martedì 18 marzo 2014

Recensione: "The Prey" di Andrew Fukuda

Buongiorno miei cari, sono ancora emozionata da tutti i vostri commenti e dal vostro affetto che mi avete dimostrato ieri durante i festeggiamenti per il compleanno del blog. Grazie mille, siete meravigliosi.
Oggi torniamo alla "tranquillità", anche se non dimenticate che giovedì ci sarà il secondo giveaway dedicato al compleanno del mio bloggettino *_*

Oggi avevo un "buco" libero e così ho pensato bene di pubblicare la recensione che avete votato per seconda nel sondaggio precedente. Con 18 voti e il 27% di preferenze avete scelto The Prey di Andrew Fukuda, secondo volume della serie "The Hunt", pubblicata dalla casa editrice Il Castoro, il 6 novembre 2013, al prezzo di 14,90 euro per 368 pagine.

Trama:
Gene è in fuga. Tutto il suo mondo è crollato. Con lui ci sono gli ultimi umani sfuggiti alla Caccia, dietro di lui, un'orda famelica di predatori. Ashley June è lontana – sarà ancora viva? Al suo fianco c'è Sissy: coraggiosa, determinata, una vera leader. Quando la fuga li porta in un rifugio di umani sulle montagne, tirano un sospiro di sollievo. Ma non tutto è come sembra, e nel giro di poco tempo, Gene è costretto a domandarsi se il Nemico non sia molto più vicino di quanto pensasse. A poco a poco, si fa strada una sola certezza: Gene e Sissy dovranno contare solo su loro stessi. Se vorranno sopravvivere.

Il mio pensiero:
Ovviamente per chi non ha letto il primo volume della serie, qui ci saranno spoiler. Come del resto è spoiler la trama stessa.

Dopo aver letto The Hunt, primo libro della trilogia, ero rimasta leggermente dubbiosa e insoddisfatta, ma ero molto curiosa di leggere il seguito per capire se l'autore avrebbe migliorato il suo stile e se la storia sarebbe diventata più originale.
Ritroviamo il nostro gruppo di Eminidi: Gene, Sissy, Epap, Jacob, David e Ben riuniti mentre fuggono da Loro, dai cacciatori. La storia riprende esattamente dove The Hunt finiva e nel corso della storia vengono seminati piccoli indizi per quei lettori che hanno dimenticato un po' la storia del primo libro. I ragazzi fuggono dai vampiri, alla ricerca della Terra Promessa, che lo Scienziato a tanto decantato. Incontreranno ostacoli che sembreranno insormontabili, si creeranno legami ancora più forti e si troveranno davanti a rivelazioni disarmanti. Si conosceranno e si capiranno meglio tra di loro, incontreranno un barlume di salvezza che si trasformerà presto in un posto strano e terrificante. Avranno a che fare con nuovi personaggi c'è chi starà dalla loro parte, chi remerà contro di loro, chi si nasconderà nell'ombra e chi farà buon viso a cattivo gioco.

Cover UK
Oh, sono contenta del "riassunto" che vi ho fatto della trama, non ho svelato niente, sono stata criptica, ma allo stesso tempo spero di avervi messo la giusta dose di curiosità.
The Prey mi ha conquistata e soddisfatta. La storia è nettamente migliorata, l'autore si distacca da alcune "copiature" e finalmente prende la sua strada, che porterà il lettore alla scoperta di una storia sempre più intrigante, originale e ricca di colpi di scena.
Tutto è incentrato molto su Gene e Sissy e sul loro rapporto che cambia e cresce, ma i loro compagni di viaggio saranno cruciali in alcune parti della storia e, anche se a piccole dosi, conosceremo meglio anche loro. I due protagonisti sono delineati alla perfezione, due caratteri diversi che sembrano completarsi a vicenda, uno consapevole dell'importanza dell'altro, ma sempre con una punta di riservatezza che mette più curiosità al lettore.
Lo Scienziato rimane sempre un piccolo enigma, lo conosciamo grazie ai ricordi dei ragazzi e ad altri personaggi che si incontrano in questa storia. Ognuno di loro ha pensieri diversi e si viene a formare un quadro completo ma anche caotico e questo non è assolutamente un male, perché continua a tenere viva l'attenzione su questo personaggio che non è mai stato "realmente" presente nella storia, sembra la chiave per tutto e ad ogni nuova rilevazione l'interesse verso di lui cresce, fino a che il lettore sente il bisogno di poterlo conoscere per davvero.
Il nuovo personaggio inserito in The Prey che più ho amato è Clair (senza la "e" finale, sì xD), una ragazza dalle mille risorse, solitaria ma attenta ad ogni particolare, sembra quasi selvaggia ma in realtà ha obiettivi e desideri ben precisi e sarà importantissimo nell'intera storia.

Cover tedesca
Altro punto a favore di questo secondo capitolo, è la spiegazione di certe situazioni che nel primo non erano state analizzate, il pezzo più forte e sconvolgente è quando scopriamo il motivo e le modalità in cui i vampiri sono arrivati sulla terra e hanno preso il sopravvento sul genere umano. Così come ci troviamo sconvolti e confusi (proprio come i protagonisti) quando un personaggio rivelerà verità (o forse falsità) su lo Scienziato. Insomma, molte cose ci vengono fatte capire e l'intera lettura è molto più completa.
Anche i vampiri, bestie feroci e assetate di sangue, in questo volume risultano ancora più intelligenti e ingegnosi e oltre alla loro fame-sete troviamo anche un barlume di coscienza che fa brillare gli occhi e addirittura chiedere "scusa". Questa è una cosa che mi è piaciuta moltissimo, anche se compare in piccolissime parti, proprio perché l'autore ci fa vedere un minimo di umanità in queste bestie feroci; ci fa sentire quasi in colpa in rari istanti.

Lo stile dell'autore è semplice e molto scorrevole e la storia è così coinvolgente e intrigante che vi scorrerà davanti agli occhi in poche ore (io ci ho messo poco più di un giorno a leggerlo). Una piccola pecca c'è, però, ed è quella che mi ha fatto abbassare il voto. Non ho amato molto certe scene descritte in modo dettagliato, ci sono alcuni particolari non raccapriccianti ma davvero schifosi (passatemi il termine): se vuoi parlare di pelle che si scioglie di pus e liquidi strani quando si tratta di vampiri ci sta, perché per chi ha letto anche The Hunt saprà benissimo che i vampiri di Fukuda sanno scatenare vero ribrezzo; ma non puoi farmi le stesse descrizioni quando parli di umani e quando ci sono scene ben più importanti, ad esempio se Gene ha la tosse, non puoi continuare a dire "il catarro di qua, il catarro di là", come non è il massimo leggere di certi personaggi che sputano e sapere nei minimi dettagli com'era quello sputo... Ecco questo proprio non mi è piaciuto, perché è esagerato, inutile e fuorviante (almeno secondo me).

Cover spagnola
The Prey è senza dubbio migliore del primo libro. Una storia, finalmente, originale, portata avanti in modo sempre più interessante e intricata, i colpi di scena qui e là fanno saltare il lettore dalla poltrona e fanno battere il cuore a mille. Non mancano azione e segreti bilanciati in modo quasi perfetto, così come non mancano i sentimenti e scene molto emozionanti.
Un libro completo che saprà prendere il cuore e la mente, che saprà trasportarvi in un mondo complicato e devastato, ma che vi accompagnerà con protagonisti e personaggi sempre più interessanti e appassionanti. Non vedo l'ora di leggere The Trap, il capitolo conclusivo, voglio conoscere lo Scienziatoooooooooooooooo (concludo la recensione con questo piccolo sclero xD).

Parlando di cover posso dire di essere completamente soddisfatta dal lavoro di questa casa editrice che ha deciso di mantenere in tutto e per tutto le cover originali, che a mio parere sono molto intriganti.
Così ho evitato di mettervi la cover originale per lasciare spazio ad altre diverse. La cover UK per me è orrenda, sicuramente è in linea con la storia, ma non mi piace proprio l'immagine che compare dietro al titolo, si confonde tutto e si arriva a capire la metà. La cover tedesca è molto più pacata, mi piacciono moltissimo i colori e le immagini, ma vista così mi fa pensare ad un libro sugli alieni, non so bene perché.
Ed infine la cover spagnola, anche in questo caso abbastanza in linea con la storia, ma non mi piace per niente; l'unica cosa che mi attrae è la banda verde inferiore dove compaiono le figure che fuggono.
Classifica definitiva: cover italiana/originale, cover tedesca, cover spagnola, cover UK.

Il mio voto per questo libro:


Allora cosa ne pensate lettori? Avete letto questa serie e questo libro? So che a molti di voi i primi due libri sono piaciuti, altri invece non hanno apprezzato per niente la storia. Mi piacerebbe confrontarmi con voi e capire quali sono le cose che io ho amato e magari voi avete odiato. E inoltre vorrei sapere, per chi non conosceva il libro, cosa ne pensate se vi ispira oppure no.
Un bacione e alla prossima carissimi :)

18 commenti:

  1. Questa serie mi manca… sto cercando di rimediare alla mia “ignoranza in tema di trilogie” ma naturalmente è difficile star dietro a tutto… prima o poi correrò ai ripari anche con questa di Fukuda, perché come al solito le tue recensioni mi mettono ancora più voglia di leggere di quanta già non ne abbia di mia!! (a proposito di serie, ho finito Chaos, Ale! E l’ho apprezzato ancor più di Delirium :-p non vedo l’ora di buttarmi su Requiem)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah Nadia, auguri se devi recuperare serie e trilogie, sono così tante che si perde facilmente il conto, la cosa peggiore è quelle che vengono interrotte -.-
      Guarda, io questa serie te la consiglio perché si gode un sacco e sicuramente l'autore è riuscito a migliorare moltissimo dal primo al secondo libro.
      Chaos ti è piaciuto più di Delirium??? No sono andati a calare, Delirium il migliore, Chaos leggermentissimamente (parola inventata da me xD) inferiore, Requiem è quello che mi è piaciuto un po' meno di tutti.

      Elimina
  2. Mannaggia, è il secondo volume non ho letto neanche il primo :(
    Da quello che ho letto sembra interessate, però essendo un distopico, e visto che al momento preferisco evitarli (xD), lo terrò in considerazione per il futuro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì Laura è un distopico ma davvero ben strutturato, soprattutto perché c'è la presenza di questi vampiri non sbarluccicosi xD
      Per il futuro segnatelo assolutamente ;)

      Elimina
  3. Dovrò proprio iniziare questa saga insomma!! :D devo dire che inizialmente non mi ispirava troppo, però dopo aver letto la recensione di Leda di questo libro e ora anche la tua direi che dovrei dargli una possibilità!! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì Marika, devi iniziarla ^_^
      A me all'inizio ispirava molto, poi il primo non mi aveva convinto molto e invece il secondo mi ha rapita, ora non vedo l'ora di avere il terzo *__*

      Elimina
  4. tesoro ogni volta che entro qui dentro è come se entrassi in un giardino con un bel sole sulla faccia *^*
    comunque l'ho letto anche io come sai, ma io l'ho adorato alla follia. non trovo una pecca in questo libro e sinceramente non vedo l'ora di avere the trap!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leda hai ragione, anch'io mi incanto a guardare il nuovo abito del mio blog *w*
      Sì, questa serie sembra sempre migliorare, il terzo secondo me sarà grandioso, poi magari mi deluderà un sacco, ma io spero di no....

      Elimina
  5. Non ho mai letto questa serie e non mi ricordavo neanche di cosa parlasse il primo libro, così sono andata a leggere la tua recensione di The Hunt ma sinceramente non lo so se la inizierò mai, mi incuriosisce fino ad un certo punto anche perché non mi piace molto quando scopiazzano un po' troppo da altri libri... Però ho visto che hai dato un bel voto al secondo... Quindi non so se prima o poi proverò a leggerlo lo stesso nonostante sia molto dubbiosa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda Vally, hai ragione, anche a me infastidisce e non poco trovare copie e cliché troppo evidenti, ma ti giuro che vale la pena iniziarla anche solo per vedere quanto con il secondo volume la serie migliori così tanto. Proprio perché l'autore smette di prendere spunto e riesce ad imboccare una sua strada personale che si distingue da tutte le altre.

      Elimina
  6. Inizialmente questa serie non mi ispirava un granché (ok, non mi ispirava proprio per niente) ma ultimamente la sto rivalutando, grazie alle recensioni di varie blogger, tra cui ovviamente questa: mi hai incuriosito parecchio!!! :)

    P.S. Complimenti per la grafica, è davvero bella! *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedo che in molti all'inizio non eravate attratti da questa serie, forse era la trama che non convinceva molto, a me ispirava e sono proprio contenta di averla iniziata :)
      Spero deciderai di leggerlo presto :)

      Sono contentissima che la grafica ti piace, grazie! ^_^

      Elimina
  7. Io ho letto The hunt ma non mi è piaciuto per niente.. alcune scene erano troppo macabre (il pus come dici te ma anche quando lui puzzava e si sputacchiava addosso la sua saliva per attenuarlo.. -.-cioè ma che schifo!!) e poi il protagonista l'ho trovato piatto e monotono, mai un'emozione.. no, non è il mio genere!
    Ciao, LAu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Laura, noooo non salvi niente di The Hunt? Oh che peccato, mi dispiace. Sicuramente alcune scene sono troppo esagerate e come ho scritto anche nella recensione, certi particolari si potevano evitare almeno in certe scene, noi lettori saremmo stati bene comunque... Però ammetto che in The Hunt mi avevano dato meno fastidio che in The Prey, o forse ero così infastidita dalle scopiazzature che non ho fatto caso a queste piccole scene.

      Elimina
  8. The Hunt non mi aveva mai convinto al punto da comprarlo, mi sembrava un mix tha Hunger Games e uno dei tanti vampirici, ma se col secondo prende una sua strada bella netta, potrebbe tornare in wish list!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ale, infatti The Hunt a primo impatto può sembrare proprio quel mix che dici tu, sulla parte vampirica io l'ho trovato molto originale, mentre sulla parte distopica no. Ma The Prey migliora su tutti i fronti, davvero!!!

      Elimina
  9. mi è finalmente arrivato the hunt, ma devo ancora leggerlo. Poi leggerò questa recensione. Mi ispira tantissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiara, oh che bello! Spero proprio ti piacerà tanto e spero verrai a commentare se ne avrai voglia proprio la recensione del primo libro :)

      Elimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sono sempre felice di leggere e rispondervi ♥