sabato 28 febbraio 2015

Gruppo di Lettura: La linea sottile di Denise Aronica - #3 tappa


Ben ritrovati ragazzi, eccoci di nuovo insieme per parlare del libro della nostra Denise. Sono stata felicissima di leggere commenti così completi e entusiasti come quelli che avete lasciato e sono stata felice di vedere che quasi tutti di voi avete ammesso di non essere riusciti a fermarvi durante la lettura, non rispettando le tappe del GdL, io immaginavo sarebbe andata a finire così :)
Oggi sarà l'ultima tappa del tour, anche se avrei voluto durasse ancora tanto. Come per la puntata scorsa, parleremo insieme dei capitoli letti (e anche se avete finito di leggere questo libro ormai da una decina di giorni, spero verrete a commentare lo stesso) e Denise risponderà a tutte le domande che le avete lasciato tramite il form che ho postato nelle tappe precedenti.
Bene, non perdiamoci in chiacchiere e iniziamo subito a parlare dei capitoli dal 13° fino all'epilogo :)


Come per la prima parte del libro, questa seconda parte mantiene un ritmo serrato e una scorrevolezza unici. Gli eventi si susseguono quasi senza lasciare respiro e in questa seconda parte i colpi di scena aumentano a dismisura, alcuni dei quali mi hanno lasciato a bocca aperta nonostante la mia fosse una rilettura.
Ora che la famiglia è riunita si potrebbe pensare di vivere un po' di pace, invece no. Beth e Joe hanno il pensiero fisso dell'estrattrice, hanno paura che possa succedere qualcosa e le loro paure verranno accontentate in quanto l'estrattrice farà una bella visitina a casa loro e si rivelerà essere un alter-ego della madre dei ragazzi, a cui la piccola Amy non riuscirà a resistere. E nel corso della storia scopriremo che Amy e questa "mamma alternativa" hanno stretto una specie di legame, che porta disastro invece che amore.
Ma la nostra Beth, non contenta della sua vita già abbastanza incasinata, cosa fa? Ovviamente in un attimo di debolezza decide di andare a vedere in una realtà alternativa come sarebbe se Peter fosse ancora vivo (e qui io e Deni vi avevamo fatto spoiler, ma in realtà è un bel colpo di scena secondo me xD), scopre questo Peter alternativo e ci esce insieme..... CI ESCE INSIEME!!!! Vanno al pub, si incontrano a casa di lui. Beth, porca miseria, ma cosa mi combini??? Ed altrettanto ovviamente, i Custodi si accorgono di queste continue incursioni di Beth, si accorgono che ha dei contatti ripetuti con una realtà alternativa e decidono di intervenire. Così "rapiscono" l'altro Peter (come lo chiama lei) e lasciano un messaggino sotto la porta di casa.
Ah, ma nel frattempo mi sono dimenticata di dirvi che la famiglia per cercare di sfuggire alla grinfie dell'Estrattrice decide di andare a stare per un po' nella realtà alternativa che Beth ha già visitato e dove il loro nonno è ancora vivo e vegeto. In questi momenti scopriremo un po' meglio la storia di Joe e vedremo una Amy sempre più arrabbiata e chiusa in sé stessa.
Tornando a noi, Beth trova il foglio e con l'aiuto dell'inestimabile Charlie decide di correre subito ad avvisare Joe per fare qualcosa, per salvare il suo nuovo Peter. Ah, ma c'è un altro "frattempo"... ecco il nostro Peter fantasma decide di andarsene, dopo aver dichiarato in modo struggente e strappalacrime il suo amore, svanisce e lascia Beth in una crisi isterica e noi con le lacrimucce agli occhi.
Bene, per concludere (e lo facciamo col botto, figurati se Denise si è rilassata un po' nel finale xD) Beth torna da Joe ed Amy, decidono di tornare nella loro realtà per risolvere la questione. E per farlo vogliono lasciare Amy con Charlie per poter essere liberi di agire. Peccato che la piccola Amy si è tenuta in contatto con la "mamma-alternativa" e in men che non si dica ritroviamo la nostra Charlie in un lago di sangue, ed Amy tra le braccia della mamma-bastarda che vuole portarla via attraverso lo specchio e chissà in quale realtà.
Il libro finisce con il funerale di Charlie e con la voglia giustificabile di Beth di riportarla in vita, proprio come fanno gli estrattori.
Cosa succederà dopo? Io ormai mi sto mangiando il fegato nell'attesa del volume conclusivo, dunque Denise in modo molto gentile ti dico: SBRIGATI xD

Mi sono dilungata di più che nella prima parte, e vi chiedo scusa, spero di non aver annoiato nessuno di voi, ma mi sono sentita di parlarvene così ed è venuto fuori un piccolo papiro. Sorry!!
Ora lascio la parola a voi e a Denise, con le vostre domande e le sue risposte :)
Ah, può essere che in molto piccolo (e tra parentesi) lascerò qualche mio commento alle domande fatte o alle risposte che da Denise xD

giovedì 26 febbraio 2015

Lega dei Lettori: La lettura di marzo

Buongiorno ragazzi, come state?
Oggi possiamo dire che hanno inizio le danze per chi partecipa alla Lega dei Lettori. Finalmente è il momento di sapere quale sarà la lettura che faremo tutti insieme nel mese di marzo *_*
Prima di presentarvi il libro e tirare qualche somma ci tengo ancora una volta a ringraziarvi per l'enorme partecipazione che non mi aspettavo assolutamente, infatti sono leggermente nel panico per l'organizzazione del post dedicato a tutti i vostri pensieri, ma allo stesso tempo so che è impossibile che ognuno di voi partecipi ad ogni lettura e sono proprio curiosa di sapere quanti di voi prenderanno parte alla lettura inaugurale *_*

Dunque, il sondaggio è iniziato il 15 febbraio e si è concluso ieri. Ammetto di essere sconvolta dalla quantità di voti che sono arrivati, infatti sono circa il doppio dei partecipanti. Siete in 54 a partecipare e i voti sono stati 115 °__°
Vedrò per il prossimo sondaggio di provare a risolvere questa situazione, nel senso che un po' mi scoccia che chiunque passa di qua possa lasciare il proprio voto, anche chi non partecipa, perché così in effetti viene un po' falsata la votazione, ma abbiate pazienza, era il primo sondaggio e devo ancora capire come poter fare per migliorare il tutto. Spero comunque che la lettura scelta possa soddisfare tanti di voi.
C'è stata una guerra di voti fino all'ultimo minuto e se la sono giocati Una grande e terribile bellezza di Libba Bray, Ladri di sogni di Maggie Stiefvater e Magisterium di Cassandra Clare e Holly Black.
Con una differenza di un solo voto il libro vincitore è...
UNA GRANDE E TERRIBILE BELLEZZA di Libba Bray
che ha ricevuto 21 voti con il 18% di preferenza.


Fine Ottocento. Rimasta orfana di madre e trascurata da un padre schiavo del laudano, la sedicenne Gemma Doyle lascia Bombay, dove ha trascorso l'intera infanzia, per un severo e cupo collegio femminile appena fuori Londra, la Spence Academy. Qui, dopo molti tentativi, riesce a entrare nell'esclusivo gruppo formato dalla potente Felicity, la vezzosa Pippi e l'imbranata Ann. Dopo il primo periodo di permanenza, costellato di noiose lezioni, assurde dimostrazioni di maschilismo del corpo insegnante, rigida disciplina e, soprattutto, oscure visioni (nonché dalla presenza di Kartik, un giovane misterioso e seducente che l'ha seguita fin dall'India e l'avvisa di non dar retta ai sogni che la funestano), Gemma scopre un diario segreto che le svela l'esistenza dell'Ordine, una congrega di sole donne dedite alla magia e alla scoperta di universi paralleli dove tutto è possibile e della quale forse faceva parte la stessa madre. Assieme alle amiche, e nonostante la ferma opposizione di Kartik e di altri a lui vicini, la ragazza è intenzionata a saperne di più, a ribellarsi alle regole che la vorrebbero prima studentessa modello e poi moglie devota e madre premurosa, a raggiungere la grotta nascosta dove l'attende un destino sorprendente e dove alcuni pressanti interrogativi troveranno finalmente un chiarimento...


Se non possedete il libro potete acquistarlo in versione cartacea su qualsiasi store online, è presente anche la versione economica al prezzo di 11,90 €. Ho guardato ed è disponibile anche usato sul sito Libraccio in tutte e due le versioni, cioè quella economica (al prezzo di 5,95€) e quella con copertina rigida (al prezzo di 8,75€). E se volete avere ancora più scelta, anche sul sito Compro Vendo Libri ci sono un sacco di utenti che hanno in vendita questo libro.
Io non fornirò nessun tipo di file pdf o ebook a nessuno di voi, perché trovo che sia sbagliato e scorretto.

Ed ora via alla lettura. Vi ricordo che potete iniziare a leggere il libro anche da oggi e vi chiedo la cortesia di riuscire a mandarmi tutto per email entro il 20 marzo, in modo che io possa avere il tempo materiale per preparare il post ed organizzarlo nel modo migliore.
Chiedo gentilmente a chi partecipa a questa prima lettura di lasciarmi un commentino qui sotto come conferma in modo che riesco a capire più o meno quanti saremo :)
Grazie a tutti.

Per chi fosse nuovo, vi ricordo che le iscrizioni alla Lega dei Lettori sono sempre aperte e vi basterà andare QUI per avere tutte le informazioni e iscrivervi.

BUONA LETTURA A TUTTI!

mercoledì 25 febbraio 2015

"Il miniaturista" di Jessie Burton (Anteprima)

Buongiorno ragazzi, spero che la vostra settimana sia iniziata nel migliore dei modi, la mia non è iniziata proprio al massimo, perché lunedì mattina la mia bimba non è stata bene, ho avuto paura le fosse venuta quella maledetta influenza intestinale che gira in questo periodo, invece per fortuna è stata solo un'indigestione e si è risolto tutto alla svelta... Infatti in questi due giorni non sono stata molto presente e chiedo scusa!
Oggi però non voglio perdermi in nessun tipo di chiacchiera che non sia quella dedicata al libro di cui voglio parlarvi.
Un libro che uscirà domani in tutte le librerie e che io ho avuto l'occasione di leggere in anteprima grazie alla Bompiani. Oggi i riflettori devono essere tutti puntati su Il miniaturista, romanzo d'esordio di Jessie Burton.

Trama: In un giorno d’autunno del 1686, la diciottenne Petronella Oortman − Nella-fra-le-nuvole è il soprannome datole da sua mamma – bussa alla porta di una casa nel quartiere più benestante di Amsterdam. È arrivata dalla campagna con il suo pappagallo Peebo, per iniziare una nuova vita come moglie dell’illustre mercante Johannes Brandt. Ma l’accoglienza è tutt’altra da quella che Nella si attendeva: invece del consorte trova la sua indisponente sorella, Marin Brandt; nella camera di Marin, Nella scopre appassionati messaggi nascosti tra le pagine di libri esotici; e anche quando Johannes torna da uno dei suoi viaggi, evita accuratamente di dormire con Nella, e anche solo di sfiorarla. Anzi, quando Nella gli si avvicina, seduttiva, memore dell’insegnamento della mamma (“Il tuo corpo è la chiave, tesoro mio”), lui la respinge.
L’unica attenzione che Johannes riserva a Nella è uno strano dono, la miniatura della loro casa e l’invito ad arredarla. Sembra una beffa. Eppure Nella, che si sente ospite in casa propria, non si perde d’animo e si rivolge all’unico miniaturista che trova ad Amsterdam. E proprio il miniaturista sembra custodire i segreti della famiglia Brandt che, inesorabilmente, mentre la casa in miniatura si va completando, si squadernano davanti agli occhi della giovane Nella.

Rating:

martedì 24 febbraio 2015

#InMarciaPerEmanuele

Ciao a tutti ragazzi e ragazze, oggi sono qui con un post che esula completamente dall'universo libri, ma un post necessario perché giusto e vero.

Tutti noi dal momento in cui nasciamo abbiamo desideri e sogni, piccoli o grandi che siano, ci accompagnano nella nostra vita. Alcuni si realizzano facilmente, altri sono complicati ma fattibili, altri ancora impossibili, ma ce ne sono alcuni che si collocano in quella fascia sottilissima in cui crediamo sia impossibile e poi arriva qualcuno che ci mette il cuore e il tuo impossibile lo rende "possibilissimo".

Questi "qualcuno" sono angeli veri e propri perché, andiamo ragazzi: rendono possibile ciò che pensavamo impossibile. Anzi, forse sarebbe meglio chiamarli creature magiche invece di angeli, ma in realtà sono persone come tutti noi che credono nei desideri e si mettono a completa disposizione per realizzarli.
Ma queste splendide persone non aiutano tutti, sarebbe impossibile realizzare i desideri di ogni persona del pianeta e alcuni di noi si devono anche un po' arrangiare insomma, che se una cosa la vogliamo la otteniamo; loro aiutano i bambini, aiutano quei bambini che hanno una vita difficile a causa di malattie devastanti, li aiutano perché se a tutti noi serve sempre la speranza a loro ne serve il doppio, perché se tutti noi siamo felici di fronte ad un desiderio realizzato, per loro vuol dire vita, vuol dire forza per proseguire un cammino sempre spigoloso e in salita. Credo che questo basti come "grazie" a questi angeli che sono i volontari di Make-A-Wish® Italia Onlus ed oggi approdano su questo blog perché il desiderio che devono realizzare ha bisogno di tutta l'attezione possibile e di tutto l'aiuto che possono ricevere da persone che vogliono provare a donare una speranza e un sorriso sincero.


Aiutiamo a rendere possibile l'impossibile
Aiutiamo a donare un sorriso di pura gioia
Aiutiamo a  credere nel potere della speranza


Emanuele, 14 anni, affetto da leucemia, da grande vuole fare l’astronomo. Guarda il cielo ed immagina quell’enorme cuscino di stelle brillanti illuminare la faticosa ed incessante marcia che i pinguini imperatori affrontano ogni anno per riprodursi e allevare i propri figli. Il più grande desiderio di Emanuele è vedere i pinguini nel loro habitat naturale, in Antartide,  un luogo lontano e freddissimo che gli scalderebbe il cuore.

Fare il volontario di Make-A-Wish® Italia Onlus vuol dire ascoltare i desideri di bambini affetti da gravi malattie e con l’aiuto dell’Associazione cercare i fondi per trasformarli in realtà. La missione di Make-A-Wish® Italia Onlus è “realizzare i desideri del cuore di bambini e ragazzi affetti da gravi malattie”, permettendo loro di vivere un’esperienza emotivamente forte e momenti di gioia intensa che, non solo li aiutino a ritrovare l’energia necessaria per affrontare le cure, ma anche la speranza di poter vincere contro la malattia.

Noi siamo parte di questa speranza!

Abbiamo visto Luis trasformarsi in un esperto pasticcere, Diurvis sorridere all’obiettivo del fotografo come una vera modella, Josè sfrecciare in sella ad una vera Harley Davidson... Il desiderio di Emanuele è una sfida ancora più grande!
 

Parteciperemo quindi alla StraBologna, una corsa indetta nella nostra città, il 17 Maggio per raccogliere i fondi necessari.

Se anche voi volete aiutarci in questa impresa potete fare un’offerta libera sulla rete del dono cliccando su questo link:
http://www.retedeldono.it/iniziative/make-a-wish%C2%AE-italia-onlus/alessia-giorgia-irene-max-monica-roberta.maw-bologna/in-marcia

Tra le altre cose potete seguirci su FB, dove abbiamo creato un evento specifico:
https://www.facebook.com/events/1594017874149850/?ref_dashboard_filter=upcoming

Grazie mille a tutti quelli che ci daranno una mano. Se volete condividere questo post vi chiediamo di utilizzare l’hashtag #InMarciaPerEmanuele in modo da dare maggiore visibilità a questa iniziativa.

A presto
Monica, Roberta, Irene, Giorgia, Alessia e Max
Volontari Make-A-Wish® Italia Onlus

LINK UTILI:
Pagina FB Make-A-Wish® Italia Onlus: https://www.facebook.com/MakeAWishItaliaOnlus?fref=ts
Sito Make-A-Wish® Italia Onlus: http://www.makeawish.it/index.php

sabato 21 febbraio 2015

Gruppo di Lettura: La linea sottile di Denise Aronica - #2 tappa


Buongiorno ragazzi e ben ritrovati alla seconda tappa del Gruppo di Lettura dedicato a La linea sottile di Denise Aronica, primo volume di una duologia, di cui speriamo di vedere presto il volume conclusivo *___*
Oggi tutti insieme parleremo della prima parte del libro, infatti fino a ieri abbiamo avuto la possibilità di leggere metà del libro. Io vi lascerò un piccolo riassunto e le mie impressioni e spero che voi nei commenti farete lo stesso. Dopo questa parte dedicata alla discussione della lettura, Denise tornerà a farci compagnia, infatti abbiamo organizzato insieme un'intervista carinissima a Peter.
Prima di tutto questo vi lascio di nuovo il calendiario del GdL
5 febbraio: presentazione e iscrizioni
Presentazione del libro e del gruppo di lettura e attivazione form per le domande.
14 febbraio: 1° tappa
L'autrice ci parla dell'importanza del telefilm "Supernatural" nel libro e nella sua vita.
Dal 14 febbraio al 20 febbraio lettura dei capitoli dal 1° al 12°
21 febbraio: 2° tappa
Chiacchierata sui capitoli letti fino a questo punto. Intervista carinissima a Peter in cui avremo un botta e risposta davvero singolare.
Dal 21 febbraio al 27 febbraio lettura dei capitoli dal 13° al 24°
28 febbraio: 3° tappa - conclusione GdL
Chiacchierata sui capitoli letti fino alla fine. L'autrice risponderà alle domande poste da voi lettori grazie al form.
E vi lascio anche il form, nel caso in cui qualcuno di voi si fosse dimenticato, in cui potete porre all'autrice qualsiasi domanda che la lettura del libro scatena nella vostra mente o nel vostro cuore. Che siano domande sui personaggi, sulle ambientazioni, sulle idee avute dall'autrice o più semplicemente consigli sull'autopubblicazione o altro. Denise sarà disponibilissima e risponderà a tutte le vostre domande, a patto che siano corrette ed educate.


Discutiamo i primi 12 capitoli...

In questa prima parte del libro ci viene presentata subito Beth e la situazione in cui si trova. Beth vede i fantasmi, anche se lei in realtà non vuole credere a questo e preferisce chiamare Peter "il suo amico immaginario". Voi avete creduto, anche solo per un attimo, a questa convinzione di Beth? 
Insieme a Beth conosciamo Peter, per l'appunto, e la migliore amica Charlie. Ho amato molto il modo in cui l'autrice riesce, in poche pagine, a descriverci i personaggi, ma soprattutto il modo in cui riesce a rendere reali e scorrevoli i rapporti tra Beth/Charlie e tra Beth/Peter. Capiamo subito il forte legame che c'è tra le due ragazze; così come riusciamo subito a sentire che tra Beth e Peter non c'è semplice amicizia perché scorre quella tipica "elettricità" dei rapporti che vanno al di là.
Nonostante il romanzo sia molto scorrevole, in queste prime 128 pagine ne succedono di tutti i colori e il lettore a ben poco tempo per tirare il fiato.
Beth scopre di poter viaggiare da una dimensione all'altra e al tempo stesso iniziano ad esserci problemi nella clinica dove tengono la sua sorellina Amy. Peter continua a spingere per fare in modo che Beth si sfoghi con la sua migliore amica, dicendole tutto quello che le ha taciuto per tutti quegli anni: il suicidio della madre e tentato omicidio di Amy, Amy in una clinica psichiatrica, Joe (il fratello) scomparso dopo un grave incidente.
Insomma, la vita di Beth è costellata da problemi che lei tiene dentro di sé, senza mai sfogarsi con nessuno se non con il suo "amico immaginario" Peter. Subito dopo ricompare Joe in modo improvviso con un urgente bisogno dell'aiuto di Beth per salvare Amy, perché quei problemi che ci sono alla clinica potrebbero mettere in serio pericolo la loro sorellina. Joe vede Peter ed ecco che Beth capisce di non essere completamente sola. Finalmente arriva il fratellone a spiegare cosa sta succedendo e Beth si ritrova sommersa da novità e rivelazioni incompresibili che avrebbero bisogno di tempo per essere assimilate e di domande e risposte, ma il tempo stringe e Joe e Beth devono subito mettersi all'opera per riportare Amy a casa.
Insomma è una corsa continua questo romanzo; è vero che esistono momenti di calma soprattutto quando Beth è sola, ma cavolo... quante cose succedono??? Tantissime e sono tutte una più movimentata dell'altra. Sicuramente chi legge non ha tempo per annoiarsi o per staccarsi dal romanzo, ecco perché sono fermamente convinta che la maggior parte di voi abbiano proseguito la lettura senza rispettare le tappe del GdL (tranquilli, non ci sono problemi, vi capisco xD).


mercoledì 18 febbraio 2015

"Terrestre" di Jean-Claude Mourlevat

Buongiorno lettori incalliti, come prosegue la vostra settimana?
Come vedete in questi ultimi giorni riesco ad essere più presente, riesco per il semplice motivo che il mio moroso fa il turno del pomeriggio a lavorare e così io riesco a trovare un'oretta libera prima di andare a prendere mia figlia a scuola :) Adesso sapete, che quando vedrete una settimana molto ricca e in cui sono particolarmente presente, è perché ho un pizzico di libertà in più in base agli orari lavorativi del mio moroso xD

Bene, dopo questa splendida e interessantissima tiritera ora mi pare il caso di parlare di libri. Oggi vi parlo di Terrestre di Jean-Claude Mourlevat, libro letto all'inizio di aprile dello scorso anno :)



Trama: Autunno. Campagna. Mattina. Piove. Quando Anne imbocca una strada in mezzo al nulla non può certo immaginare che cosa l’aspetta. Ha per compagno uno scarabeo e nella testa un solo pensiero: ritrovare la sorella Gabrielle, scomparsa da quelle parti un anno prima. Di certo non sa che sta varcando i confini di un mondo rarefatto, dove le auto volano, i palazzi sono di vetro, la gente non respira e non sa cos’è l’amore. In quella realtà asettica e brutale Anne rischia la vita. Ma nell’ombra esiste forse qualcuno disposto ad aiutarla: persone che sognano un luogo chiamato Terra, in cui il vento scuote gli alberi e gli odori aleggiano nell’aria... Un romanzo singolare, spiazzante, misterioso, da un autore molto amato che riesce a sorprendere i suoi lettori offrendo loro ogni volta una storia del tutto nuova.




Rating:

lunedì 16 febbraio 2015

Readings Recap #3

Buongiorno a tutti ragazzi e buon lunedì. Il tempo continua a scorrere veloce e ci troviamo già oltre la metà di febbraio, personalmente non vedo l'ora di iniziare a sentire un po' meno freddo e vedere il sole che scalda un po' di più.
Oggi ho deciso di pubblicare un bel recap delle letture, perché nonostante la mia lentezza nel leggere, sono indietro anche con le vere e proprie recensioni, ho 3 recensioni da scrivere e spero che con questo recap la voglia e le idee si incontreranno nel punto giusto per darmi modo di recuperare le recensioni che mi mancano da scrivere.
Rubrica a cadenza casuale inventata da me.
In ogni puntata parlo brevemente delle ultime letture fatte e delle prossime che ho in progetto di fare.


Lo straordinario mondo di Ava Lavender di Leslye Walton
★★★★

Questo libro mi ha ispirato dal primo istante, ma avevo sentito della sua particolarità e così ho iniziato a leggerlo con curiosità ma con aspettative nella norma. Ava Lavender supera totalmente le mie aspettative iniziali, la storia è dolce amara, forte e fragile, senza filtri e a tratti rilassante. E' poetica, ma sembra quasi scritta da uno di quei poeti maledetti. La storia non è assolutamente facile, ma l'autrice ha riuscita a mischiare in modo sublime forza e dolcezza, rendendo questo romanzo un sussurro e un urlo al tempo stesso.
Il giovane Holden di J.D. Salinger
★★★★

Meglio tardi che mai, giusto? xD Io sono arrivata decisamente tardi con questo classico che viene fatto leggere alle scuole superiori, di solito. Io l'ho letto all'età di 29 anni. Per alcune cose credo di aver avuto la possibilità di apprezzarlo di più di un semplice adolescente, ma per altre sicuramente l'età è stata un limite. Un libro che credo vada letto almeno una volta nella vita, un libro che sembra quasi portare alla dannazione e al limite, ma che io ho apprezzato moltissimo.

L'ombra del vento di Carlos Ruiz Zafon
★★★★

La mia seconda esperienza con Zafon mi lascia di nuovo piacevolmente colpita. Non avevo grandissime aspettative su questo libro, mentre invece mi ha catturato moltissimo. Lo stile di Zafon mi piace, ormai l'ho capito, ha un modo particolare ed evocativo di raccontare i suoi personaggi e le ambientazioni, un modo che a me personalmente cattura moltissimo. L'ombra del vento è un libro che parte con lentezza e non sarà difficile provare un po' di noia, ma se si ha il coraggio di continuare, si aprirà in modo incredibile di fronte ai vostri occhi e vi catturerà fino alla fine.



Come vedete non ho letto molto e come vedete ho fatto il completo di quattro stelline xD
No ragazzi, non posso assolutamente lamentarmi, quest'anno è iniziato alla grande e sta continuando. Ora sto leggendo in anteprima il libro d'esordio di Jessie Burton, Il miniaturista, ho letto un centinaio di pagine e sono rapita totalmente, dunque se continuerà così posso dire che concluderò anche febbraio con il top nelle letture. Nemmeno un libro da tre stelline o da due, cosa posso chiedere di meglio? *___*
E voi, come sono andate le vostre letture in questo ultimo periodo? Siete fortunati come me, oppure qualche buco nell'acqua lo avete fatto?

domenica 15 febbraio 2015

Lega dei Lettori: Sondaggio #1


Buongiorno a tutti, eccoci qui con il secondo post dedicato alla mia iniziativa e cavolo ragazzi mi avete davvero entusiasmata e sorpresa, non pensavo assolutamente che questa mia iniziativa avrebbe ricevuto tutti questi consensi, non mi resta che ringraziarvi di vero cuore e sperare di non deludervi.

Oggi sarà un post brevissimo, vi lascio il sondaggio per scegliere la lettura di marzo. Il sondaggio sarà attivo per una decina di giorni, il 25 infatti si concluderà in modo che io il 26 febbraio possa dare l'annuncio ufficiale qui sul blog e presentarvi brevemente il libro che andremo a leggere nel prossimo mese.
Se vi sfugge qualcosa, se non ricordate qualche regola, oppure se non avete letto il primo post, ma siete interessati, vi rimando proprio alla presentazione e vi ricordo che l'iscrizione è sempre valida.


surveys


Bene ragazzi, ora non vi resta che votare votare e votare. Spero che i libri che ho scelto da mettere in questo primo sondaggio possano soddisfare una grande parte di voi, nel caso contrario però non disperate, per ogni mese ho intenzione di fare un sondaggio in base al genere, dunque se questa volta sono stata sul fantasy e simili, per il prossimo mese sarà un genere completamente diverso ad essere protagonista.

Per concludere, vorrei provare a creare una pagina solo ed esclusivamente per la Lega, in modo che chi partecipa possa avere sempre sotto mano tutti i link senza doverli andare a cercare ogni volta. Credo e spero di avere tempo di fare il tutto entro questa settimana, però non vi assicuro niente, purtroppo.

Grazie ancora a tutti voi e buon sondaggio ;)

sabato 14 febbraio 2015

Gruppo di Lettura: La linea sottile di Denise Aronica - #1 Tappa


Buongiorno ragazzi, siete pronti?
Siete in tantissimi ed io e Denise non possiamo essere più felici di così, davvero siete grandiosi, leggere i vostri commenti per l'iscrizione è stato meraviglioso, siete così entusiasti e pronti a leggere (e alcuni rileggere) La linea sottile tutti insieme, speriamo proprio di non deludervi io e Denise.
Oggi sarà il post che da inizio alla lettura e in cui Denise ci parlerà di una sua grandissima passione.
Il calendario del GdL:
5 febbraio: presentazione e iscrizioni
Presentazione del libro e del gruppo di lettura e attivazione form per le domande.

14 febbraio: 1° tappa
L'autrice ci parla dell'importanza del telefilm "Supernatural" nel libro e nella sua vita.
Dal 14 febbraio al 20 febbraio lettura dei capitoli dal 1° al 12°
21 febbraio: 2° tappa
Chiacchierata sui capitoli letti fino a questo punto. Intervista carinissima a Peter in cui avremo un botta e risposta davvero singolare.
Dal 21 febbraio al 27 febbraio lettura dei capitoli dal 13° al 24°
28 febbraio: 3° tappa - conclusione GdL
Chiacchierata sui capitoli letti fino alla fine. L'autrice risponderà alle domande poste da voi lettori grazie al form.

Vi ricordo che abbiamo tempo di leggere da oggi, fino al 20 febbraio i capitoli dal 1° al 12°
Questo sarà l'inizio della storia, e sono curiosissima di vedere quanti di voi lettori rimarranno subito ammaliati, chi invece troverà subito simpatica e alla mano la protagonista, chi magari avrà bisogno di qualche capitolo in più per sentirsi parte integrante della storia.
Io, come forse avrete già capito, rileggerò La linea sottile con estremo piacere. E ne parlerò insieme a voi con ancora più gioia ed entusiasmo.
Prima di lasciare la parola e il blog a Denise, volevo ricordarvi che nel primo post (quello dell'iscrizione) potete trovare il form in cui lasciare le domande che volete a Denise. Alcuni di voi hanno già iniziato... potete chiederle chiarimenti sulla storia mentre la leggete, approfondimenti su argomenti che vi interessano, curiosità sull'autopubblicazione: insomma potete sbizzarrirvi e vi ricordo che tutte le risposte alle vostre domande le troverete nel post conclusivo del GdL.
Ed ora è il turno di Denise di parlarci di una serie televisiva che la appassiona da tantissimi anni e che l'ha aiutata a scrivere il suo romanzo d'esordio.


Ormai sono passati non so più nemmeno quanti anni da quando ho guardato per la prima volta un episodio di Supernatural. Ricordo che vedevo la pubblicità delle prime stagioni su Sky, guardavo sullo schermo le belle facce - forse dire solo belle è riduttivo - di Jensen Ackless e di Jared Padalecki - attore che conoscevo e adoravo per il suo ruolo all'interno di Una mamma per amica - e ogni volta di fronte a quella scena in cui si vedeva la donna che andava a fuoco sul soffitto e che riproponevano di continuo, pensavo che di sicuro doveva essere un telefilm che faceva parecchia paura, ma d'altronde ero solo una ragazzina. A dire il vero non ho idea di com'è che alla fine mi sono decisa a guardarlo. So solo che in quella famosa estate, guardai qualcosa come tre o quattro stagioni di fila. Ogni giorno al pomeriggio mi mettevo davanti al mio caro vecchio pc, e passavo qualche piacevolissima ora in compagnia di Sam e Dean Winchester.
Supernatural per me è stato una vera e propria rivelazione. Ora come ora mi vergogno di ammettere che sono rimasta molto indietro con la programmazione, mi mancano intere stagioni da vedere e prima o poi mi deciderò a recuperarle e riuscirò a trovare il tempo materiale di farlo, ma questo telefilm avrà sempre un posto speciale nel mio cuore da telefilm-addicted. È stato uno dei primi ad appassionarmi così tanto e a tenermi incollata davanti allo schermo puntata dopo puntata senza stancarmi mai. E ancora oggi penso che potrei non stancarmi di passarci davanti ore e ore.
Quando mi vennero alla mente le prime idee riguardo a La linea sottile fantasticavo proprio riguardo a due amiche che si riunivano e cercavano di investigare su eventi strani per poi rimanervi coinvolte in prima persona e questo è un po' alla fine quello che capita a Beth e Charlie nel romanzo. Pensate che Joe, il fratello maggiore di Beth, non posso fare a meno di immaginarlo con le fattezze di Jensen, è più forte di me. Insomma posso tranquillamente affermare che Supernatural per me è stato una grande fonte di ispirazione e spero tanto che gli appassionati del telefilm possano apprezzare i richiami che ci sono nel libro in merito alla serie. Invece ai non appassionati non posso che dire soltanto una cosa: cosa state aspettando?


Che dire, Denise mi ha proprio fatto venir voglia di provare a guardare Supernatural, se non altro per sentirmi ancora più vicina al suo romanzo. Ammetto di non aver mai seguito questo telefilm, ogni tanto guardavo qualche puntata ma è sempre stata una cosa discontinua e sappiamo tutti che guardare un telefilm in questo modo è come non guardarlo.
E' bello sapere che un telefilm così famoso e apprezzato abbia aiutato la nascita di La linea sottile, potrebbe essere che senza Supernatural le cose sarebbero andate diversamente nel romanzo? Forse non ci sarebbero state queste due grandi amiche con questa passione in comune, chissà...

Io vi ricordo ancora una volta che da oggi fino al 20 febbraio abbiamo tempo per leggere i primi 12 capitoli del libro e vi assicuro che non sono tanti perché i capitoli sono corti e sono molto scorrevoli.
Ora aspettiamo solo i vostri commenti e le vostre domande nel form e ci rivediamo qui sul blog il 21 febbraio per chiacchierare insieme dei capitoli letti e per una splendida intervista al misterioso e splendido Peter.

venerdì 13 febbraio 2015

"La psichiatra" di Wulf Dorn

Buon pomeriggio a tutti, sono di essere scomparsa per una settimana, ma non è stata una cosa voluta. Alla fine della settimana scorsa, come molti di voi sapranno, ci sono state delle forti nevicate, per fortuna qui non abbiamo avuto grossi disagi, ma la corrente è andata via un paio d'ore al venerdì mattina e durante la stessa giornata e quella di sabato continuavano ad esserci piccoli cali di corrente e così ho preferito lasciare il pc spento per non rischiare di bruciarlo.
Poi, come sempre, l'inizio della settimana per me è molto affollato e impegnativo e raramente riesco ad essere presente qui sul blog, così tra una cosa e un'altra è una settimana che non mi faccio vedere. Vi chiedo scusa e vi preparo perché il weekend qui su "Il profumo dei libri" sarà tutt'altro che smorto e rilassante xD

Direi di iniziare con una recensione, che è da più di due settimane che non ne pubblico una. Continuano i recuperi, oggi è il turno di La psichiatra di Wulf Dorn, letto agli inizi di aprile dello scorso anno.

Trama: Lavorare in un ospedale psichiatrico è difficile. Ogni giorno la dottoressa Ellen Roth si scontra con un'umanità reietta, con la sofferenza più indicibile, con il buio della mente. Tuttavia, a questo caso non era preparata: la stanza numero 7 è satura di terrore, la paziente rannicchiata ai suoi piedi è stata picchiata, seviziata. È chiusa in se stessa, mugola parole senza senso. Dice che l'Uomo Nero la sta cercando. La sua voce è raccapricciante, è la voce di una bambina in un corpo di donna: le sussurra che adesso prenderà anche lei, Ellen, perché nessuno può sfuggire all'Uomo Nero. E quando il giorno dopo la paziente scompare dall'ospedale senza lasciare traccia, per Ellen incomincia l'incubo. Nessuno l'ha vista uscire, nessuno l'aveva vista entrare. Ellen la vuole rintracciare a tutti i costi ma viene coinvolta in un macabro gioco da cui non sa come uscire. Chi è quella donna? Cosa le è successo? E chi è veramente l'Uomo Nero? Ellen non può far altro che tentare di mettere insieme le tessere di un puzzle diabolico, mentre precipita in un abisso di violenza, paranoia e angoscia. Eppure sa che, alla fine, tutti i nodi verranno al pettine...

Rating:

giovedì 5 febbraio 2015

Gruppo di Lettura: La linea sottile di Denise Aronica (Presentazione e iscrizioni)

Buongiorno miei cari e sono di nuovo qui con voi per presentarvi un altro progetto a cui tengo particolarmente (vi avevo avvisato che febbraio sarebbe stato ricco *_*).
Dopo un po' di tempo dalla sua uscita, finalmente io e Denise siamo riuscite ad accordarci per programmare questo gruppo di lettura che speriamo avrà tanto successo.
Personalmente sono legata a Denise da una forte amicizia, ma indipendentemente da questo credo che il suo romanzo d'esordio meriti attenzione, tanta attenzione; perché lei ci mette impegno e passione e tutto questo traspare dalle parole che scrive. Ecco perché in questo preciso istante sono emozionata e spero con tutta me stessa di poter dare di nuovo tutta la visibilità e importanza che meritano Denise e il suo romanzo con questo gruppo di lettura a cui tengo in modo particolare.
Adesso vi lascio la presentazione al libro e poi vi spiegherò in modo accurato come si svolgerà il gruppo di lettura.

Titolo: La linea sottile
Autore: Denise Aronica
Serie: La linea sottile #1
Editore: Autopubblicato
Data di uscita: 14 luglio 2014
Prezzo: 13,00 € (cartaceo) - 2,99 € (ebook)
Pagine: 228

Trama:
Quando Beth torna dal college per l’estate nella piccola cittadina di Queen’s Creek, in Arizona, non sa che la sua vita sta cambiare. Senza rendersi conto di come o perché, si ritrova a passare attraverso uno specchio e finisce in un mondo apparentemente simile al suo, ma non del tutto identico. Nella realtà al di là dello specchio, infatti, la madre di Beth, morta suicida anni prima, è viva e vegeta e le appare davanti canticchiando mentre si appresta a fare il bucato. Anche suo fratello maggiore, Joe, scomparso da mesi, si aggira per casa in tutta tranquillità e la sua sorellina più piccola, Amy, da tempo ricoverata in una clinica psichiatrica, sembra stare alla grande.
Beth scopre che qualsiasi specchio diventa una porta, sotto le dita di chi, come lei, possiede il Dono. E che attraverso quella porta si può avere accesso a infinite possibilità. Infiniti mondi alternativi. Assieme al suo amico immaginario, Peter, e alla sua migliore amica, Charlie, Beth scoprirà la verità sulla sua famiglia e verrà coinvolta in un qualcosa che si rivelerà essere più grande di lei. Qualcosa che potrebbe mandare in frantumi la sua vita. Riuscirà a vegliare su coloro che ama e, allo stesso tempo, a fare la cosa giusta prima che sia troppo tardi?

L'autrice:
Non è facile trovare le parole per descrivermi in qualche riga. Chi sono? Chi è Denise? Posso dire che sono una ragazza ventitreenne - originaria del sud, ma con radici ormai ferme al nord - e che ho sempre avuto una passione per la lettura, coltivata grazie ai miei genitori che mi hanno spinta in questo mondo fin da quando ero bambina.
Non ricordo bene quando, ma ad un certo punto ho deciso che volevo raccontare delle storie anche io. Inizialmente scrivevo quello che mi passava per la testa e basta nel tempo libero, iniziavo delle storie che poi non finivo. Poi diciamo che un'estate di quattro o cinque anni fa, c'è stato un punto di svolta e ho iniziato a scrivere il mio primo romanzo vero e proprio che al momento è pero chiuso in un cassetto, ma questa è un'altra storia.
Oltre la scrittura, la lettura resta comunque la mia più grande passione. Gestisco da tre anni il blog letterario Reading is believing. Nel tempo che mi resta mi diverto a giocare a tennis, a guardare più telefilm di quanti non ne riesca a seguire, a stare davanti a photoshop e a litigare con i linguaggi di programmazione fino ad averla vinta. 



<a href="http://profumo-di-libri.blogspot.com/2015/02/gruppo-di-lettura-la-linea-sottile-di.html"><img src="http://i.imgur.com/ETEaDdo.png"/></a>


mercoledì 4 febbraio 2015

MasteReader Reading Challenge: I vincitori

Buongiorno ragazzi, oggi un post veloce veloce per concludere una bellissima esperienza.

Alcuni di voi ricorderanno che a marzo del 2014 aveva aperto i battenti una challenge carinissima e abbastanza difficile organizzata da Lucrezia con il sostegno e l'aiuto mio, di Denise, di Leda e di Morna.


Dopo 5 tappe e 10 mesi di challenge possiamo ufficialmente dichiarare conclusa questa bella esperienza. I partecipanti sono stati tanti durante questi mesi, vi abbiamo messo alla prova in tanti modi diversi e ogni tappa poteva apparire difficile o semplice, ma in molti di voi ce l'hanno fatta soddisfando tutte le nostre richieste cattivelle o buone :)

Oggi sono qui per fare i complimenti ai 21 partecipanti che sono arrivati fino alla fine e faccio ancora altri complimenti a 7 di questi 21 che sono stati estratti per vincere i tanti libri che abbiamo messo in palio dall'inizio della challenge fino alla fine.


Alessandra P. 
Salvia
Claudina
Cristina L.
Un libro per amico
Arianna Pellegrino
Michy

Se volete potete ingrandire l'immagine per vedere meglio.



Tantissimi complimenti a queste ragazze che hanno soddisfatto tutti gli obiettivi e che hanno avuto la fortuna di essere estratte.
Verrete contattate oggi da Lucrezia così ognuna di voi potrà scegliere uno dei premi messi in palio.

E per concludere vorrei ringraziare di nuovo Lucrezia per avermi dato la possibilità di far parte di questo progetto ed ovviamente un grazie enorme anche alle colleghe che mi hanno tenuto compagnia in questi mesi. Ed infine grazie a tutti voi che avete partecipato, anche se avete provato e non siete arrivati alla fine, beh è stato un vero piacere esserci per voi e far parte di questa bellissima challenge.


domenica 1 febbraio 2015

Lega dei Lettori: presentazione e iscrizioni

Buongiorno a tutti miei carissimi amici lettori, oggi finalmente dò inizio a questo progetto che ho in mente da circa 4 mesi. Avrei voluto presentarvi il tutto nel mese di dicembre così da poter partire subito a gennaio, ma sapete tutti che sono stata presa da altre cose molto più importanti e così ho deciso di provare ad iniziare ora.

Cos'è la Lega dei Lettori?
Non sarà un gruppo di lettura, ma neanche una reading challenge, forse un mix tra le due cose o più semplicemente un'idea a parte che spero avrà successo, ma sicuramente l'obiettivo primario è quello di LEGGERE e CONFRONTARSI.
Chi partecipa avrà due semplici compiti:  1) leggere il libro scelto insieme tramite sondaggio 2) mandarmi i pareri tramite mail.
Così io ogni mese creerò un post in cui riunire tutti i vostri pensieri di lettori e poi discuterne nei commenti tutti insieme.

<a href="http://profumo-di-libri.blogspot.com/2015/02/lega-dei-lettori-presentazione-e.html" target="_blank"><img src="http://i.imgur.com/Xp70A6A.png"/></a>

Come si svolge?
Il 15 di ogni mese pubblicherò un post in cui comparirà un sondaggio in cui voi dovrete scegliere quale libro leggere nel mese successivo, ho deciso di mantenere i tempi così "lunghi" per dare modo a tutti quelli che vogliono partecipare di votare e scegliere senza fretta.
Il 26 di ogni mese verrà annunciata la lettura da effettuare per il mese successivo e nello stesso post verranno riuniti tutti i vostri pareri sulla lettura appena conclusa.
Ovviamente questo non ha validità per il primo sondaggio, in quanto non esiste ancora la "lettura appena conclusa" xD
Mi spiego meglio con un esempio pratico:
Il 15 febbraio pubblicherò il post per il sondaggio della lettura che effettueremo nel mese di marzo. 
Il 26 febbraio pubblicherò il post in cui rivelerò la lettura scelta da voi tramite sondaggio.
Il 15 marzo pubblicherò di nuovo il sondaggio per scegliere la lettura da fare il mese dopo.
Il 26 marzo pubblicherò il post in cui verranno riuniti tutti i vostri pensieri e alla fine di questo annuncerò anche la lettura scelta da voi da effettuare nel mese di aprile.

Come vedete è un calendario molto semplice che si ripeterà ogni mese fino a quando deciderò di portare avanti questa iniziativa.
L'unico "problema" è che ancora non so per quanto durerà. Finora sono certa che se tutto andrà bene e ci sarà partecipazione, la Lega dei Lettori ci sarà fino al mese di agosto, dopo questo mese è tutta un'incognita per me e non so darvi la minima certezza.