mercoledì 6 maggio 2015

Novità in libreria: Maggio Garzanti

Buongiorno ragazzi, ieri sono stata presa dal compleanno di mia figlia, non abbiamo fatto feste o altro, ma mi sono dedicata completamente a lei, inoltre, complice uno sciopero, è anche rimasta a casa da scuola e nel pomeriggio siamo andate a fare shopping :)
Poi ieri sera mi è rimasta una mezzoretta di energia e ho deciso di aggiornare la pagina per IL LIBRO DEL MESE e le due pagine delle RECENSIONI, nel caso vi fosse sfuggito qualcosa trovate tuuuuutto lì :)

Oggi il titolo dice tutto: la casa editrice Garzanti, ha intenzione di farmi impazzire, e secondo me molti di voi sono attratti da tutte le splendide uscite che vedremo in questo mese, oggi ve ne presento alcune, quelle che hanno colpito di più me e che credo potranno attirare la vostra attenzione.

Titolo: Le ali della vita
Autore: Vanessa Diffenbaugh
Data di uscita: 4 maggio 2015
Prezzo: 18,60 €
Pagine: 336

È notte e la nebbia è illuminata a tratti dai fari delle macchine che sfrecciano accanto a lei. Letty si asciuga l'ennesima lacrima e preme ancora più forte il piede sull'acceleratore. Deve correre il più lontano possibile, fuggire da tutti i suoi sbagli, è la cosa migliore per tutti. Perché la sua vita è stata difficile, ha inanellato una serie di errori uno dietro l'altro e adesso tutte le sue paure sono tornate a tormentarla, senza lasciarle una via di scampo. Intanto, ormai molte miglia lontano, i suoi due figli, Alex e la piccola Luna, stanno dormendo serenamente. Non sanno che la mamma li ha lasciati da soli nel loro letto, schiacciata dal terrore di non essere una buona madre. Convinta che senza di lei Alex e Luna saranno più felici. Quando Alex si sveglia e si accorge che Letty non c'è più, capisce che non deve farsi prendere dal panico. Deve occuparsi della sorellina e seguire le regole. Perché Alex ha quindici anni ed è solo un ragazzino, ma è dovuto crescere in fretta per aiutare sua madre Letty e i suoi occhi troppo spesso tristi. A volte guarda verso il cielo e sogna di volare via, in un posto dove l'azzurro del cielo li possa di nuovo colorare di felicità. La sua passione sono la matematica e lo studio delle rotte migratorie degli uccelli. Da loro ha imparato che non importa quanto voli lontano, c'è sempre un modo per tornare a casa. Alex sa che deve trovare il modo di far tornare anche la sua mamma. Solo lui può farlo, solo lui può curare le sue ali ferite e farle spiccare di nuovo il volo. Perché anche quando l'orientamento è perso, l'amore può farci ritrovare la rotta verso il nostro cuore.

Sono rimasta subito colpita da questo romanzo e dalla sua trama. Come per il primo grande successo di questa autrice, Il linguaggio segreto dei fiori, anche per questo nuovo romanzo ci sarà la possibilità di scegliere tra quattro cover diverse, ognuna di esse con un significato ben preciso, qui le potete ammirare tutte e quattro insieme. Credo sia una trovata davvero carina ed è interessante che anche per questo secondo romanzo abbiano fatto questa scelta che io sostengo. Non ho ancora letto il primo romanzo dell'autrice, ma lo possiedo già ed ho intenzione di mettermi in pari per poi tuffarmi in questa nuova avventura.

Titolo: Una meravigliosa bugia
Autore: Jamie McGuire
Serie: Happenstance #1
Data di uscita: 7 maggio 2015
Prezzo: 10,00 €
Pagine: 128

Erin è all’ultimo anno di liceo e da sempre si sente diversa. Perché al contrario dei suoi compagni non ha una bella macchina, non veste alla moda, non va alle feste. Perché Erin è cresciuta da sola, con una madre che non riesce a prendersi cura di lei. Il suo unico desiderio è quello di fuggire. Fuggire da quella città, da quella scuola, dagli altri ragazzi che non fanno altro che criticarla. Fuggire e ricominciare da zero. Ma un giorno nella gelateria dove lavora, entrano due occhi verdi che Erin conosce bene. Appartengono a Weston il ragazzo più popolare del liceo. Weston che non ha paura di nessuno e ottiene sempre quello che vuole. Nessuna riesce a resistergli e ora all’improvviso sembra accorgersi proprio di lei. Lei che si è sempre sentita inadeguata e imperfetta. Erin non ha dubbi, non può cadere nella trappola di quello sguardo. Da un tipo così bisogna stare il più lontano possibile. È la scelta sbagliata. Eppure bastano solo poche ore passate a parlare per scoprire che dietro l’immagine di ragazzo forte e invincibile, si nasconde un animo pieno di sogni. Sogni che paiono irrealizzabili come quelli di Erin. Weston è il solo che comprende le sue insicurezze e le sue paure. Il solo che la fa sentire protetta, al sicuro. Ma lasciarsi andare non è facile. Soprattutto ora che una notizia inaspettata ha cambiato ogni cosa. Perché la vita può essere tutta una bugia. Per Erin permettere a qualcuno di avvicinarsi tanto da non avere più segreti è un’impresa ardua. Quasi impossibile.

Grande ritorno per la McGuire, la casa editrice premia i suoi fan pubblicando un'intera trilogia nell'arco di un mesetto circa. Vi lascio la scheda del secondo romanzo: Un magnifico equivoco; e del terzo romanzo: Un'incredibile follia. Ammetto che all'inizio ero super eccitata per queste nuove uscite, ora però la curiosità è un po' passata, credo sia proprio il periodo, probabilmente non sono dell'umore giusto per questo tipo di letture. Sono molto curiosa, però, di scoprire se anche questa nuova serie avrà successo o no :)

Titolo: Fiore di fulmine
Autore: Vanessa Roggeri
Data di uscita: 21 maggio 2015
Prezzo: 16,40 €
Pagine: 280

È quasi sera, quando all'improvviso il cielo si fa livido mentre enormi nuvole nere galoppano a colorare gli ultimi raggi di sole. Da sempre, la prima cosa da fare è rintanarsi in casa, coprire gli specchi e pregare che il temporale svanisca presto. Eppure la piccola Nora, undici anni e il coraggio più scellerato che la gente di Monte Narba abbia mai visto, non ha nessuna intenzione di mettersi al riparo. Nora vuole sfidare il vento che soffia sempre più forte e correre sulla cima della collina. È appena arrivata sotto una grande quercia quando un fulmine la colpisce sbalzandola lontano, esanime. Per tutto il piccolo villaggio sardo dove è cresciuta la bimba è morta. Ma non è quello il suo destino. Nora riapre i suoi enormi occhi verdi, torna alla vita. Il fulmine le ha lasciato il segno di un fiore rosso sulla pelle bianca e la capacità di vedere quello che gli altri non vedono. Nella sua famiglia nessuno la riconosce più. Non sua madre, con cui amava ricamare la sera alla luce fioca di una candela, né i suoi fratelli, adorati compagni di scorribande nei boschi. C'è un nome per quelle come lei, bidemortos, coloro che parlano con i morti, e tutti ne hanno paura. È diventata una reietta, una maledetta. Nel piccolo paese sardo non c'è più posto per lei. La sua nuova casa è Cagliari, in un convento, dove Nora chiude la sua anima in un guscio di dolore, mentre aspetta invano che qualcuno torni a prenderla. Finché un giorno, una donna vestita di nero, elegante e altera, si staglia sulla soglia del convento. È Donna Trinez, una ricca viscontessa. Lei conosce la storia di Nora e sa cosa significa perdere una parte della propria anima. Per questo ha deciso di aiutarla contro tutte le superstizioni. Perché uno sguardo buono e una carezza possono far rifiorire anche un cuore ferito… Questa è la storia di una scelta difficile che va oltre le decisioni del cuore. È la storia del coraggio di una bambina e della forza di una donna. È la storia di una condanna e della capacità di rinascere alla vita.

Ho amato moltissimo il romanzo d'esordio di questa autrice e non pensavo proprio che le mie speranze venissero accontentate così presto, perché finalmente potrò leggere il secondo libro di questa brava autrice italiana. Spero di ritrovare lo stile coinvolgente e unico dell'autrice e spero di trovare di nuovo una storia in grado di sapermi emozionare in modo diverso e molto personale, le premesse sembrano proprio esserci tutte.

Titolo: Sulla sedia sbagliata
Autore: Sara Rattaro
Data di uscita: 21 maggio 2015
Prezzo: 9.90 €
Pagine: 158

Andrea è accusato di aver ucciso Barbara, la fidanzata, in preda a un raptus e sotto l'effetto di stupefacenti. Valeria ha saputo dal giornale che il ragazzo che ama è accusato di aver strangolato la madre. Una donna ha visto uscire di casa la figlia e non sa che sarà per l'ultima volta, mentre Zoe sogna l'"uomo dal naso perfetto" e attende il trapianto… Vicende che si intrecciano e sovrappongono, vittime e carnefici che si scambiano i travestimenti nel teatrino dell'assurdo della vita. Una struttura originale e una scrittura toccante e coinvolgente disegnano storie talmente vicine alle nostre che sembrano appartenerci, componendo un vivace mosaico in cui ogni tessera si incastra armoniosamente.





Voglio subito chiarire che per questo romanzo non ho ancora ricevuto comunicazioni ufficiali e complete dalla casa editrice, nel senso che: il romanzo verrà pubblicato il 21 maggio, ma non so se la trama sarà esattamente questa o se il prezzo e gli altri dati saranno identici; ho voluto presentarvi comunque il libro cercando di scovare le info in giro per il web. La cover credo sarà questa perché l'ho trovata sul sito dell'agenzia letteraria che rappresenta l'autrice. Inoltre, Sulla sedia sbagliata è una ripubblicazione, infatti era stato precedentemente pubblicato da Morellini nel 2010.


Cosa ve ne pare di queste quattro proposte? Se dovessi fare una classifica credo sarebbe molto dura, sicuramente non vedo l'ora di avere tra le mani il libro della Rattaro e quello della Roggeri (VIVA LE AUTRICI ITALIANE *_*), poi ovviamente anche il libro della Diffenbauugh e per ultimo la nuova fatica della McGuire.
Ora tocca a voi dirmi cosa ne pensate di queste pubblicazioni Garzanti, siete soddisfatti? 
Questo non sarà l'unico post dedicato alle novità in libreria di maggio, o per lo meno vorrei riuscire a pubblicare qualche altra novità di altre case editrici che seguo :)

18 commenti:

  1. Ciao bella! Avevo letto e amato Il linguaggio segreto dei fiori, questo nuovo mi angoscia un pochino ma non è detto che non decida di leggerlo in futuro :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nadiuccia, non sapevo avessi letto l'altro libro della Diffenbaugh... sapere che lo hai amato mi spinge a leggerlo prestissimo, perché sono curiosa *_*

      Elimina
  2. Tre su quattro... Tranne quello della McGuire, voglio leggerli tutti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah Ceci, direi che andiamo alla grande... una buonissima media se consideriamo che è solo una casa editrice... xD

      Elimina
  3. A me interessa quello della Diffenbaugh per via del tema forte, gli altri no perché la Rattaro e la McGuire le snobbo proprio xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ops, adesso sono curiosa... come mai la Rattaro la snobbi? Per la McGuire posso capire in un certo senso, ma per la Rattaro mi fa davvero strano :)

      Elimina
  4. "Le ali della vita" mi attira molto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene, allora spero avrai modo di leggerlo prestissimo ed ovviamente spero sarà una lettura soddisfacente ;)

      Elimina
  5. sono molto curiosa per quello della McGuire e quello della Roggeri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io per ora non sono molto attirata da quello della McGuire e più passano i giorni più il mio interesse cala, sinceramente non so come mai :(

      Elimina
  6. Quello della Diffenbaugh mi incuriosisce, ma non troppo v.v aspetterò di leggere delle opinioni!
    Invece quello della Roggeri mi piacerebbe molto leggerlo :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io spero di avere modo di leggere prestissimo quello della Roggeri e anche per quello della Rattaro non vedo l'ora *__*

      Elimina
  7. Le ali della vita è carino, una lettura leggera ma molto piacevole.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo hai già letto? Cavolo, più veloce della luce xD
      Beh, sapere che è una lettura piacevole non fa che aumentare la mia curiosità, non c'è dubbio :)

      Elimina
  8. Voglio fiore di fulmine *^* ho amato Il cuore selvatico del ginepro, non posso perdermi il suo nuovo romanzo!
    Una meravigliosa bugia invece l'ho letto, carino ma mi ha un po' delusa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahha, io e te Leda siamo infuocatissime per il libro della Roggeri, non ci ferma più nessuno *____*
      Ho letto la tua recensione e se già mi attirava poco prima, dopo la tua recensione l'attenzione è scemata ancora :/

      Elimina
  9. Un bel mese ricco per Garzanti! Mi incuriosiscono moltissimo quello di Vanessa Roggeri e della Rattaro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Garzanti di solito ha almeno una pubblicazione al mese che mi interessa, ma questo mese si supera, porcaccia miseria. Rovina delle rovine per i nostri portafogli e le nostre wishlist xD

      Elimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sono sempre felice di leggere e rispondervi ♥