mercoledì 4 marzo 2015

"Il mondo di cenere" di Jeaniene Frost

Buongiorno  a tutti ragazzi, anche questa prima settimana di marzo è iniziata e le temperature sembrano essere tornate quelle di gennaio, odio con tutta me stessa questi sbalzi -.-
In questi primi giorni della settimana non riuscirò ad essere molto presente, perché alcuni parenti sono venuti a trovarci ed ovviamente preferisco stare con loro e sono più impegnata, intanto però, oggi ho deciso di lasciarvi la recensione di uno degli ultimi libri che ho letto.
Ho un sacco di recensioni arretrate, ma ultimamente ho deciso di cambiare "politica", nel senso che se devo leggere e recensire libri che mi hanno inviato le case editrici, preferisco farlo subito o comunque in tempi brevi, così da poter dare un piccolo ringraziamento a quella casa editrice e allo stesso tempo perché trovo sia giusto nei loro confronti e nei vostri.
Ecco perché oggi vi parlo di Il mondo di cenere di Jeaniene Frost, primo libro di una serie, di cui la Harlequin Mondadori mi ha inviato una copia a mia insaputa.


Trama: In un mondo di ombre, tutto è possibile, tranne sfuggire al proprio destino. Fin da quando era bambina, Ivy è stata preda di visioni di strani mondi. Quando, però, sua sorella Jasmine scompare, Ivy scopre che la verità è ancora più terribile: le sue allucinazioni sono reali e sua sorella è intrappolata in un reame parallelo. L'unica persona che è disposta a crederle è un ragazzo pericolosamente attraente, che per un antico retaggio sarà obbligato a tradirla. Anche se Adrian ha voltato le spalle a chi lo ha cresciuto, non significa che possa cambiare il proprio destino, indipendentemente da quanto si senta spinto verso Ivy. Insieme cercano l'antica reliquia che può salvare Jasmine, ma lui sa qualcosa che lei ignora: ogni passo porta Ivy più vicina alla verità che la riguarda, e a una guerra che può distruggere il mondo. Prima o poi Ivy e Adrian si troveranno su versanti opposti. E in mezzo sarà rimasta solo cenere.



Serie "Broken Destiny":
#1 Il mondo di cenere (2015)
#2 Inedito (2015)

Rating:

Recensione:
Quando ho scoperto la pubblicazione di questo romanzo non sono rimasta particolarmente colpita. Sì, mi ispirava un po', ma avevo paura fosse la solita solfa trita e ritrita. Però ho continuato a vedermi comparire di fronte agli occhi la cover, leggendo e rileggendo la trama alla fine ho sentito il forte desiderio di leggerlo che per fortuna è stato esaudito dalla Harlequin Mondadori che mi ha inviato il romanzo e che ringrazio.
Io non avevo mai letto niente della Frost anche se la conosco perché è famosissima e molto apprezzata, avevo paura di trovarmi di fronte un libro praticamente erotico condito con qualche situazione paranormal e invece mi sono ricreduta del tutto.

Iniziando a leggere Il mondo di cenere si percepisce subito che la Frost sa il fatto suo, riesce subito a catturare il lettore e la narrazione è estremamente scorrevole e ben equilibrata, in modo che non ci siano mai momenti di noia. Inoltre la Frost sa benissimo come parlare di creature paranormali/fantasy, sa benissimo come creare mondi originali e ricchi di dettagli, insomma è un'autrice che sa come scrivere libri paranormal e lo sa fare anche molto bene. Ho apprezzato anche la leggera sfumatura romance e sensuale che compare nella trama, perché di fronte ad un personaggio mozzafiato come Adrian è impossibile, per ogni lettrice, avere pensieri pudici e indifferenti.

La storia in sé è abbastanza semplice e non ha grandi risvolti originali, è il modo in cui la racconta l'autrice, però, a fare la differenza. I personaggi sono tutti molto intriganti, partendo dalla protagonista, Ivy, che ho trovato simpatica, frizzante e molto realistica nei pensieri, nelle scelte e nelle emozioni. Adrian è per l'appunto qualcosa di meraviglioso, ogni volta che leggevo del suo corpo mi si mozzava il fiato, ma il bello è che Adrian ha anche un carattere che mi ha colpito, altrimenti se fosse stato solo un guscio vuoto mi avrebbe lasciato ben poco. Un altro personaggio che ho apprezzato moltissimo è stato Zac, con il suo modo di fare che sembra indifferente alla fine è tutt'altro che disinteressato e freddo. E poi ci sono tutte le varie comparse che a modo loro mi hanno lasciato molto. Non ho apprezzato molto la parte “malvagia” della storia perché non l'ho sentita abbastanza cattiva. Mi è piaciuto il modo crudo in cui l'autrice ci parla dei mondi dei demoni, ma quando mi ha presentato il demone in sé non mi sono impaurita e non ho provato brividi di terrore come invece avrei dovuto.

Le ambientazioni le ho amate, ogni volta che Ivy e Adrian entravano in un mondo demoniaco mi venivano gli occhi a cuore, perché l'autrice è stata grandiosa a caratterizzare questi mondi, a renderli unici, tetri, freddi e terrificanti. Il ghiaccio, il buio assoluto, così come la descrizione delle città dei demoni e delle “piccole” differenze da regno a regno. Tutto mi è piaciuto, tant'è che le parti in cui compaiono i regni dei demoni sono quelle che più mi hanno catturato e fatto provare un po' di adrenalina.
Che dire del rapporto tra Ivy e Adrian? E' logorante, sensuale, terribilmente meraviglioso, sbagliato ma giusto, intenso e a mio parere perfetto. Infatti l'autrice ha equilibrato il tutto molto bene, non ci ha tenuto troppo sulle spine, così come non ci ha dato “tutto subito”, ma allo stesso tempo è stata magistrale nel non esagerare con scene sexy, oppure con scene troppo struggenti.

In generale il libro mi è piaciuto molto, la storia è intrigante e i personaggi sanno come tenere attiva l'attenzione del lettore, sicuramente continuerò a leggere questa serie e credo proverò a procurarmi qualcos'altro della Frost, perché ora sono curiosa di capire se io e lei potremmo andare d'amore e d'accordo oppure se Il mondo di cenere è solo un caso fortuito.


Come potete vedere oggi non vi ho parlato di cover per il semplice fatto che in ogni edizione che ho visto la cover è stata mantenuta come l'originale, ovviamente con il cambio titolo in base alla nazionalità, infatti sono felicissima di questa scelta da parte della Harlequin e sono stata felicissima di sapere che l'autrice ha intenzione di far uscire nell'inverno del 2015 il secondo libro della serie, perché se le cose andranno come il primo qui in Italia lo vedremo dopo pochi mesi.... manca ancora tanto, è vero, ma questa cosa è rassicurante.
Bene ragazzi, fatemi sapere cosa ne pensate del libro e della recensione. Se conoscevate già l'autrice e vi va, potreste consigliarmi quale altro suo libro leggere ;)

15 commenti:

  1. Bella recensione, tesoro! Se riesco questo libro voglio leggerlo entro il mese di marzo... spero tanto che possa piacermi e appassionarmi. Sono proprio curiosa di vedere cosa ne penserò visto che ho letto pareri abbastanza contrastanti :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tesoro mio ^_^
      Vedendo le tante recensioni negative che sono state pubblicate inizio ad avere qualche dubbio sul fatto che possa piacerti, io ci spero con tutto il cuore *_*

      Elimina
  2. Ciao Ale! Non conoscevo quest’autrice _*si vergogna molto*_, la storia sembra carina ma per il momento non me la sento di imbarcarmi in altre saghe… mi sa che per ora passo :-p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao tesoro, niente vergogna figurati. Io la conoscevo, ma non avevo mai letto niente di suo, dunque è un po' come se fossimo pari xD
      Sono abbastanza sicura che in generale la Frost non è proprio un'autrice adatta a te, poi come sempre, magari mi sbaglio :)

      Elimina
  3. Doh.... a me questo libro non è proprio piaciuto e considerato che amo la Frost è stata una terribile delusione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda come gira strano il mondo di noi lettori. Io non la conoscevo e l'ho amato, tu che la conoscevi bene sei rimasta delusa. Probabilmente non l'hai trovato all'altezza di altri suoi libro... mi dispiace, perché è sempre brutto quando un autore che amiamo ci delude.

      Elimina
  4. La recensione è meravigliosa come al solito, ma purtroppo questo romanzo non m'intriga più di tanto per il momento. Sono più indirizzata verso altri lidi, ecco ..quindi magari lo prenderò più in là :)
    Comunque concordo con la tua specie di politica per le recensioni, perché anch'io ne ho un sacco arretrate, ma preferisco recensire i romanzi ricevuti dalle CE o ancora meglio i romanzi che sento il bisogno di recensire. Molto più personale come politica, yay! :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ronnie, sei troppo buona, ma grazie ^_^
      La tua politica è giustissima cara e in un certo senso la condivido. Io di solito recensisco tutto quello che leggo, il problema poi è pubblicarlo sul blog, nel senso che ho così tante recensioni arretrate da pubblicare che non mi basterebbero sei mesi per recuperare. E dato che se dovessi seguire una politica così tanto personale non ci salterei più fuori, ho preferito dare la precedenza ai libri che mi vengono donati dalle CE :)

      Elimina
  5. Complimenti per la recensione! :) E' un libro che mi ispira parecchio e adesso non vedo l'ora di poterci mettere le mani sopra! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille :)
      Oh, sono felice di sapere che almeno qualcuno è quasi pienamente convinto da questo libro, non sarà sicuramente l'opera dell'anno o del mese, ma secondo me vale la pena dargli una possibilità ;)

      Elimina
  6. Ah che bello sapere che a te è piaciuto!!! Come ti avevo detto le recensioni che avevo trovato in giro erano molto contrastanti ma alla fine lo avevo ordinato e domani dovrebbe arrivarmi.. credo proprio che sarà la mia prossima lettura dopo "Some quiet place" (che sto adorando!!! Grazieeeee ancora!!!!) E forse proprio grazie a questo della Sutton il blocco del lettore è al capolinea :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao tesoro, spero che il libro ti sia arrivato, spero tu sia riuscita ad iniziarlo ma più di ogni altra cosa spero potrà piacerti, perché la maggior parte delle persone che conosco e che lo hanno letto sono rimasti delusi :((
      Sono feliceeeeeeee che Some Quiet Place ti è piaciuto, speravo di aver azzeccato il regalo e sapere che ce l'ho fatta è appagante... e così ho un'altra sicurezza su un libro in lingua da comprare *_*

      Elimina
  7. io seguo la Frost con l'altra sua serie e mi piacie molto, proprio come modo di scrivere. Spero che questo non deluda me e che gli altri suoi libri non deludano te

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco Chiara, io vorrei iniziare, anche se so che come serie è abbastanza lunga. Adesso vedrò nel futuro. Prima vorrei riuscire a smaltire tutte le letture che ho, o per lo meno una buona parte.

      Elimina
  8. Ciao Alessia, ero indecisa su questo libro, ma alla fine la tua recensione mi ha convinto e credo proprio che lo leggerò! Ciao Maria

    RispondiElimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sono sempre felice di leggere e rispondervi ♥