre... Ma Abby cambierà completamente le carte in tavola e lo farà impazzire. Si innamorerà di lei quasi senza rendersene conto e nel momento in cui capirà i suoi sentimenti proverà paura e i dubbi si affacceranno al suo cuore.
Cover UK
Si sentirà in preda al panico, sconvolto e molto spesso farà errori di cui si pentirà subito, Abby non è di certo una ragazza che cade ai suoi piedi (come tante altre), Travis troverà pane per i suoi denti e soprattutto per i suoi problemi. Abbiamo conosciuto Abby nel primo romanzo e sappiamo che anche lei non viene certo da un passato semplice e felice. Tutti e due sono incasinati nelle menti e nei cuori e questo si rispecchia sul loro rapporto altalenante e complicato. Ma hanno bisogno l'uno dell'altra come aria, proveranno a stare distanti, proveranno a nascondere il loro amore, ma la sofferenza che provano in quei momenti sarà mille volte superiore a quella che li travolge quando stanno insieme.

Il romanzo mi è piaciuto moltissimo, l'autrice è riuscita a farmi capire molto meglio Travis e grazie a lui ho potuto apprezzare di più Abby, che nel primo libro mi aveva fatto girare un po' le scatole. Così come ho avuto nuove sensazioni sugli altri personaggi, come ad esempio America e Shepley, oppure Trenton e gli altri fratelli di Travis.
Tutti i sentimenti che viviamo sono così forti da renderli quasi reali, ci affezioniamo inevitabilmente a Travis e anche ad Abby, apprezzeremo l'unione della famiglia Maddox e l'amicizia che lega America a Abby. E' un continuo batticuore con questo romanzo, niente lascia indifferenti, ogni riga comprime il cuore in una morsa e il lieto fine, anche se sudato, ci appaga completamente.
Cover tedesca
Sono stata leggermente più bassa con il voto per due semplici e piccoli motivi: le scene sono raccontate in modo diverso, ma nonostante questo in alcuni momenti ho vissuto quel momento di "già visto" inevitabile, ma che mi ha fatto amare leggermente meno questo libro in confronto al primo, forse perché alcune reazioni già le conoscevo così come alcuni dialoghi, ma è davvero un piccolissimo pensiero negativo; la seconda cosa purtroppo, riguarda Travis, è vero che è un uomo con mille problemi e con un carattere ricco di sfaccettature, ma in alcuni momenti mi ha un po' annoiato con i suoi dubbi e i suoi problemi, con le sue sfuriate interne e esterne, insomma mi è sembrata portata un po' troppo al limite questa cosa, compaiono troppo spesso i dubbi di Travis e rischiano di offuscare tutto il resto rendendoli pesanti. Ma anche in questo caso, vi assicuro che è veramente una minuscola parte di me che si lamenta.

In definitiva il romanzo mi è piaciuto moltissimo, mi ha fatto completare l'esperienza di lettura del primo, rendendo la storia più ricca e dettagliata e ancora più emozionante. Lo stile dell'autrice, anche raccontando da un punto di vista maschile, l'ho trovato molto naturale semplice e coinvolgente. Un romanzo che consiglio assolutamente, Travis è un personaggio che non potete lasciarvi scappare, vi farà innamorare e vi farà piangere ed anche Abby farà la sua parte facendovi impazzire, sorridere e emozionare a sua volta.

Parliamo, ovviamente di cover. Purtroppo le scelte fatte dalla Garzanti per i libri di questa serie, non mi sono piaciute, anche se non mi aspettavo niente di diverso in effetti... sono rimasti in linea con le cover che usano per quasi tutti i loro libri, ma la speranza è sempre l'ultima a morire.
La cover originale mi piace moltissimo, soprattutto il disegno/tatuaggio della farfalla e anche i colori sono perfetti.
La cover UK, molto simile e a quella tedesca mi piace molto, ma per qualche piccolo particolare apprezzo molto di più quella tedesca. mi piace lo sfondo, che sembra quasi un jeans, mi piace di più il font usato sul biglietto di Travis, e in generale la trovo più luminosa ed intrigante.
Classifica finale: cover tedesca, cover originale, cover UK, cover italiana.

Il mio pensiero su questo libro:

Ecco accontentati anche tutti quei follower che avevano votato per questo romanzo. E' sicuramente una serie conosciutissima e so già che Travis ha fatto battere il cuore di tantissime di voi, così come so che Abby ha fatto infuriare altrettante lettrici. Ma so anche che molti non hanno apprezzato questo libro.
Insomma, come sempre date libero sfogo ai vostri pensieri facendomi sapere cosa ne pensate del romanzo e della mia recensione :)

20 commenti:

  1. Come sempre la tua recensione è fatta molto bene Ale, sai che apprezzo tantissimo il tuo modo di raccontarci le tue emozioni e le sensazioni che i libri ti lasciano :-) questo libro però non è il mio genere purtroppo… credo lo eviterò, almeno per il momento, poi… mai dire mai! p.s.: puoi dirmi come procede con il cuculo? a me sta piacendo parecchio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Nadia, ormai mi vizi con tutti i complimenti che mi fai quasi ogni volta. ♥
      Capisco bene che questi libri non siano adatti a tutto il pubblico, soprattutto se i tuoi gusti sono differenti.
      Con il Cuculo è andata alla grande, l'ho finito, mi è piaciuto un sacco... gli darò 4 stelline e mezza *_*

      Elimina
  2. Al momento giusto, questo libro sarà mio... mio... mio... *____*
    Leggerò il primo e poi passerò a questo... anche io preferisco la cover tedesca, quella UK ha un che di cupo, sembra un libro che va a finire male °_°

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha Laura, devi ancora leggere il primo? Allora spero proprio ti piacerà la storia :)
      Ti do ragione, la cover tedesca è più dolce e adatta, anche se cambia poco :)

      Elimina
  3. L'ho letto qualche settimana fa e mi è piaciuto il racconto sotto il punto di vista di Travis. Forse mi è più piaciuto il primo per la "sorpresa" di non sapere, ma comunque una lettura da 4 stelline :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lucrezia, sono d'accordissimo con te. Il primo lascia molto più il segno, anche se il personaggio preferito di tutti (o quasi) è Travis, una volta che poi si legge il libro dal suo punto di vista, è vero che si conosce meglio ma alcune scene sono davvero una ripetizione già vissuta e un po' guasta la lettura.

      Elimina
  4. Ho letto questo libro appena uscito perché avevo apprezzato moltissimo Uno splendido disastro, in realtà non mi ha convinto molto. Forse avrei preferito un seguito del primo libro o comunque qualcosa di nuovo. Non so magari l'ho letto troppo vicino a Uno splendido disastro e avevo ancora impressa la storia raccontata da Abby, quella che mi ha fatto innamorare di Travis *.*...e vabbhè. Comunque lo stile dell'autrice è rimasto scorrevole e coinvolgente come dici te, è un libro che si legge al volo.
    Bellissima recensione come sempre :) Ciao!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Laura, credo che sia abbastanza normale aver apprezzato di più il primo, proprio perché la storia si ripete e anche se raccontata da un punto di vista diverso, noi lettori la conoscevamo già bene. Io non li ho letti vicini e ho avuto le tue stesse sensazioni, credo sia proprio normale che capiti così. Se fosse stata un genere diverso, magari più avvincente e con più azione forse non si sarebbe sentita questa "ripetitività", ma in questo caso è così evidente che si gode leggermente meno della lettura.

      Elimina
  5. La tua recensione è molto bella riesci ad esprimere davvero bene le tue emozioni!
    Il fatto è che io non sono riuscita a terminare la lettura del primo libro... Già dalle prime pagine avevo capito che avrei fatto fatica ad entrare in sintonia con i personaggi, man mano che continuavo a leggere speravo di poter cambiare opinione ma proprio non ce l'ho fatta e sono arrivata al punto che ho dovuto mollarlo a metà...
    La tua recensione mi invoglia a dargli un'altra opportunità, almeno per cercare di finire il primo, perché non mi è mai piaciuto lasciare i libri a metà

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Vally ^_^
      Oh cavolo, mi dispiace che il libro non ti sia piaciuto al punto da mollarlo. So che in tanti non sono rimasti soddisfatti neanche dal primo... A meno che non lo hai letto in un periodo poco adatto alla storia, non so proprio... cioè non so consigliarti se provare a riprendere la lettura o se lascia perdere :(

      Elimina
  6. Bellissima recensione Alessia! Io questo libro ancora non l'ho letto perché dopo aver letto e adorato il primo (e amato alla follia Travis *-*) volevo aspettare un po per non cadere nella noia delle ripetizioni! Quando sentirò il bisogno di avere di nuovo accanto a me Travis lo leggerò, anche perché mi interessa davvero molto sapere il suo punto di vista ^-^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille per i complimenti Glimmer :)
      Credo che il tuo piano sia l'ideale per apprezzare di più il secondo romanzo. Travis è un personaggio meraviglioso, ma essendo la storia ripetuta fai benissimo ad aspettare il momento in cui sentirai il bisogno di rileggere di lui e dell'intera storia :)

      Elimina
  7. io ho letto e amato uno splendido disastro e quando è uscito questo, l'ho voluto rileggere. Forse è stato un errore, perchè mi è piaciuto molto meno rileggerlo e alla fine il mio disastro sei tu l'ho trovato un pò noioso. Premetto che ho amato da subito Travis, questo libro ha rafforzato questo, però ha anche rafforzato l'antipatia nei confronti di Abby. Secondo me se univa i romanzi era meglio. Detto questo sta per uscire il racconto del matrimonio e penso che comunque lo leggerò, l'autrice scrive benissimo e poi sono curiosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In più esce proprio il giorno del mio 10° anniversario di matrimonio, è destino che devo leggerlo!

      Elimina
    2. Chiara, in effetti hai ragione... L'autrice poteva benissimo fare un romanzo unico in cui si alternavano i due PoV dei protagonisti, forse anche noi lettori lo avremmo apprezzato di più.... perché la storia che si ripete praticamente in modo identico può risultare noiosa, nonostante lo stile sia scorrevole, Travis sia meraviglioso e la storia sia intrigante... è normale che la noia si affacci un po' nella mente del lettore.
      Anch'io leggerò il racconto del matrimonio.
      E auguri per l'anniversario del tuo matrimonio cara *___*

      Elimina
  8. Ok li voglio tutti, anche quello del matrimonio *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahhah Michy, il concetto è chiaro.
      Il mio consiglio è di non leggere i due libri troppo vicini uno all'altro se no rischi davvero di annoiarti e non apprezzare il secondo...

      Elimina
  9. Allora, inizio col dire che hai scritto davvero una bella recensione!

    Tutti e due libri mi sono davvero piaciuti, cosi come lo stile di scrittura..ma alcuni momenti del libro, li ho trovati davvero senza senso.
    Ad esempio quando Travis decide di tatuarsi il soprannome di Abby (Pigeon) dopo pochissimo che stanno insieme;
    Cosi giovani e già vogliono sposarsi?;
    E inoltre, è la solita storia del bad boy con una ragazza ingenua,
    però mi è piaciuto lo stesso.

    RispondiElimina
  10. Il secondo libro mi ha deluso , pensando che era un vero continuato mi sono ritrovata a rileggere il primo,non sono riuscita a finirlo perché mi ha stancato,...

    RispondiElimina
  11. Io lo sto leggendo ora, ho finito da circa una settimana Uno splendido disastro e vi sembrera' strano ma non volevo finirlo....volevo continuasse all'infinito...magari con questo succedera' lo stesso

    RispondiElimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sono sempre felice di leggere e rispondervi ♥