martedì 9 settembre 2014

TAG: 10 Questions about Summer

Buongiorno a tutti, oggi ho deciso di dedicare la giornata ad un bel tag, creato da Il libro incantato, è una sorta di "recap" delle letture estive, un tirare le somme di quest'estate, ecco perché ho deciso di farlo prima di un altro in cui sono stata taggata precedentemente.

Ringrazio Marta di The Booklover Nargles per avermi taggato, cominciamo subito :)


Il miglior romanzo letto nell'estate 2014
Non ci sono dubbi su questo, appena ho letto la domanda mi è subito venuto in mente "I luminari" di Eleanor Catton, un libro completo meraviglioso e ricco di vicende. Ma anche ricco di intrighi e tanti personaggi. Insomma un romanzo che non lascia annoiare il lettore, nonostante le tante pagine e le mille descrizioni.
E direi che è uno dei migliori romanzi che ho letto in assoluto :)
Ci tenevo a citare anche "Gray" di Francesco Falconi e "Pyramisia" di Dean Lucas, questi tre sono gli unici che si sono meritati le 5 stelle.



Il peggior romanzo letto nell'estate 2014
Anche qui non ho avuto dubbi, sebbene ci siano state un bel po' di letture così così, "Doll Bones" di Holly Black vince il premio di peggiore. Una storia quasi inconsistente, che non mi ha mai coinvolto. I personaggi sembrano viaggiare tra le pagine senza una meta, e la parte dark che tanto avrei voluto vedere non è mai comparsa. Una vera delusione dato che la Black mi aveva piacevolmente colpito con un altro libro "I segreti di Coldtown". Ecco l'unico libro a cui quest'estate ho dato 2 stelle.




Un bel romanzo letto a giugno
Qui si parla di giugno e non di estate che io intendo dal 21 giugno. E così non potevo proprio evitare di citare "La corsa delle onde" di Maggie Stiefvater, letto all'inizio di giugno, è il miglior libro letto in questo mese. Uno dei libri più belli in assoluto. Ormai la Stiefvater è una garanzia, finora ogni suo libro mi è piaciuto, ma questo è in assoluto il migliore. Intenso, pittorico, ricco, non ho trovato difetti a "La corsa delle onde".





Un bel romanzo letto a luglio
Luglio è il mese in cui ho letto "I luminari", ma non volevo essere ripetitiva e così cito "Buona fortuna" di Barbara Fiorio, un libro che ho aspettato tantissimo per leggere, ma che mi ha lasciato tante emozioni e una bella sensazione. Sono stata contenta di aver aspettato, perché forse se lo avessi letto appena comprato non mi sarebbe piaciuto così tanto.
So che in alcuni sono rimasti delusi, ma per me è tutto il contrario, sono rimasta incantata dalla scrittura della Fiorio.




Un bel romanzo letto ad agosto
E' vero, l'ho citato prima, ma non ho messo la cover  xD Così ve ne parlo ora. "Gray" di Francesco Falconi mi ha stregata completamente. E' un romanzo introspettivo, ricco di riflessioni e sentimenti. Con personaggi complessi e difficili da capire, ma che riescono a rubarti il cuore e l'anima. Falconi ha fatto uno splendido lavoro nel raccontare la storia conosciutissima di Dorian Gray, rendendola sua e originale.





Un romanzo letto e/o terminato sotto l'ombrellone
Qui mi tocca barare un po', per il semplice fatto che in spiaggia non riuscivo a leggere praticamente mai. Però "Con te sarà diverso" di Jessica Sorensen è l'unico libro che sono riuscita a leggere un pochino sotto l'ombrellone, concludendolo poi comodamente sdraiata sul letto dei miei nonni (ero sempre al mare) xD
La mia prima esperienza con la Sorensen che mi ha piacevolmente colpito, mi è arrivato pochi giorni fa il secondo volume della serie e sono curiosissima di leggerlo.



Un romanzo che fa parte di una saga o di una serie
Riguardando su Goodreads, mi sono resa conto che quest'estate non ho letto molti libri che fanno parte di serie, ma tra questi ne spicca uno "Tutto ciò che sappiamo dell'amore" di Colleen Hoover, anche in questo caso è la mia prima esperienza con quest'autrice. Gli altri suoi libri non mi ispirano molto, ma questo mi ha sempre colpita. Infatti l'ho adorato, peccato che la Rizzoli non voglia più pubblicare i seguiti, quando l'ho saputo mi sono quasi disperata.





Un romanzo classico
Su questo non poteva esserci alcuna ombra di dubbio. Infatti ho letto solo "La signora delle camelie" di Dumas come classico. Sapete i miei problemi con questo genere, sapete che ne ho letti pochissimi e che pochissimi mi attirano realmente. Beh questa è stata una lettura azzeccatissima, l'ho amato dall'inizio alla fine e non ho nemmeno faticato a leggerlo e credetemi, non è cosa da poco per una che non è abituata a leggere questo tipo di libri.





Un "colpo di fulmine" estivo: un libro scoperto quest'estate
Qua è stata dura, per il semplice fatto che non ho letto libri scoperti in questa estate e così ho deciso di citare un libro che mi è molto caro e che ho letto nel bel mezzo dell'estate. "La linea sottile" di Denise Aronica, il suo esordio autopubblicato. Un grande esordio che ho seguito fin dall'inizio e che mi ha emozionato e intrigato. Leggerlo è stata una splendida avventura e il secondo volume vorrei fosse già tra le mie mani per potermi immergere di nuovo nella storia.




Una lettura "leggera"
L'estate non è ancora finita e così cito il libro che sto leggendo in questi giorni "Un regalo per Miss Grey" di Kristan Higgins, quelle poche letture leggere che ho fatto le ho già citate e dunque mi sono trovata in difficoltà. Ma vi assicuro che non esiste niente (o quasi) più "frivolo", simpatico e rilassante dei libri di Kristan Higgins, anche lei ormai è una garanzia per me. Quando voglio risollevarmi il morale, quando voglio divertirmi e emozionarmi, lei è perfetta.






Bene ragazzi, abbiamo finito. Spero che questo resoconto delle mie letture estive vi sia piaciuto.
Ora devo taggare qualche blog e per fortuna questa volta ne ho in mente qualcuno.
Ho cercato di taggare blog che mi sembrava non fossero stati ancora nominati da altri, spero di non aver sbagliato. Sono curiosa di leggere le vostre risposte ragazze, dunque mettetevi all'opera xD

Ovviamente tutti voi che commentate potete farmi sapere cosa ne pensate delle mie letture e potete anche rispondere alle domande, sapete quanto sono curiosa :)

22 commenti:

  1. Che carino questo riepilogo estivo! Su "la corsa delle onde" sono completamente d'accordo con te, anche a me è piaciuto moltissimo! Buona fortuna non lo conoscevo, m'informerò a proposito di questa lettura dato quanto ti è piaciuta :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao bella, cavolo, potevo taggare anche te, ma ero convinta di avesse già taggato qualcuno :(
      Ah sì, "La corsa delle onde" è magico, non c'è altro da aggiungere.
      E per "Buona fortuna" non so se sarebbe una lettura che potrebbe piacerti, ma spero la trama farà il suo lavoro :)

      Elimina
  2. Non ho letto nessuno di questi libri ma in molti mi hanno consigliato "Buona Fortuna" e "Corsa delle Onde" :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero ti hanno consigliato in molti "Buona fortuna", allora mi aggiungo a questi, non ho visto molte recensioni in giro, ma forse non ho guardato bene...
      E per "La corsa delle onde" non posso far altro che dirti di leggerlo, è meraviglioso!

      Elimina
  3. Carinissimo questo tag, lo farò sicuramente :) Il tuo peggiore è anche il mio *O*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccomi.. più veloce della luce :) http://monica-booksland.blogspot.it/2014/09/tag-10-questions-about-summer.html

      Elimina
    2. Sì, grande zia, sei stata velocissima... adesso vengo a leggerlo ^_^

      Elimina
  4. Ciao Ale! I luminari mi intriga parecchio da quando ho letto la tua recensione, stavo per prenderlo l’ultima volta in libreria ma il prezzo mi ha un po’ frenata, vedremo più avanti :-) dei libri letti quest’estate vorrei citare Freddo a luglio di Lansdale, autore che adoro, e, tra i libri “leggeri”, Lo zio Oswald di Roald Dahl che mi ha fatto un sacco ridere! Può sembrare un po’ “volgare” a un primo acchito, ma Dahl è un maestro dell’ironia ed è tutto così assurdo che ridevo da sola ovunque fossi… una pazza insomma :-p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao tesoro, in effetti il prezzo è molto alto e se vuoi comprarlo ti consiglio di prenderlo online, almeno ha un piccolo sconticino. Però secondo me quando lo leggerai te ne innamorerai, o almeno spero :)
      Ecco, dei due libri che hai citato io non ne conosco nemmeno uno, pensa quanto leggiamo "diverso" ultimamente :)

      Elimina
  5. Bello questo tag!
    I Luminari mi attira un casino dal giorno in cui ne ho scoperto l'esistenza e la tua recensione mi ha invogliata ancora di più ma, causa prezzo e libri accumulati quest'estate, penso aspetterò almeno la fine dell'anno prima di concedermi il lusso di acquistarlo.
    Degli altri libri ho sentito parlare un gran bene di La Linea Sottile quindi penso che sarà un altro investimento futuro.
    Rispondendo a qualche quesito... la mia peggior lettura dell'estate 2014 è stata "La Compagna di Scuola" di Madelaine Wickham (di solito è un'autrice che mi piace molto nei libri singoli ma stavolta la lettura leggera di cui avevo bisogno si è tramutata in un noioso macigno) mentre per la migliore accorperei i quattro libri di Alessia Gazzola in una sola soluzione perché non saprei scegliere quale ho amato di più... e, sinceramente, li ho divorati talmente in fretta che alcuni dettagli tendono a mescolarsi. XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, I luminari è un libro splendido, ogni volta che ci ripenso mi dico che sono stata fortunata a "scoprirlo" e non farmelo sfuggire. Ma so bene quanto sia alto il prezzo, spero sempre che chi ha voglia di leggerlo potrà approfittare di qualche sconto delle case editrici, oppure qualche sconto dato dalle tessere delle varie librerie...
      Io della Kinsella ho letto un solo libro ed ogni volta mi riprometto di continuare la serie di I love Shopping, ma per ora sono ancora ferma al primo...
      Ed lo stesso, o quasi, vale per la Gazzola, ho il primo libro che mi aspetta, in tantissimi me lo hanno consigliato, ma non mi decido mai...

      Elimina
  6. Bellissimo tag lo farò con piacere! La corsa delle onde e La linea sottile mi ispirano parecchio ma anche La signora delle camelie un classico che dovrei assolutamente recuperare ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non vedo l'ora di vedere le tue risposte, sono troppo curiosa :)
      I tre che hai citato te li consiglio con tutto il cuore, soprattutto "La corsa delle onde" che è uno dei miei libri preferiti *__*

      Elimina
  7. Grazie per la menzione tesoro *^*
    Per la serie della Hoover è un vero peccato che la Rizzoli non voglia pubblicare i seguiti T__T per fortuna però la Hoover non scrive complicato... e dunque me li voglio prendere in lingua!
    Per il resto per Doll bones mi è passato l'entusiasmo :/ per Gray ho deciso di aspettare di aver letto Il ritratto di Dorian Gray XD e invece La corsa delle onde è da un po' che mi sta di nuovo chiamando dallo scaffale :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E di cosa tesoro, non potevo proprio evitarlo di trovare un posticino per il tuo libro *_*
      Sì, infatti non capisco perché si siano bloccati quelli della Rizzoli, alla fine la Hoover ormai è conosciuta e apprezzatissima anche in Italia, non vedo cosa ci sia di male nel tentare di continuare a pubblicare quella serie :(((
      Sono contenta che ti sia passato l'entusiasmo per Doll Bones, evita proprio tesoro!
      Mentre per Gray e La corsa delle onde non vedo l'ora che li leggerai e spero ti piaceranno tantissimo *_*

      Elimina
  8. Immaginavo ti sarebbe piaciuto Gray! La corsa delle onde, oltre a I luminari, è un altro libro che mi hai fatto venir voglia di acquistare!! Concordo con te su La linea sottile, non vedo l'ora di avere il seguito! E i libri della Higgins *__* la mia faccina commenta da sola :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh sì Vally, una gran bella lettura. Ora sono curiosa di vedere se Falconi mi soddisferà anche con la duologia di Muses, io lo spero :)
      La Higgins avrebbe bisogno di una faccina tutta sua per far capire realmente come ci sentiamo ahahaha dobbiamo inventarcene una xD

      Elimina
  9. Eccolo là!!! Il classico che vorrei leggere, La signora delle camelie :D
    Anche I luminari mi ispira moooolto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Michy per motivi probabilmente opposti, sono due libri che ti consiglio caldamente e che spero avrai modo di leggere presto :)

      Elimina
  10. Questo Tag mi era sfuggito! I Luminari mi ispira molto e mi fa piacere tu abbia apprezzato La signora delle camelie, un classico che adoro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì Beth, è un modo carino x "tirare le somme" dell'estate :)
      I luminari diventerà uno di quei libri che provo a consigliare a quanta più gente possibile :)

      Elimina
  11. Mi sa che sei l'unica che ha letto un classico tra tutti i tag che ho visto in giro!!
    Anche io ho fatto il tag se ti va di vederlo!!
    http://libridicristallo.blogspot.it/2014/09/tag-ten-questions-about-summer.html

    RispondiElimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sono sempre felice di leggere e rispondervi ♥