domenica 31 agosto 2014

Weekly Books #2

Buon pomeriggio e buona domenica (anche se già inoltrata)... in questo momento starete pensando (tra mille altre cose, non pretendo di essere il vostro unico pensiero xD) che il blog in questi giorni si è ripreso alla grande dopo un po' di inattività... è vero negli ultimi tre giorni ho sempre pubblicato qualcosa, ma non so se continuerò ad essere così "brava" nei prossimi giorni, dipende tutto da quei dubbi e preoccupazioni di cui vi parlavo venerdì. Spero di poter essere un po' più attiva dell'ultimo periodo, anche se mi rendo conto che ultimamente ripeto un po' troppo spesso questa frase. Insomma, chi vivrà vedrà e nel frattempo spero di non annoiarvi o deludervi :)

Oggi torno con la seconda puntata della mia rubrica che sostituisce WWW... Wednesdays. Nella prima puntata ho trovato un sacco di complimenti per questa mia idea, anche dai fan di WWW, e ve ne sono estremamente grata.
Oggi vi parlerò dei libri letti in questa settimana con qualche piccola eccezione che vi spiegherò durante e alla fine del post :)
Rubrica settimanale ideata da me, pubblicata ogni domenica.
Vi parlerò brevemente delle letture settimanali e vi presenterò una piccola TBR per la settimana dopo.


Weekly Readings:


Le cose che non so di te di Christina Baker Kline
♣♣♣♣
Ho iniziato a leggere questo romanzo mentre ero ancora in ferie, ma visto che l'ho concluso questa settimana ho deciso di metterlo.
Una storia dolce e struggente, dolorosa e vera. L'autrice con grande dolcezza e sincerità ci parla di un fatto storico sconosciuto a molti. Mette a confronto la vita di un'adolescente ai giorni nostri con quella di un adolescente durante la guerra. Davvero un gran bel romanzo che mi ha emozionato moltissimo.
L'estate dei segreti perduti di E. Lockhart
♣♣♣½
Ho letto questo libro per caso, me lo ha inviato la casa editrice senza che ne facessi richiesta, ma in giro avevo iniziato a notare un bel po' di recensioni positive e così mi sono convinta.
Manca qualcosa, la storia è scritta bene, particolare e intrigante, i personaggi si fanno amare o odiare, ma comunque provocano sensazioni... ma è mancato quel qualcosa che ha fatto scattare la scintilla. Era come se in alcuni punti sentissi troppa freddezza nella narrazione e questo mi ha infastidito un po'...
Pyramisia di Dean Lucas
♣♣♣♣♣
Ho finito di leggerlo proprio questa mattina e posso ritenermi davvero soddisfatta. Dean Lucas non delude, la sua storia rende il lettore bramoso di sapere e conoscere. I suoi personaggi sono sempre più profondi, diversi e particolari, ma tutti intriganti, si fanno conoscere proprio come noi lettori vogliamo, piano piano.
Le ambientazioni sono spettacolari, meravigliose, sono rimasta più volte incantata immaginando nella mia mente i posti e certi momenti.
Lucas riconferma la sua bravura ed io non vedo l'ora di leggere il terzo volume.





Weekly TBR:


La prossima settimana ho intenzione di leggere questi tre libri, o per lo meno provarci.
Sono curiosa di tornare a curiosare tra le pagine di ExtraUnione con il nuovo capitolo della serie, il primo mi era piaciuto molto e so per certo che con questo nuovo libro potrò colmare (almeno un po') la mia curiosità su un personaggio.
Will ti presento Will non avevo intenzione di leggerlo già questa settimana, ma dopo aver letto l'incipit pubblicato da Monica non ho saputo resistere e ho deciso di metterlo tra le prossime letture.
Poi non potevo certo farmi mancare la mia Kristan Higgins, volevo leggere Un regalo per Miss Grey durante le vacanze, poi ho cambiato idea all'ultimo e così ne approfitto per leggerlo ora.


Nella prima puntata della rubrica, che ho pubblicato il 10 agosto, avevo fatto la mia TBR e ci tenevo a dirvi che l'ho rispettata, a parte per Pyramisia che ho letto un po' dopo. Light Head ho provato ad iniziarlo subito quella settimana, però l'ho abbandonato dopo un centinaio di pagine, non riusciva proprio a piacermi :( e Natura morta con briciole che mi è piaciucchiato, ma niente di più.

Bene ragazzi, come sempre attendo i vostri commenti. Spero mi parlerete delle vostre letture e spero avrete voglia di parlare delle mie :)

sabato 30 agosto 2014

Own & Wish #7

Buongiorno a tutti, in effetti oggi non è l'ultimo giorno del mese, ma per evitare di fare confusione domani (visto che pubblicherò anche Weekly Books) ho preferito anticipare di un giorno questa rubrica, tanto nelle prossime 24 ore non comprerò niente ed è impossibile che mi arrivi qualcosa xD

Questo mese si vedrà subito che le case editrici erano in ferie e che io mi sono trattenuta, vi presenterò pochi libri, sia nella parte Own che in quella Wish :) Come vedrete ora, il banner è "sballato" nel senso che le parole sono invertite, c'è stato un minuscolo problema che risolverò sicuramente nei prossimi giorni, intanto vi chiedo scusa :)
Rubrica mensile creata da me. Alla fine di ogni mese farò una sorta di recap
dei libri ricevuti e messi in wishlist nell'arco di quel mese.


OWN


Poche righe per spiegarvi da dove vengono i libri. Will ti presento Will è stato l'unico omaggio ricevuto da una casa editrice all'inizio di agosto. Erano mesi che mi incuriosiva questo libro e ho approfittato della ristampa :)
Tutti gli altri sono miei acquisti. Half Bad l'ho comprato nella libreria Giunti del paese vicino al mio. Mentre Cercando Alaska e La ragazza dello Sputnik li ho comprati pochissimi giorni fa alla libreria Mondadori del mio paese. Dopo le varie presentazioni vi spiegherò un paio di cose su un paio di libri :)

venerdì 29 agosto 2014

A volte ritornano...

Buongiorno miei amati lettori, come state? E' tantissimo tempo che non mi metto con tempo e voglia davanti al pc. 
Come sapete sono stata in ferie e non mi sono portata dietro il pc, quando sono tornata dalla settimana di "relax" ho avuto così tanti impegni, preoccupazioni e problemi che non mi è mai venuta voglia di mettermi davanti al pc, preferivo mettermi nel letto e riposare, o al massimo stare davanti alla tv. Le cose non sono ancora sistemate, ma oggi avevo voglia di chiacchierare un po' con voi, più che altro per farvi vedere che sono viva e per sapere come state e cosa avete fatto in questo ultimo periodo.

Vorrei parlarvi più chiaramente di quello che mi sta succedendo, ma per ora non mi va, preferisco aspettare per potervi dare notizie certe e per sfogarmi senza nessun dubbio con voi. Ormai siete come una grande famiglia per me e ci tengo a mettervi al corrente di quello che mi succede, ma non è ancora il momento :)


Parlando del blog, sono indietro con tutto, ieri sono riuscita a finire di rispondere ai vostri commenti, ho
aggiornato la pagina affiliazioni e sto sistemando a modo mio la pagina dedicata alle recensioni. Ho saltato un po' di rubriche che volevo pubblicare, ma spero di recuperare nei prossimi giorni. A fine mese sono già certa riuscirò a pubblicare Own & Wish e vi assicuro che non è cosa da poco per come sono messa in sto periodo xD

E poi ho avuto un'idea, in questi ultimi due giorni, un'idea che mi ha fulminato e che spero di potervi proporre già dall'inizio del prossimo mese, vi dico solo che questa iniziativa si chiamerà la Lega dei Lettori...

Vi ho messo un pizzico di curiosità? Lo spero, perché io, come sempre, sono esaltatissima e mi ispira da dio l'idea che ho avuto, ovviamente se non piacerà a voi non se ne farà niente, ma incrocio le dita con la speranza che possa avere almeno un po' di successo.

Ed ora torno a crogiolarmi nei dubbi e nelle preoccupazioni, anche se una parte di me è saltellante proprio per questa iniziativa, non vedo l'ora di parlarvene... intanto vi do' appuntamento certo a domenica e se riuscirò pubblicherò qualcosa anche domani.

Un bacione a tutti voi!


PS: Le immagini che ho messo non c'entrano molto, ma mi sono innamorata di questo artista trovato su DeviantArt e dovevo per forza metterle in qualche post, capitemi *_*

sabato 16 agosto 2014

Il blog e la sua proprietaria vanno in ferie xD

Buongiorno a tutti, in questi giorni sono stata decisamente assente dal blog, ma la vita reale ha richiesto la mia presenza più che in altri periodi.
Spero abbiate passato un bellissimo ferragosto, qui ha piovuto (anche oggi piove -.-), ma siamo riusciti comunque a fare una mini grigliata, anche se io ho lavorato fino alle cinque di pomeriggio...

Come vedete dal titolo la sottoscritta va in vacanza, ho una settimana di ferie e con la mia famiglia andremo a trovare i parenti di Marco (come tutti gli anni), nella splendida Maremma. Starò via da domani fino a domenica prossima e non sono riuscita a preparare neanche un post, di conseguenza anche il blog va in ferie.

Come tutti gli anni riuscirò a leggere pochissimo, mi poterò comunque dietro il libro che ho iniziato ieri "Light Head" e "Pyramisia" di Dean Lucas, poi sul cellulare ho le novelle della serie di Sarah J. Maas... insomma, di materiale ne ho, ora dovrò vedere il tempo :)

Bene ragazzi, vi saluto, spero passerete una bellissima vacanza e io spero riuscirò a rilassarmi.
Mi mancherete e vi mando un abbraccione immenso.

PS: Foto troppo simpatica trovata su internet xD

lunedì 11 agosto 2014

Recensione: "La cacciatrice di fate" di Elizabeth May (nuova grafica)

Buona sera lettori, come ve la passate? La famosa settimana di Ferragosto è iniziata nel modo giusto per voi? Per me sarà una solita settimana di lavoro, ma per fortuna domenica pomeriggio partirò per sette giorni di ferie.

Prima di parlare di libri, parliamo di grafica... Ma, avete visto che bella la nuova veste del blog???? Mi piace tantissimo e sono così entusiasta di averla *___*
In realtà avrei dovuto cambiare grafica circa un mesetto fa, poi ci sono stati degli inconvenienti e così, senza sapere niente Leda è venuta in mio aiuto e di sua spontanea volontà mi ha fatto questo splendido regalo. Mi piacciono i colori e la semplicità, ma allo stesso tempo la trovo una grafica frizzante e simpatica, insomma qualcosa di molto adatto per l'estate... voi direte che sono in ritardo, ormai siamo quasi a metà agosto, ma sono stata previdente... L'estate è arrivata in ritardo e anche la mia nuova grafica xD
A parte gli scherzi, ringrazio con il cuore Leda e anche Denise che si è occupata di "montare" tutto, sono state meravigliose come sempre e rimango dell'idea che se queste due collaborassero creerebbero cose incantevoli.
Beh, spero piaccia anche a voi almeno quanto piace a me *___*

Ed ora veniamo alla recensione che avete votato ormai da un bel po' di giorni, infatti il sondaggio si è concluso da non ricordo nemmeno quanto, ma ho avuto imprevisti... infatti per la prossima settimana, con il fatto che vado in ferie e il blog con me, non farò partire nessun sondaggio e riprenderò al mio ritorno.
Avete votato, con grande difficoltà di scelta, La cacciatrice di fate di Elizabeth May, ma fino alla fine è stata una lotta tra tre libri :)



Trama:
Edimburgo, 1844. La giovane Lady Aileana, figlia del marchese di Douglas, nasconde un segreto. Di giorno è una perfetta gentildonna, alle prese con gioielli, vestiti e feste scintillanti. Di notte è una spietata cacciatrice di fate. Da quando sua madre è morta per mano di una creatura soprannaturale, infatti, Aileana ha giurato vendetta e ha iniziato a combattere le fate insieme con l'affascinante folletto rinnegato Kiaran. Ed è proprio grazie a Kiaran che la ragazza scopre lo straordinario destino che la attende: lei è l'ultima cacciatrice, l'unica in grado di proteggere gli uomini la notte in cui tutte le fate si risveglieranno. La notte del solstizio d'inverno.







Rating:


Serie "The Falconer":
#1 La cacciatrice di fate (2014)
#2 Inedito
#3 Inedito

domenica 10 agosto 2014

Weekly Books #1

Buon pomeriggio e buona domenica, finalmente eccomi con un post diverso dalle recensioni e spero proprio questo post vi piacerà :)
Vi ho accennato più volte nei giorni scorsi che avrei introdotto una nuova rubrica, ed oggi sono qui per presentarvela.
Non è niente di originale ed innovativo, solo che ultimamente il mercoledì, ogni volta che entravo su blogger trovavo ogni blog pieno della rubrica "WWW... Wednesdays", la stessa rubrica che fino a qualche settimana fa tenevo anch'io, e così ho iniziato a pensare che forse cambiare giorno per parlare delle mie letture non sarebbe stata una cattiva idea, giusto per distinguermi e magari evitare a chi commenta di commentare sempre la stessa rubrica nello stesso giorno.
E così ho pensato a "Weekly Books", un mix tra "WWW... Wednesdays" e i recap che ho fatto ogni tanto a fine mese per le mie partecipazioni alle challenge (Qui un esempio). Non ci saranno domande a cui rispondere, vi mostrerò semplicemente le letture effettuate nella settimana che si sta concludendo, mettendovi un piccolo pensiero e il voto per ogni libro. Dopo di che vi presenterò la mia TBR per la settimana che inizierà il giorno dopo. Questa seconda parte sarà sicuramente un dramma per me, perché sapete che faccio molta fatica a rispettare le letture che mi propongo e rischio spesso di cambiare, ma con questo nuovo "progetto" voglio provare a vedere se riesco ad essere costante e fedele alle mie scelte.
Come sempre ringrazio Deni per il nuovo banner.

Rubrica settimanale ideata da me, pubblicata ogni domenica.
Vi parlerò brevemente delle letture settimanali e vi presenterò una piccola TBR per la settimana dopo.


Weekly Readings:


La linea sottile di Denise Aronica
♣♣♣♣
L'esordio di Denise Aronica è azzeccatissimo, la sua storia è fresca e si legge in poche ore, ma lascia tantissima curiosità, tantissima voglia di scoprire cosa decideranno di fare i personaggi.Fresco, scorrevole, intenso, intrigante. La linea sottile riuscirà a rubare qualche ora del vostro tempo e lo farà nel modo più naturale possibile. Vi ritroverete dentro alla storia senza nemmeno accorgervene, e quando arriverete al finale avrete voglia di averne ancora e ancora. (Recensione completa QUI)


Tutto ciò che sappiamo dell'amore di Colleen Hoover
♣♣♣♣
I personaggi mi sono entrati nel cuore e mi hanno emozionato con sensazioni positive e negative.
Il lettore si sente coinvolto da ogni personaggio e da ogni storia che vuole raccontare. Non si affrontano temi facili e la Hoover è riuscita a farmi bagnare gli occhi di lacrime, a dipingermi in volto un sorriso di dolcezza, a farmi ridere a crepapelle, a farmi domande e darmi risposte. Insomma, mi ha preso completamente tra le sue braccia e con il suo libro mi ha abbracciato.


Gray di Francesco Falconi
♣♣♣♣♣
Le mie aspettative erano alte verso questo libro, ma sono state ampiamente superate.
Falconi mi ha stregato dalla prima fino all'ultima riga. La storia è intrigante, pericolosa, difficile, ansiosa, soffocante, terrificante, sensuale, oscura e Falconi è riuscito a trasmettere ogni sensazioni al massimo delle possibilità. Un libro che parla del famoso "Dorian Gray" raccontato da Wilde, solo che in questo caso è Falconi a raccontarcelo e posso affermare che non ha per niente rovinato la storia originale, anzi, se possibile l'ha resa migliore. Bellissimo!




Weekly TBR:


Non so se i libri manterranno esattamente questa sequenza, ma sono decisa a leggerli tutti e tre... Spero solo di riuscire a farlo entro la settimana, così da rispettare le mie decisioni, per questo non so dare certezze, dipende dal tempo, dalla stanchezza e dagli impegni.
Ho tantissime aspettative verso Pyramisia di Dean Lucas, ho moltissima curiosità verso Light Head di Olga Slavnikova, ho moltissimo interesse verso Natura morta con briciole di Anna Quindlen... direi che sono messa bene non pensate? Ognuno di questi libri mi attira per motivi diversi, non potrei chiedere di più come lettrice :)


Cosa ne pensate di questa rubrica ragazzi? Vi piace? La preferite oppure non vi convince per niente?
L'idea è quella di essere di poche parole, ma con la speranza di incuriosirvi e darvi piccoli imput.
Fatemi sapere nei commenti che ci tengo. Ed ovviamente non dimenticate di raccontarmi delle vostre letture :)

venerdì 8 agosto 2014

Recensione: "La linea sottile" di Denise Aronica

Buongiorno lettori, da quanto che non passo sul blog. Chiedo scusa a tutti voi, ma questo mese si sta rivelando un po' caotico e credo che fino a settembre non riuscirò ad essere particolarmente presente.
Vorrei dirvi che sicuramente domenica posterò la nuova rubrica, ma non ne sono sicura. Inoltre da domani il mio fidanzato è in ferie e logicamente cercherò di passare più tempo con lui, se sommiamo questo ad altre cose... insomma è tutto un po' campato per aria. Se riesco aggiornerò il blog come vorrei, se non riesco spero avrete pazienza perché da settembre l'attività del mio blog dovrebbe tornare nella norma.

In realtà mi sono resa conto che in questo periodo vi sto riempiendo di recensioni e spero non sia un problema per voi, credo di non aver mai visto così tante recensione una dietro l'altra sul mio blog xD
Oggi avrei dovuto pubblicare la recensione che avete votato nel sondaggio, che per ora lascerò lì anche se chiuso, ma ho preferito dare la precedenza ad una recensione a cui tengo molto di più, di un libro a cui tengo molto di più, scritto da una persona a cui tengo molto di più.
Ok, la smetto xD
Oggi vi parlerò di La linea sottile, esordio autopubblicato di Denise Aronica, primo volume della duologia omonima. Io possiedo la copia speciale in cui è contenuta anche la novella "Diario di un viaggiatore" alla fine della storia e nella recensione accennerò anche a questo. Come ho detto all'autrice non sono molto soddisfatta della mia recensione, avrei voluto dire di più e farlo in modo diverso, ma sapete tutti ormai che quando scrivo una recensione poi non la cancello mai, perché se inizio a pensare "no questo non mi piace, questo lo scrivo in modo diverso ecc ecc", non ne vengo più fuori e passerei giorni e giorni a scrivere, cancellare e riscrivere e alla fine rischierei di fare peggio.


Trama:
Quando Beth torna dal college per l’estate nella piccola cittadina di Queen’s Creek, in Arizona, non sa che la sua vita sta cambiare. Senza rendersi conto di come o perché, si ritrova a passare attraverso uno specchio e finisce in un mondo apparentemente simile al suo, ma non del tutto identico. Nella realtà al di là dello specchio, infatti, la madre di Beth, morta suicida anni prima, è viva e vegeta e le appare davanti canticchiando mentre si appresta a fare il bucato. Anche suo fratello maggiore, Joe, scomparso da mesi, si aggira per casa in tutta tranquillità e la sua sorellina più piccola, Amy, da tempo ricoverata in una clinica psichiatrica, sembra stare alla grande. Beth scopre che qualsiasi specchio diventa una porta, sotto le dita di chi, come lei, possiede il Dono. E che attraverso quella porta si può avere accesso a infinite possibilità. Infiniti mondi alternativi. Assieme al suo amico immaginario, Peter, e alla sua migliore amica, Charlie, Beth scoprirà la verità sulla sua famiglia e verrà coinvolta in un qualcosa che si rivelerà essere più grande di lei. Qualcosa che potrebbe mandare in frantumi la sua vita. Riuscirà a vegliare su coloro che ama e, allo stesso tempo, a fare la cosa giusta prima che sia troppo tardi?


Rating:

lunedì 4 agosto 2014

Recensione: "I luminari" di Eleanor Catton

Buongiorno carissimi e buon lunedì, anche la prima settimana di agosto è iniziata e questa estate vola via sempre più in fretta, speriamo che agosto ci riservi qualche bella giornata in più così da poterci svagare e girovagare per Italia (e chi può all'estero).
Le mie ferie si avvicinano, precisamente tra 13 giorni partirò per una settimana che spero sarà rilassante almeno un pochino :) Voi in questo mese di agosto andrete in vacanza? Dove di bello? Se vi va ditemelo nei commenti che sono curiosa di viaggiare per l'Italia (e non) con le vostre parole ^_^

Oggi per voi una recensione non programmata di un libro che ho finito di leggere due giorni fa, avevo il bisogno di parlarvi di questo romanzo che mi è piaciuto da impazzire e così ne ho approfittato di una mezz'oretta libera per pubblicare i miei pensieri a riguardo di I luminari di Eleanor Catton, che grazie a questa sua opera, nel 2013 si è aggiudicata il premio inglese più prestigioso il Man Booker Prize. Pensate che è la vincitrice più giovane di questo premio e il suo libro è il più lungo che sia mai stato premiato. Direi che le premesse ci sono tutte.
Un lavoro strepitoso, luminoso, vasto senza essere tentacolare.
Robert Macfarlane (presidente di giuria)
Un’esplosione di talento. Un’autrice completamente diversa da chiunque scriva oggi.
Sunday Times

Trama:
1866, Nuova Zelanda. Walter Moody è appena sbarcato nella città dell'oro, un piccolo avamposto ai confini con il mondo civilizzato, costruito tra la giungla selvaggia e la costa più impervia, esposta ai venti e agli influssi delle maree. Vuole far fortuna nelle miniere, come cercatore, ma la notte del suo arrivo si ritrova, quasi casualmente, nel bel mezzo di una misteriosa riunione, un pantheon rovesciato di dodici uomini dalla pelle segnata dal sole e ingrigiti dalla polvere. Si sono dati appuntamento in gran segreto nella sala fumatori del Crown Hotel per parlare di una serie di crimini e misfatti avvenuti a Hokitika in quei giorni, e rimasti ancora irrisolti. Un benestante facoltoso è sparito senza lasciar traccia, una puttana bellissima ha provato a togliersi la vita, un'enorme somma di denaro è stata rinvenuta nella topaia di un povero dissoluto. Moody ha l'impressione di aver interrotto qualcosa di privatissimo e oscuro insieme, ma deve chiedere un brandy e una poltrona comoda per provare a dimenticare ciò a cui ha assistito a bordo del brigantino che l'ha portato fin lì: un fascio di luce, striature di sangue, poi il buio più nero.


Rating:

venerdì 1 agosto 2014

Recensione: "La ragazza di fuoco" di Suzanne Collins

BuonCiao libro-dipendenti :) Siamo a venerdì e finalmente il sole ha deciso di farsi vedere, qui ieri e oggi sono stati giorni splendidi, il caldo c'è ma c'è anche una bella arietta che rende la giornata più fresca.
Stamattina io ho fatto un danno, il mio moroso ha voluto formattare il mio cellulare perché in effetti erano un po' di giorni che era lentissimo, ovviamente ho passato tutte le foto sul pc così da non perderle, ma mi sono dimenticata di tutto il resto... ho perso tutta la musica °__° e cosa peggiore mi sono ritrovata con la rubrica completamente vuota, perché da brava mongolina avevo tutti i numeri salvati sul telefono e non sulla sim... insomma diciamo che sono felice perché il cellulare ora sembra essere tornato perfetto, ma sono ancora alla ricerca di alcuni numeri e so per certo che altri non riuscirò mai più a recuperarli :( Datemi un po' del vostro sostegno e ammettete pure senza farvi problemi che sono stata una vera stupida...

Per tirarmi su di morale e per accontentare il sondaggio concluso, oggi vi lascio la recensione che avete scelto voi. Con 19 voti e il 48% di preferenze avete scelto La ragazza di fuoco di Suzanne Collins che ho letto all'inizio dell'anno, precisamente a metà gennaio... mamma mia, è passato un sacco di tempo °__°
E preparatevi perché ho chiacchierato un bel po', diciamo che mi sono fatta prendere e ho voluto approfondire un po' di più l'aspetto dei personaggi :)

Trama:
Non puoi rifiutarti di partecipare agli Hunger Games. Una volta scelto, il tuo destino è scritto. Dovrai lottare fino all'ultimo, persino uccidere per farcela. Katniss ha vinto. Ma è davvero salva? Dopo la settantaquattresima edizione degli Hunger Games, l'implacabile reality show che si svolge a Panem ogni anno, lei e Peeta sono, miracolosamente, ancora vivi. Katniss dovrebbe sentirsi sollevata, perfino felice. Dopotutto, è riuscita a tornare dalla sua famiglia e dall'amico di sempre, Gale. Invece nulla va come Katniss vorrebbe. Gale è freddo e la tiene a distanza. Peeta le volta le spalle. E in giro si mormora di una rivolta contro Capitol City, che Katniss e Peeta potrebbero avere contribuito a fomentare. La ragazza di fuoco è sconvolta: ha acceso una sommossa. Ora ha paura di non riuscire a spegnerla. E forse non vuole neppure farlo. Mentre si avvicina il momento in cui lei e Peeta dovranno passare da un distretto all'altro per il crudele Tour della Vittoria, la posta in gioco si fa sempre più alta. Se non riusciranno a dimostrare di essere perdutamente innamorati l'uno dell'altra, Katniss e Peeta rischiano di pagare con la vita...


Rating: