mercoledì 25 febbraio 2015

"Il miniaturista" di Jessie Burton (Anteprima)

Buongiorno ragazzi, spero che la vostra settimana sia iniziata nel migliore dei modi, la mia non è iniziata proprio al massimo, perché lunedì mattina la mia bimba non è stata bene, ho avuto paura le fosse venuta quella maledetta influenza intestinale che gira in questo periodo, invece per fortuna è stata solo un'indigestione e si è risolto tutto alla svelta... Infatti in questi due giorni non sono stata molto presente e chiedo scusa!
Oggi però non voglio perdermi in nessun tipo di chiacchiera che non sia quella dedicata al libro di cui voglio parlarvi.
Un libro che uscirà domani in tutte le librerie e che io ho avuto l'occasione di leggere in anteprima grazie alla Bompiani. Oggi i riflettori devono essere tutti puntati su Il miniaturista, romanzo d'esordio di Jessie Burton.

Trama: In un giorno d’autunno del 1686, la diciottenne Petronella Oortman − Nella-fra-le-nuvole è il soprannome datole da sua mamma – bussa alla porta di una casa nel quartiere più benestante di Amsterdam. È arrivata dalla campagna con il suo pappagallo Peebo, per iniziare una nuova vita come moglie dell’illustre mercante Johannes Brandt. Ma l’accoglienza è tutt’altra da quella che Nella si attendeva: invece del consorte trova la sua indisponente sorella, Marin Brandt; nella camera di Marin, Nella scopre appassionati messaggi nascosti tra le pagine di libri esotici; e anche quando Johannes torna da uno dei suoi viaggi, evita accuratamente di dormire con Nella, e anche solo di sfiorarla. Anzi, quando Nella gli si avvicina, seduttiva, memore dell’insegnamento della mamma (“Il tuo corpo è la chiave, tesoro mio”), lui la respinge.
L’unica attenzione che Johannes riserva a Nella è uno strano dono, la miniatura della loro casa e l’invito ad arredarla. Sembra una beffa. Eppure Nella, che si sente ospite in casa propria, non si perde d’animo e si rivolge all’unico miniaturista che trova ad Amsterdam. E proprio il miniaturista sembra custodire i segreti della famiglia Brandt che, inesorabilmente, mentre la casa in miniatura si va completando, si squadernano davanti agli occhi della giovane Nella.

Rating:

Recensione:
Questa è stata una vera sorpresa e rivelazione. Non sapevo dell'uscita in Italia di questo romanzo e dopo aver ricevuto la mail della casa editrice ne sono rimasta molto colpita. Ho avuto l'opportunità di leggere il romanzo in super-anteprima ed ora ho l'occasione di esprimere il mio pensiero un giorno prima della sua uscita in tutte le librerie.
Mi sento un po' in soggezione ed ammetto che era da tanto che non succedeva; questo libro mi è piaciuto moltissimo, ma è una lettura così particolare e potente che ho paura di non essere all'altezza, di non riuscire a parlarne nel modo giusto per poter attirare l'attenzione di voi lettori che mi seguite.
Il miniaturista è il romanzo d'esordio di Jessie Burton, ma non si sente niente di “acerbo” nella scrittura di questa donna, anzi... Sembra che sia un'autrice navigata che conosce ogni trucco e giusto metodo per colpire il lettore nel modo perfetto. Ed invece, Jessie Burton, è un'esordiente che colpisce e affonda chi si avvicina al suo romanzo, perché questo libro ha la potenza giusta e l'equilibrio perfetto per rimanere nel cuore.

Cover UK
Il libro non è altro che la storia meravigliosa di Nella e della famiglia in cui si ritrova a vivere. Lei è una ragazza cresciuta nella campagna olandese e quando la sua famiglia sembra colare a picco ecco che per lei arriva un ancora di salvezza da parte di un ricco mercante di Amsterdam. Nella e Johannes si sposano con una cerimonia piccola e quasi “segreta” e quando lei partirà per raggiungere lui e la famiglia nella grande casa di Amsterdam, si sentirà pronta sebbene giovanissima. Nella vuole essere una buona moglie e vuole diventare un'ottima madre. Quando arriverà ad Amsterdam e busserà al portone della sua nuova casa, ci metterà davvero poco a capire che le cose non andranno come pensava lei.
Johannes è un uomo misterioso e sfuggevole, la sorella Marin sembra “l'uomo” della situazione, i domestici hanno libertà che nessun altro sembra avere. E Nella si ritroverà a vivere nella capitale in una situazione che per lei è completamente estranea. Si sentirà sola, incompresa, amareggiata, ma inizierà anche a comprendere i segreti della famiglia Brandt e tutto quello che si cela dietro ad un marito sfuggevole, ad una cognata austera e potente, ad una coppia di domestici sorridenti e liberi di esprimersi e andare e tornare.

La potenza di questo romanzo sta nel modo in cui la Burton ci fa entrare nella vita dei Brandt, il modo in cui ci parla e ci fa viaggiare attraverso una Amsterdam di fine '600, il modo in cui ci rende intimi con Nella e i suoi pensieri. La narrazione dell'autrice è equilibrata: vivida quando serve, grigia nei momenti opportuni; ricca di fronzoli nelle scene adatte, diretta e forte nelle scene che lo richiedono; riflessiva in modo garbato come l'affetto, ma anche potente e devastante come il dolore. La Burton ha creato un libro splendido basandosi sulle sue potenzialità, con una storia di base semplice ha creato qualcosa di assolutamente indimenticabile, abbagliante e emozionante.

Cover olandese
Nella, la protagonista, riesce a mostrarci tutte le sue sfaccettature e seguire la sua crescita è incredibilmente appagante. Parte da ragazza diciottenne un po' frivola e ingenua, che si aspetta di diventare una moglie devota e una madre di tanti figli, si aspetta di essere l'ombra del marito; mentre invece si trova ad essere una moglie sola e abbandonata in una casa in cui ogni donna e “servo” sembra libero di esprimere il proprio pensiero, cosa che a quei tempi non era proprio all'ordine del giorno. Troverà conforto in una casa in miniatura, ma quella stessa casa la renderà timorosa e dubbiosa. Dovrà affrontare tanti momenti difficili sia personali che all'interno della famiglia che l'ha accolta. E si ritroverà a salutare noi lettori come una donna adulta, forte e intraprendente, in grado di usare la propria testa sempre e comunque, una donna che non ha timore di nascondere i propri difetti, così come non ostenta i propri pregi. Una donna disposta a tutto pur di salvare la famiglia Brandt e i segreti che continuano a circondarla.

Tutti gli altri protagonisti sarebbero degni di comparire in questa recensione, perché ognuno di loro ha dato fascino e importanza a Il miniaturista. Ma in assoluto ho amato e odiato Marin e credo proprio fosse il suo scopo: una facciata dura e austera da odiare ed un interno morbido e inaspettato da adorare. Cornelia, la domestica mi ha fatto sorridere tante volte e ho provato una grande tenerezza verso di lei. Johannes credo sia il personaggio più complicato da apprezzare, anche lui è come diviso in due, ma la sua facciata e la sua interiorità si confondono e si mischiano in diversi momenti ed è complicato capirlo e apprezzarlo, ma alla fine è impossibile rimanerne indifferenti, anzi forse è il personaggio che più attiva i marchingegni del cervello dei lettori.

Non posso che concludere dicendo che Il miniaturista è un romanzo da gustare in ogni sua parte. L'autrice è stata abile nel tessere i fili della trama e nell'intrecciare personaggi, storia e ambientazioni. Emozioni fortissime e riflessioni potenti terranno il lettore attaccato alle pagine di questo romanzo imponente e meraviglioso.

Le cover: Questa volta per la cover italiana sono stati grandiosi: hanno mantenuto il disegno originale e hanno semplicemente tradotto il titolo. Direi che non potevano fare scelta più azzeccata dato che la cover è splendida, sia nei colori che nel disegno in sé. La cover della versione UK è altrettanto accattivante e meravigliosa, mi dispiace solo che il titolo copre un piano della casa. Ed infine la cover olandese, carina ma niente di che, purtroppo non riesce ad attirare la mia attenzione come le altre.
Classifica finale: cover italiana/US, cover UK, cover olandese.


Ragazzi, vi giuro che sono troppo emozionata e non so perché, forse inizio ad essere "vecchia" per fare queste cose, cioè pubblicare recensioni in anteprima quando considero il libro di cui parlo "così importante".
Niente, la smetto dai, altrimenti potrei sclerare e rovinerei questo post.
Ci terrei a sapere cosa ne pensate, se correrete a comprare il romanzo oppure se pensate non faccia al caso vostro. Fatemi sapere anche che ne pensate della recensione e delle cover.
E ancora grazie di cuore alla Bompiani *_*

41 commenti:

  1. Come cover adoro quella di Bompiani e quella UK *-* stupende!
    La storia mi attira molto e la tua recensione entusiasta mi ha incoraggiato! Secondo te può piacermi come libro conoscendo i miei gusti? **

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì è vero tesoro, sono davvero splendide e fanno venire voglia di accarezzarle e ammirarle per ore *o*
      Secondo me potrebbe essere un libro che rientrare nei tuoi gusti, è sicuramente un libro leggermente lento in certi punti, ma essendo io una novellina nei romanzi storici, posso dire che mi è piaciuto davvero moltissimo!

      Elimina
  2. Risposte
    1. Sì Ezio, a mio parere lo è tantissimo. Lo consiglierei a tutti *_*

      Elimina
  3. Mamma miaaaaaaaaaaa lo vogliooo! Vabbe posso farcela, tra poco avrò terminato il mio project e potrò acquistarlo *:*
    Splendida recensione Ale, come sempre.
    Tra cover Italiana e UK non so quale scegliere, entrambe splendide ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Zia, lo so che lo vuoiiiiiiiiiiiiiiiiii! Ci abbiamo puntato gli occhi sopra quasi insieme *_*
      Grazie per i complimenti, io non ne ero molto convinta, ma vedo che ha attirato attenzione e questo è l'importante :)

      Elimina
  4. Non avevo considerato quasi per niente questo romanzo, ma l’entusiasmo che traspare dalla tua recensione mi porta a dargli una chance… anche se tutti i personaggi, così di primo acchito, sembrano starmi sulle scatole :-) Per quanto riguarda la copertina, mi piace molto quella UK!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Coooooooooome, non possono starti sulle scatole tutti i personaggi, perché dici così? :((
      Comunque secondo me potrebbe piacerti tanto questo libro e ti sprono a dargli realmente una chance *_*

      Elimina
  5. IO MUOIO DALLA VOGLIA DI LEGGERE QUESTO ROMANZO! ne ho sentito parlare super bene dalle booktubers americane e non ho potuto fare a meno di desiderarlo! dopo la tua recensione poi, non mi resta che correre ad acquistarlo *_*
    bellissima recensione tesoro<3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah ok Ronnie, concetto chiarito xD
      Io sinceramente prima di leggerlo non sono andata a cercare pareri stranieri, ma per sentito dire sapevo che è un libro molto apprezzato. Io te lo consiglio proprio tanto *_*

      Elimina
  6. Lo confesso: la prima volta che vidi la cover mesi fa nella sezione di libri in lingua straniera di ibs mi sono sentita attratta da questo libro. Sinceramente non sapevo che fosse uscito anche in italiano... ma dopo la tua recensione entra dritto dritto ai primi posti della mia WL.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh la cover fa il suo "sporco" lavoro, secondo me riesce ad attrarre lo sguardo di chiunque *_*
      Vai, non vedo l'ora di sapere quando riuscirai a comprarlo e leggerlo. Sono felice di essere riuscita a dare un buon consiglio, almeno spero ;)

      Elimina
  7. Lo voglio *o* mi ispira tantissimo e dopo la tua recensione sono ancora più curiosa! E la cover poi.. è stato amore a prima vista *Q*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La cover l'ho ammirata tipo per 10 minuti prima di iniziare a leggerlo, continuavo a guardare ogni dettaglio, è impossibile non rimanerne incantati *_*
      E anche il contenuto del libro riesce ad essere molto molto attraente.

      Elimina
  8. Sai che lo avrei un po' snobbato senza la tua recensione? Avrei sentito puzza di fregatura, non so perché! Grazie mille!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diletta, sul serio? Wow, allora ho fatto un buon lavoro, almeno spero. Cioè, spero che lo leggerai e ti piacerà *_*
      Però sono proprio curiosa di capire perché sentivi puzza di fregatura xD

      Elimina
  9. L'ho visto a Londra settimana scorsa ed ha attirato subito la mia attenzione. Sicuramente una lettura da non lasciarsi scappare, concordo con te ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Patrizia e tu cosa ci facevi a Londra la scorsa settimana? *invidia mode on*
      Spero potrai leggerlo presto e farmi sapere cosa ne pensi, sono troppo curiosa di scoprire se il mio "consiglio" indiretto ha dato buoni frutti :)

      Elimina
  10. Mm non so.. La trama non mi ispira, la tua recensione molto e il prezzo non troppo :) ahahah vedremo dai.. Io lo inserisco in WL!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah Laura, mi sento lusingata nel sapere che anche se la trama non ti ispira, ti ispira la mia recensione *_* Il prezzo è altino, è vero, come tutti i libri Bompiani del resto :)

      Elimina
  11. Ahaha tesoro :3 secondo me sei stata bravissima e hai trasmesso tutte le sensazioni che il libro di ha dato *-* sinceramente, non lo avrei mai preso in considerazione senza la tua recensione, ma ora devo dire che sono curiosissima :D
    Per quanto riguarda le cover, io adoro quella UK anche più della nostra *^*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tesoro mio, sono ancora poco convinta della recensione, ma sono felice di vedere che ha attirato attenzione e incuriosito molti di voi *_*
      Spero che potrai avere la possibilità di leggerlo prima o poi e che potrà entrare nella sezione dei libri che ti soddisfano. ♥

      Elimina
  12. La copertina olandese non mi piace proprio, ma tra quella inglese e quella italiana non saprei quale scegliere!
    Spero di aver presto occasione di fare un salto in libreria per poterlo acquistare, mi attira tantissimo!
    Se non fosse stato per il tuo post, non avrei mai scoperto questo libro! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente d'accordo con te, la copertina olandese non mi dice niente. E le altre due sono una bomba, intrigano sempre più ad ogni sguardo.
      Sono felicissima di avert fatto scoprire un libro che non conoscevi e soprattutto che ti intriga a tal punto da volerlo acquistare presto. Spero anche ti piacerà moltissimo :)

      Elimina
  13. Questo è un libro che voglio DAVVERO leggere!! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda Frannie, io te lo consiglio tantissimo. So che il prezzo è alto, ma spero avrai l'occasione di procurartelo presto e di leggerlo prestissimo *_*

      Elimina
  14. Risposte
    1. Sì Lu, lo è davvero. Una splendida sorpresa per me, perché conoscevo pochissimo del romanzo, mentre invece mi ha colpito dritto al cuore ♥

      Elimina
  15. Dalla tua recensione sempre davvero un libro imperdibile! Bella la cover di Bompiani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, la cover italiana è perfetta, sono felicissima abbiano mantenuto l'originale perché non si potrebbe fare assolutamente lavoro migliore.
      Io lo considero un libro imperdibile e spero di averlo potuto consigliare ad un numero enorme di persone e soprattutto spero piacerà a tutti quelli di voi che decideranno di comprarlo e leggerlo *_*

      Elimina
  16. Ciao Alessia come va? Questo romanzo mi ispira davvero tantissimo, soprattutto per l'ambientazione, spero proprio di riuscire a prenderlo il prima possibile (anche se ho diversi romanzi da comprare e poco budget al momento :-P), bravissima come sempre mi hai incuriosita ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao tesoro, distrutta dal mal di schiena, ma va tutto bene dai :) e tu? Dobbiamo assolutamente sentirci :((
      Sì l'ambientazione aveva attirato anche me perché è diversa dalle solite che si trovano. Poi ultimamente mi sto appassionando abbastanza di storici ♥
      Spero potrai leggerlo presto anche tu, verrò sicuramente a leggere la recensione quando la pubblicherai *__*

      Elimina
  17. Il libro mi incuriosiva parecchio, ma adesso sono stra-sicurissima di volerlo leggerlo!!! *__*

    RispondiElimina
  18. Ieri ho ordinato questo libro attirata dalla stupenda copertina, dopo questa recensione sono sicura di aver fatto un'ottimo acquisto ^^
    Se vi va passate dal mio blog http://profumodicarta96.blogspot.it/

    RispondiElimina
  19. Devo avere questo libro assolutamente!

    RispondiElimina
  20. Ciao Alessia, non vedo l'ora di leggerlo! Complimenti per la recensione ^-^ ciao Maria

    RispondiElimina
  21. Ciao, ho letto di questo libro su grazia e mi ha incurisito subito. Ed è per questo che mi sono imbattuta nella tua bellissima recensione.Lo leggerò sicuramente poi ti dirò come la penso.
    Ciao

    RispondiElimina
  22. appena ho letto la recensione sul tuo blog subito sono rimasta incuriosita e l'ho preso all'istante.
    sto finendo un altro libro, appena l'avrò letto tornerò a lasciare il mio commento.
    la cover UK è molto bella! ma anche quella italiana è molto caratteristica :-)

    RispondiElimina
  23. Leggo in due giorni! Alla fine rimane in insolito stato d'ansia....................

    RispondiElimina
  24. L ho adorato e letto in pochissimo tempo! Ci sarà un seguito secondo Voi?

    RispondiElimina
  25. Vorrei scusarmi con tutti quelli che hanno commentato e non hanno ricevuto una risposta, purtroppo mi erano sfuggiti tutti questi commenti in più, me ne sono resa conto ora che ho ricevuto il nuovo commento di Silvia. Chiedo enormemente scusa a tutti voi. Spero che tutti voi abbiate avuto la possibilità di leggerlo e spero vi sia piaciuto almeno quanto è piaciuto a me.

    Silvia, per risponderti... non credo sia previsto un seguito, io non ne ho sentito parlare da nessuna parte, ma per come vanno le cose negli ultimi anni, tutto è possibile. Sinceramente a me piace come è finito, non vorrei si aggiungesse altro che magari risulterebbe poi pesante e di troppo. Ma staremo a vedere :)

    RispondiElimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sono sempre felice di leggere e rispondervi ♥