mercoledì 23 luglio 2014

Recensione: "Vita di Tara" di Graham Joyce

Buona sera splendori, come state? Cosa mi raccontate di bello? Spero che questi primi giorni della settimana siano andati bene per voi e che potrete avviarvi verso il weekend con tutta tranquillità.
Io non posso certo dire di trovarmi in un periodo rilassante, tra visite "inaspettate", cambi di programma, ore di sonno rosicate, orari di lavoro assurdi e colleghi/capi che rompono le scatole sono abbastanza al limite e non vedo l'ora che la "normalità" torni a farmi visita. In teoria la settimana dopo Ferragosto dovrei avere le ferie, ma non è ancora sicuro che riusciranno a darmele, io ci spero con tutto il cuore.

Ora veniamo a noi e alla nostra passione in comune *_* La recensione di stasera è un "fuori programma", nel senso che non avevo intenzione di pubblicarla subito, ma ho cambiato idea perché è da tantissimo tempo che non pubblico la recensione di un libro appena finito di leggere e mi sembra così strano xD
Stasera vi parlo di "Vita di Tara" di Graham Joyce, una delle più recenti pubblicazioni della casa editrice Gargoyle Books, che mi ha gentilmente fornito una copia del romanzo e che ringrazio moltissimo.

Trama:
Dopo il pranzo di Natale Peter Martin riceve una telefonata concitata dal padre che gli chiede di raggiungerlo subito perché qualcosa di sorprendente è accaduto alla loro famiglia. Al suo arrivo, Peter ritrova Tara, la sorella adolescente scomparsa misteriosamente vent'anni prima. Cosa le è accaduto? E dove è stata in questi lunghi anni? La storia di Tara ha dell'incredibile: ha conosciuto uno straniero nella foresta degli Outwoods ed è stata con lui per mesi in un... mondo parallelo. Per la sua famiglia è impossibile crederle, ovviamente, eppure il corpo di Tara non è invecchiato affatto nonostante siano passati vent'anni. L'unico che sembra essere dalla sua parte è il suo primo amore, Richie, ma un uomo misterioso la pedina tentando in tutti i modi d'impedirle di riawicinarsi a lui. Spetterà allora allo psichiatra, il dottor Underwood, scoprire quali segreti nasconde la mente di Tara e riportare così ai Martin la ragazzina che avevano perduto.




Rating:




Il mio pensiero:
All'inizio ero un po' titubante per quanto riguarda questo libro, la cover mi attirava come una calamita, ma la trama non mi convinceva del tutto; poi mi sono resa conto che il libro mi tornava spesso in mente al punto che ho deciso di procurarmelo e provare a leggerlo... in fondo se lo avevo sempre in mente un motivo doveva esserci.

Cover originale cartonata
Mi sono approcciata alla lettura in modo molto tranquillo, senza avere aspettative esorbitanti ma comunque con una buona dose di curiosità.
Questo è uno di quei libri che non so definire, non lo ritengo un fantasy al cento per cento, anche se viene trattata in modo molto particolare la fantasia e il fantastico. Joyce ha uno stile narrativo molto tranquillo, dedica tutto il tempo che ci vuole ai suoi personaggi e alla storia che raccontano. Non è di certo una di quelle scritture che ritengo scorrevoli e fresche, anzi è uno stile molto adulto, ma è sicuramente molto profonda e caratterizzata da lunghi momenti descrittivi (ma non troppo prolissi). Ho avuto qualche problema con le varie sotto-trame che l'autore incastra in modo molto intelligente, infatti fino alla fine non capivo per quale motivo continuasse a portare avanti la storia di un personaggio che non era il protagonista e che sembrava non c'entrare niente con la trama principale. E così alla fine della lettura se ritenevo questo un problema, mi sono ritrovata a fare i complimenti all'autore.
Un altro problema che invece si è risolto solo in parte sono alcune descrizioni fatte in modo troppo meccanico, come se l'autore non mettesse la giusta dose di enfasi ed emotività nel raccontare quei particolari momenti; anche questo è un difetto che ho riscontrato per buona parte del libro ma che si è andato ad affievolire sempre più.

Cover UK
Vita di Tara è uno di quei libri che sembrano trarre in inganno il lettore, uno di quei libri da cui ci si aspetta tanto fantasy e che invece si rivela tutt'altro. Mi è piaciuto molto il modo in cui l'autore ha accostato fantasia e realtà e come i vari personaggi si approcciavano ad essi; chi era più aperto ad accettare fantasie, chi invece le eliminava senza neanche rifletterci, chi le metteva in dubbio giocando con la psicologia, chi si ritrovava invischiato nell'irreale senza neanche rendersene conto.
Il lettore legge con avidità ma con attenzione, cerca di capire come Tara riuscirà a cavarsela, vuole sapere ogni minimo dettaglio del viaggio compiuto dalla protagonista,  come riuscirà a convincere chi la circonda di quello che dice ed arriverà al punto di capire che in realtà, non è poi così importante convincere le persone che ti circondano quando non ti senti parte del loro mondo.
Mi sono piaciuti moltissimo i racconti di Tara per quanto riguarda il suo viaggio, ad ogni capitolo si scopre sempre un po' di più, ed è piacevole sapere che capiamo e scopriamo tutto insieme agli stessi personaggi. Questi momenti sono caratterizzati da colori vividi, sapori e odori; così come da scene forti e intriganti, al limite della comprensione e dell'accettazione.
La curiosità accompagna la lettura fino alla fine, quando finalmente viene svelata l'utilità di certi personaggi e delle loro storie, quando si capisce quanto Tara sia effettivamente cambiata e quanto lo sono anche i personaggi che l'accompagnano, quando ogni tassello finisce al suo posto completando un quadro studiato alla perfezione.

Cover originale brossura
E' una di quelle letture che non mi sento di consigliare a tutti, perché so che alcuni si annoierebbero o rimarrebbero delusi, ma ci sono quei lettori pronti a mettersi alla prova, pronti a non sentirsi fuorviati da troppi intrecci e misteri portati avanti per lungo tempo, ecco questi lettori potrebbero apprezzare moltissimo il libro e il modo in cui l'autore affronta alcune credenze popolari, leggende e fantasie. Perché questo libro porta a mettere in dubbio la realtà e per diversi attimi porta a credere all'irreale.


Le cover: Dunque come ho già detto, la cover italiana mi ha subito attirato grazie a queste bellissime tonalità di verde e in generale alla composizione dell'intera cover. La cover originale è molto più in tema con l'intera storia, ora che l'ho letto me ne rendo conto molto bene, ma non mi piace per niente il modo in cui autore e titolo occupano posto, sono troppo grandi e avrei apprezzato fosse lasciato più spazio alla splendida e intrigante immagine che fa da sfondo. La cover UK mi piace, è molto semplice ma riesce ad attirare la mia attenzione, è in linea con la storia e intrigante al punto giusto. Per finire vi mostro la cover originale in versione brossura/economica (almeno così mi pare di aver capito), la trovo molto suggestiva e misteriosa, ma odio con tutta me stessa quella specie di pony a macchie che hanno messo quasi in primo piano, perché hanno voluto mettere questo incrocio tra pony e Dalmata che non c'entra assolutamente niente? Non era meglio un bel cavallo bianco? Ma va beh!
La classifica finale è: cover UK, cover italiana e pari merito le due cover originali che per motivi diversi sono state, a mio parere, rovinate.



Ed eccoci qui a chiacchierare di libri in un orario inconsueto per il mio blog, ma sempre a causa di tutto quello che vi ho scritto prima della recensione, non sono riuscita ad organizzarmi in modo differente.
Fino all'ultimo ho avuto dei dubbi sul voto da dare a questo libro, all'inizio ero più propensa per le 3 stelle e mezzo, poi ripensando ad ogni momento trascorso in compagnia di queste pagine ho cambiato idea.
Spero che il libro di cui vi ho parlato vi interessi e che la mia recensione vi incuriosisca almeno un pochino. Ammetto che non è stato semplice parlare di questo libro, avrei voluto scrivere alcune cose in modo diverso, ma non riuscivo a trovare le parole adatte per esprimere certi concetti e pensieri. Spero comunque di essere riuscita nell'intento :)

32 commenti:

  1. Non ho letto tutta la tua recensione per il semplice motivo che inizierò, spero domani, questo libro. La trama mi intriga molto e amo i libri e le storie con una buona dose di misteri ed intrighi v_v
    Insomma.. mi metterò alla prova con questo libro e ti farò sapere cosa ne penso non appena lo finisco :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ambra oh che bello, le nostre letture si rincorrono allora, prima io e poi tu ;)
      Spero proprio ti piacerà, sono curiosa di venire a leggere la tua recensione, sempre che riuscirò :(

      Elimina
    2. Ciao, volevo dirti che ho pubblicato la recensione se hai voglia di dare un'occhiata ecco il Link :*

      Elimina
  2. Carinooo :) La copertina è adorabile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vane, lo leggerai? La cover è davvero accattivante e cattura con dolcezza e colori splendidi *_*

      Elimina
  3. Quanto mi tenta questo libro... non ci sono nemmeno parole per cominciare a descriverlo! *___* Mi aspetto molto da "Vita di Tara", e spero ardentemente di non restarne delusa... ma credo di no: a giudicare da quanto letto nella tua recensione, potrebbe essere il romanzo che fa al caso mio! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sophie, non conosco i tuoi gusti, ma se la mia recensione ti ha convinto ancora di più, allora secondo me non ne rimarrai delusa, io lo spero almeno quanto te!

      Elimina
  4. Stuzzicoso ed intrigante. .. mi attira!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vai Sara, entra in wishlist dunque? *_*

      Elimina
  5. Non conoscevo affatto questo libro ma credo che me lo procurerò assolutamente! La trama mi ha conquistata, mi ha messo addosso una curiosità pazzesca e la tua recensione l'ha ancora aumentata se possibile :-) devo assolutamente andarlo a cercare, ma in una libreria fornita, sotto casa mia hanno aperto un franchising che ha soprattutto bestseller e libri molto famosi, così alla fine una capatina la faccio sempre (figurati se riesco a resistere al richiamo dei libri se ci passo davanti, sono come le sirene di Ulisse, ehehehe) ma sto comprando solo libri superconosciuti... non va bene, Nadia *_si auto-tira le orecchie_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh come mi piace quando ti presento libri che non conosci e mi piace ancora di più quando ti convinco con la recensione :)
      Beh la libreria con bestsellers è sempre comoda, al massimo puoi chiedere se te lo ordinano, no? Ma che libreria è? Pensa che qui dalle mie parti (nei paesi vicino) non ci sono librerie indipendenti... forse ne potrei trovare qualcuna a Parma...
      Tu compri e non mi dici cosa compri???? Ora voglio saperlo *_*

      Elimina
    2. Aahahahah Ale sei troppo forte!!! La libreria è una Mondadori, sì, potrei ordinarli tutti ma sono un'ariete, non ho pazienza e odio aspettare, :-p Ho comprato "Begli amici!" della Kinsella quando si chiamava ancora Wickham... l'ho preso in edizione Flipback così lo porto in spiaggia più facilmente :-p e poi L'isola delle farfalle di Corina Bomann, era in offerta e mi ispirava :-)

      Elimina
  6. Non ne avevo mai sentito parlare, ma non mi sembra male... forse la trama mi trae un po' in inganno, credo che non sia la prima volta che ne leggo una simile a questa... ci devo pensare su, però la prima impressione mi è piaciuta ;)
    ciao bella!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura, anche a te ho fatto conoscere un libro nuovo, me felice *_*
      Dunque, se non sei ancora del tutto convinta forse dovresti aspettare qualche altra recensione, so che ci sono un paio di blogger che lo stanno leggendo o lo leggeranno a breve :)

      Elimina
  7. Mi ispira tantissimo, è da un po' che quando vado in libreria lo guardo... Lo voglio leggere, uffa u_u

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa proprio piacere sapere che attira i tuoi sguardi, sicuramente prima o poi li attirerà così tanto che non potrai fermare la mano che va a prendere il portafoglio :)
      Ed è bello sapere che nella libreria dove vai tu ci sia, in quella del mio paese non l'ho visto, ma non ho controllato in altre...

      Elimina
  8. Ero proprio curiosa di leggere una recensione di questo libro! Sembra così intrigante e adesso sono ancora più curiosa di leggerlo!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai, la mia recensione allora ha colto nel segno, nonostante i miei "avvertimenti", lo fai tuffare nella wishlist o aspetterai qualche altro parere?

      Elimina
    2. L'ho già inserito in WL!! Mi piacciono gli intrecci e i misteri! Poi chissà, magari io rientrerò nella categoria degli annoiati e delusi, però sono davvero attirata da questo libro e la tua recensione mi ha confermato che devo dargli una possibilità! :)

      Elimina
  9. Mi ispirava moltissimo e ora ancora di più *___*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande Nic, allora spero lo leggerai presto e spero ti piacerà *_*

      Elimina
  10. non conoscevo questo libro, ma il titolo e la cover mi hanno catturata dall'inizio *___* quindi lo aggiungo alla mia WL <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ika, anche a te ho fatto conoscere un nuovo libro, ma quanto sono contenta *___*
      E lo sono ancora di più a sapere che è finito nella tua wishlist, spero avrai modo di comprarlo presto *_*

      Elimina
  11. Mi attira molto molto molto
    Lo metto nella lista
    Attualmente sto leggendo colpa delle stelle (lo sto amando particolarmente)
    Poi sarà la volta di "Il quadro mai dipinto " di Bisotti per quando andrò a Parigi con la mia fidanzata
    Il libro successivo sarà sicuramente questo anche se io sono più per i libri alla Nicholas Sparks anzi...io sono per Nicholas Sparks :D
    Buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero Nicola? Secondo me è uno di quei libri che potrebbe andare bene anche per un maschio ;)
      Mi fa piacerissimo che ti sei buttato sul libro di Green e che ti sta piacendo, mentre non conosco il romanzo di Bisotti che hai citato, ma non ho avuto una bella esperienza con un altro libro di questo autore. Vai a Parigi con la fidanzata? Wow, allora buone vacanze *__*
      Io e Sparks non abbiamo avuto un buon approccio ma mi riprometto sempre di cercare di dargli un'altra possibilità...

      Elimina
    2. Di Sparks ti consiglio LA RISPOSTA È NELLE STELLE il suo ultimo libro
      L ho letto in meno di 24 ore !!
      Prova con questo ;)

      Elimina
  12. tesoro eccomi, ho appena finito di leggerlo e finalmente ho potuto leggere la tua recensione! Questo libro mi è piaciuto davvero tanto per diversi motivi, scriverò tutto nella recensione *-* mi è piaciuto come l'autore abbia fatto incontrare realtà con fantasia, mi è piaciuto come il racconto di Tara sia stato interpretato dallo psichiatra. Ho adorato la famiglia di Peter, ho amato tantissimo Richie, mentre Tara non mi ha appassionata :P avrei voluto sapere un po' di più sul popolo "elfico" visto che in questo libro è davvero originale e bizzarro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leda, finalmente riesco a rispondere xD
      Ero proprio curiosa di sapere cosa ne pensi di questo libro, l'altro giorno sono passata e ho letto la tua recensione, poi non ho avuto tempo per commentare :(
      Anche a me sarebbe piaciuto sapere qualcosa in più sul popolo elfico, ma forse se ci avessero descritto meglio quella parte, il libro non sarebbe stato così particolare grazie al suo mix di realtà e fantasia :)

      Elimina
  13. Ciao Alessia, ho appena finito di leggere la recensione di Leda e adesso leggo la tua (purtroppo sono stata un po' assente e devo recuperare ^^) e come ho già detto questo romanzo mi ha incuriosita da subito i misteri che avvolgono Tara mi chiamano come un'eco di sirena, e visti i giudizi positivi non vedo l'ora di cimentarmi anche io nella lettura ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jerry, tranquilla sai che capisco bene le tue assenze, dato che anch'io ho sempre i minuti contati e come potrai capire da questa risposta in ritardo, faccio fatica a stare dietro ai commenti del mio blog, figuriamoci ad altri blog :(
      Sono contenta che le nostre recensioni sono riuscite ad incuriosirti e spero proprio avrai modo di procurarti il libro presto :)

      Elimina
  14. L'ho finito da poco. Mi è piaciuto un sacco. Penso che l'autore sia un genio e ancora adesso non ho capito se Tara è pazza oppure è stata rapita veramente dagli "Elfi". Molto bello!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rosy, sono felicissima ti sia piaciuto. E' bello vedere che un libro così particolare riesce a colpire positivamente più lettori. Ed hai ragione Joyce è stato bravissimo a mischiare realtà e fantasia, menzogna e verità.

      Elimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sono sempre felice di leggere e rispondervi ♥