venerdì 27 maggio 2016

In libreria a maggio (#1 parte)

Buon pomeriggio a tutti, oggi ci dedichiamo totalmente alle novità in libreria di questo mese, con una piccola eccezione per il prossimo mese. I libri sono tanti e continuano ad appartenere a quella nuova fascia di romanzi che mi interessano. Spero potrà esserci qualche titolo di vostro interesse, io amo la maggior parte di queste copertine, mi fanno impazzire, per non parlare delle trame, li comprerei tutti subito, all'istante...
In teoria il post doveva essere più lungo, poi ho deciso di dividerlo in due parti perché mi sembrava l'idea migliore, anche per renderlo meno pesante a chi vuole leggerlo :)
La seconda parte la pubblicherò tra qualche giorno, perché nel mezzo avevo intenzione di pubblicare una recensione...vedrò come organizzarmi, intanto buona lettura e spero buoni acquisti in futuro :)

È il settembre del 1974. Dal loro rifugio in Sudamerica, un piccolo gruppo di gerarchi nazisti superstiti, capeggiato dal dottor Mengele, lancia un’operazione segretissima grazie alla quale sarà possibile la rinascita del Reich: esattamente 94 uomini, tutti intorno ai sessantacinque anni ma residenti in diversi paesi e senza alcun legame apparente fra loro, dovranno essere uccisi; per ciascuna vittima viene perfino stabilita la data dell’esecuzione. La notizia del piano giunge alle orecchie dell’ebreo Yakov Liebermann, leggendario cacciatore di nazisti, ormai anziano e assai male in arnese ma ancora determinato a dare filo da torcere ai suoi nemici storici. L’indagine per scoprire i dettagli dell’operazione e fermarne il responsabile condurrà Liebermann da una sponda all’altra del­l’Atlantico, portandolo a smascherare un incubo in cui la «banalità del Male» acquista contorni inediti, tra antiche fedeltà ideologiche e nuove teorie scientifiche. Con il ritmo serrato della narrazione e la precisione della scrittura, Ira Levin ci regala un altro romanzo perfettamente congegnato, divenuto anche un film di successo grazie all’interpretazione di Gregory Peck e Laurence Olivier rispettivamente nei pan­ni di Mengele e di Liebermann. 

23 maggio 2016. 301 pagine. 17,50 €
Andrew J. Rush è il prototipo dell’americano perbene. Figlio coscienzioso, marito devoto e padre premuroso, vive con la sua famiglia in una pittoresca cittadina del New Jersey. Rush è anche un celebre scrittore di thriller: i suoi libri, tradotti in più di trenta lingue, vendono milioni di copie, e la critica non esita a definirlo «uno Stephen King in versione gentiluomo». Ma Rush è un uomo lacerato dagli spettri di un passato oscuro, sepolto negli strati più sotterranei della memoria eppure vivo e palpitante. Per liberare questo emisfero negato della sua coscienza, Rush decide di crearsi un alter ego, uno pseudonimo sotto il quale scrivere nuove storie, più viscerali e sanguigne. Come però accade per ogni intuizione frankensteiniana o scissione perversa – dal dott. Jeckyll a Dorian Gray, fino allo sdoppiamento di Stephen King e Richard Bachman –, ne nasce un mostro incontrollabile e furente: Jack of Spades. All’inizio Jack sembra ubbidire fedelmente al padrone. Il suo stile rude e magmatico è un ordigno letterario di distruzione, spietato, senza limiti. La sua identità indecifrabile gli permette di muoversi tra le pagine come un fantasma. Ma presto Jack inizia a evadere i confini della letteratura, a insinuarsi nella vita privata del suo creatore, divenendone il complice, il suggeritore sanguinario e l’antagonista da eliminare, che intrappola Rush in una ragnatela di delitti e crimini dalla quale solo uno dei due potrà uscire vivo. 

12 maggio 2016. 240 pagine. 19,00 €

È il 23 aprile – data di nascita di Shakespeare – e le gemelle Dora e Nora, attrici e ballerine di seconda categoria, si apprestano a festeggiare i loro settantacinque anni. Suonano alla porta: su un cartoncino bianco arriva l’invito alla festa del padre, il celebre attore Melchior Hazard, che nello stesso giorno di anni ne compie cento, e che di riconoscerle non ne ha mai voluto sapere. C’è da decidere cosa indossare! Così si apre Figlie sagge, la storia di due donne libere ed eternamente giovani che, nate nel lato sbagliato della città, quello più misero, sono sempre state attratte dal bagliore del mondo dello spettacolo. Dall’infanzia anticonvenzionale, alla strampalata carriera, fino ai vibranti settant’anni, la vita delle due gemelle è un susseguirsi di episodi grotteschi: fra identità scambiate, fidanzati presi in prestito, spettacoli improvvisati e feste che culminano in incendi, quello di Dora e Nora è un mondo dove le regole non sono ammesse e la spregiudicatezza regna sovrana. Un mondo popolato di personaggi improbabili, con l’ingombrante presenza di una bizzarra famiglia allargata: una compagine di teatranti dalle alterne fortune, in cui le coppie di gemelli si moltiplicano in maniera inestricabile e spesso incestuosa. Un romanzo dalle mille sfaccettature: un libro intriso di grande letteratura, di amore per l’arte e di un senso dell’umorismo pungente, un’ardita provocazione contro il tabù sessuale e la distinzione fra legittimo e illegittimo, ma soprattutto un inno alla spensieratezza, al piacere, alla gioia di vivere.  

26 maggio 2016. 336 pagine. 18,00 €
Quando un misterioso pacco viene consegnato a Robin Ellacott, la ragazza rimane inorridita nello scoprire che contiene la gamba amputata di una donna. L’investigatore privato Cormoran Strike, il suo capo, è meno sorpreso, ma non per questo meno preoccupato. Solo quattro persone che fanno parte del suo passato potrebbero esserne responsabili – e Strike sa che ciascuno di loro sarebbe capace di questa e altre brutalità. La polizia concentra le indagini su un sospettato, ma Strike è sempre più convinto che lui sia innocente: non rimane che prendere in mano il caso insieme a Robin e immergersi nei mondi oscuri e contorti degli altri tre indiziati. Ma nuovi, disumani delitti stanno per essere compiuti, e non rimane molto tempo… 

9 giugno 2016.  560 pagine. 18,60 €

18 commenti:

  1. Adoro *.*
    Li comprerei tutti anch'io all'istante. In ogni caso credo leggerò sicuramente la Carter! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, direi che è confortante sapere che non sono sola ad avere questa bramosia di comprarli tutti :)
      Anche a me la Carter ammetto che è quello che mi ispira un po' di più degli altri.

      Elimina
  2. Ciao Alessia!! Molto interessanti queste nuove uscite, in particolare Jack deve morire e Figlie sagge, anche se il primo mi ricorda La metà oscura di Stephen King, ma l'ho letto tantissimi anni fa e potrei sbagliarmi! :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao carissima, sono contenta di aver incontrato i tuoi gusti con questi libri.
      Non ho mai letto "La metà oscura", ma King è un altro di quegli autori che voglio recuperare in ogni suo scritto, dunque prima o poi lo leggerò e chissà se dopo aver letto tutti e due troverò anch'io delle somiglianze :)

      Elimina
  3. Ciao Ale! Come sai Jack deve morire ispira tantissimo anche me! Però anche Figlie sagge è davvero molto invitante ^^ Grazie per la segnalazione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Babi, io e te stiamo facendo la corte a questo libro e alla Oates in generale xD
      Di "Figlie sagge" mi hanno inviato l'ebook, ma non credo riuscirò a leggerlo, intanto l'ho messo in wishlist e spero di potermelo comprare cartaceo :)

      Elimina
  4. Risposte
    1. Beh, commento breve e conciso che dice davvero molto, soprattutto quella faccina. Hai letto altri suoi libri Ari?

      Elimina
  5. "Jack deve morire" e "La via del male" mi incuriosiscono molto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sembra banale dire "anche a me" perché l'ho fatto capire molto chiaramente nel post, che se potessi comprerei questi libri immediatamente, purtroppo non posso. Spero tu avrai la possibilità di soddisfare presto la tua curiosità :)

      Elimina
  6. Mi ispirano tutti, accidenti! Il terzo di Cormoran Strike, poi, lo aspettavo da un sacco... se avessi saputo che ci voleva così tanto per tradurlo l'avrei comprato in inglese :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Evviva evviva, sono felice quando scopro libri che ti ispirano, ti aiuto a mantenere viva e attiva la tua lista desideri, no? xD
      Ma sai che a me non sembrava fosse passato moltissimo dal secondo di Cormoran Strike? Forse perché ho sempre così tanti libri da leggere, che poi mi perdo via :/

      Elimina
  7. LA COPERTINA DI JACK DEVE MORIRE. LA ADORO. Ho letto anche la trama e voglio leggerlo, yep. ヽ(;▽;)ノ
    Mi piacerebbe tantissimo leggere anche Figlie Sagge della Carter - ricordati che dobbiamo andare in missione per trovare l'introvabile Camera di Sangue, che torno a consigliarti.
    Della nuova serie della Rowling *coff* posso solo dire che ho i primi due e voglio vedere se riesco a leggerli prima che esca il terzo (N O).
    Forse il libro che mi ispira meno è proprio il primo: la copertina non mi ha colpito, però ho letto la trama e nulla. :-(
    Aspetto il prossimo post. :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vuoi sapere un segreto? Sssshhhh, io adoro praticamente tutte le copertina de Il Saggiatore *___*
      "Camera di sangue" spero con tutto il cuore lo troveremo, su CVL hanno prezzi spropositati, tipo 35 euro, sono pazzi °_°
      Oddio, vuoi recuperare i due di Cormoran Strike prima del 9 giugno? Mi sembra ardua come impresa, ma tu ne saresti capace...ma alla fine, anche se non lo fai entro il 9, puoi sempre aspettare a procurarti il terzo xD
      A me anche le copertina della Sur mi ispirano sempre molto, e quella di Ira Levin mi ha colpito tantissimo, ma per fortuna non siamo tutti uguali come gusti :)
      Love u.

      Elimina
  8. Non l'ho mai letta, ma se me la consigli anche tu, non posso più tirarmi indietro *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io inizierei con Rosemary's baby (sempre edito Sur), ma anche questo è allucinante...
      P.S. Ira Levin è un uomo :P

      Elimina
    2. Grazie del consiglio, metto in wishlist immediatamente...inoltre ha una cover che adoro *___*
      Ehm, abbi pazienza cara, qui la vecchiaia e l'esaurimento avanzano galoppando °_°

      Elimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sono sempre felice di leggere e rispondervi ♥