lunedì 8 dicembre 2014

Speciale: La trilogia di Lilac di Alessia Esse (#2 tappa - Segreto)

Buonsalve a tutti, sono di nuovo qui con voi, questa volta niente interviste a blogger splendidi, ma chiacchiere e aneddoti su uno splendido libro.
Ecco a voi la seconda puntata dello speciale che ho pensato per concludere in bellezza la splendida lettura della trilogia di Lilac, scritta da Alessia Esse.
La prima tappa dello speciale non è andata bene come speravo e immaginavo, ma non demordo, ho voglia di parlarvi di questi libri per un'ultima volta, ho pensato insieme ad Alessia questo Speciale, ci abbiamo speso tempo e passione e spero proprio che la stessa passione possa arrivare anche a voi nel momento in cui leggete i post.

<a href="http://profumo-di-libri.blogspot.com/2014/12/speciale-la-trilogia-di-lilac-di.html" target="_blank">
<img src="http://i.imgur.com/XQTyime.png"/></a>

Lunedì scorso abbiamo parlato di Perfetto e della novella appena seguente L'ultima voce, vi abbiamo mostrato un piccolo approfondimento su Lilac, Baguette ed Elia e vi abbiamo fatto un confronto carinissimo tra le due camere da letto di Lilac e Baguette. Un modo per conoscerle meglio e capire nel profondo le differenze nella quotidianità, ma anche nel carattere. Ed infine alcuni pensieri e aneddoti legati al libro raccontati dalla stessa Alessia Esse.
Il tenore di questa seconda tappa sarà la stessa, solo che invece che parlarvi di Perfetto, vi parleremo di Segreto, della relativa novella F.R. 983, di altri personaggi e di altre camere da letto, senza dimenticarci dei pensieri e aneddoti personali di Alessia Esse.
Direi di iniziare subito perché non sto più nella pelle.

Segreto

Titolo: Segreto
Autore: Alessia Esse
Serie: La trilogia di Lilac #2
Editore: Autopubblicato
Data di uscita: 25 novembre 2013
Prezzo: 16,43 € (cartaceo) - 2,99 € (ebook)
Pagine: 572

Trama: Da quando Lilac Zinna ha attraversato la galleria che separa la Francia dall'Italia, la sua vita è cambiata. Le verità in cui credeva sono diventate menzogne, e quelle che ha conosciuto grazie a suo padre hanno fatto crollare ogni restante certezza. E ora che Vega G ha colpito al cuore degli abitanti di Pontenero, Lilac ha un solo scopo: riavere, a qualunque costo, ciò che la Presidentessa le ha portato via. Ma nel mondo che la ragazza sta imparando a conoscere esistono pericoli più vicini e, forse, ancora più letali della donna che ha distrutto il genere maschile. Fra segreti dolorosi e nuove verità, Lilac dovrà imparare a lottare e a sopravvivere senza l'aiuto di chi, fino ad ora, è sempre rimasto al suo fianco.

F.R. 983

La novella che segue Segreto si può leggere esclusivamente comprando la copia cartacea speciale del libro. Ed è una novella devastante, credo che sia quella che mi è piaciuta di più tra tutte e tre. Una ventina di pagine ricche di emozioni stravolgenti. Conosceremo meglio alcune cose che riguardano Baguette, sia del suo passato che del suo presente, faremo dei veri e propri piccoli viaggi suddivisi in capitoli, un al presente e uno al passato per l'appunto. Il presente sarà un po' il "seguito" dell vicende accadute in Segreto e proprio queste vicende porteranno la mente di Baguette a riflettere sul passato e sui ricordi e così l'autrice accontenta la nostra curiosità rendendoci partecipi del passato. Non voglio aggiungere altro perché come per i libri veri e propri, anche le novelle sono un piacere tutto da scoprire e da vivere pienamente nel proprio cuore.




Personaggi

Eloise

Nome completo: Eloise
Data di nascita: 25 Dicembre
Capelli: mossi, lunghi fino al mento, neri
Occhi: azzurri
Titolo di studio: nessuno
Hobby: Collezionare conchiglie, suonare la chitarra, immaginare luoghi che non visiterà mai.
La sua vita cambierà quando… si unirà a Lilac e Baguette.



Brunelleschi

Nome completo: Sarà svelato nel corso del libro
Data di nascita: 10 Dicembre
Capelli: lisci, corti, scuri
Occhi: nascosti dalla maschera
Titolo di studio: Sarà svelato nel corso del libro
Hobby: Dipingere
La sua vita cambierà quando… soccorrerà un bambino che indossa un pigiamino giallo.



Il Capitano

Nome completo: Sarà svelato nel corso del libro
Data di nascita: 7 Febbraio
Capelli: mossi, lunghi fino alle spalle, bianchi alle radici e più scuri alle punte
Occhi: azzurri
Titolo di studio: Laurea in Ingegneria Informatica
Hobby: Guardare i vecchi cartoni animati
La sua vita cambierà quando… conoscerà Lilac.



Capitano VS. Gianmaria

Il Capitano e Gianmaria sono i capi della piccola società romana in cui Lilac e Baguette inciampano in Segreto. I due sono molto diversi, sebbene abbiano entrambi a cuore la sopravvivenza della città eterna e la distruzione della Presidentessa.
Il Capitano e Gianmaria vivono all’Unità di Crisi del palazzone, nella parte che anche al giorno d’oggi (il palazzone non è altro che la sede del nostro Ministero degli Affari Esteri) consiste in un appartamento privato ad uso dei dipendenti dell’Unità.
Hanno due stanze ciascuno, e quelle di Gianmaria sono simili a celle di un carcere: le pareti sono spoglie, l’arredamento è minimo, e i colori prevalenti sono il grigio e il bianco.
Una volta le pareti erano color crema, come nel resto dell’Unità di Crisi, ma Gianmaria le ha fatte dipingere di bianco.
Le due stanze del Capitano, invece, sono arredate con più mobili del necessario, e alcuni di essi provengono anche dall’esterno del palazzone. Il Capitano stesso li ha recuperati dalle macerie della vecchia capitale. Non c’è un colore predominante, anche se quelli caldi del rosso e dell’arancio spiccano. Il Capitano possiede anche una vecchia console per i videogiochi, e una grandissima collezione di cartoni animati, che guarda ogni mattina, mentre fa colazione. Alle pareti vi sono dei quadri, alcuni dei quali dipinti da Brunelleschi.


I ricordi dell'autrice

Di Segreto ricordo due cose: Prima di tutto le lacrime. Quelle versate durante la scrittura, e quelle versate a causa di problemi miei, personali, giunti mentre lavoravo sul manoscritto.
Proprio durante la scrittura di questo libro, infatti, mi sono ritrovata a lottare per evitare che il maschilismo e la misoginia di molti uomini che avevo attorno mi sotterrassero. Non scenderò nel dettaglio perché non voglio annoiarvi, ma vi dirò questo: non è stata una bella lotta.
Senza rendermene neppure conto, ero finita in una piccola città eterna, con un mio personalissimo Gianmaria a capo di tutto. E quando ho tirato fuori le unghie, per oppormi, per lottare, la sua reazione è stata pressoché identica a quella del capo di Roma.
Scrivere Segreto è stato difficile, per tanti motivi, ma anche terapeutico. Parallelamente alla mia lotta personale, ho dato l’opportunità a Lilac e Baguette (e ad Eloise, soprattutto) di lottare e di mantenere la testa alta, di fronte a uomini poco umani.
Il secondo ricordo, questo divertente (almeno spero!), è legato a Mariagrazia, una delle donne che lavora nella cucina del palazzone. Mariagrazia ha la chiacchiera facile, ed è ispirata ad una donna che vive nel mio paese, conosciuta da tutti proprio per la sua chiacchiera facile. Si tratta di una donna elegante e distinta, con la strana abitudine di fermare chiunque in strada e iniziare a parlare di qualcosa. La spesa appena fatta, l’ultimo fatto di cronaca, le decorazioni natalizie: nulla è offlimits.
Ho deciso di dedicare a questa donna un personaggio quando ho avuto la sfortuna di essere fermata durante una delle mie passeggiate Pro Ispirazione. Io pensavo alle verdure che avrei potuto far piantare a Lilac e Eloise nell’orto della città eterna, e lei mi ha fermata per parlare di un libro di poesie che aveva appena finito di leggere. Ha chiacchierato di poesia per circa mezzora, e alla fine ho deciso che Segreto aveva bisogno di un personaggio particolare e strambo come lei. Purtroppo ho dovuto tagliare alcune scene con Mariagrazia; erano sequenze simili a quella in cui appare per la prima volta, quando travolge Lilac con un monologo senza fine. La signora elegante e distinta del mio paese è identica. Vorrei tanto dirle che l’ho resa immortale in un mio libro, ma temo che ne approfitterebbe e inizierebbe a chiacchierare di chissà cosa per chissà quanto tempo! :D


Anche per concludere questa tappa io e Alessia abbiamo deciso di lasciarvi qualcosa da ascoltare,la canzone è "We Found Love" di Rihanna, Alessia Esse la considera perfetta per due coppie che si formano durante la storia di "Segreto", inoltre l'ha ascoltata a ripetizione durante la stesura del libro perché le riusciva ad infondere ottimismo.

Le due Alessie (°_° *___*) vi danno appuntamento alla prossima tappa dello Speciale, che verrà pubblicata sul blog lunedì 15 dicembre e che si occuperà di Infinito.

4 commenti:

  1. Come sempre complimenti davvero a entrambe per la passione che state mettendo in questo speciale! è davvero realizzato molto bene e se ancora non ho acquistato questa trilogia è soltanto per il pessimo rapporto che ho con la tecnologia e gli acquisti on line... ma migliorerò, ve lo prometto! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cavolo Nadia, non ci ho pensato, ma avrei potuto farti il mega regalo di Natale e provare a prenderti almeno i primi due libri della trilogia, porca miseria che testa di zucchina che sono -.-
      Se vuoi ti faccio un tutorial a voce per comprare i libri di Alessia *____*

      Elimina
  2. che bella anche questa puntata! In effetti il personaggio di Mariagrazia sembra reale. Ho amato questo libro ancor più di perfetto forse e volevo fare i complimenti all'autrice per questa serie fantastica e a te per questo speciale che fa venire voglia di rileggerla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Chiara, sei gentilissima. In effetti se dovessi scegliere quale libro ho amato di più, probabilmente la mia scelta ricadrebbe su Segreto... Anche se gli altri due sono molto molto molto molto splendidi *__*

      Elimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sono sempre felice di leggere e rispondervi ♥