domenica 15 giugno 2014

Recensione: "Oltre i limiti" di Katie McGarry

Buongiorno e buona domenica piovosa. Come state? Spero che nei vostri paesi il maltempo non abbia fatto danni. Qui ieri sera è arrivato il finimondo, un vento della madonna, pioggia fortissima e purtroppo si vedono i risultati. Alberi sradicati, garage e cantine sommerse, negozi allagati e altri problemi.
Purtroppo capitano sempre più spesso questi disastri, ma speriamo la nostra penisola resista.
Ora vediamo di chiacchierare di qualcosa di più allegro :)

Oggi torno con una recensione di un libro letto a febbraio (febbraio??? *sviene e cade dalla sedia* °_°). Sì lo so che sono sempre più indietro, ma ormai non so più come fare per recuperare tutte le recensioni arretrate... a questo proposito alla fine del post vi lascerò qualche domandina :)

Trama:
Nessuno sa cosa sia successo a Echo Emerson, la ragazza più popolare della scuola, la notte in cui le sue braccia si sono operte di cicatrici. Nemmeno lei ricorda niente e vuole solo ritornare alla normalità, ignorando i pettegolezzi e le occhiate sospettose dei suoi ex-amici. Ma quando Noah Hutchins - il "bad boy" del quartiere - irrompe nella sua vita con la sua giacca di pelle, i suoi modi da duro e la sua inspiegabile tenerezza, il mondo di Echo cambia. All'apparenza i due non hanno nulla in comune, e i segreti che custodiscono rendono complicato il loro rapporto. Eppure, a dispetto di tutto, non riescono a fare a meno l'uno dell'altra. Dove li porterà l'attrazione che li consuma e che cos'è disposta a rischiare Echo per l'unico ragazzo che potrebbe insegnarle di nuovo ad amare?






Rating:


Serie "Pushing the Limits":
#1 Oltre i limiti (2014)
#2 Scommessa d'amore (2014, prossima pubblicazione)
#3 Crash into you (2013,inedito in Italia)
#4 Take me on (2014, inedito in Italia)

Il mio pensiero:
Cover originale
Il mio interesse per questo libro, appena ho saputo della sua uscita in Italia, non era particolarmente alto, mi intrigava ma non avevo grosse aspettative. Poi ho iniziato a leggere pareri sempre più positivi ed entusiasti, dopo di che ho letto l'incipit per una puntata di "Chi ben comincia" e a quel punto me ne sono quasi innamorata, le aspettative sono cresciute e la voglia di leggerlo lo ha fatto passare davanti a tanti altri.

Oltre i limiti non ha niente di originale, ma nonostante questo a me è piaciuto moltissimo. Racconta le storie (con i PoV alternati) di Echo e Noah, due quasi diciottenni alle prese con enormi problemi personali. Echo ci viene presentata come una ragazza chiusa in sé stessa, impaurita e con un grosso problema con l'autorità del padre o della psicologa. Noah viene presentato come un ragazzo strafottente, drogato e pericoloso, sciupafemmine e leggermente menefreghista. Ma il realtà tutti e due nascondono un passato molto doloroso che li ha portati a comportarsi in certi modi e ad apparire come in realtà non sono.
Quando si incontrano sembrano trovare una nuova fiammella di speranza e di vita. Lei riesce finalmente a sorridere e a trovarsi meno a disagio con il suo corpo e le sue cicatrici; lui invece sembra finalmente sentirsi importante per qualcuno, capace di dare sicurezza e in grado di amare oltre ai suoi due fratellini. Insieme cercheranno di uscire dal vortice di dolore che li circonda e cercheranno di tornare a vivere la normalità che tanto desiderano.

Cover UK
Come potete leggere anche dal mio riassunto, la storia non è originale, molte scene sono banali, ma nonostante questo mi è entrato nel cuore questo libro. Soprattutto grazie ai suoi due protagonisti. Per amare incondizionatamente Echo ci ho messo un paio di righe, con le prime pagine ero già praticamente prostrata ai suoi piedi, la percepivo come la mia migliore amica e il mio unico desiderio era che potesse stare bene ed essere felice. Per amare Noah mi ci è voluto un pizzico di tempo in più, perché all'inizio lo sentivo davvero troppo banale, mentre dopo qualche capitolo anche lui è riuscito a sfondare il portone del mio cuore e accoccolarsi di fianco ad Echo.
Il loro rapporto è un crescendo, non avviene il tipico colpo di fulmine, non fanno sesso dopo pochi capitoli e pensate, non si baciano nemmeno per un bel po' della storia. Si sente però che tra di loro c'è qualcosa che va al di là della collaborazione, sono attirati l'uno dall'altra e tutti e due per motivi diversi pensano di non essere adatti per l'altro e di non attirare la sua attenzione.
Mi è piaciuto molto come l'autrice è riuscita a caratterizzare Echo e Noah, così come ho apprezzato moltissimo il modo in cui ha fatto evolvere il loro rapporto. Ho letto questo libro in un giorno e mezzo, trasportata dalla narrazione fluida e semplice e da questi due protagonisti che sono in grado di spezzare il cuore e allo stesso tempo aumentarne i battiti.

Cover tedesca
Le storie che hanno alle spalle mi hanno fatto soffrire enormemente ed ero completamente in sintonia con loro quando cercavano di venire fuori dal fango che risucchiava le loro vite, quando piano piano scoprivano nuovi tasselli del loro passato e quando alla fine la maturità e la consapevolezza li hanno resi più forti anche per compiere scelte difficili e impensabili all'inizio.

Tutto questo non sarebbe potuto succedere senza l'aiuto della signora Colins, la loro psicologa. Un personaggio che ho adorato in ogni sua sfaccettatura: seria e professionale, dolce e materna, folle e fuori dalle righe. E' stato l'unico personaggio adulto che è riuscito a farsi apprezzare da me, mi ha fatto sorridere e sperare. L'ho davvero adorata.
Così come mi sono affezionata moltissimo ad altri due personaggi: Isaiah e Lila. Il primo migliore amico (quasi un fratello) di Noah, allegro e vitale, ma anche pronto a dare consigli e ad essere serio, aiuta in diversi modi Noah anche solo grazie alle parole. La seconda è la migliore amica (quella vera) di Echo, una ragazza bellissima che ha tutti i consensi della scuola, ma che non esita un secondo a mollare la sua popolarità per correre in aiuto della sua migliore amica emarginata. L'unica che nonostante tutto quello che è successo a Echo continua a sostenerla, a strapparle sorrisi e a farla ragionare.

"Oltre i limiti" non è originale, ma grazie ai suoi personaggi e alla narrazione riesce a farsi amare, facendo in modo che il lettore metta da parte la banalità, fino ad arrivare al punto che quasi non se ne rende conto, perché è così coinvolto dalle vicende e dallo svolgimento dei fatti che non si interessa di altro.
Un libro che vi farà soffrire, ma che vi farà anche sorridere. Vi appassionerà e vi coinvolgerà fino all'ultima pagina che brilla di speranza e di nuova vita, un nuovo inizio.

Le cover: Devo ammettere che trovo la cover italiana davvero azzeccata, sembra attirare gli occhi di ogni lettore. E' così accesa, che quel sole sembra abbagliare realmente. La cover originale non mi piace, la trovo troppo comune e semplice, anche se sicuramente è in linea con la storia. La cover UK è più carina, mi piace il modo in cui i due giovani sono in contrasto tra loro, anche se non mi piacciono i modelli scelti. La cover tedesca è particolare e mi piace molto, lo sfondo è splendido e il font usato per il titolo mi fa impazzire, anche l'immagine della ragazza che "scrolla" i capelli mi piace molto, anche se qualcosa non mi convince al 100%.
Classifica personale: cover italiana, cover tedesca, cover UK, cover originale.


So che molti di voi hanno letto questo libro e come me sono rimasti stregati dalla storia, anche se banale. Mi piacerebbe leggere i vostri commenti e capire meglio cosa vi è piaciuto del libro e ovviamente sono curiosa di scoprire anche chi non lo ha apprezzato.

Ora veniamo alla domandina che volevo farvi, sapete che per me è importante conoscere le vostre preferenze anche riguardo esclusivamente al blog e al mio modo di "lavorare". Ho scritto anche prima che ho un sacco di recensioni arretrate, ecco mi sono venuti dei dubbi, ho pensato che forse preferireste leggere più spesso le recensioni subito dopo che ho concluso un libro. Ecco la domanda: vorreste che pubblicassi recensioni di libri appena letti o appena usciti, tralasciando le recensioni vecchie per un po'? Oppure continuo così? O ancora volete che rimetto il sondaggio per fare scegliere a voi almeno una recensione?
Fatemi sapere, mi raccomando! Un bacione a tutti :)

23 commenti:

  1. The Book Depository me lo ha spedito ieri insieme a Dare you to *--* non leggo la recensione *chiedo perdono* perchè non so niente di niente della trama, ma mi è stato consigliato e mi fido, e i tuoi quattro fiorellini sono incoraggianti. :3
    PS: io voto per il sondaggio, anche se per me puoi pubblicare quello che vuoi, basta che pubblichi. ^O^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aaaah, la lettura in inglese *_* No, anch'io non vedo l'ora esca il secondo in Italia, dovrebbe uscire a settembre se non ricordo male... spero davvero e spero la serie continuerà a piacermi.
      Fai benissimo a non leggere la recensione, non voglio rovinarti niente, però sono curiosissima di sapere come lo troverai.
      Il sondaggio è già attivo, lo avete chiesto praticamente tutti *_*

      Elimina
  2. Tre parole rivolte al libro: Io. Tu. Ora.
    Okay, comunque... la cover in effetti è molto bella, ed è una delle poche volte che mi trovo a preferire la cover italiana (ho passato dieci minuti ad osservarla ininterrottamente :P ).
    Per me sarebbero meglio le recensioni di libri letti in precedenza, perché appena uscito, tutti si fiondano su quel libro, perciò mi ritroverei a leggere trentamila recensioni di uno stesso libro :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiara, ok, concetto chiaro e cristallino ahahahah. Spero riuscirai a procurartelo prestissimo allora xD
      Vero, è una cover che incanta, con quel sole che sembra uscire dalla carta per abbagliare chi lo guarda *_*
      Chiara, ammetto che non sei l'unica che preferisce le recensioni di libri "vecchi", è vero che le recensioni delle nuove uscite si trovano spessissimo in giro... per ora sono tornata a mettere il sondaggio, così metterò recensioni scritte mesi fa e nuove e sceglierete voi ^_^

      Elimina
  3. Io sono una fan dei libri vecchi, se così si può dire :) le novità le conoscono tutti, fioccano anteprime, speciali, recensioni, blog tour.. carini, ma dopo un po' fanno quasi perdere la voglia :P i libri usciti da un po' li trovo molto più interessanti, si scoprono letture curiose e originali di cui magari non si sapeva l'esistenza o di cui si è parlato poco. Io sul blog recensisco entrambe le categorie, ma noto che le recensioni dei libri più vecchi piacciono molto di più! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rowan, diciamo che quando dico recensioni di libri vecchi non intendo di anni e anni fa... sono tutte recensioni che ho scritto da febbraio ad ora e ancora sono indietro, qui che aspettano. Alcune in effetti sono di libri di anni fa, altre invece sono di libri usciti proprio in quel periodo, insomma un bel miscuglio xD
      Alla fine ho optato per il sondaggio in cui mettere diverse scelte e deciderete voi almeno una recensione a settimana :)

      Elimina
  4. Secondo me tesoro ci sta il sondaggio come prima :3
    Comunque io ancora il libro devo leggerlo, ce l'ho sugli scaffali che mi aspetta e ne ho sentito parlare davvero benissimo! Sono contenta che anche se non gli hai dato il massimo dei voti sia piaciuto anche a te! Magari parto con le aspettative un pelo più basse quando lo leggo :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Deni, già fatto... Quando ho visto che la maggioranza di voi preferivano il sondaggio, l'ho subito rimesso anche se nessuno, ancora, ha votato... forse era meglio se davo un avviso ahahaha
      Secondo me il libro potrebbe piacerti, certo non è originale, né niente di meravigliosamente unico, ma è una lettura piacevole che potrebbe farti passare qualche ora di relax buttandoci dentro qualche emozione :)

      Elimina
  5. Anche qui da me il maltempo ha fatto qualche danno... Venerdì notte avevamo il cielo pieno di luci psichedeliche tra lampi tuoni pioggia e vento di tutto e di più!
    Per quanto riguarda il libro sono contenta di averlo letto! All'inizio anch'io non avevo chissà quali aspettative ma poi la storia mi ha catturata fin da subito grazie ai personaggi e alla narrazione che, come dici tu, si fanno amare e così si arriva alla fine del libro quasi senza accorgersene!
    Per le recensioni anche a me non dispiaceva il sondaggio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh Vally, mi dispiace... spero non sia successo niente di grave e che i danni siano stati recuperati... qui il problema più grosso lo hanno avuto alcuni cittadini con i loro garage e cantine, hanno svuotato e buttato tutto, poveretti.
      Sono contenta che siamo d'accordo sul libro, è vero, non è originale, ma ha il suo perché e grazie ai personaggi è una storia godibile, e la scorrevolezza della narrazione aiuta molto :)
      Sondaggio messo ;)

      Elimina
    2. Ale io ho votato il sondaggio ma continua ad esserci scritto 0 voti...

      Elimina
  6. Ho adorato questo libro, e mi fa tanto piacere leggere la tua recensione. A volte la vita non è eccezionale, è banale nella sua cattiveria. Le cose brutte succedono senza bisogno di clamore, e allora i personaggi devono uscire dalla carta e emozionare, legarti, e respirare con loro pagina dopo pagina. Questo è successo a me con questo libro, che consiglio a tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, la banalità è all'ordine del giorno nella vita reale (e in un certo senso direi che è meglio così). E' un libro che in modo semplice e tranquillo racconta la vita di questi due personaggi, ma riesce comunque ad emozionare e coinvolgere.

      Elimina
  7. ciao, rispondo subito alla tua domanda: fai come ti sembra meglio, secondo me è giusto che tu scriva le recensioni quando ne hai voglia. Io personalmente apprezzo di leggerle anche dopo un po' di tempo dalla pubblicazione, anzi magari nel frattempo ho letto il libro (come in questo caso) e posso commentare. Il sondaggio a me piaceva
    Oltre i limiti l'ho letto e l'ho amato, è vero la trama non è originalissima e il finale è anche un po' scontato, ma il libro l'ho divorato, scritto benissimo e con personaggi che entrano nel cuore. La cover che mi piace di più è in assoluto quella UK.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiara, le recensioni le scrivo subito, di solito, quando finisco un libro, poi rimangono salvate sul pc fino a quando non ho tempo di pubblicarle sul blog e con questo metodo (tra pause e altri impegni) sono rimasta indietrissimo °_° Il sondaggio è stato riattivato, anche se secondo me nessuno se ne è ancora accorto xD
      Sono felice di sapere che anche a te è piaciuto questo libro che nonostante tutto riesce a rapire il cuore del lettore.

      Elimina
    2. io ho votato il sondaggio, non risulta?

      Elimina
  8. Io pubblico le recensioni in ordine di lettura del libro, potresti farlo anche tu!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ilenia, una volta lo facevo, ma ora ne ho così tante arretrate che alcune volte vorrei pubblicare prima recensioni scritte dopo...
      Comunque ho rimesso il sondaggio, così almeno una recensione a settimana la scegliete voi :)

      Elimina
  9. Ciao Ale:)
    Oltre i limiti mi attirava fino a qualche tempo fa, ma poi ho letto una recensione troppo negativa, e la voglia di leggerlo mi era passata. Mi sembrava un po' troppo banale, la tipica storia simile a 'uno splendido disastro', eppure leggendo la tua recensione comincio a cambiare di nuovo idea.. chissà, quando si presenterà l'occasione giusta non mi tirerò di certo indietro:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ali :)
      Sinceramente non ho cercato troppo in giro altre recensioni e quelle poche che ho visto erano tutte positive, ma ci sta che a qualcuno non sia piaciuto... alla fine è comunque una storia molto simile a tante altre, se non ci si riesce ad emozionare grazie ai personaggi, alle ambientazioni e alla narrazione è difficile rimanerne colpiti.
      Sinceramente non so se questo genere ti piaccia, ma se per caso decidi di leggere qualcosa di NA io ti consiglio questo :)

      Elimina
  10. Ciao Ale, buondì :)
    Prima che mi dimentichi, per la tua domandina, a me il sondaggi piaceva molto. Piuttosto pubblica quelle vecchie, ma lasciarle la ad invecchiare oltre per rimpiazzarle con quelle più giovani e fresche mi fa dispiacere.

    Mi piacciono molto le storie banali ricaratterizzate e ben scritte. Ecco leggendo solo la trama già quasi sbuffavo: solita storia, due adolescenti in crisi che si salvano. E invece con le tue parole mi hai convinta a leggerlo!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao tesorino, il sondaggio è tornato attivo, ma nessuno se ne è ancora accorto.... ahahah ho fatto tutto senza dire niente xD
      Così nel sondaggio metterò un po' di mix, recensioni vecchie e nuove e vedrete voi cosa preferite :)

      Sì, la trama, se non si ama il genere, non attira moltissimo, ma secondo me potresti provare a leggerlo, potrebbe piacerti e farti emozionare :)

      Elimina
  11. A ok, ecco perché mi ero persa la domanda del sondaggio, ancora non avevo commentato questo post, che cretina che sono xD

    Nonostante la tua bella recensione ancora non riesco a farmi convincere a prendere questo libro... forse proprio perché mi fermo alla "trama banale", ma non mi attira purtroppo!

    RispondiElimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sono sempre felice di leggere e rispondervi ♥